HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

Archivio per novembre 23, 2011

Abysmal Dirge (Luke Ironside) – Ebb of sanity


I luoghi sono asfittici, profanazioni psichiche dei deliri; le sovrapposizioni quantiche disturbano ogni percezione postumana.

Cantenebra – VII


Penetrando negli antri della emancipazione dalla realtà, rimane soltanto la sensibilità occulta per visualizzare le insidie, le trappole, gli abissi dell’oltremondo.

Kipple.it: Due recensioni a La pesatura dell’anima


[Letto su KippleBlog]

Due recensioni a La pesatura dell’anima, di Clelia Farris (in libro e in eBook senza DRM), il romanzo vincitore del Premio Kipple 2010, sono uscite su due realtà editoriali diverse. La prima compare nella rivista digitale Altrisogni, nel numero 4:

 

Nel romanzo La pesatura dell’anima, con cui ha vinto il Premio Kipple 2010, Clelia Farris delinea un mondo dove l’Egitto dei Faraoni ha attraversato i millenni per poi mutare con una rivoluzione. Questa ha portato a una tecnologia che impiega piante e animali al posto di macchine. Non solo: la Giustizia è in grado di comunicare con l’entità Iside che, in cambio dell’anima del colpevole di un omicidio, restituisce quella della vittima. È il migliore dei mondi possibili. O forse no. Perché qualcosa va storto e inizia così un’indagine che è anche una scoperta. In questo modo la Farris ci porta a conoscere le Due Terre e i suoi movimenti ideologici, politici e religiosi e lo fa prevalentemente, ma non solo, attraverso gli occhi di Naïma. Questa è una “normale” agente di polizia, reclutata nella squadra speciale dei Sette: gli inquirenti che riportano in vita le vittime. Mentre l’indagine procede, il passato e la tranquillità delle Due Terre scompare, come anche la quiete della vita di Naïma. La pesatura dell’anima è un solido romanzo poliziesco che si dipana in un mondo dall’ambientazione tanto ricca quanto esotica. Forse troppo, nel senso che solo un lettore motivato è in grado di giungere alla fine senza perdersi. Questo perché l’autrice, con notevole bravura, ha impiegato la terminologia egizia, innestandola in un contesto di neologismi ed espressioni gergali. Il risultato è sfaccettato e multicolore… e in continuo movimento. La prosa è ben strutturata con periodi costruiti in modo attento, senza sbavature. C’è un’ombra sui personaggi, tuttavia: questi sono tanti, caratterizzati attraverso tratti salienti, e l’impianto narrativo corale tende a schiacciarli, impedendo loro di spiccare. Peccato inoltre per le scene d’azione, perché sono molto concise, con dinamiche ridotte all’osso, essenziali sino a sfiorare il minimalista. La perizia dell’autrice è indiscussa, la storia è originale e l’ambientazione affascinante. Un romanzo insolito, da gustare.
Leggi il seguito di questo post »

Giocolieri sonanti, musica minimalista in moto parabolico – Neural.it


[Letto su Neural.it]

Al Patterns + Pleasure Festival di Amsterdam STEIM ha presentato la prima esecuzione di alcuni pezzi scritti da Tom Johnson per la compagnia di giocolieri Gandini. Per questi nuovi lavori STEIM ha sviluppato delle palline da giocoleria interattive che reagiscono al movimento emettendo suoni. Tom Johnson è un compositore americano con un passato di giornalista al quale è stata attribuita l’introduzione del termine “minimalista” nella critica musicale dei primi anni settanta. Molte delle sue composizioni sono basate su semplici procedure matematiche che danno origine a strutture auto-simili. La compagnia Gandini aveva già messo in scena una variante di Clapping Music di Steve Reich quando è stata avvicinata dal compositore una paio di anni fa. Johnson in seguito ha chiesto a STEIM di sviluppare delle palline capaci di produrre dei suoni musicali in risposta alle azioni dei giocolieri. Nel laboratorio di STEIM Byungjun Kwon e Luuk Schipperheyn hanno progettato e costruito una serie di palline sonanti che combinano compatezza e versatilità. Ciascuna pallina contiene un chip con sei oscillatori amplificati attraverso un altoparlante incorporato. Un flusso di dati provenienti da un sensore di contatto e da un accelerometro è processato per pilotare gli oscillatori. Nei pezzi eseguiti ad Amsterdam ciascuna pallina era programmata per suonare una singola nota ogni volta che ricadeva nella mano di uno degli esecutori, di modo che l’altezza di ciascun lancio andava a determinare la durata di una pausa musicale. Come nel suo precedente lavoro “Galileo”, anche qui Johnson trasforma in ritmo l’accelerazione gravitazionale. Catturando occhi ed orecchi del pubblico, i movimenti sincronizzati dei giocolieri hanno fornito una splendida visualizzazione dei processi matematici impiegati dal compositore.

Lull – Travels


La sensazione di un gelido e appiccicoso oscuro che si scrolla addosso me, me in perfetta solitudine – nessuno o niente che possa soccorrermi. Le porte si muovono da sole, al vento di questo Nulla.

Dreams of Dark Angels

The blog of fantasy writer Storm Constantine

Bagatelle

Quisquilie, bagatelle, pinzillacchere...

HORROR CULTURA

Letteratura, cinema, storia dell'horror

Fuliggine

“The books gave Matilda a comforting message: You are not alone." Roald Dahl

Oui Magazine

Per me cultura significa creazione di vita. (Cesare Zavattini)

Nerxes.com

– Daily writings | for thoughtful & reflective moments.

Eleonora Zaupa • Writer Space

Una finestra per un altro mondo. Un mondo che vi farà sognare, o...

Through the Wormhole

“Siamo l’esperimento di controllo, il pianeta cui nessuno si è interessato, il luogo dove nessuno è mai intervenuto. Un mondo di calibratura decaduto. (…) La Terra è un argomento di lezione per gli apprendisti dei.” Carl Sagan

AI MARGINI DEL CAOS

un blog di Franco Ricciardiello

COINCIDENZE

Guardati intorno

Roccioletti

Arte altra e altrove.

La Nuova Verde

Protolettere, interpunzioni grafiche e belle speranze

Sharing

NEUTRALIZE THE FREE RADICALS

Novo Scriptorium

ἀνθρώποισι πᾶσι μέτεστι γινώσκειν ἑωυτοὺς καὶ σωφρονεῖν.

Arte Macabra

per gli amanti del macabro e del grottesco nell'arte moderna

CineFatti

Almeno un film al giorno, come il caffè.

Alessandro Rolfini

ESPLORA L’AVVENTURA

Pmespeak's Blog

Remember! Once warmth was without fire.

L'edera

e le altre poesie in ordine sparso by MerMer

anche-ombre

percorsi ombreggiati, riflessioni esauste, alcooliche, liberatorie

Giacomo Ferraiuolo

Avevo un sogno e l'ho realizzato.

- GIORNALE POP -

Per informarsi su fumetti, film, serie tv, cartoni, musica e tutto ciò che è pop

Inchiostro e Sanguenero

È impossibile non comunicare. (Primo assioma della comunicazione. Scuola di Palo Alto)

Stregherie

“Quando siamo calmi e pieni di saggezza, ci accorgiamo che solo le cose nobili e grandi hanno un’esistenza assoluta e duratura, mentre le piccole paure e i piccoli pensieri sono solo l’ombra della realtà.” (H. D. Thoreau)

L'occhio del cineasta

La community italiana del cinema

La Sindrome del Colibrì

The more you know, the less you fear (Chris Hadfield)

Terracqueo

MultaPaucis

Il maestro dei sogni

"Tutti siamo fatti della stessa sostanza dei sogni"

Il Bistrot dei Libri

"Un libro ben scelto ti salva da qualsiasi cosa, persino da te stesso" Daniel Pennac

Astro Orientamenti

Ri Orientarsi, alla ricerca del nostro baricentro interiore

Fantasy al Kilo

L'osteria del Fantasy e Sci-Fi

Medio Oriente e Dintorni

Storie, cultura e sport dal Medio Oriente e e Dintorni

Gli Archivi di Uruk

Database di genere in italiano

ˈGŌSTRAK

In Absentia Lucis Tenebrae Vincunt

PostScripts

Il Blog di Francesca Sabatini

BREAKFAST COMICS

Best Comics & Graphic Novels / I fumetti da leggere almeno una volta nella vita. Sponsored by CSBNO

La Via del Caos

Cambiare il modo di vedere il mondo per migliorare sé stessi

Aquilone di pensieri

And into the fields I go to lose my mind and find my soul

3... 2... 1... Clic!

E’ un’illusione che le foto si facciano con la macchina… si fanno con gli occhi, con il cuore, con la testa. (Henri Cartier-Bresson)

B-Movie Zone

recensioni di film horror, thriller, gialli, poliziotteschi, sci-fi, exploitation, erotika

I tesori di Amleta

Qualcosa appare e scompare tra tanto buio e luce

VOCI DAI BORGHI

Laudabunt alii claram Rhodon aut Mytilenem...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: