HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

Archivio per maggio 2, 2012

Le vibrazioni


Ho raccolto le definizioni
le ho raccolte in un unico estensibile contenitore dove m’infilo anche io
nel mio formato preferito: gassoso.

Mi ritrovo perso, disteso
accecato dalla tua perfezione e dai codici esoterici che emani
sei le vibrazioni quantiche del mio cristallino, su cui ti muovi.

“Futurismo per la nuova umanità”: l’utopia futurista di Roberto Guerra | Luuk Magazine


Su LuukMagazine è uscita una recensione al libro Futurismo per la nuova umanità, di Roberto Guerra. Concetti interessanti quelli recepiti dal recensore, che allungano l’ombra del Futurismo storico di Marinetti sul nostro tempo che, in effetti, può ancora essere equiparato – per certi versi, non per tutto – a quello di cento anni fa. Estrapolo un passo dalla recensione:

Si tratta di un volume agile e sintetico, finalizzato alla costruzione di un cammino di continuità fra il movimento futurista “storico”, conclusosi con la morte di Marinetti nel 1944, e gli artisti che a tale esperienza si sono richiamati e continuano a richiamarsi in nome della condivisione non ideologica ma intimamente vissuta di un bagaglio di idee e di stile tramite cui configurare ed interpretare il mondo. Un’esperienza, quella futurista, che fu – ed è – integrale, non limitata alla sfera delle arti visive ma tesa ad indagare la realtà attraverso la totalità delle categorie culturali umane, dalla musica all’architettura, dalla poesia alla politica, sino alla scienza ed alla cibernetica. É in tale reintegrazione dei saperi che si configura un umanismo tecnologico, indirizzato alla creazione di senso e di valore nel mondo desertificato del Nichilismo. Nella Crisi di questa età di transito si cercano risposte, ma anche domande, dato che spesso il pensiero pare arrestarsi di fronte allo sfacelo ed alla mediocrità: i futuristi propongono una via forte, anticonformista, eversiva, diretta all’impostazione di un nuovo uomo, alternativo tanto all’homo oeconomicus aderente all’utilitarismo capitalista, quanto all’individuo ancorato ad idoli ormai tramontati.
Le nuove scoperte tecniche e scientifiche in ambito biologico, cibernetico ed informatico continuano a interrogare l’uomo moderno sulla necessità della propria  comprensione. É in questa direzione che opera il Futurismo contemporaneo, senza tuttavia livellarsi ad uno scientismo progressista, bensì operando con la consapevolezza nietzscheana che l’arte rimane il contromovimento al nichilismo.

QUANTO VIVRÀ ANCORA IL 1° MAGGIO? – PostPopuli


Splendido questo post apparso su PostPopuli in cui si tratteggia la storia della festa del 1 maggio. Interessante, e acuto, soprattutto quando si dice:

…gli operai di una volta non ci sono più. Quei lavoratori che mettevano le proprie braccia al servizio dell’edilizia, dei cantieri navali, dell’industria pesante, sono progressivamente stati sostituiti dalle macchine o da altri lavoratori, venuti da altri paesi per lavorare nelle stesse condizioni di sfruttamento. Parola che sembrava consegnata alla storia, e che invece è ritornata purtroppo alla luce, in maniera subdola, cambiando pelle. Adesso l’orario di lavoro allungato si chiama straordinario e l’apertura festiva non viene più retribuita come dovrebbe, ma come una giornata ordinaria. Lo sfruttamento adesso si chiama precarietà e flessibilità, in nome della quale molti giovani vengono pagati con salari a dir poco ridicoli, scaricando il costo del lavoro sul lavoratore stesso (che diventa “autonomo” con la mossa delle false partite Iva). Le condizioni di sicurezza in alcuni ambiti lavorativi continuano ad essere precarie, e non è un caso se nel nostro paese si registra almeno un morto sul lavoro al giorno. Ma soprattutto, i cambiamenti nel mercato del lavoro hanno fatto venir meno quella che è sempre stata la forza motrice di ogni rivendicazione sindacale: la solidarietà tra lavoratori.

Leggetelo tutto il post, e cercate di non inquietarvi troppo, perché è tutto vero quello che scritto. Tutto vero…

Kipple.it: Recensione a Due mondi, di Francesco Verso


[Letto su KippleBlog]

Michele “Dottore in Niente” Nigro recensisce Due mondi, di Francesco “Xabaras” Verso, sulle pagine del suo blog. Lo fa con toni entusiastici e per questo copiamo e incolliamo, qui sotto, un passo della recensione invitandovi a leggere il resto sul blog di Nigro.
“Due mondi” è una storia ‘post cataclismatica’ che il Ballard de “Il mondo sommerso” avrebbe senza dubbio apprezzato: se non altro per il riferimento indiretto all’archeopsiche, all’immaginario collettivo dei postumani protagonisti del racconto, gli Aeromanti e gli Aquamanti, che popolano un futuro pianeta Terra profondamente modificato. Da apprezzare la scelta di non collocare il destino postumano dei terrestri nello spazio, proiettandoli verso obiettivi intergalattici inflazionati.
È un racconto portatore di un chiaro messaggio ecologista e animato da una sorta di mini-quest: l’Autore oscilla tra la fiducia nella scienza, e nella biotecnologia in particolare (Francesco Verso è un autore trans-postumanista “dichiarato”), e la consapevolezza visionaria che dovrebbe accompagnare – per evitare catastrofiche derive scientiste – le azioni degli utilizzatori finali di una scienza che svela meccanismi intimi. Nella ricerca di una Torre del Seme (già in altre occasioni letterarie, il raggiungimento di altre autorevoli torri ha simboleggiato la fine della quest e l’inizio di un’epoca migliore) s’intravede il “destino genetico” della Terra e la possibilità concreta di un futuro. La biotecnologia come problema e soluzione.

Abraxas 13 | PaxPleroma


È uscito il numero 13 di Abraxas, stagionale di cultura gnostica. Interventi interessanti, al di là delle proprie convinzioni religiose o mistiche; tra gli autori di questo numero c’è anche Marco “Antares666” Moretti. Scaricate la rivista in PDF e leggetela, è free; qui sotto il sommario:

  • Lettera a Flora
  • Non Esiste Speranza di Immortalità nella Carne
  • Mythos: Anima e Serpente delle Origini
  • Brevi Pensieri di Jakob Böhme
  • Il Vangelo di Giuda
  • Il Vangelo di Giovanni è un Vangelo Gnostico?
  • I Libri Segreti
  • I Fratelli Clemente ed Eberardo, Due Antichi Fari
  • Discorso Introduttivo sullo Gnosticismo
Dreams of Dark Angels

The blog of fantasy writer Storm Constantine

Bagatelle

Quisquilie, bagatelle, pinzillacchere...

HORROR CULTURA

Letteratura, cinema, storia dell'horror

Fuliggine

“The books gave Matilda a comforting message: You are not alone." Roald Dahl

Oui Magazine

Per me cultura significa creazione di vita. (Cesare Zavattini)

Nerxes.com

– daily philosophical writings and thoughts.

Eleonora Zaupa • Writer Space

Una finestra per un altro mondo. Un mondo che vi farà sognare, o...

Through the Wormhole

“Siamo l’esperimento di controllo, il pianeta cui nessuno si è interessato, il luogo dove nessuno è mai intervenuto. Un mondo di calibratura decaduto. (…) La Terra è un argomento di lezione per gli apprendisti dei.” Carl Sagan

AI MARGINI DEL CAOS

un blog di Franco Ricciardiello

COINCIDENZE

Guardati intorno

Roccioletti

Arte altra e altrove.

La Nuova Verde

Protolettere, interpunzioni grafiche e belle speranze

Sharing

NEUTRALIZE THE FREE RADICALS

Novo Scriptorium

ἀνθρώποισι πᾶσι μέτεστι γινώσκειν ἑωυτοὺς καὶ σωφρονεῖν.

Arte Macabra

per gli amanti del macabro e del grottesco nell'arte moderna

CineFatti

Almeno un film al giorno, come il caffè.

Alessandro Rolfini

ESPLORA L’AVVENTURA

Pmespeak's Blog

Remember! Once warmth was without fire.

L'edera

e le altre poesie in ordine sparso by MerMer

My Mad Dreams

Sognatore è chi trova la sua via alla luce della luna... punito perché vede l'alba prima degli altri. [Oscar Wilde]

anche-ombre

percorsi ombreggiati, riflessioni esauste, alcooliche, liberatorie

Giacomo Ferraiuolo

Avevo un sogno e l'ho realizzato.

- GIORNALE POP -

Per informarsi su fumetti, film, serie tv, cartoni, musica e tutto ciò che è pop

Inchiostro e Sanguenero

È impossibile non comunicare. (Primo assioma della comunicazione. Scuola di Palo Alto)

Stregherie

“Quando siamo calmi e pieni di saggezza, ci accorgiamo che solo le cose nobili e grandi hanno un’esistenza assoluta e duratura, mentre le piccole paure e i piccoli pensieri sono solo l’ombra della realtà.” (H. D. Thoreau)

L'occhio del cineasta

La porta su un'altra dimensione

La Sindrome del Colibrì

The more you know, the less you fear (Chris Hadfield)

Terracqueo

MultaPaucis

Il maestro dei sogni

"Tutti siamo fatti della stessa sostanza dei sogni"

Il Bistrot dei Libri

"Un libro ben scelto ti salva da qualsiasi cosa, persino da te stesso" Daniel Pennac

Astro Orientamenti

Ri Orientarsi, alla ricerca del nostro baricentro interiore

Fantasy al Kilo

L'osteria del Fantasy e Sci-Fi

Medio Oriente e Dintorni

Storie, cultura e sport dal Medio Oriente e e Dintorni

Gli Archivi di Uruk

Database di genere in italiano

ˈGŌSTRAK

In Absentia Lucis Tenebrae Vincunt

PostScripts

Il Blog di Francesca Sabatini

BREAKFAST COMICS

Best Comics & Graphic Novels / I fumetti da leggere almeno una volta nella vita. Sponsored by CSBNO

La Via del Caos

Cambiare il modo di vedere il mondo per migliorare sé stessi

Aquilone di pensieri

And into the fields I go to lose my mind and find my soul

3... 2... 1... Clic!

E’ un’illusione che le foto si facciano con la macchina… si fanno con gli occhi, con il cuore, con la testa. (Henri Cartier-Bresson)

B-Movie Zone

recensioni di film horror, thriller, gialli, poliziotteschi, sci-fi, exploitation, erotika

I tesori di Amleta

Qualcosa appare e scompare tra tanto buio e luce

VOCI DAI BORGHI

Laudabunt alii claram Rhodon aut Mytilenem...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: