HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

Archivio per maggio 6, 2013

Presentazione di Olonomico e de Il Canto Oscuro presso Inerzia Art Sharing festival – Roma


Dal 10 al 12 Maggio il CSOA ExSnia, a Roma, in via Prenestina 173, ospiterà Inerzia Art Sharing, il primo festival di condivisione di Fuoco, Flow e Arti Performative della Capitale, evento capace di evocare il circo e il fuoco tramite spettacoli e laboratori, con attività di ricerca e sperimentazione usando l’aggregazione sociale, lo scambio e la condivisione gratuita delle conoscenze.
In tale occasione, sabato 11 maggio, alle ore 19.00, sarò ospite assieme ad Alessio “Galessio” Brugnoli  per presentare i nostri ultimi romanzi, Olonomico e Il Canto Oscuro; ci confronteremo sullo stato attuale e sulle prospettive della narrativa fantastica in Italia.

In Olonomico, pubblicato da Ciesse Edizioni, si narrano le vicende e gli intrighi dell’Impero Connettivo – uno Stato, modellato sull’esempio dell’Impero Romano, il cui dominio si estende sia sullo spazio sia nel tempo. Ne Il Canto Oscuro, edito dalla Kipple Officina Libraria, Alessio Brugnoli affronta il genere steampunk, scrivendo un giallo ucronico ambientato in una Roma dove lo Stato Pontificio non è mai caduto.

Siamo autori di stile e tematiche diverse, accomunati dalla consapevolezza che la Fantascienza non è un gioco letterario, ma lo specchio straniante del nostro contemporaneo, l’occasione per evidenziare e riflettere le contraddizioni con cui ci confrontiamo ogni giorno.
La presentazione sarà accompagnata da una performance artistica e seguita dal grande evento fire-night: “A Rota de Foco”, spettacolo di fuoco, concerto e dj set.

Alessio Brugnoli, nato nei turbolenti anni Settanta a Roma, ingegnere e giramondo, è stato tra i fondatori dell’avanguardia Neofuturista. Per anni si è occupato d’Arte, organizzando mostre e scrivendo critiche e collaborando allo start up del progetto Quaz Art, il portale web che si pone come erede di Lacerba. Ora ha cominciato a dedicarsi alla scrittura, nell’ambito del Fantasy e della Fantascienza.

Alastair Reynolds e il romanzo per Doctor Who ∂ Fantascienza.com


Su Fantascienza.com la segnalazione di un nuovo romanzo di Alastair Reynolds, stavolta ambientato nel mondo del Doctor Who, in occasione del 50esimo compleanno della serie.

Harvest of Time, questo il titolo del romanzo, che ha come lancio in copertina la seguente frase: “Un nemico dimenticato. Un antico avversario. Una terribile alleanza.” Protagonista del romanzo è la terza versione del Dottore, interpretata da Jon Pertwee tra il 1970 e il 1974. Dopo miliardi di anni di prigionia trascorsi su un pianeta in rovina posto alla fine del tempo, i temibili alieni Sil riescono a liberarsi. Ovviamente meditano vendetta nel modo più feroce che concepiscono, ovvero tornando nel passato per riscrivere la storia. E per riuscirci hanno bisogno dell’aiuto dell’intelletto più malvagio in circolazione. Intanto sulla Terra la UNIT indaga su un misterioso incidente avvenuto su una piattaforma petrolifera nel Mare del Nord. Il Dottore pensa che ci sia qualcosa sotto, ma un altro problema si profila: il Brigadiere si è dimenticato del prigioniero di più alto profilo della UNIT, e non è l’unico a soffrire di amnesie. Quando inizia l’invasione dei Sil, il Dottore si trova davanti a un terribile dilemma: l’unico modo per salvare l’universo consiste nel salvare il suo peggior nemico, il Maestro.

Un risvolto forse semiserio per il grande scrittore britannico, che arricchisce il suo bagaglio di artista della parola, anche in un luogo dove forse può vantare pochi crediti. Da mettere in lettura…

∂| HorrorMagazine | Anteprima: la “resurrezione” dei Death SS


Segnalazione d’obbligo per i DeathSS, band storica occulta italica che è tornata a incidere dischi, in una lunga esposizione apparsa su ThrillerMagazine.it.

Dalla chiusura del settimo sigillo (vedi il mio speciale sulla storia del gruppo: I 7 sigilli dei Death SS), la formazione ha subito alcuni rimescolamenti, ma i progetti cinematografici, televisivi, live, video e antologici degli anni passati già ci avevano fatto conoscere i nuovi compagni di Steve Sylvester: il tastierista e padrone di casa Freddy Delirio, il bassista Glenn Strange, il chitarrista Al DeNoble e il batterista Bozo Wolff, presentato all’uscita dell’Ep dell’apocalisse Maya The Darkest Night.
Se di resurrezione si tratta, non è un caso che il primo ascolto sia stato Revived, brano composto nel 2009 per l’episodio 666 di L’Ispettore Coliandro, con co-protagonista Sylvester nel ruolo di se stesso: “Nelle intenzioni del regista, subito sposate anche da me, il brano avrebbe dovuto parlare del mio ritorno dopo la morte, una sorta di rinascita spirituale intesa come evoluzione dell’essere che abbandona il suo vecchio stato per trasformarsi in qualcosa di nuovo e di più evoluto. Pensandoci, è un po’ anche il concept stesso legato al nome della band. Anche per questo ‘Revived’ è stata scelta come apertura del nuovo album e del nuovo ciclo dei Death SS” (Sylvester).

La vanguardia italiana | OtroLunes 27


Lavoro eccelso di Giovanni “Kosmos” Agnoloni che, dopo lungo operare, è riuscito nell’impresa di esportare il Connettivismo in terra HispanoAmericana, come recita la testata di Otrolunes.com, webzine conosciutissima nei territori latini del sud e centro America. Quindi gran lavoro di traduzione e di collaziono dei temi concettuali e delle interviste agli esponenti del Movimento, supervisionato proprio da Giovanni. Tutto leggibile qui.

LUCIANO XUMERLE RECENSISCE “SENTIERI DI NOTTE” | Giovanni Agnoloni – Writing and Travelling


Ennesima recensione, segnalata dall’autore Giovanni “Kosmos” Agnoloni, del suo romanzo Sentieri di notte. La recensione è breve, ma significativa, e si può leggere su DeathValley69.

Sentieri di notte mi ha preso da subito; pian piano che scorrono le pagine l’intreccio delle storie diventa sempre più avvincente e cresce sempre di più la voglia di conoscere la fine. La parte avventurosa del libro diventa un pretesto per esplorare i sentimenti dei personaggi ed indagare l’io profondo delle persone. Ma vale anche il contrario, perché ogni pagina aggiunge un pezzetto al disegno più grande. Ogni personaggio fa un percorso interiore che lo porta ad essere altro man mano che gli eventi accadono . Per cui si arriva alla fine interrogandosi sui perché della vita e sul perché siamo qua. Ovviamente ognuno troverà/cercherà la propria risposta e ci sta pure non essere d’accordo con la spiritualità che sta alla base del libro, ma quando si toccano questi argomenti ognuno ha il proprio pensiero. È grave se ci impongono un pensiero, ma riflettere sulle idee per indagare ha sempre la sua enorme utilità.

Free Trip Downl Hop Music Blog

Free listening and free download (mp3) chill and down tempo music (album compilation ep single) for free (usually name your price). Full merged styles: trip-hop electro chill-hop instrumental hip-hop ambient lo-fi boombap beatmaking turntablism indie psy dub step d'n'b reggae wave sainte-pop rock alternative cinematic organic classical world jazz soul groove funk balkan .... Discover lots of underground and emerging artists from around the world.

Mágica Mistura

Espaço poético, rotineiro e alternativo

boudoir77

"Scrivete quel che volete scrivere, questo è ciò che conta; e se conti per secoli o per ore, nessuno può dirlo." Faccio mio l'insegnamento di Virginia Woolf rifugiandomi in una "stanza", un posto intimo dove dar libero sfogo - attraverso la scrittura - alle mie suggestioni culturali, riflessioni e libere associazioni.

MITOLOGIA ELFICA

Storie e Leggende dal Nascondiglio

Stories from the underground

Come vivere senza stomaco, amare la musica ed essere sereni

Luke Atkins

Film, Television, and Music Critic

STAMPO SOCIALE

Rivista di coscienza collettiva

La Ragazza con la Valigia

Racconti di viaggi e di emozioni.

simonebocchetta

Qui all'ombra si sta bene (A. Camus, Opere, p. 1131)

TRIBUNUS

Duemila anni di Storia Romana

Alessandro Giunchi

corruptio pessima optimi

Dreams of Dark Angels

The blog of fantasy writer Storm Constantine

Bagatelle

Quisquilie, bagatelle, pinzillacchere...

HORROR CULTURA

Letteratura, cinema, storia dell'horror

Oui Magazine

DI JESSICA MARTINO E MARIANNA PIZZIPAOLO

Eleonora Zaupa • Writer Space

Una finestra per un altro mondo. Un mondo che vi farà sognare, oppure...

Through the Wormhole

“Siamo l’esperimento di controllo, il pianeta cui nessuno si è interessato, il luogo dove nessuno è mai intervenuto. Un mondo di calibratura decaduto. (…) La Terra è un argomento di lezione per gli apprendisti dei.” Carl Sagan

AI MARGINI DEL CAOS

un blog di Franco Ricciardiello

Tra Racconto e Realtà

Guardati intorno

Roccioletti

Arte altra e altrove.

Sharing

NEUTRALIZE THE FREE RADICALS

Novo Scriptorium

ἀνθρώποισι πᾶσι μέτεστι γινώσκειν ἑωυτοὺς καὶ σωφρονεῖν.

Arte Macabra

per gli amanti del macabro e del grottesco nell'arte moderna

CineFatti

Almeno un film al giorno, come il caffè.

Alessandro Rolfini

ESPLORA L’AVVENTURA

Pmespeak's Blog

Remember! Once warmth was without fire.

L'edera

e le altre poesie in ordine sparso by MerMer

anche-ombre

percorsi ombreggiati, riflessioni esauste, alcooliche, liberatorie

Giacomo Ferraiuolo

Avevo un sogno e l'ho realizzato.

- GIORNALE POP -

Per informarsi su fumetti, film, serie tv, cartoni, musica e tutto ciò che è pop

Inchiostro e Sanguenero

È impossibile non comunicare. (Primo assioma della comunicazione. Scuola di Palo Alto)

Stregherie

“Quando siamo calmi e pieni di saggezza, ci accorgiamo che solo le cose nobili e grandi hanno un’esistenza assoluta e duratura, mentre le piccole paure e i piccoli pensieri sono solo l’ombra della realtà.” (H. D. Thoreau)

L'occhio del cineasta

La community italiana sul cinema

La Sindrome del Colibrì

The more you know, the less you fear (Chris Hadfield)

Terracqueo

MultaPaucis

Il maestro dei sogni

"Tutti siamo fatti della stessa sostanza dei sogni"

Astro Orientamenti

Ri orientarsi: alla ricerca del nostro baricentro interiore

Fantasy al Kilo

L'osteria del Fantasy e Sci-Fi

Medio Oriente e Dintorni

Storie, cultura e sport dal Medio Oriente e e Dintorni

Gli Archivi di Uruk

Database di genere in italiano

ˈGŌSTRAK

In Absentia Lucis Tenebrae Vincunt

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: