HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

Archivio per agosto 3, 2011

PlayList Tersicore 3.8.11


A Perfect Circle – The Package
Faith and the Muse – Annwynn Beneath The Waves
Massive Attack –  A Prayer For England
Marlyn Manson – The Great Big White World
Nefilim – Shine
The God Machine – Seven
Mephisto Walz – Am Sonntag
Mephisto Walz – The Starveling

———

Covenant – Ritual noise
Combichrist – What the fuck
Velvet Acid Christ – Cyber Communists Plotting Red Revolt
Android Lust – Stained
Bauhaus – Double Dare
London after Midnight – Sacrifice
Legendary Pink Dots – Rainbows Too?
The Cure – The kiss
The Cure – One hundred years
Kirlian Camera – Kaczynski Code

Tersicore finisce così la sesta stagione. Ci risentiamo  in Autunno e ricordate che i podcast sono sempre lì a farvi compagnia. KeepTalking!

Leggi il seguito di questo post »

Annunci

Through


Sento forte la tua presenza, il flusso filtrato attraverso gli eventi meccanici intorno – pura estensione della realtà, quindi illusione sinestetica. Ti ascolto, e fluisco attraverso le tue guaine.

Ex-Human


In fretta, le essenze distillate dalla emulsionatura delle cellule cerebrali riconvertite si attestano su livelli empatici trascendentali, una somma di energia ben superiore a quella statica di partenza.

Places


Un luogo sospeso sul territorio. Un luogo compreso dal territorio. Un posto dove affondare carni e trascendenze esoteriche. Una sensazione di energia, chi è accanto è il luogo, lo incarna, lo vive, lo trasmette. Con me.

Roby Guerra, Nuovi Futuristi Nuovi Umanisti


La storia del futurismo dopo Marinetti in stile manifesti: questa in pillole la chiave di lettura del lavoro ufficiale del futurista ferrarese Roby Guerra, dedicato appunto all’avanguardia italiana (ma non solo), quella che in certo senso si è perduta.

Questo è l’incipit che può meglio identificare, forse, il nuovo lavoro di Roberto Guerra (neofuturista per il cui cognome vale davvero la regola del nomen omen) Nuovi Futuristi Nuovi Umanisti (Este Edition, 2011), in cui compare (in quanto figlioccio del Futurismo) anche il Connettivismo, insieme alla prefazione di Graziano Cecchini. Da cui prendo qualche brano:

Nella primavera 2010, per i tipi di Diversa Sintonia a cura di Marco Milani, scrittore del giro dei cosiddetti connettivisti (l’attuale fantascienza italiana) così presentai nelle prime righe Roby Guerra e il suo libro fantafuturista dedicato a Moana Pozzi, “Moana Lisa Cyberpunk”. Il futurista ferrarese, da me conosciuto un paio d’anni prima proprio a Ferrara, invitato per una anteprima video del centenario futurista.

Ora mi limito a clonare le stesse parole al passo – sempre di corsa – anzi come un ghepardo quadricromatico, con le ulteriori sinergie del nuovo futurismo, lanciate con gli amici scienziati transumanisti (Riccardo Campa, Stefano Vaj, Giulio Prisco, i giovanissimi Emmanuele Pilia e Bruno Lenzi) e i giovani nativi digitali doc del web (i netfuturisti di Antonio Saccoccio ed altri). Sinergie con sempre il futurista semi-eroico ferrarese quasi nodo centrale di tutti quanti.
Perché questo è quel che emerge da quest’ultimo lavoro ufficiale di Guerra: un titolo programmatico che – alla faccia di molti pregiudizi persistenti nella casta culturale nazionale – dichiara con spregiudicatezza che se ieri, noi futuristi eravamo l’Avanguardia, oggi – noi ultime generazioni – sia ben chiaro, semplici robot esecutori e aggiornati dei grandi padri fondatori Marinetti, Boccioni, Balla, Depero, Palazzeschi e tutti gli altri (fino all’eroico nel secondo novecento Benedetto), in certo senso lo siamo ancor di più. Non solo nuovi futuristi, ma anche nuovi umanisti. Noi neo-futuristi (ma il neo è puramente diciamo storico-giornalistico…) oggi, anche contro certa pseudoavanguardia presentista, siamo appunto umanisti anche se tecnologici e scientifici… L’Anima della Macchina – persino… ecopoetici (ma in senso non luddista, anzi…) per citare due dei manifesti-saggi che compongono il lavoro, tra letteratura e saggistica.

Manifesti scientifici, li chiama Guerra che poi li… dimostra nella seconda parte in uno tsunami netpoetico, remixando persino un futurclassico proprio di Marinetti, alla luce di Internet: una griffa significativa, una griglia che attraversa fin dagli anni 80, il divenire del futurismo dopo la scomparsa di Marinetti, fino appunto a Benedetto e il gruppo di Futurismo Oggi e dintorni (Antonio Fiore e Baldo Savonari, tra altri), fino ai contemporanei del duemila; dal sottoscritto ai già citati netfuturisti e transumanisti ed aree affini o perlomeno futuribili. Con spesso,giustamente Ferrara, sullo sfondo, in quanto, proprio grazie all’azione futurista pluridecennale di Roby FuturGuerra, la città dell’Ariosto e di Corrado Govoni è certamente uno dei link viventi ed attivissimi del futurismo e di certa avanguardia futuribile, contemporanei.

Per finire, il libro (in formato PDF) è acquistabile qui: http://www.este-edition.com/prodotti.php?idProd=603, a un prezzo davvero irrisorio e senza protezioni di nessuna sorta

Il Calamaio Elettrico

Versi di Mauro De Candia e influenze varie

ON THE ROAD

Non bisogna lasciarsi sopraffare dalla paura, altrimenti diventa un ostacolo che impedisce di andare avanti

Evelyn

✨ Artistic spirit ✨ Freelance illustrator/cartoonist 👩‍🎨 🇮🇹 🌙 26 🔮

Sull'amaca blog

Un posto per stare, leggere, ascoltare, guardare, ricordare e forse sognare.

Espedienti editoriali

parlo di editoria e creo eBook

sabbiature

Culture seriali

A X I S m u n d i

Rivista di cultura, studi tradizionali, antropologia del sacro, storia delle religioni, esoterismo. A cura di Marco Maculotti.

Gwynto

Aspirante scrittrice, lettrice avida, amante delle parole

Chiara Prezzavento

editing, scrittura, lettura

patrizia arcari

LIFESTYLE BLOG - appunti e brevi considerazioni su economia circolare, slow life, trasporto sostenibile, cucina del riuso e ... quantistica

The Darkest Art

A journey through dark art.

PAROLE LORO

«L'attualità tra virgolette»

Ottobre

giornale dei lavoratori

Arte&Cultura

Arte, cultura, beni culturali, ... e non solo.

bertolinometalartist

GIACOMO BERTOLINO

Diario Esoterico

Un diario non è altro che un registro di viaggio.

mayoor

Questo blog è il mio taccuino personale, lo uso infatti per appuntare poesie che poi modificherò immancabilmente. Quindi siete avvertiti: quel che leggete oggi domani potrebbe essere diverso, o non esserci affatto.

kyleweatwenyen

Come un angelo da collezione.

Come mi va...

E si femò a raccontare le sue storie al mare e il vento

eliomarpa

Scrittore fantasma

Maelstrom

Un moto ondulatorio nel fluido e lineare scorrere dei miei pensieri

poesiaspontanea

improvvisazioni di poesia

di Ruderi e di Scrittura

Il blog di Gaetano Barreca

La Biblionauta

Chiacchiere sui libri e altre amenità

Archeocake

Torte del passato riviste in chiave moderna

VERDE RIVISTA

protolettere, interpunzioni grafiche e belle speranze

Il Canto delle Muse

Se ho provato momenti di entusiasmo, li devo all'arte; eppure, quanta vanità in essa! voler raffigurare l'uomo in un blocco di pietra o l'anima attraverso le parole, i sentimenti con dei suoni e la natura su una tela verniciata. Gustave Flaubert

ArcheoTime

il tempo dell'archeologia. il tempo di guardare, vedere, scoprire, conoscere, viaggiare nel tempo e nello spazio attraverso il tempo dell'archeologia

Laboratorio di poesia povera

Versi essenziali per cuori semplici

Somnium Hannibalis

L'ultimo dei Barca, la cenere e il sangue

Michele Valente |Blog

Blogger e studente di Comunicazione e ricerca sociale. Scrivo di geopolitica ed ecologia, diritto e tematiche ambientali con un'ottica globale sulla società europea ed internazionale.

Sonia Cenceschi

La musica è una pratica occulta dell'aritmetica, dove l'anima non sa di calcolare - Leibniz

Necrologika

Se muori te lo diciamo noi.

ITINERARI LAZIALI

borghi, castelli, ville, città perdute, monasteri ed abbazie, leggende e segreti, paesaggi fantastici e luoghi insoliti della regione di Roma e dei territori limitrofi.

CollettivoD

Il punto di vista delle donne

GamberoSolitario

A great WordPress.com site

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: