HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

Archivio per dicembre 27, 2012

Humus


Lascia filtrare la voce, dal muro dell’onirico elaborato. Una volta entrato nella psiche, l’humus amateriale diviene humus psichico, certezze incertificabili usando il metodo e metro standard.

Traslato


S’incontrano sul limite del solstizio e provano a mediare più punti di vista energetici; poi, rimane soltanto una sensazione di congiura latente, e ogni diffrazione visiva si riflette sul mondo psichico.

L’onda di Fibonacci


L’onda caotica s’infrange sulle percezioni che ascolto interiormente, è una sequenza di Fibonacci in formato empatico, altra alta matematica da esperire.

Towards The Third Culture – The Co-existence Of Art, Science And Technology – Neural.it


[Letto su Neural.it]

La categoria “terza cultura” già dal 1995 si riferisce ad un seminale libro di John Brockman, edizione nella quale l’autore esamina l’opera di numerosi e rinomati scienziati che stavano comunicando le loro nuove idee direttamente al pubblico (Brockman pure si rifà a un altro libro, quello di Charles Percy Snow del 1959, intitolato “The Two Cultures and the Scientific Revolution” , trattazione che a sua volta illustra il conflitto tra discipline umanistiche e scienza). “Towards the Third Culture” contiene gli atti dell’omonimo convegno che fu tenuto nel maggio 2011 presso la Artus Court a Danzica (Polonia), evento organizzato da Ryszard W. Kluszczyński. Quest’ultimo autore afferma nell’introduzione che “l’arte può essere – e frequentemente lo è – un dominio e un metodo di ricerca scientifica”, promuovendo inoltre il ruolo della media art come uno dei principali interlocutori per la scienza, proprio per le sue provate attitudini di ricerca. La conferenza fu incentrata nello specifico sui rapporti reciproci fra i tre domini indicati della creatività umana. I ruoli vicendevoli tra arte e scienza (deviando il senso e rigorosamente riferendosi ad esso allo stesso tempo) sono costantemente esplorati nei saggi selezionati. Affrontare una vasta gamma di discipline scientifiche (dalla progettazione alla biologia, dalla matematica all’ottica) e analizzare cosa hanno in comune è in qualche modo accennato nell’introduzione, stabilendo un dialogo tra discipline, sia collegando diverse opere di differenti artisti o scavando a fondo nell’archeologia dei media. Questi dialoghi costituiscono una selezione essenziale, che illustra come l’arte abbraccia la scienza nei suoi più puri processi (deviati, ulteriormente innovativi o riprogettati).

Madeline Schwartzman- See Yourself Sensing: Redefining Human Perception – Neural.it


[Letto su Neural.it]

Oltre all’abbondanza dei discorsi circa il nostro diventare sempre più “cyborg” (sull’estensione delle nostre capacità attraverso vari mezzi tecnologici e sull’avere i nostri sistemi percettivi riprogrammati, conseguenza dell’uso costante di schermi, cuffie e interfacce tattili), c’è una certa questione che deve essere bene sottolineata: noi stiamo percependo i nostri corpi in un modo radicalmente diverso rispetto a 30 o più anni fa. Questo libro raccoglie efficacemente progetti basati su sensori che portano gli esseri umani a contatto con gli oggetti, focalizzandosi su corpi e il loro intero universo comunicativo. Nella selezione effettuata sono compresi progetti (inizio negli anni sessanta) che sono organizzati in cinque sezioni: Reframers (spostamenti di oggetti di uso quotidiano e funzioni), Tools (principalmente miglioramenti), Environments (sensorialità che interessa lo spazio che ci circonda), Mediators (agenti tra differenti entità), Speculations (idee “neutrali” che mettano in discussione lo status quo). Forse alcune di queste analisi possono ricadere nella categoria del cosiddetto post-humanism, ma la selezione definisce una più specifica “famiglia” dei lavori che colpiscono simultaneamente i nostri sensi e inconsciamente e coreograficamente interferiscono con le nostre menti. Questo è un “libro trasversale” che non fa distinzioni tra artisti, designer e performer, che segue solo la propria coerente logica di catalogazione. La selezione è impressionante, in una maniera che rende esplicita la sua stessa struttura, una modalità che l’autore chiama “architettura dei sensi”.

AppartenendoMI

Ero roba Tua

AERIA VIRTUS

"L'unico uccello che osa beccare un'aquila è il corvo. Si siede sulla schiena e ne morde il collo. Tuttavia l'aquila non risponde, nè lotta con il corvo, non spreca tempo nè energia. Semplicemente apre le sue ali e inizia ad alzarsi piu'in alto nei cieli. Piu' alto è il volo, piu' è difficile respirare per il corvo che cade per mancanza di ossigeno".

ONLINE GRAPHIC DESIGN MARKET

An Online Design Making Site

Sanguinarie Principesse

E del viaggio nulla mi resta se non quella nostalgia. (N. Hikmet)

CARTESENSIBILI

Colui che non riesce a trovare spazio per gli altri manca di comprensione, e a chi manca di comprensione tutti risultano estranei.- Zhuāngzǐ

ADESSO-DOPO

SCIVOLO.

Unclearer

Enjoyable Information. Focused or Not.

Free Trip Downl Hop Music Blog

Free listening and free download (mp3) chill and down tempo music (album compilation ep single) for free (usually name your price). Full merged styles: trip-hop electro chill-hop instrumental hip-hop ambient lo-fi boombap beatmaking turntablism indie psy dub step d'n'b reggae wave sainte-pop rock alternative cinematic organic classical world jazz soul groove funk balkan .... Discover lots of underground and emerging artists from around the world.

boudoir77

"Scrivete quel che volete scrivere, questo è ciò che conta; e se conti per secoli o per ore, nessuno può dirlo." Faccio mio l'insegnamento di Virginia Woolf rifugiandomi in una "stanza", un posto intimo dove dar libero sfogo - attraverso la scrittura - alle mie suggestioni culturali, riflessioni e libere associazioni.

MITOLOGIA ELFICA

Storie e Leggende dal Nascondiglio

Stories from the underground

Come vivere senza stomaco, amare la musica ed essere sereni

Luke Atkins

Film, Music, and Television Critic

STAMPO SOCIALE

Rivista di coscienza collettiva

La Ragazza con la Valigia

Racconti di viaggi e di emozioni.

simonebocchetta

Qui all'ombra si sta bene (A. Camus, Opere, p. 1131)

TRIBUNUS

Duemila anni di Storia Romana

Alessandro Giunchi

osirisicaosirosica e colori

Dreams of Dark Angels

The blog of fantasy writer Storm Constantine

Bagatelle

Quisquilie, bagatelle, pinzillacchere...

HORROR CULTURA

Letteratura, cinema, storia dell'horror

Oui Magazine

DI JESSICA MARTINO E MARIANNA PIZZIPAOLO

Eleonora Zaupa • Writer Space

Una finestra per un altro mondo. Un mondo che vi farà sognare, oppure...

Gallerie da Vinci

Paesaggi dell'Anima

Through the Wormhole

“Siamo l’esperimento di controllo, il pianeta cui nessuno si è interessato, il luogo dove nessuno è mai intervenuto. Un mondo di calibratura decaduto. (…) La Terra è un argomento di lezione per gli apprendisti dei.” Carl Sagan

AI MARGINI DEL CAOS

un blog di Franco Ricciardiello

Tra Racconto e Realtà

Guardati intorno

Roccioletti

Arte altra e altrove.

Sharing

NEUTRALIZE THE FREE RADICALS

Novo Scriptorium

ἀνθρώποισι πᾶσι μέτεστι γινώσκειν ἑωυτοὺς καὶ σωφρονεῖν.

Arte Macabra

per gli amanti del macabro e del grottesco nell'arte moderna

CineFatti

Almeno un film al giorno, come il caffè.

Alessandro Rolfini

ESPLORA L’AVVENTURA

Pmespeak's Blog

Remember! Once warmth was without fire.

L'edera

e le altre poesie in ordine sparso by MerMer

anche-ombre

percorsi ombreggiati, riflessioni esauste, alcooliche, liberatorie

Giacomo Ferraiuolo

Avevo un sogno e l'ho realizzato.

- GIORNALE POP -

Per informarsi su fumetti, film, serie tv, cartoni, musica e tutto ciò che è pop

Inchiostro e Sanguenero

È impossibile non comunicare. (Primo assioma della comunicazione. Scuola di Palo Alto)

Stregherie

“Quando siamo calmi e pieni di saggezza, ci accorgiamo che solo le cose nobili e grandi hanno un’esistenza assoluta e duratura, mentre le piccole paure e i piccoli pensieri sono solo l’ombra della realtà.” (H. D. Thoreau)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: