HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

www.posthuman.it – Oculus – pertugio per l’orrore


Bella recensione su PostHuman a opera di Mario “Black M” Gazzola al film Oculus, che è nelle sale in questo periodo. Si tratta di un horror assai oscuro ma privo del sangue cui di solito si associa il genere. Vi lascio alle sue parole, a una selezione, per meglio illustrare di cosa si tratta; forse abbiamo a che fare col nuovo The others?

Il potere dell’occulta superficie riflettente (in realtà una porta verso l’Aldilà, sulla cui origine purtroppo nulla sapremo nel corso del film) è infido e micidiale: stende le piante, inganna le tecnologie e, quel che è peggio, le menti. Il regista ci impagina i fatti della serata in un sapido montaggio alternato con i ricordi dei due fratelli sulla fatidica notte della loro infanzia (ottimo il casting di Kaylie bambina, Annalise Basso, molto somigliante a Karen Gillan, cioè Kaylie grande). Procedimento che innesca un meccanismo di svelamento progressivo: un frammento alla volta, scopriamo cos’era accaduto allora e quindi il perché di certe situazioni, comportamenti o contrapposizioni fra i due fratelli oggi.

Ma, mentre la terribile notte avanza e la sovrannaturale minaccia spalanca ancora una volta le fauci della sua trappola, il ritmo si fa più serrato e le allucinazioni sempre più minacciose: potentissima quella in cui Kaylie cambia lampadine addentando una mela e, all’improvviso, si sente la bocca piena di cocci di vetro e sputa sangue.

I piani temporali si confondono: i ricordi diventano visioni, sempre più realistiche (se qui l’aggettivo ha ancora un senso), le visioni del passato deambulano per la casa incrociando i personaggi nel presente… la madre impazzita (Katee Sackhoff), il padre armato tornano dallo specchio a minacciare i figli adulti. I quali, scappando dagli orribili ricordi, hanno come degli improvvisi black out, da cui si risvegliano in posti/situazioni in cui non ricordano d’essere andati volontariamente, si mettono in pericolo da soli o si minacciano l’un l’altro inconsapevolmente.
Lo specchio si sta preparando a far di loro i prossimi killer/vittime del proprio nefasto influsso. Ma chi sarà stavolta a farne le spese?

Enhanced by Zemanta

No comments yet»

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

La Ragazza con la Valigia

Ironia e parodie, racconti di viaggio e di emozioni…dentro, fuori e tutt’intorno !!

simonebocchetta

Qui all'ombra si sta bene (A. Camus, Opere, p. 1131)

TRIBUNUS

Duemila anni di Storia Romana

Alessandro Giunchi

corruptio pessima optimi

Dreams of Dark Angels

The blog of fantasy writer Storm Constantine

Bagatelle

Quisquilie, bagatelle, pinzillacchere...

HORROR CULTURA

Letteratura, cinema, storia dell'horror

Fuliggine

“The books gave Matilda a comforting message: You are not alone." Roald Dahl

Oui Magazine

Per me cultura significa creazione di vita. (Cesare Zavattini)

Eleonora Zaupa • Writer Space

Una finestra per un altro mondo. Un mondo che vi farà sognare, o...

Through the Wormhole

“Siamo l’esperimento di controllo, il pianeta cui nessuno si è interessato, il luogo dove nessuno è mai intervenuto. Un mondo di calibratura decaduto. (…) La Terra è un argomento di lezione per gli apprendisti dei.” Carl Sagan

AI MARGINI DEL CAOS

un blog di Franco Ricciardiello

Sincronicità Spicciola

Guardati intorno

Roccioletti

Arte altra e altrove.

Sharing

NEUTRALIZE THE FREE RADICALS

Novo Scriptorium

ἀνθρώποισι πᾶσι μέτεστι γινώσκειν ἑωυτοὺς καὶ σωφρονεῖν.

Arte Macabra

per gli amanti del macabro e del grottesco nell'arte moderna

CineFatti

Almeno un film al giorno, come il caffè.

Alessandro Rolfini

ESPLORA L’AVVENTURA

Pmespeak's Blog

Remember! Once warmth was without fire.

L'edera

e le altre poesie in ordine sparso by MerMer

anche-ombre

percorsi ombreggiati, riflessioni esauste, alcooliche, liberatorie

Giacomo Ferraiuolo

Avevo un sogno e l'ho realizzato.

- GIORNALE POP -

Per informarsi su fumetti, film, serie tv, cartoni, musica e tutto ciò che è pop

Inchiostro e Sanguenero

È impossibile non comunicare. (Primo assioma della comunicazione. Scuola di Palo Alto)

Stregherie

“Quando siamo calmi e pieni di saggezza, ci accorgiamo che solo le cose nobili e grandi hanno un’esistenza assoluta e duratura, mentre le piccole paure e i piccoli pensieri sono solo l’ombra della realtà.” (H. D. Thoreau)

L'occhio del cineasta

La community italiana del cinema

La Sindrome del Colibrì

The more you know, the less you fear (Chris Hadfield)

Terracqueo

MultaPaucis

Il maestro dei sogni

"Tutti siamo fatti della stessa sostanza dei sogni"

Il Bistrot dei Libri

"Un libro ben scelto ti salva da qualsiasi cosa, persino da te stesso" Daniel Pennac

Astro Orientamenti

Ri orientarsi: alla ricerca del nostro baricentro interiore

Fantasy al Kilo

L'osteria del Fantasy e Sci-Fi

Medio Oriente e Dintorni

Storie, cultura e sport dal Medio Oriente e e Dintorni

Gli Archivi di Uruk

Database di genere in italiano

ˈGŌSTRAK

In Absentia Lucis Tenebrae Vincunt

BREAKFAST COMICS

Best Comics & Graphic Novels / I fumetti da leggere almeno una volta nella vita. Sponsored by CSBNO

La Via del Caos

Cambiare il modo di vedere il mondo per migliorare sé stessi

Aquilone di pensieri

And into the fields I go to lose my mind and find my soul

3... 2... 1... Clic!

E’ un’illusione che le foto si facciano con la macchina… si fanno con gli occhi, con il cuore, con la testa. (Henri Cartier-Bresson)

B-Movie Zone

recensioni di film horror, thriller, gialli, poliziotteschi, sci-fi, exploitation, erotika

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: