HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

Archivio per giugno, 2013

Essere altro


Ho costruito le barriere del delirio in modi artefatti, e complessi. Mi occorre soltanto destrutturare i linguaggi in disfacimento e le definizioni della condizione vitale per riuscire a ottenere fattezze da demiurgo. Ancora momenti di puro delirio sospeso, e poi sarò altro.

Info degradate?


La destinazione è tracciata, lungo archi di conoscenza inenarrabili. Mi sembra di raccogliere info di qualità degradata, eppure la stanza si dilata in modi inumani quando accedo alle nozioni oltre il mio dominio.

Suicidio sul treno, nel bagno, durante la sosta


Quando la decisione è presa il tempo rimasto brucia, come in un reattore, in motore da razzo: furiosamente. Lo spazio da percorrere è contratto, come mai avresti pensato, e mentre intorno i rumori si affastellano caotici, la caduta a spirale nell’abisso è caotica e drammatica, un dolore inenarrabile e una pena senza forma che ti agguanta, ti lascia preda di energie e di te stesso, fino all’annientamento.

L’alienità di Mondo9 – Carmilla on line ®


Analisi dettagliata dell’ultimo lavoro di Dario Tonani, Mondo9, a cura della redazione di CarmillaOnLine. Da sottoscrivere integralmente:

A mio modo di vedere Tonani ha inventato un mondo in cui la vita biologica si scontra contro quella meccanica in una maniera assolutamente inedita. Dico ciò perché su Mondo9 le macchine non si limitano a ribellarsi agli umani, come in tutta la fantascienza che si rispetti, ma sono invece, fin da subito, più importanti degli umani.
Questa importanza, che si percepisce già all’inizio del romanzo, sembra dapprima dovuta a un semplice calcolo di carattere economico: le navi da terraferma di Mondo9 sono macchine altamente sofisticate, il cui valore commerciale è di molti ordini di grandezza superiore a quello degli uomini che fanno loro da equipaggio. Ma non è tutto qui. Queste navi sono macchine complesse, pur senza avere alcun componente elettronico (da qui l’appellativo steampunk attribuito all’universo del romanzo). Ma, soprattutto, le navi di Mondo9 sono, in un qualche senso del termine, vive.
Questo attributo della vita è, a mio parere, la vera invenzione narrativa di Tonani. Le navi che solcano i deserti di sabbia di Mondo9 non sono vive, infatti, perché imitano il pensiero dell’uomo, come fanno i computer e gli automi tradizionali della fantascienza classica. No, esse sono vive perché sono dotate di sensi, perché si muovono, si nutrono, si riproducono, comunicano, e soprattutto perché sono dotate di un istinto di sopravvivenza, o del suo equivalente meccanico.

FRANCESCO D’ISA, DALL’IMMAGINE ALLA SCRITTURA » PostPopuli


Bella intervista su PostPopuli, a cura di Giovanni “Kosmos” Agnoloni, a Francesco D’isa, altro grafico (insieme a Daniele Cascone) cui i connettivisti fanno riferimento da sempre e anche prima per i loro lavori grafici. Un estratto dalla chiacchierata:

– Recentemente anche la tua produzione narrativa ha acquistato visibilità (con i tuoi racconti inseriti nelle antologie Selezione naturale e Toscani maledetti). Perché hai avvertito anche l’esigenza di scrivere, e quanto ti senti scrittore?

In realtà scrivevo già prima di disegnare, sebbene non mi soddisfacesse quel che facevo. Passare da un linguaggio simbolico a un altro è un po’ traumatico, ma ci sono momenti in cui arrivo a un punto d’arresto e mi è necessario. Credo di fare la stessa cosa, sebbene attraverso due linguaggi diversi: non è una scelta pratica e non ha niente di utile, perché tendenzialmente si suppone che chi faccia più cose non le faccia bene. Rimango però del’idea che la ricerca che porto avanti abbia più chance di riuscita se non mi curo dei mezzi, mi limito ad usare quelli che credo di saper usare meglio. Dunque mi sento scrittore quanto mi sento artista: per niente.

– Spiegaci in che cosa consiste e perché è nato il tuo interesse per l’universo della pornografia.

Ho creato e gestisco un collettivo internazionale di artisti dediti alla pornografia, ho scritto un saggio e ne sto scrivendo un altro sul tema con Vincenzo Marasco, disegno perlopiù (per non dire soltanto) figure femminili e sto lavorando a un romanzo che tratta di due fratelli, un’attrice pornografica e un regista. Una possibilità è che sia un maniaco molto creativo, l’altra è che si tratti di un fenomeno così pervasivo che non può non influenzare i tempi e chi li vive. Forse sono vere entrambe le cose. Nabokov scrive che “Tutti i ragazzi molto intelligenti sono depravati”. Mi è stato fatto notare che non vale il contrario.

Lambwool – Bath


Distribuisco la mia distanza psichica dalle note, dalle tue bellissime note interiori e psichiche e racconto di cosa, come, dove posso individuare il mio angolo di decadenza, fino al disgregamento.

Fuoco chimico


I volti vuoti si configurano oltre le vicissitudini istantanee delle mie percezioni, e affrontano il delirio delle mani e dei corpi che s’infrangono sulla mia psiche. Quattro sorelle di oscure premonizioni, e il fuoco chimico che distrugge la mia carne.

Gwynto

Aspirante scrittrice, lettrice avida, amante delle parole

Chiara Prezzavento

editing, scrittura, lettura

the green path

… Dorothy si trova in un mondo colorato con delle piccole casette e una stradina dorata, in viaggio verso la città di smeraldo. Il mago di Oz (1939)

The Darkest Art

A journey through dark art.

Parole Loro

"L'attualità tra virgolette"

Ottobre

giornale dei lavoratori

Arte&Cultura

Arte, cultura, beni culturali, ... e non solo.

Diario Esoterico

Un diario non è altro che un registro di viaggio.

mayoor

“Non so niente della coscienza”, disse Suzuki. ” Io cerco solo d’insegnare ai miei studenti ad ascoltare il canto degli uccelli”.

kyleweatwenyen

Come un angelo da collezione.

Come mi va...

E si femò a raccontare le sue storie al mare e il vento

eliomarpa

Scrittore fantasma

Maelstrom

Un moto ondulatorio nel fluido e lineare scorrere dei miei pensieri

Dungeons&Dragons

La storia di Esma cirith

mondo dolce

Food Lover.

poesiaspontanea

improvvisazioni di poesia

di Ruderi e di Scrittura

Il blog di Gaetano Barreca

La Biblionauta

Chiacchiere sui libri e altre amenità

Archeocake

Torte del passato riviste in chiave moderna

VERDE RIVISTA

protolettere, interpunzioni grafiche e belle speranze

Il Canto delle Muse

Se ho provato momenti di entusiasmo, li devo all'arte; eppure, quanta vanità in essa! voler raffigurare l'uomo in un blocco di pietra o l'anima attraverso le parole, i sentimenti con dei suoni e la natura su una tela verniciata. Gustave Flaubert

ArcheoTime

il tempo dell'archeologia. il tempo di guardare, vedere, scoprire, conoscere, viaggiare nel tempo e nello spazio attraverso il tempo dell'archeologia

Laboratorio di poesia povera

Versi essenziali per cuori semplici

Somnium Hannibalis

L'ultimo dei Barca, la cenere e il sangue

Michele Valente |Blog

Blogger e studente di Comunicazione e ricerca sociale. Scrivo di politica ed economia, europea e internazionale, attraverso un'ottica globale dei fenomeni della società

Sonia Cenceschi

La musica è una pratica occulta dell'aritmetica, dove l'anima non sa di calcolare - Leibniz

Necrologika

Se muori te lo diciamo noi.

ITINERARI LAZIALI

borghi, castelli, ville, città perdute, monasteri ed abbazie, leggende e segreti, paesaggi fantastici e luoghi insoliti della regione di Roma e dei territori limitrofi.

CollettivoD

Il punto di vista delle donne

GamberoSolitario

A great WordPress.com site

Perversamente Tua

Come stelo mi piego e ti raggiungo, angelo nel tuo inferno, demone di un perverso paradiso.

PINK FLOYD ITALIA

Il primo blog italiano sui Pink Floyd, news e non solo. Fatto da un fan... per i fans!

lucangreenwaters

Lucania dalle Verdi Valli e dalle Acque Cristalline

L'AlTrO (lato)

" Per sentire e sognare in pace, bisogna spegner la luce della ragione... almeno per un po'. "

Simone Morana Cyla Official Blog

Blog ufficiale dell'artista digitale Simone Morana Cyla.

LA FLOTTA DI VEGAN

Cucina verde e ispirazioni nerd

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: