HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

Archivio per dicembre 13, 2012

Microsonic Landspaces – Suoni In Guisa Di Sculture 3D – Neural.it


[Letto su Neural.it]

Andando ben oltre le sempre ricorrenti visualizzazioni 2D del suono, Juan Manuel de J. Escalante (Realität) propone una serie di sculture in 3D che esplorano una nuova direzione nella rappresentazione visiva della musica. “Landspaces Microsonic” è una serie di 5 futuristici manufatti creati con Processing , software d’elaborazione dati che traduce alcuni parametri di una traccia (ad esempio il volume) in una visualizzazione 3D. Questi dati 3D vengono poi stampati utilizzando Markerbot, una stampante open source 3D. Guardando gli oggetti sul sito dell’artista, è abbastanza evidente che i brani di ciascun album sono stampati in maniera concentrica – come dei dischi in vinile – ma in contrasto con i solchi di un normale disco, l’altezza variabile delle sculture dà una visione precisa del materiale musicale al quale si riferiscono, disegnando picchi e valli in guisa d’un paesaggio (da cui poi scaturisce anche il titolo dell’opera). La voce dolce di Nick Drake e la suadente chitarra di Pink Moon creano come una serie placida di colline, mentre il suono elettronico di “Third” dei Portishead è facilmente riconoscibile attraverso il suo appuntito e quasi artificiale panorama. L’affinità col vinile vive attraverso la scelta del materiale ma questi oggetti sono piuttosto lontani dal sembrare “retrò”. La loro forma e l’irregolarità, come l’analoga texture creata da MakerBot, danno l’impressione di oggetti provenienti da un futuro prossimo o da un vecchio film di fantascienza. Con le stampanti 3D sempre più diffuse – e con il supporto crescente di software come Processing – arriverà presto il giorno quando saremo in grado di ricevere in regalo una scultura 3D del nostro album preferito.

www.posthuman.it – Dracula 3D – non tutto ‘argento’ quel che luccica


Una bella critica – ragionata – all’ultimo film di Dario Argento è su Posthuman.it. L’argomento è, ovviamente, Dracula, Bram Stoker e il mondo dei vampiri visti in modo crudele, non come la moda imperante ed edulcorata degli ultimi tempi.

Chi più ne ha più ne metta, non è tutto argento quel che luccica, ma il pastiche è talmente svalvolato da saziarci con la sua stramberia al sapor di carne. Dracula è questo: un film vitale che si perde nell’amaranto delle venature, che esplode nel vermiglio dei suoi più truculenti effetti visivi, e che pur non riuscendo quasi mai a mantenere una autonomia o una parvenza di razionalità, finisce per divenire un ilare e involontariamente ironico strascico di cinema settantesco.

Il recensore, insomma, non condanna totalmente e a priori la pellicola, quanto basta per incuriosirci e chiederci se davvero l’Argento nostrano è scolorito del tutto oppure ha ancora da dire.

CLANG / Crossing Over – Frequenze di ricombinazione | Daniele Cascone


Ancora partecipazioni a esposizioni per Daniele Cascone, l’artista grafico che ha accompagnato il Connettivismo agli esordi e molto oltre: Daniele ci segnala una partecipazione a un progetto sonoro, Crossing Over, presso il Clang di Scicli (Ragusa). Il vernissage avverrà il 23 dicembre alle ore 18.30.

Ancora una volta, complimenti a Daniele per la sua bravura ed ecletticità.

SIMONE GAMBACORTA MI INTERVISTA SU “SENTIERI DI NOTTE” SU “LA CITTÀ” DI TERAMO « Giovanni Agnoloni – Writing and Travelling


Intervista a Giovanni “Kosmos” Agnoloni in relazione al suo ultimo romanzo, Sentieri di notte. Chiacchierata forbita che verte sul Connettivismo e sull’olismo che Kosmos riesce a dirimere e dirigere assai bene nel sentiero illustrato da Tolkien di cui Giovanni è un esperto conoscitore.

La ricchezza del plot non si esaurisce in una concezione che le attribuisce “d’ufficio” un primato; la trama, intesa come motorino per andare avanti nella lettura, è qualcosa di gratuito, se non porta a qualcos’altro. Dico male?

Esatto. Tolkien sosteneva che uno scrittore dovesse prima di tutto raccontare delle storie. Ma la storia è un pretesto per esprimere qualcosa di più profondo e viscerale, che deve “lavorare da solo” dentro il lettore. Sentieri di notte costruisce un’ipotesi che ogni lettore è chiamato a verificare dentro di sé.

Francamente mi riesce difficile staccarmi dalla posizione di colui che ha scritto questa storia. Posso solo dire che, durante l’ultimo editing, a un certo punto mi è sembrato di “sdoppiarmi”, di vedermi – o sentirmi – da fuori. E in un punto del viaggio di Desmond O’Rourke nel Bianco ho provato un turbamento che si avvicinava all’unheimlich (il “perturbante”) freudiano. Allora ho capito che l’opera era pronta per uscire.

PlayList Tersicore 12.12.12


Monoma – Il delta del Po
Kirlian Camera – Solars IV
Phantom Ship – To The Shore…
One Gang Logic – Playtime
Alteranima – Lucid dream

———-

Current 93 –  I Christus Christus (the Shells have Cracked)
Current 93 – III From Broken Cross, Locusts

———–

Dead can Dance – Anywhere Out of the World
Icon of Coil – Situations Like These
Siouxsie & the Banshees – Christine
Sol Invictus – English Murder

THE PRODIGY OF IDEAS

This blog is a part of my inner world. Be careful to walk inside it.

Gerarchia di un’ombra

La Poesia è tutto ciò che ti muore dentro e che tu, non sai dove seppellire. ( Isabel De Santis)

A Journey to the Stars

Time to write a new Story

Rebus Sic Stantibus

Timeo Danaos et dona ferentes

Fantastici Stonati

Ci vuole molta fantasia per essere all'altezza della realtà

Decades

by Jo & Ju.

The Paltry Sum

Detroit Richards

chandrasekhar

Ovvero come superare l'ombra, la curva della luna, il limite delle stelle (again)

AUACOLLAGE

Augusta Bariona: Blog Collages...Colori.

PHOTO.RİP

PHOTO FASHİON VİDEO MUSİC

The daily addict

The daily life of an addict in recovery

Tiny Life

mostly photos

SUSANNE LEIST

Author of Paranormal Suspense

Labor Limae

- Scritture artigianali -

Federico Cinti

Momenti di poesia

Racconti Ondivaghi

che alla fine parlano sempre d'Amore

The Nefilim

Fields Of The Nephilim

AppartenendoMI

Ero roba Tua

ONLINE GRAPHIC DESIGN MARKET

An Online Design Making Site

Sanguinarie Principesse

E del viaggio nulla mi resta se non quella nostalgia. (N. Hikmet)

CARTESENSIBILI

Colui che non riesce a trovare spazio per gli altri manca di comprensione, e a chi manca di comprensione tutti risultano estranei.- Zhuāngzǐ

ADESSO-DOPO

SCIVOLO.

Unclearer

Enjoyable Information. Focused or Not.

Free Trip Downl Hop Music Blog

Free listening and free download (mp3) chill and down tempo music (album compilation ep single) for free (usually name your price). Full merged styles: trip-hop electro chill-hop instrumental hip-hop ambient lo-fi boombap beatmaking turntablism indie psy dub step d'n'b reggae wave sainte-pop rock alternative cinematic organic classical world jazz soul groove funk balkan .... Discover lots of underground and emerging artists from around the world.

boudoir77

"Scrivete quel che volete scrivere, questo è ciò che conta; e se conti per secoli o per ore, nessuno può dirlo." Faccio mio l'insegnamento di Virginia Woolf rifugiandomi in una "stanza", un posto intimo dove dar libero sfogo - attraverso la scrittura - alle mie suggestioni culturali, riflessioni e libere associazioni.

MITOLOGIA ELFICA

Storie e Leggende dal Nascondiglio

Stories from the underground

Come vivere senza stomaco, amare la musica ed essere sereni

Luke Atkins

Film, Music, and Television Critic

STAMPO SOCIALE

Rivista di coscienza collettiva

La Ragazza con la Valigia

Racconti di viaggi e di emozioni.

simonebocchetta

Qui all'ombra si sta bene (A. Camus, Opere, p. 1131)

TRIBUNUS

Duemila anni di Storia Romana

Alessandro Giunchi

osirisicaosirosica e colori

Dreams of Dark Angels

The blog of fantasy writer Storm Constantine

Bagatelle

Quisquilie, bagatelle, pinzillacchere...

HORROR CULTURA

Letteratura, cinema, storia dell'horror

Oui Magazine

DI JESSICA MARTINO E MARIANNA PIZZIPAOLO

Eleonora Zaupa • Writer Space

Una finestra per un altro mondo. Un mondo che vi farà sognare, oppure...

Through the Wormhole

“Siamo l’esperimento di controllo, il pianeta cui nessuno si è interessato, il luogo dove nessuno è mai intervenuto. Un mondo di calibratura decaduto. (…) La Terra è un argomento di lezione per gli apprendisti dei.” Carl Sagan

AI MARGINI DEL CAOS

un blog di Franco Ricciardiello

Tra Racconto e Realtà

Guardati intorno

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: