HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

Archivio per settembre 24, 2013

L’imprenditore che scopre i tesori etruschi | Buonenotizie


Sul Corriere la segnalazione dello stato d’animo dello scopritore della tomba etrusca, pochi giorni fa, nei pressi di Tarquinia. A parte l’enorme valore storico e artistico, archeologico della scoperta, a me ha colpito molto alcune sensazioni sperimentate dall’uomo, Lorenzo Benini:

«Quell’aria di un’altra epoca, di un’altra vita, di un altro mondo, di un’altra dimensione mi ha bucato i polmoni – racconta ancora commosso – e mi ha inondato il cervello di sensazioni inenarrabili. Le mani mi tremavano e quasi stavo per svenire».

Ma l’emozione più forte avrebbe avvolto Lorenzo nella penombra di quella tomba etrusca, ancora straordinariamente intatta, di 2700 anni fa. Sostiene quell’omone del Benini di aver guardato immediatamente sulla sinistra, dopo essere entrato nel sepolcro, e di aver visto le spoglie del principe-guerriero, forse ancora un ragazzo, e di aver intravisto luccicare, quasi, le lamine d’oro alcune fibule che racchiudevano il mantello di questo nobile etrusco lontano eppure così familiare, come un amico fraterno. «L’ho guardato con una compassione e un amore alieni che mai avevo sentito in vita mia – racconta Lorenzo – e poi, quando sono uscito dall’ipogeo, mi sono messo a piangere. Lacrime liberatorie mentre pensavo a quel nostro avo antico che, come tutti gli etruschi, sento vicino».

Sempre pensato che gli archeologi possono essere dei maghi silenziosi, gelosi del proprio lavoro e scoperte, e che nessuno meglio può forse assaporare il passato. Questa ne è una conferma, il senso di ciò che è stato sa avvolgere, e solo chi sa ascoltare può penetrare in altro tempo.

Organum | Daniele Cascone


Segnalazione per Daniele Cascone, illustratore multiplo dei connettivisti, che dal 5 ottobre nella città siciliana di Scicli sarà, insieme ad altri artisti, coinvolto nel lavoro Organum, mostra collettiva che darà ufficialmente il via al nuovo progetto Site Specific (una singolare “performance culturale” per la città di Scicli. Un progetto di arte contemporanea che si articola nel tempo in tre fasi, trasformando Scicli in un Teatro Vivo).

Daniele parteciperà presentando Breath, un video inedito realizzato per l’occasione.

RITUAL – The Next Vision of Clubbing


Sul sito Ritual la segnalazione dell’ennesima festa fetish a sfondo musicale, alternativo. A Roma, il 27 settembre presso il Circolo degli Illuminati, via Libetta, 1. Nel dettaglio:

Welcome to the Church of Fetish
Ci siamo.
Il primo Ritual della nuova stagione è alle porte.
Per l’occasione ci dedicheremo a quello che è il Nostro Profondo Credo:
The Church of Fetish.
Niente di più sacro al mondo della “Libera Espressione nel Rispetto della Libera Espressione Altrui”.
Un concetto semplice che riassume il senso universale dello stare insieme.
E venerdì 27 staremo insieme celebrando l’Erotismo e l’importanza delle Energie Sessuali.
La location scelta è il Circolo degli Illuminati con l’inaugurazione della nuova Area “Azienda”.
Avremo a nostra disposizione tutto il locale che già per predisposizione assomiglia ad una fantastica Chiesa.
La Chiesa che ospiterà il primo Ritual della stagione assolutamente da non perdere.
Da un punto di vista artistico avremo il piacere di ospitare direttamente dagli Stati Uniti:
MISS CRASH
Una delle extreme performer internazionali più quotate del momento.
Veramente da non perdere.
Per il resto Bondage e Dungeon con Maestro BD e Red Lily e tutto lo Staff Ritual al completo che vi aspetta a braccia aperte per un’altro evento di Extreme Clubbing.

Neeraj Bhatia, Lola Sheppard – Bracket—Goes Soft—Almanac 2 | Neural


[Letto su Neural.it]

Quando una rivista specializzata in architettura di lusso dedica spazio al “software” è solito aspettarsi pagine riempite con un sacco di strutture renderizzate in 3D oppure articoli relativi ai cellulari, mancando un interesse autentico sulle molte questioni cruciali riguardanti tecnologie e società. Ma questo non è il caso qui. Infatti, questo numero di Bracket (un almanacco annuale che si autodefinisce come “al bivio fra architettura, ambiente e cultura digitale”) è dedicato al concetto di “soft”, in riferimento alla politica, agli spazi, al potere e – naturalmente – ai software. Così un enorme numero di sistemi “soft” e temporanei a vari livelli è stato selezionato e illustrato, includendo anche diversi suggerimenti dal passato; per esempio, idea di Negroponte nel suo libro del 1975 “Soft Architecture Machine” circa un’applicazione software che facilita la partecipazione degli utenti nella progettazione, riconsiderando il concetto di paternità autoriale – o il saggio di Jon Cummings circa i differenti esperimenti di design alla fine degli anni sessanta a Vienna, come ad esempio quelli svolti da Hans Hollein (“Mobile Office”), Walter Pichler (“TV-Helmet”) o Haus-Rucker-Co (“Mind Expander”). Progetti più recenti sono anche considerati, incluse rilassanti piattaforme che simulano livelli di temperatura della Corrente del Golfo (“Digestible Gulf Stream” by Peter Philippe Rahm), o l’installazione di Fabric | ch, “Arctic Opening”, che utilizza centinaia di diodi luminosi per riprodurre in remoto la luce del circolo polare artico. Un influente selezione delle idee, formulata su vari livelli e felicemente transdisciplinare – qualcosa che l’arte contemporanea farebbe bene a imparare.

Stealth Wear, The Aesthetics Of Privacy | Neural


[Letto su Neural.it]

Nonostante la moda sia spesso considerata superficiale, limitata a vetrine e riviste patinate, si deve anche riconoscere che da sempre ha precorso ed è stata portavoce di certe tendenze culturali e di molte evoluzioni nella storia della società umana a cavallo di più generazioni. Potremmo dire che la moda riflette la civiltà nella quale è immersa – o ancor meglio – dalla quale emerge. Sul tema caldo dell’invasione della privacy, lo stilista americano Adam Harvey ha presentato la prima collezione anti-spy a Londra, intitolandola Stealth Wear. I vestiti, realizzati in collaborazione con la sua collega Johanna Bloomfield, sono leggeri, traspiranti e grazie a delle fibre altamente metalliche che li compongono, funzionano come uno scudo contro i sensori termici di droni, piccoli velivoli senza pilota e altri agenti di alta tecnologia nell’area di massima sorveglianza. L’idea potrebbe anche essere divertente se non fosse per le polemiche che ha suscitato in molti paesi circa l’uso sempre più diffuso di domestici droni disarmati per scopi di sorveglianza. Sebbene i droni si sono rivelati utili nel tracciamento degli esplosivi, risolvendo rapimenti, organizzando soccorsi a seguito di calamità naturali o disgrazie, l’ondata di incidenti in missioni anti-terrorismo straniere – che a volte hanno comportato la perdita di vite innocenti – ha provocato una condanna forte da parte dei sostenitori della privacy e ha diviso l’opinione pubblica in due. Adam Harvey che anche in precedenza ha affrontato – in altre opere come CV Dazzle – questioni di privacy, adesso è tornato con questa mini-raccolta, parzialmente ispirata agli abiti musulmani. Sotto i riflettori ci sono un burqa anti-drone, una sciarpa e una felpa, una t-shirt che blocca i raggi x e Off Pocket, un case per cellulari che assorbe il segnale rendendo però impossibile individuare la locazione. Sebbene l’intenzione dell’artista sia quella di dimostrare la fallibilità della fede cieca per la tecnologia, ci possono essere alcuni che credono che questi vestiti, se usati impropriamente, potrebbero aiutare a facilitare determinate forme di illegalità.

ADESSO-DOPO

SCIVOLO.

J. Iobiz

Scrittore. In realtà, sono solo un personaggio di fantasia, ma di quale fantasia non ricordo più

Unclearer

Enjoyable Information. Focused or Not.

Free Trip Downl Hop Music Blog

Free listening and free download (mp3) chill and down tempo music (album compilation ep single) for free (usually name your price). Full merged styles: trip-hop electro chill-hop instrumental hip-hop ambient lo-fi boombap beatmaking turntablism indie psy dub step d'n'b reggae wave sainte-pop rock alternative cinematic organic classical world jazz soul groove funk balkan .... Discover lots of underground and emerging artists from around the world.

Mágica Mistura✨

Uma mistura mágica de poesia, imagens, música, citações, atualidades e velharias do Brasil e do mundo,sempre com um toque de inconformismo ...

boudoir77

"Scrivete quel che volete scrivere, questo è ciò che conta; e se conti per secoli o per ore, nessuno può dirlo." Faccio mio l'insegnamento di Virginia Woolf rifugiandomi in una "stanza", un posto intimo dove dar libero sfogo - attraverso la scrittura - alle mie suggestioni culturali, riflessioni e libere associazioni.

MITOLOGIA ELFICA

Storie e Leggende dal Nascondiglio

Stories from the underground

Come vivere senza stomaco, amare la musica ed essere sereni

Luke Atkins

Film, Television, and Music Critic

STAMPO SOCIALE

Rivista di coscienza collettiva

La Ragazza con la Valigia

Racconti di viaggi e di emozioni.

simonebocchetta

Qui all'ombra si sta bene (A. Camus, Opere, p. 1131)

TRIBUNUS

Duemila anni di Storia Romana

Alessandro Giunchi

corruptio pessima optimi

Dreams of Dark Angels

The blog of fantasy writer Storm Constantine

Bagatelle

Quisquilie, bagatelle, pinzillacchere...

HORROR CULTURA

Letteratura, cinema, storia dell'horror

Oui Magazine

DI JESSICA MARTINO E MARIANNA PIZZIPAOLO

Eleonora Zaupa • Writer Space

Una finestra per un altro mondo. Un mondo che vi farà sognare, oppure...

Through the Wormhole

“Siamo l’esperimento di controllo, il pianeta cui nessuno si è interessato, il luogo dove nessuno è mai intervenuto. Un mondo di calibratura decaduto. (…) La Terra è un argomento di lezione per gli apprendisti dei.” Carl Sagan

AI MARGINI DEL CAOS

un blog di Franco Ricciardiello

Tra Racconto e Realtà

Guardati intorno

Roccioletti

Arte altra e altrove.

Sharing

NEUTRALIZE THE FREE RADICALS

Novo Scriptorium

ἀνθρώποισι πᾶσι μέτεστι γινώσκειν ἑωυτοὺς καὶ σωφρονεῖν.

Arte Macabra

per gli amanti del macabro e del grottesco nell'arte moderna

CineFatti

Almeno un film al giorno, come il caffè.

Alessandro Rolfini

ESPLORA L’AVVENTURA

Pmespeak's Blog

Remember! Once warmth was without fire.

L'edera

e le altre poesie in ordine sparso by MerMer

anche-ombre

percorsi ombreggiati, riflessioni esauste, alcooliche, liberatorie

Giacomo Ferraiuolo

Avevo un sogno e l'ho realizzato.

- GIORNALE POP -

Per informarsi su fumetti, film, serie tv, cartoni, musica e tutto ciò che è pop

Inchiostro e Sanguenero

È impossibile non comunicare. (Primo assioma della comunicazione. Scuola di Palo Alto)

Stregherie

“Quando siamo calmi e pieni di saggezza, ci accorgiamo che solo le cose nobili e grandi hanno un’esistenza assoluta e duratura, mentre le piccole paure e i piccoli pensieri sono solo l’ombra della realtà.” (H. D. Thoreau)

L'occhio del cineasta

La community italiana sul cinema

La Sindrome del Colibrì

The more you know, the less you fear (Chris Hadfield)

Terracqueo

MultaPaucis

Il maestro dei sogni

"Tutti siamo fatti della stessa sostanza dei sogni"

Astro Orientamenti

Ri orientarsi: alla ricerca del nostro baricentro interiore

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: