HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

Archivio per giugno 23, 2013

Diluirsi


Amalgama di colori e fluidi, una piccola gemma olografica e sinestetica di colori e immensità appena annunciate. Nel diluirsi delle singolarità.

ALAN D. ALTIERI « La zona morta


Bella intervista a Sergio “Alan D.” Altieri su LaZonaMorta. Diversi gli argomenti di discussione, tutti coinvolgenti, dalla scrittura alla traduzione alle funzioni di editor; altro ancora. Da leggere tutta d’un fiato.

ULTIMA DOMANDA, POI TI LASCIAMO AL TUO LAVORO. QUALI PROGETTI HAI PER IL FUTURO E QUAL È IL TUO SOGNO (O I SOGNI) CHE HAI LASCIATO NEL CASSETTO?

Col mio editore “storico” – Corbaccio diventato GEMS – a giugno di quest’anno 2013 TEA Libri propone “Terminal War 1: Juggernaut”. Manco a dirlo, pilot (1 di 5) una nuova serie d’impronta decisamente futuristica. Siamo nel mondo di “Ultima Luce”, solo parecchio più in avanti nel tempo. E da qualche parte, “là fuori”… oops, al momento non credo di riuscire a ricordare. Quanto ai progetti dentro e fuori dal cassetto, parlavamo di “Città di Tenebre”, questo è di certo un obbiettivo. C’è poi “Magdeburg 4: La Via della Spada” – per certi versi il prequel del trittico ambientato nella Guerra dei Trent’anni – in cui parlo di come “Wulfgar è diventato Wulfgar”. Infine, anteprima assoluta, uno stand alone in cui una delle più monumentali, e apocalittiche, epopee di conquista della storia del XIV Secolo è vista in chiave… vampirica.

Quando la crisi economica investì l’antica Roma – Corriere Roma


Un bell’articolo sul Corriere.it traccia paralleli tra la situazione economica nel periodo imperiale romano e il momento critico attuale, aprendoci un po’ gli occhi su lacune dinamiche che ritornano: conoscere la Storia permette di non farsi circuire dalle sirene coeve. Una massima da ricordare sempre.

Nei primi secoli Roma non batteva moneta, gli scambi commerciali si basavano su lingotti di bronzo del peso di una libbra (327 grammi). Il lingotto era detto pecunia perché il suo valore era l’equivalente di un capo di bestiame (pecus). Dal bronzo (in latino aes) prese nome la prima moneta romana, l’asse. Ma nel 209 a.C. fu necessario mettere mano alle riserve auree. Era in corso lo scontro vitale con Cartagine e vennero fuse ben 4 mila libbre d’oro, ricavandone monete per pagare le truppe e procurare i viveri. Da allora le monete vennero coniate con raffigurazioni di conquiste militari, di divinità, di lotte per il potere, inaugurazione di una via o di monumenti, sicché nella loro sequenza permettono di leggere la storia di Roma.
Giulio Cesare fu il primo a far imprimere la sua immagine sulle monete. Nelle spedizioni militari si portava dietro una zecca mobile per far immortalare le sue gesta.

Un altro parallelo con la situazione attuale può essere rintracciato all’epoca di Diocleziano. Quando l’inflazione tornò a galoppare e i prezzi schizzarono in alto. Fu data la colpa ai mercanti che facevano lievitare a proprio utile i costi delle merci. Nel 301 l’imperatore emise un editto per introdurre, come si tenta a volte anche oggi, un calmiere dei prezzi.

Terminal Shock, di Giovanni “X” De Matteo – Una piccola recensione


Immergersi nella lettura di Terminal Shock, di Giovanni “X” De Matteo, è uno shock dimensionale. Ho divorato il libro digitale seguendo le linee euclidee iniziali dell’intrigo corporativo e siderale, vedendo poi quei fili divenire pian piano caotici, deliranti, intrecciati con dimensioni nascoste e frattalizzate attraverso cui le parole di Giovanni divenivano altrettanti caleidoscopi onomatopeici. Un autentico delirio in cui le teorie fisiche esotiche e le suggestioni da hard sf si trasformavano continuamente finendo per divenire trascendenze psichiche, fantasmi di oltremondi generati da forme antropizzate, e codice da fisica quantistica.
Nel mondo sviluppato dall’Ecumene, una società postumana espansa nel Sistema Solare, identificare finalmente un segnale alieno ai limiti del Sistema Solare stesso, può apparire come il coronamento di un sogno antico quanto l’umanità stessa; ma può essere anche l’inizio di un incubo che si nasconde nelle pieghe matematiche delle realtà, imperfezioni che si sommano ai difetti congeniti di ciò che è umano (o postumano, in questo caso non c’è differenza): rendersene conto quando si è a bordo della sorgente del segnale ETI (Extra-Terrestrial Intelligence) può essere davvero troppo tardi. Come uscirne, allora? Come sopravvivervi? Cosa significa esattamente sopravvivere, in quelle situazioni estreme?
Ecco in poche e oneste, anche se insufficienti parole, il succo di Terminal Shock, eBook senza DRM uscito per la MezzoTints Ebook. Qualcosa da avere assolutamente sul proprio lettore eBook, che vi chiede soltanto di aver pronte le fascinazioni per le frontiere estreme del concetto di vita, in un ambiente che più ostile alla vita biologica non può essere.

Kipple.it: Neil Gaiman intervista Stephen King


[Letto su KippleBlog]

Neil Gaiman e Stephen King sono due degli autori più popolari del fantastico. Le atmosfere incantate di Gaiman si scontrano con quelle horror (e a volte fantascientifiche) di King, anche se il Re del fantastico protesta: “Non mi sono mai con­si­de­rato uno scrit­tore hor­ror. Sono gli altri a farlo. Per­so­nal­mente, sulla que­stione non ho mai aperto bocca. Tabby era stata povera in canna. Io ero stato povero in canna, ave­vamo il ter­rore che que­sta cosa ci venisse tolta. Per cui, se la gente voleva dirmi “Tu sei que­sto”, a me andava benis­simo, a patto che i libri ven­des­sero. Il mio pen­siero era: mi tappo la bocca e con­ti­nuo a scri­vere quel che mi va”.
Quello che avete appena letto è un estratto da un articolo di Gaiman apparso sul The Sunday Times. Un’intervista interessante dove Gaiman analizza King e parla dell’influenza che quest’ultimo ha esercitato su di lui. Potete trovare l’intervista intera tradotta in italiano qui.
Mareducata

Chi volete che io sia?

The Nefilim

Fields Of The Nephilim

AppartenendoMI

Ero roba Tua

AERIA VIRTUS

"L'unico uccello che osa beccare un'aquila è il corvo. Si siede sulla schiena e ne morde il collo. Tuttavia l'aquila non risponde, nè lotta con il corvo, non spreca tempo nè energia. Semplicemente apre le sue ali e inizia ad alzarsi piu'in alto nei cieli. Piu' alto è il volo, piu' è difficile respirare per il corvo che cade per mancanza di ossigeno".

ONLINE GRAPHIC DESIGN MARKET

An Online Design Making Site

Sanguinarie Principesse

E del viaggio nulla mi resta se non quella nostalgia. (N. Hikmet)

Cavallette neanche tanto Criptiche

Tesla Afterburner and the Infinite Sadness

CARTESENSIBILI

Colui che non riesce a trovare spazio per gli altri manca di comprensione, e a chi manca di comprensione tutti risultano estranei.- Zhuāngzǐ

ADESSO-DOPO

SCIVOLO.

Unclearer

Enjoyable Information. Focused or Not.

Free Trip Downl Hop Music Blog

Free listening and free download (mp3) chill and down tempo music (album compilation ep single) for free (usually name your price). Full merged styles: trip-hop electro chill-hop instrumental hip-hop ambient lo-fi boombap beatmaking turntablism indie psy dub step d'n'b reggae wave sainte-pop rock alternative cinematic organic classical world jazz soul groove funk balkan .... Discover lots of underground and emerging artists from around the world.

boudoir77

"Scrivete quel che volete scrivere, questo è ciò che conta; e se conti per secoli o per ore, nessuno può dirlo." Faccio mio l'insegnamento di Virginia Woolf rifugiandomi in una "stanza", un posto intimo dove dar libero sfogo - attraverso la scrittura - alle mie suggestioni culturali, riflessioni e libere associazioni.

MITOLOGIA ELFICA

Storie e Leggende dal Nascondiglio

Stories from the underground

Come vivere senza stomaco, amare la musica ed essere sereni

Luke Atkins

Film, Music, and Television Critic

Giuseppe Travaglini

Musica, cinema e altro

STAMPO SOCIALE

Rivista di coscienza collettiva

La Ragazza con la Valigia

Racconti di viaggi e di emozioni.

simonebocchetta

Qui all'ombra si sta bene (A. Camus, Opere, p. 1131)

TRIBUNUS

Duemila anni di Storia Romana

Dreams of Dark Angels

The blog of fantasy writer Storm Constantine

Bagatelle

Quisquilie, bagatelle, pinzillacchere...

HORROR CULTURA

Letteratura, cinema, storia dell'horror

Oui Magazine

DI JESSICA MARTINO E MARIANNA PIZZIPAOLO

Eleonora Zaupa • Writer Space

Una finestra per un altro mondo. Un mondo che vi farà sognare, oppure...

Through the Wormhole

“Siamo l’esperimento di controllo, il pianeta cui nessuno si è interessato, il luogo dove nessuno è mai intervenuto. Un mondo di calibratura decaduto. (…) La Terra è un argomento di lezione per gli apprendisti dei.” Carl Sagan

AI MARGINI DEL CAOS

un blog di Franco Ricciardiello

Tra Racconto e Realtà

Guardati intorno

Roccioletti

Arte altra e altrove.

Sharing

NEUTRALIZE THE FREE RADICALS

Novo Scriptorium

ἀνθρώποισι πᾶσι μέτεστι γινώσκειν ἑωυτοὺς καὶ σωφρονεῖν.

Arte Macabra

per gli amanti del macabro e del grottesco nell'arte moderna

CineFatti

Almeno un film al giorno, come il caffè.

Alessandro Rolfini

ESPLORA L’AVVENTURA

Pmespeak's Blog

Remember! Once warmth was without fire.

L'edera

e le altre poesie in ordine sparso by MerMer

anche-ombre

percorsi ombreggiati, riflessioni esauste, alcooliche, liberatorie

Giacomo Ferraiuolo

Avevo un sogno e l'ho realizzato.

- GIORNALE POP -

Per informarsi su fumetti, film, serie tv, cartoni, musica e tutto ciò che è pop

Inchiostro e Sanguenero

È impossibile non comunicare. (Primo assioma della comunicazione. Scuola di Palo Alto)

Stregherie

“Quando siamo calmi e pieni di saggezza, ci accorgiamo che solo le cose nobili e grandi hanno un’esistenza assoluta e duratura, mentre le piccole paure e i piccoli pensieri sono solo l’ombra della realtà.” (H. D. Thoreau)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: