HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

Archivio per gennaio 28, 2014

Lascia che mi incarni nel parallelo


Disposizioni della notte estesa sulla pelle, mentre la disgregazione sensoriale avviene continuamente in ogni senso olistico del costrutto fake. Lasciami incarnare in ognuna delle disgregazioni, e poi ascendere verso il Nulla senziente.

Ascendo


Aspetto di essere infettato dalla complessa situazione del suolo inserito nel costrutto misterico dimensionale, perché ho dalla mia la splendida confessione della mia ascendenza dal Nulla senziente.

A Space Odyssey – Through the wormhole and back


Affrontando viaggi siderali, l’esplorazione diviene un fattore inumano, diversi livelli di consapevolezza più in alto.

Esce Lo Studio in verde | false percezioni


Dal blog di Luigi Milani la segnalazione di una nuova uscita editoriale, per i tipi della Mela Avvelenata: Uno Studio in verde, novella scritta a quattro mani dallo stesso Luigi e da Alexia Bianchini e pubblicata direttamente in eBook multiformato senza DRM.

Daniele Bizzarri, tormentato scrittore di bestseller con gravi trascorsi di droga e alcolismo, dopo essere miracolosamente scampato ai fatti narrati nel romanzo Eventi Bizzarri, si trova coinvolto suo malgrado nelle indagini sulla morte del suo psichiatra, il professor Celadon. Per uno strano scherzo del destino l’artista rivestirà il ruolo del Dottor Watson, celebre aiutante del grande Sherlock Holmes, in un crescendo di mistero e tensione che lo condurranno di nuovo in territori da lui purtroppo già battuti. Quelli dell’orrore e della follia.

La novella non vuol essere solo un rispettoso omaggio al grande Conan Doyle e alla sua celebre creatura, Sherlock Holmes, quanto un tentativo – speriamo riuscito – di trasportare il personaggio in territori più scopertamente horror, alla Lovecraft per intenderci.

INTIMatic – A Very Social Privacy | Neural


[Letto su Neural.it]

Che la privacy sia in pericolo, oramai, lo sanno tutti. Le minacce possono arrivare da cause esterne, magari istituzionali, ma anche dai nostri stessi comportamenti. Una foto pubblicata con leggerezza sul web o lo svelare le proprie abitudini su qualche social network…raro trovare chi non abbia mai fatto una di queste cose. Il sempre più popolare uso dei social network ha, in pochi anni, modificato il concetto di ambiente privato rendendolo sempre più pubblico o pubblicabile. Un punto di incontro nella dicotomia tra pubblico e privato ce lo regalano gli artisti “Intimidad Romero” e Federico Joselevich Puiggrós che hanno sviluppato INTIMatic, un’applicazione gratuita per smartphone e computer che permette di scattare foto censurando automaticamente, con una riga o una nuvola di pixel, qualsiasi volto vi appaia. Si è poi liberi di diffondere tale immagine, ormai priva dei caratteri che permettono la riconoscibilità dei soggetti fotografati. Il progetto INTIMatic ha preso vita pochi mesi dopo che le autorità argentine avviassero un programma per munire gli aeroporti del paese di un particolare sistema di controllo. Grazie ad esso le fotografie di milioni di passeggeri vengono incamerate ed elaborate da appositi software per il riconoscimento biometrico, in grado di identificare automaticamente i visi dei viaggiatori ogni volta che varcheranno la frontiera. INTIMatic, dunque, oltre ad essere un’applicazione che ci aiuta a controllare il nostro – forse- insano bisogno di condivisione, si pone anche una domanda più grande: se i sistemi di sorveglianza sono già da tempo pronti a riconoscere automaticamente i nostri volti utilizzando i controlli biometrici, perché non pensare a sistemi che, con la stessa tecnica, ci difendano proprio da questo?

boudoir77

"Scrivete quel che volete scrivere, questo è ciò che conta; e se conti per secoli o per ore, nessuno può dirlo." Faccio mio l'insegnamento di Virginia Woolf rifugiandomi in una "stanza", un posto intimo dove dar libero sfogo - attraverso la scrittura - alle mie suggestioni culturali, riflessioni e libere associazioni.

MITOLOGIA ELFICA

Storie e Leggende dal Nascondiglio

Stories from the underground

Come vivere senza stomaco, amare la musica ed essere sereni

Luke Atkins

Film, Television, and Music Critic

STAMPO SOCIALE

Rivista di coscienza collettiva

La Ragazza con la Valigia

Racconti di viaggi e di emozioni.

simonebocchetta

Qui all'ombra si sta bene (A. Camus, Opere, p. 1131)

TRIBUNUS

Duemila anni di Storia Romana

Alessandro Giunchi

corruptio pessima optimi

Dreams of Dark Angels

The blog of fantasy writer Storm Constantine

Bagatelle

Quisquilie, bagatelle, pinzillacchere...

HORROR CULTURA

Letteratura, cinema, storia dell'horror

Oui Magazine

Per me cultura significa creazione di vita. (Cesare Zavattini)

Eleonora Zaupa • Writer Space

Una finestra per un altro mondo. Un mondo che vi farà sognare, oppure...

Through the Wormhole

“Siamo l’esperimento di controllo, il pianeta cui nessuno si è interessato, il luogo dove nessuno è mai intervenuto. Un mondo di calibratura decaduto. (…) La Terra è un argomento di lezione per gli apprendisti dei.” Carl Sagan

AI MARGINI DEL CAOS

un blog di Franco Ricciardiello

Sincronicità Spicciola

Guardati intorno

Roccioletti

Arte altra e altrove.

Sharing

NEUTRALIZE THE FREE RADICALS

Novo Scriptorium

ἀνθρώποισι πᾶσι μέτεστι γινώσκειν ἑωυτοὺς καὶ σωφρονεῖν.

Arte Macabra

per gli amanti del macabro e del grottesco nell'arte moderna

CineFatti

Almeno un film al giorno, come il caffè.

Alessandro Rolfini

ESPLORA L’AVVENTURA

Pmespeak's Blog

Remember! Once warmth was without fire.

L'edera

e le altre poesie in ordine sparso by MerMer

anche-ombre

percorsi ombreggiati, riflessioni esauste, alcooliche, liberatorie

Giacomo Ferraiuolo

Avevo un sogno e l'ho realizzato.

- GIORNALE POP -

Per informarsi su fumetti, film, serie tv, cartoni, musica e tutto ciò che è pop

Inchiostro e Sanguenero

È impossibile non comunicare. (Primo assioma della comunicazione. Scuola di Palo Alto)

Stregherie

“Quando siamo calmi e pieni di saggezza, ci accorgiamo che solo le cose nobili e grandi hanno un’esistenza assoluta e duratura, mentre le piccole paure e i piccoli pensieri sono solo l’ombra della realtà.” (H. D. Thoreau)

L'occhio del cineasta

La community italiana del cinema

La Sindrome del Colibrì

The more you know, the less you fear (Chris Hadfield)

Terracqueo

MultaPaucis

Il maestro dei sogni

"Tutti siamo fatti della stessa sostanza dei sogni"

Astro Orientamenti

Ri orientarsi: alla ricerca del nostro baricentro interiore

Fantasy al Kilo

L'osteria del Fantasy e Sci-Fi

Medio Oriente e Dintorni

Storie, cultura e sport dal Medio Oriente e e Dintorni

Gli Archivi di Uruk

Database di genere in italiano

ˈGŌSTRAK

In Absentia Lucis Tenebrae Vincunt

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: