HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

Archivio per maggio 24, 2014

DESIDERII MARGINIS – Untitled


Mi ascolti mentre suoni l’anima, giù nel delirio gravitazionale senza nome e senza gloria. Pensi che vivere sia già un’enorme fatica, e quindi gloria, posso forse darti completamente torto?

Enhanced by Zemanta

Antonello Di Bello – La grande congiura | Il futuro è tornato


Spulciando la blogosfera ho trovato questa recensione su Il futuro è tornato. Parliamo de La grande congiura, opera autoprodotta di Antonello Di Bello. Si parla di Sumeri e loro miti, di Nephilim e il contesto espresso, anche se forse un po’ ingenuo, mi ha incuriosito. Lascio qui sotto alcune righe esplicative, tanto per condividere la curiosità:

Il Vaticano, attraverso una sonda spaziale inviata agli estremi confini del sistema solare da un gruppo di ricerca astronomica della Compagnia di Gesù, scopre l’esistenza del pianeta “Nibiru”, il mitico pianeta errante descritto nelle antiche cronache sumere, e in rapido avvicinamento. Tale oscuro pianeta, che nel suo approssimarsi al sistema solare interno causerà immani sciagure e cataclismi sulla Terra, minaccia anche di generare sconvolgimenti epocali a livello sociale, politico, economico e religioso, poiché comporta la necessaria divulgazione del Segreto Alieno custodito gelosamente dalla Kabal, una antica élite di illuminati: l’esistenza di diverse razze extraterrestri che da migliaia di anni vigilano sull’Umanità.
Questi ultimi, I Custodi, infatti, inizieranno ad allertare i leaders delle grandi potenze mondiali sull’immane pericolo che è in arrivo e sulle necessarie contromisure da adottare per evitare la distruzione totale, ma che necessita la divulgazione della loro presenza al genere umano.La rivelazione del segreto alieno, avvertito come una letale minaccia allo “status quo” da coloro i quali, nell’ombra, governano le sorti della razza umana, provocherà divisioni e lotte intestine tra chi accetta “l’aiuto esterno” e altri che si oppongono con spietata ferocia alla divulgazione.
Tre fratelli scoprono il Segreto dei Segreti e si passano il testimone, la fiaccola della verità, in una letale corsa contro il tempo e contro nemici oscuri e potenti, per rivelare le prove di quella che è la più Grande Congiura mai perpetrata ai danni dell’Umanità. I popoli della Terra, presto, dovranno confrontarsi apertamente con la presenza extraterrestre sul pianeta; un incontro inaspettato e destabilizzante ma necessario e inevitabile. Le grandi potenze mondiali, i servizi segreti di mezzo mondo, misteriosi circoli di potere e le alte gerarchie più oscurantiste del Vaticano contrasteranno in ogni modo tutti coloro che vogliono il rilascio di questa verità, ma il tempo è giunto e la scelta della divulgazione ufficiale appare inevitabile. I segni del ritorno degli “Antichi” si manifestano su tutto il pianeta.
L’Avvento, l’Apocalisse o l’Armageddon è prossimo a venire.

Enhanced by Zemanta

Divento altro


Mi accolgo nelle complesse spire della matematica esoterica. Divento la causa e l’effetto, e molte altri concetti trascendentali inesplorati.

True Blue Lite


Fiore fragrante di carta che si espande nei suoi frattali armoniosi e senza fine. Non sei più umano, né postumano, ma solo alla fine dell’iperdimensionamento.

∂| FantasyMagazine | The Big Bang Theory: i doppiatori italiani presentano le uscite home video e la settima stagione in TV


The Big Bang Theory

Perché decidiamo di iniziare a parlare di The Big Bang Theory?

Era già tanto tempo che l’idea ci stuzzicava, e a maggior ragione dopo che sono state confermate altre nuove tre stagioni, l’annuncio della diffusione della serie in Cina che ha scatenato una serie di polemiche per via della censura applicatale, abbiamo deciso che non avremmo potuto continuare a esimerci dal trascurare questa serie tv che ha per protagonista un gruppo di trentenni che coltivano le nostre stesse passioni legate a fantasy e fantascienza, tecnologia, fumetti di supereroi, cosplayer, giochi di ruolo, videogiochi e convention.

Seppure alcuni lati del carattere di ognuno di loro è stato “caricato” per esigenze di sceneggiatura e caratterizzazione dei personaggi, è verosimile che lo spettatore abbia ritrovato modi di fare e approcciare il mondo del fantastico, l’insofferenza verso gli spoiler non richiesti, la passione per una serie tv o un personaggio o un libro, l’amore sfrenato per una band o un cantante, alcune fisse compulsive, il collezionismo, e tanto altro. Per alcuni anche l’aspetto “nerd” duro e puro che spesso li ha portati a sentirsi lontani dai propri contesti ricercando sulla rete nuove amicizie con cui condividere le proprie passioni. Insomma: tutto questo è Big Bang Theory e molto di questo è anche molto di chi collabora con Fantasy Magazine.

Questo è l’incipit dell’articolo di FantasyMagazine di oggi, che consiglio di leggere attentamente e con gaudio, perché la mia serie tv preferita – dopo Lost – è longeva e mi rende lieve le giornate, e argute le citazioni. Chi non l’ha mai vista che venga colto da peste petecchiale.

Enhanced by Zemanta

“NESSUN DUBBIO”, DI DENISE BRESCI » PostPopuli


Recensione, su PostPopuli, da parte di Giovanni “Kosmos” Agnoloni, di Nessun dubbio, romanzo di esordio di Denise Bresci. La incollo qui sotto, perfetta per essere esaustivamente apprezzata da tutti: brava Denise; bravo Giovanni.

Due menti che soffrono, ognuna un dolore tutto suo, figli di cause diverse ma legati da una causa imperscrutabile. Un postmoderno artista maudit dallo specialissimo talento e una vittima di torture indicibili, volute da un sistema di potere fondato su una visione distorta della religione.
Questi i temi al centro di Nessun dubbio, romanzo d’esordio di Denise Bresci, edito da Delos Digital. Un libro che mi ha sorpreso, perché conosco il lato più vicino al Connettivismo della scrittura dell’autrice (penso allo splendido racconto da lei composto insieme a Ugo Polli per la raccolta Sognavamo macchine volanti e al – sia pur più tipicamente noir – loro contributo all’antologia Neronovecento, entrambe edite da Cordero Editore).

Ma qui siamo in un altro universo, che non è facile definire.
Il tutto nasce – come a me piace – da una suggestione musicale, che fin dall’inizio mi è venuto da spontaneo avvicinare a suggestioni post-punk e forse grunge, che galleggiano tra un’estetica alla The Cure e una alla Nirvana.
La scrittura di Denise Bresci vibra di venature oscure, con binari narrativi paralleli che solo nella parte finale si riannodano, illuminandosi a vicenda.

Storia di un’umanità ridotta allo stremo delle forze e della capacità di resistenza, Nessun dubbio vive di momenti di tormento parossistico, alternati a pause di estasi artistica che istintivamente mi viene da accostare a certi spunti della tradizione cartoonistica orientale (Hayao Miyazaki su tutti).
Un’opera, dunque, difficilmente collocabile in un genere, e aperta su orizzonti percettivi e sensoriali plurisfaccettati. Il che, per me, rappresenta sempre una qualità importante, perché – se il libro piace – significa che è prima di tutto un buon libro, a prescindere da qualunque collocazione “sistematica” in uno specifico genere letterario.

Enhanced by Zemanta

Corpi spenti: input #1 | Holonomikon


Proseguendo sugli spunti che hanno dato vita alla genesi di Corpi spenti, il nuovo romanzo Urania di Giovanni “X” De Matteo, ecco una nuova suggestione: Raymond Chandler.

Raymond Chandler continua ad aleggiare su queste pagine come un fantasma nelle stanze di un castello abbandonato. In particolare, questa volta ho dei debiti evidenti verso Addio mia amata (Farewell, My Lovely, 1940) nelle soluzioni relative alle location più “marittime”. A proposito, in Corpi spentipiove meno che in Sezione π², ma succede solo perché la storia si dispiega ad aprile invece che a novembre.

Molto più che nel precedente romanzo qui si dovrebbe sentire anche l’influsso di Dashiell Hammett. I manuali di scrittura in genere consigliano di ridurre al minimo i riassunti, quelle parti di raccordo tra una scena e l’altra che infrangono la sacra regola dello “show, don’t tell“. È sempre bene attenersi alle regole, se non si vuole incorrere in pesanti sanzioni. Ma Hammett era un maestro nel ricapitolare le indagini dei suoi investigatori (penso in particolare a La maledizione dei Dain e Un matrimonio d’amore) e ha molto da insegnare anche nella scrittura delle parti di raccordo. Che poi possono diventare un pretesto per sperimentare varianti della più classica presa diretta nelle scene più concitate.

E a mio parere funziona, quando le scene d’azione sono molte. A patto di non abusarne.

L’attesa, l’hype per questo nuovo romanzo di X, è ormai alle stelle, non vedo l’ora di avere il volume tra le mani e leggerlo, assorbirlo, nel delirio dei morti che parlano attraverso la tecnologia.

Enhanced by Zemanta
Dreams of Dark Angels

The blog of fantasy writer Storm Constantine

Bagatelle

Quisquilie, bagatelle, pinzillacchere...

HORROR CULTURA

Letteratura, cinema, storia dell'horror

Fuliggine

“The books gave Matilda a comforting message: You are not alone." Roald Dahl

Oui Magazine

Per me cultura significa creazione di vita. (Cesare Zavattini)

Nerxes.com

– Daily writings | for thoughtful & reflective moments.

Eleonora Zaupa • Writer Space

Una finestra per un altro mondo. Un mondo che vi farà sognare, o...

Through the Wormhole

“Siamo l’esperimento di controllo, il pianeta cui nessuno si è interessato, il luogo dove nessuno è mai intervenuto. Un mondo di calibratura decaduto. (…) La Terra è un argomento di lezione per gli apprendisti dei.” Carl Sagan

AI MARGINI DEL CAOS

un blog di Franco Ricciardiello

COINCIDENZE

Guardati intorno

Roccioletti

Arte altra e altrove.

La Nuova Verde

Protolettere, interpunzioni grafiche e belle speranze

Sharing

NEUTRALIZE THE FREE RADICALS

Novo Scriptorium

ἀνθρώποισι πᾶσι μέτεστι γινώσκειν ἑωυτοὺς καὶ σωφρονεῖν.

Arte Macabra

per gli amanti del macabro e del grottesco nell'arte moderna

CineFatti

Almeno un film al giorno, come il caffè.

Alessandro Rolfini

ESPLORA L’AVVENTURA

Pmespeak's Blog

Remember! Once warmth was without fire.

L'edera

e le altre poesie in ordine sparso by MerMer

anche-ombre

percorsi ombreggiati, riflessioni esauste, alcooliche, liberatorie

Giacomo Ferraiuolo

Avevo un sogno e l'ho realizzato.

- GIORNALE POP -

Per informarsi su fumetti, film, serie tv, cartoni, musica e tutto ciò che è pop

Inchiostro e Sanguenero

È impossibile non comunicare. (Primo assioma della comunicazione. Scuola di Palo Alto)

Stregherie

“Quando siamo calmi e pieni di saggezza, ci accorgiamo che solo le cose nobili e grandi hanno un’esistenza assoluta e duratura, mentre le piccole paure e i piccoli pensieri sono solo l’ombra della realtà.” (H. D. Thoreau)

L'occhio del cineasta

La community italiana del cinema

La Sindrome del Colibrì

The more you know, the less you fear (Chris Hadfield)

Terracqueo

MultaPaucis

Il maestro dei sogni

"Tutti siamo fatti della stessa sostanza dei sogni"

Il Bistrot dei Libri

"Un libro ben scelto ti salva da qualsiasi cosa, persino da te stesso" Daniel Pennac

Astro Orientamenti

Ri Orientarsi, alla ricerca del nostro baricentro interiore

Fantasy al Kilo

L'osteria del Fantasy e Sci-Fi

Medio Oriente e Dintorni

Storie, cultura e sport dal Medio Oriente e e Dintorni

Gli Archivi di Uruk

Database di genere in italiano

ˈGŌSTRAK

In Absentia Lucis Tenebrae Vincunt

PostScripts

Il Blog di Francesca Sabatini

BREAKFAST COMICS

Best Comics & Graphic Novels / I fumetti da leggere almeno una volta nella vita. Sponsored by CSBNO

La Via del Caos

Cambiare il modo di vedere il mondo per migliorare sé stessi

Aquilone di pensieri

And into the fields I go to lose my mind and find my soul

3... 2... 1... Clic!

E’ un’illusione che le foto si facciano con la macchina… si fanno con gli occhi, con il cuore, con la testa. (Henri Cartier-Bresson)

B-Movie Zone

recensioni di film horror, thriller, gialli, poliziotteschi, sci-fi, exploitation, erotika

I tesori di Amleta

Qualcosa appare e scompare tra tanto buio e luce

VOCI DAI BORGHI

Laudabunt alii claram Rhodon aut Mytilenem...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: