HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

Il profumo dei libri: Blogtour #1 tappa: L’età sottile di Francesco Dimitri


Recensione sull’ultimo lavoro di Francesco Dimitri, L’età sottile, sul blog ProfumoDeiLibri. In realtà parliamo di un tour di recensioni per questa pubblicazione, assai singolare come singolare è lo scrittore in questione. Alcuni stralci dell’operazione e della rece:

Tempo fa sono stata contattata, insieme ad altri blogger, dall’autrice Bianca Marconero che ci parlava benissimo di “L’età sottile” di Francesco Dimitri. L’idea era partita come un gruppo di lettura, o gira-libro, l’intenzione di Bianca era quella di spedirci la sua copia del libro e poi passarcela fra di noi, per postare le nostre recensioni sui nostri blog.
Poi le cose sono cambiate. Grazie all’interessamento di Francesco Protano, che ha preso a cuore il progetto, abbiamo avuto un aiuto dalla casa editrice Salani e così il tutto si è trasformato in un blogtour, in cui vedrete sei tappe con le nostre recensioni, più l’ultima tappa che sarà una sorpresina per tutti voi.

Ci tengo a precisare che Bianca non ha mai chiesto niente di più, non voleva recensioni per forza positive, semplicemente voleva che a questo libro fosse data più attenzione e visibilità, e se ad una di noi non fosse piaciuto lo avremmo scritto tranquillamente nei nostri blog come facciamo per tutti gli altri libri. Anche perché l’autore Francesco Dimitri non era a conoscenza di questa iniziativa fino a quando non abbiamo deciso di trasformarla in blogtour, e parlagliene per renderlo partecipe.

Trama:
Quando Gregorio incontra la Magia per prima volta ha quattordici anni, e l’infanzia gli sta scivolando di dosso come l’acqua del mare del piccolo paese del Sud dove va in vacanza. La proposta che gli viene fatta va oltre ogni immaginazione, e l’idea di diventare più potente di qualsiasi mortale sembra decisamente allettante… Se Gregorio accetta, però, dovrà nascondere a chiunque la sua nuova vita; dovrà tacere e mentire alla famiglia e agli amici di un tempo; dovrà abbandonare la sua normalità ed entrare in un mondo dove la parola è azione, e le azioni sono al di sopra di ogni giudizio. Un mondo di cambiamento costante, di pericoli mortali, di tradimento, ma dove l’amicizia è più potente della morte… Originale, spiazzante, crudo, onirico e realistico al tempo stesso, dal più talentuoso e visionario autore del fantastico italiano un sorprendente romanzo di formazione che ci ricorda che ogni adolescente è mago, perché vuole conservare il potere dell’infanzia e trasportarlo integro nell’età adulta.
 
Non considerate L’età sottile come tutti gli altri libri che parlano di magia, perché questo libro è completamente diverso e vi sorprenderà sotto ogni aspetto.
Francesco Dimitri decide di affrontare la magia nel modo più “umano” e “terreno” possibile
, niente fiamme che scaturiscono dalle mani, niente incantesimi strani, niente voli senza ali… L’autore affronta la magia con la mente, tanto che Levi descrive sempre la magia come “immaginazione e volontà” e intorno a queste gireranno la storia e le doti del protagonista. E vi assicuro che leggendo questo libro vi sentirere in grado di fare qualsiasi cosa, per come l’autore racconta la magia, potrebbe essere alla portata di tutti, basterebbe che tutti avessero un’estrema immaginazione e non si facessero condizionare dal mondo caotico intorno a loro, dovrebbero solo riuscire a visualizzare loro stessi sul piano astrale e tutto sarebbe possibile.
E’ stato estremamente interessante per me leggere questo romanzo, perché ritengo che riesca a far volare la nostra immaginazione, però tenendo sempre un filo di noi stessi piantato saldamente a terra.
Perché L’età sottile non è solo un libro che parla di magia, è un libro che parla di adolescenza e di vita vera e lo fa come uno schiaffo in piena faccia, lo fa con la pura e semplice realtà.
Francesco Dimitri con questo libro non parla “ai giovani”, ma parla “con i giovani”, è riuscito a creare un protagonista (con le sue decisioni e tutto quello che gli sta attorno) così reale, così realmente adolescente che quasi spiazza. Con le sue insicurezze, ma anche la sua rabbia, con il suo lato emotivo sempre molto forte e profondo, con le sue maschere pubbliche che getta nell’immondizia appena si ritrova chiuso nel rifugio della sua camera da letto. Con il suo carattere scontroso, rabbioso, dolce, fedele, Gregorio è un protagonista che entra nel cuore e nella mente, in grado di spiazzarci, ma di farci sentire completamente in sintonia con lui.

No comments yet»

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

CineFatti

Almeno un film al giorno, come il caffè.

Alessandro Rolfini

Be Different...Be Free !!

Pmespeak's Blog

Remember! Once warmth was without fire.

L'edera

e le altre poesie in ordine sparso by MerMer

My Mad Dreams

Sognatore è chi trova la sua via alla luce della luna... punito perché vede l'alba prima degli altri. [Oscar Wilde]

anche-ombre

percorsi ombreggiati, riflessioni esauste, alcooliche, liberatorie

There was a vision…

… of an outstanding and individual concept, which would last for many years hence.

Giacomo Ferraiuolo

Avevo un sogno e l'ho realizzato.

- GIORNALE POP -

Per informarsi su fumetti, film, serie tv, cartoni, musica e tutto ciò che è pop

Inchiostro e Sanguenero

È impossibile non comunicare. (Primo assioma della comunicazione. Scuola di Palo Alto)

Stregherie

“Quando siamo calmi e pieni di saggezza, ci accorgiamo che solo le cose nobili e grandi hanno un’esistenza assoluta e duratura, mentre le piccole paure e i piccoli pensieri sono solo l’ombra della realtà.” (H. D. Thoreau)

L'occhio del cineasta

La porta su un'altra dimensione

La Sindrome del Colibrì

The more you know, the less you fear (Chris Hadfield)

Terracqueo

MultaPaucis

Il maestro dei sogni

"Tutti siamo fatti della stessa sostanza dei sogni"

Il Bistrot dei Libri

"Un libro ben scelto ti salva da qualsiasi cosa, persino da te stesso" Daniel Pennac

Astro Orientamenti

Ri Orientarsi, alla ricerca del nostro baricentro interiore

Fantasy al Kilo

L'osteria del Fantasy e Sci-Fi

Medio Oriente e Dintorni

Storie, cultura e sport dal Medio Oriente e e Dintorni

Gli Archivi di Uruk

Database di genere in italiano

ˈGŌSTRAK

In Absentia Lucis Tenebrae Vincunt

PostScripts

Il Blog di Francesca Sabatini

Rosa Frullo

Rosa Frullo. Un poeta e un filosofo tra Spleen e Masochismo

BREAKFAST COMICS

Best Comics & Graphic Novels / I fumetti da leggere almeno una volta nella vita. Sponsored by CSBNO

La Via del Caos

Cambiare il modo di vedere il mondo per migliorare sé stessi

Aquilone di pensieri

And into the fields I go to lose my mind and find my soul

3... 2... 1... Clic!

E’ un’illusione che le foto si facciano con la macchina… si fanno con gli occhi, con il cuore, con la testa. (Henri Cartier-Bresson)

B-Movie Zone

recensioni di film horror, thriller, gialli, poliziotteschi, sci-fi, exploitation, erotika

I tesori di Amleta

Qualcosa appare e scompare tra tanto buio e luce

VOCI DAI BORGHI

Laudabunt alii claram Rhodon aut Mytilenem...

Duplex Ride

electronic music & video

di Ruderi e di Scrittura

Storie della trazione popolare italiana

ORME SVELATE

la condivisione del dolore è un dono di amore da parte di chi lo fa e di chi lo riceve

francesca del moro

La differenza tra prosa e poesia è che la prosa dice poco e ci mette molto tempo, la poesia dice molto in pochissimo tempo. C. Bukowski

Istanze & Fantasmi

poesie seminate, di Martina Campi

Astro-Sirio

Astra inclinant non necessitant

The Twittering Machine

Racconti di fantascienza (e altro) di Piero Schiavo Campo

Quel cinema invisibile...

Cinema was made to reunite the Visible and the Invisible

Il Calamaio Elettrico

Versi di Mauro De Candia e influenze varie

ON THE ROAD

Non bisogna lasciarsi sopraffare dalla paura, altrimenti diventa un ostacolo che impedisce di andare avanti

Evelyn 🇮🇹 28 y/o ♍

✏ Drawings are the window to the soul 📚 Book cover artist 📌 Edizioni Underground? 📌 Edizioni Open 📌 Panesi edizioni 💬 Cartoonist 📌 SkuolaNet 📌 SeiAlTuristico 👩🎨 Facebook / Twitter / Instagram: @EvelynArtworks

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: