HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

Archivio per aprile 12, 2012

La rinascita di Shen Tai ∂ Fantascienza.com


Interessante questo libro di Guy Gavriel Kay segnalato da Fantascienza.com: La rinascita di Shen Tai.

L’autore evoca una Cina del VIII° secolo e una dinastia: quella dei Tang dell’impero del Kitai. Ma attenzione: non è la Cina della storia, come appare evidente dalla cartina che troviamo disegnata nel volume. Possiamo definire il romanzo come storico-fantastico. Il lettore vivrà un’affascinante storia con un imperatore, una concubina e intrighi di corte. E molto altro.

Shen Tai, figlio di un grande generale dell’imperatore, per onorare la memoria del padre defunto decide di recarsi nel luogo dove i due grandi eserciti, quello del Kitai e quello dei Tagur, si scontrano in una tremenda battaglia che causò la morte di quarantamila uomini. Per due anni Shen Tai seppellisce onorevolmente le ossa dei morti senza fare alcuna distinzione. Come riconoscimento del suo amore filiale e delle fatiche sostenute, la Principessa di Giada Bianca dei Tagur gli offre un dono molto particolare e senz’altro pericoloso: duecentocinquanta cavalli di razza Sardian.

È un dono grandissimo, in un paese dove regalare un solo cavallo Sardian è una grande ricompensa per un uomo, regalarne quattro vuol dire elevere l’uomo a cui il regalo è diretto al di sopra di tutti. Già questo vuol dire attirare la gelosia, forse motale, di molti. Duecentocinquanta cavalli è un dono impensabile, un dono che potrebbe travolgere anche un imperatore. Saggiamente, il dono viene fornito con la clausola che Shen Tai deve rivendicare i cavalli di persona. Altrimenti sarebbe probabilmente già morto. Il protagonista, sfuggito a un tentativo di assassinio, si recherà alla volta della capitale Xinan, accompagnato da Wei Song una guerriera Kanlin. Sarà un lungo viaggio e numerosi pericoli lo attendono.

Sembra, ai miei occhi, un libro fantastico e del Fantastico, in grado di tracciare confini ampi al genere, talmente ampi da essere oltre la curvatura del nostro orizzonte. Altro mio papabile acquisto…

∂| HorrorMagazine | Apocalissi 2012


Su HorrorMagazine.it la notizia dell’uscita di un’antologia sulla fine (imminente, per i catastrofisti) del mondo, datata solstizio buio 2012: Apocalissi 2012.

L’opera è curata da Gianfranco de Turris ed è edita da Bietti; al suo interno trovano posto 24 autori tra i quali spiccano (per noi connettivisti) Marco Marino, valente autore nonché coeditor di NeXT, ed Errico Passaro, anche lui valente autore e sostenitore dalla prima ora del Movimento, nei mesi scorsi edito da Urania.

∂| ThrillerMagazine | Il profanatore di biblioteche proibite


 

«Ha sognato il nome segreto di Roma, che era le sue vere mura». All’interno dell’incontenibile elenco di cose sognate dal Tempo — nel racconto Qualcuno sogna (ne I congiurati, 1986) — Jorge Luis Borges inserisce un tema che gli sta molto a cuore: il nome segreto in generale, quello di Roma in particolare.
Sin dall’antichità scrittori e saggisti — ma soprattutto lettori — sono stati affascinati dal mistero che avvolge il vero nome di un’antica e paradigmatica città come Roma: quest’ultimo è il nome da usare per indicarla, ma la sua essenza ha un nome che è rimasto segreto fino ad oggi.

Questo è l’incipit di un’interessante segnalazione di ThrillerMagazine.it sul thriller Il profanatore di biblioteche proibite, di Davide Mosca, cui segue anche un’intervista ugualmente interessante.

«Nella mentalità arcaica conoscere il nome di una cosa significa poter incidere su quella cosa, modificarla, possederla, dominarla». Ma c’è anche la questione del Nume tutelare: conoscere il dio protettore di una città significava che i nemici potevano evocarlo per chiedergli la vittoria.
«È intorno ai nomi che gira il mondo» scrive Mosca, riallacciandosi ad una tradizione filosofica molto antica, se non alla più profonda teologia. Tutto questo si piega alle esigenze di un thriller mozzafiato che attraversa l’Italia alla ricerca di un nome: un compito semplice solo all’apparenza ma ricco di pericoli.

L’intervista riserva un fulminante scambio di battute che, francamente, mi ha trovato spiazzato perché non sapevo nulla di questa querelle. Sono incuriosito oltremodo.

Malgrado sia un mito millenario di grande fascino, il mistero del nome segreto di Roma è stato un po’ dimenticato dalla modernità: sei consapevole di aver scritto quindi un romanzo davvero unico nel suo genere?

Per molti secoli tutte le più grandi menti dell’umanità si sono impegnate strenuamente per svelare questo mistero: Poliziano e Goethe tanto per citarne due. Negli ultimi anni è invece caduto il silenzio su questo segreto che è fondamentale per la nostra storia. Scoprire il vero nome di Roma significa portare alla luce il filo rosso che lega tutta la storia occidentale, e non solo. Molti elementi, ad esempio, legano la Pasqua ebraica e quella cristiana alla fondazione di Roma. Forse troppi per considerarli semplici coincidenze…

Gli scrittori di romanzi storici spesso lavorano molto di fantasia, tu invece — anche se non sei uno di loro — hai dimostrato che la Storia è talmente affascinante che non c’è bisogno di molte aggiunte perché sia materia di romanzo. Che ne pensi?

Hai ragione, paradossalmente c’è più da togliere che non da aggiungere! Ho preferito perciò non calcare la mano sugli elementi “fantastici”.

∂| ThrillerMagazine | Maurizio Landini e le Girls With Guns


ThrillerMagazine.it intervista Maurizio “Scarweld” Landini in occasione dell’uscita del saggio Girls With Guns, targato Tunué.

Chi è Maurizio Landini e come è nata l’idea di un libro sulle GWG?

Maurizio Landini è uno che non riesce a smettere di scrivere e a mettere il naso in molti generi, dalla saggistica alla poesia: qualcuno prima o poi comincerà a infastidirsi! L’idea di un saggio del genere nasce da un colloquio a Lucca, due anni fa, con Marco Pellitteri, che è stato il mio editor per conto di Tunuè: abbiamo trovato l’idea subito “frizzzante”.

PlayList Tersicore 11.4.12


Monoma – Il delta del Po
The Cult  – Brother Wolf Sister Moon
Fields of the Nephilim– Moonchild

Fields Of The Nephilim

Archive – Again
Combichrist – The kill
Fabrikc – Parasit

———–

Faderhead – Fuck what you heard
Insekt – Knock me down
Manufactura – Hollywood babylon
Noisuf-X – Last Dance
This Morn’ Omina – Nuraghi
Suicide commando – Fuck you bitch

Cavallette neanche tanto Criptiche

http://waitforthericochet.blogspot.com/

CARTESENSIBILI

Colui che non riesce a trovare spazio per gli altri manca di comprensione, e a chi manca di comprensione tutti risultano estranei.- Zhuāngzǐ

ADESSO-DOPO

SCIVOLO.

J. Iobiz

Scrittore. In realtà, sono solo un personaggio di fantasia, ma di quale fantasia non ricordo più

Unclearer

Enjoyable Information. Focused or Not.

Free Trip Downl Hop Music Blog

Free listening and free download (mp3) chill and down tempo music (album compilation ep single) for free (usually name your price). Full merged styles: trip-hop electro chill-hop instrumental hip-hop ambient lo-fi boombap beatmaking turntablism indie psy dub step d'n'b reggae wave sainte-pop rock alternative cinematic organic classical world jazz soul groove funk balkan .... Discover lots of underground and emerging artists from around the world.

Mágica Mistura✨

Uma mistura mágica de poesia, imagens, música, citações, atualidades e velharias do Brasil e do mundo,sempre com um toque de inconformismo ...

boudoir77

"Scrivete quel che volete scrivere, questo è ciò che conta; e se conti per secoli o per ore, nessuno può dirlo." Faccio mio l'insegnamento di Virginia Woolf rifugiandomi in una "stanza", un posto intimo dove dar libero sfogo - attraverso la scrittura - alle mie suggestioni culturali, riflessioni e libere associazioni.

MITOLOGIA ELFICA

Storie e Leggende dal Nascondiglio

Stories from the underground

Come vivere senza stomaco, amare la musica ed essere sereni

Luke Atkins

Film, Music, and Television Critic

STAMPO SOCIALE

Rivista di coscienza collettiva

La Ragazza con la Valigia

Racconti di viaggi e di emozioni.

simonebocchetta

Qui all'ombra si sta bene (A. Camus, Opere, p. 1131)

TRIBUNUS

Duemila anni di Storia Romana

Alessandro Giunchi

osirisicaosirosica e colori

Dreams of Dark Angels

The blog of fantasy writer Storm Constantine

Bagatelle

Quisquilie, bagatelle, pinzillacchere...

HORROR CULTURA

Letteratura, cinema, storia dell'horror

Oui Magazine

DI JESSICA MARTINO E MARIANNA PIZZIPAOLO

Eleonora Zaupa • Writer Space

Una finestra per un altro mondo. Un mondo che vi farà sognare, oppure...

Through the Wormhole

“Siamo l’esperimento di controllo, il pianeta cui nessuno si è interessato, il luogo dove nessuno è mai intervenuto. Un mondo di calibratura decaduto. (…) La Terra è un argomento di lezione per gli apprendisti dei.” Carl Sagan

AI MARGINI DEL CAOS

un blog di Franco Ricciardiello

Tra Racconto e Realtà

Guardati intorno

Roccioletti

Arte altra e altrove.

Sharing

NEUTRALIZE THE FREE RADICALS

Novo Scriptorium

ἀνθρώποισι πᾶσι μέτεστι γινώσκειν ἑωυτοὺς καὶ σωφρονεῖν.

Arte Macabra

per gli amanti del macabro e del grottesco nell'arte moderna

CineFatti

Almeno un film al giorno, come il caffè.

Alessandro Rolfini

ESPLORA L’AVVENTURA

Pmespeak's Blog

Remember! Once warmth was without fire.

L'edera

e le altre poesie in ordine sparso by MerMer

anche-ombre

percorsi ombreggiati, riflessioni esauste, alcooliche, liberatorie

Giacomo Ferraiuolo

Avevo un sogno e l'ho realizzato.

- GIORNALE POP -

Per informarsi su fumetti, film, serie tv, cartoni, musica e tutto ciò che è pop

Inchiostro e Sanguenero

È impossibile non comunicare. (Primo assioma della comunicazione. Scuola di Palo Alto)

Stregherie

“Quando siamo calmi e pieni di saggezza, ci accorgiamo che solo le cose nobili e grandi hanno un’esistenza assoluta e duratura, mentre le piccole paure e i piccoli pensieri sono solo l’ombra della realtà.” (H. D. Thoreau)

L'occhio del cineasta

La community italiana sul cinema

La Sindrome del Colibrì

The more you know, the less you fear (Chris Hadfield)

Terracqueo

MultaPaucis

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: