HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

Archivio per ottobre 26, 2014

Parigi Sud 5 – Apocalyptic Blog: Naraka e Shanti in edizione cartacea


Dal blog di Alessandro Manzetti una bella notizia: sono disponibili, in cartaceo, i primi due romanzi di Caleb Battiago, Naraka – L’Inferno delle Scimmie Bianche e Shanti – La Città Santa. Riporto le note di Alessandro:

I primi due romanzi della trilogia Naraka sono disponibili da oggi anche in edizione cartacea sullo store CreateSpace (an Amazon Company). Ecco i links per acquistare le vostre copie, sotto trovate tutti i dettagli di queste nuove edizioni. Acquista Naraka in edizione cartacea, Acquista Shanti in edizione cartacea. Naturalmente i due romanzi restano disponibili su Amazon anche in formato eBook/Kindle. A breve i due libri cartacei saranno disponibili anche sullo store Amazon. Rispetto alle edizioni digitali, i due romanzi in versione cartacea contengono alcune illustrazioni di Daniele Serra. Ma non è tutto, tra qualche giorno sarà disponibile anche un nuovo volume, sempre in cartaceo, contenente tutti i racconti, con una nuova cover realizzata da Daniele Serra. Ecco i dettagli e tutte le info sulle nuove edizioni cartacee della Trilogia Naraka, in attesa dell’ultimo titolo in uscita nel 2015, che sarà pubblicato sia in formato digitale che cartaceo.

Una svolta nelle pubblicazioni di Caleb, fruibili ora anche da chi ama visceralmente la carta. Imperdibili!

Annunci

Together | Daniele Cascone


Una nuova mostra vede protagonista Daniele Cascone, artista grafica davvero caro al mondo connettivista. Stavolta lo si può ammirare a Scicli, in provincia di Ragusa, sua patria.

LA CURIOSITÀ RENDE IL VIAGGIO POSSIBILE
Nella società contemporanea gli individui attuano azioni personali senza tenere in considerazione gli interessi della collettività. La volontà individualistica ha attecchito in tutte le ramificazioni professionali generando spesso solo bisogni egoistici.
TOGETHER nasce in un contesto caratterizzato da forti pulsioni sociali, dal desiderio di innescare nuovi sistemi di relazione. Esprime l’urgenza di compiere un’azione di partecipazione autentica e ristabilire, attraverso il potere dell’arte, un senso sano al termine “collettività”. Un progetto che segna un percorso in cui gli artisti, il pubblico e le istituzioni si confrontano per condividere pensieri, emozioni, dubbi, esperienze, verso una crescita della coscienza collettiva.
Andare avanti insieme, curiosi, poiché la curiosità rende viva la ricerca creativa.
Annullando la curiosità, alienandosi dal confronto, l’uomo rischia di isolare il pensiero, di imprigionarlo all’interno di uno spazio vizioso, in cui riciclare sempre gli stessi brandelli di conoscenza.
L’arte, la creatività, la curiosità sono l’antidoto per debellare le particelle negative che ammorbano la società contemporanea.
Spesso dalle realtà che agiscono in modo indipendente si genera una nuova creatività e l’audacia di sperimentare modelli economici, per espandere e sviluppare il pensiero e la ricerca.

TOGETHER
OPENING | 1 novembre 2014 | H. 10:00 | SCICLI
Arte contemporanea e vino: felice connubio a Scicli per “Rubino | Rotte del Vino”
CON “TOGETHER” RICERCA E SPERIMENTAZIONE ARTISTICA CREANO VIVACITÀ CULTURALE

Stimolante il concept, da andarci per conoscere le opere di Daniele o per acquisire la sua crescita artistica.

Pink Floyd – Comfortably Numb Pulse HD – 125kbps, 44KHz Audio


In effetti, non c’è molto da dire. Profonda immersione…

AmArte | ilcantooscuro


Oggi 26 ottobre, nel pomeriggio, come segnalato da Alessio “Galessio” Brugnoli che ringrazio per avermi coinvolto nell’evento, sarò ospite presso la manifestazione AmArte, a Roma. Avvicinare le periferie metropolitane alla Cultura, alle nuove forme di arte e nuovi contenuti artistici, è l’obiettivo di questa manifestazione.

Nell’immaginario collettivo, le periferie romane sono un luogo di marginalità, deserti culturali, da cui l’intellettuale di buone maniere e comuni letture si tiene ben lontano; se proprio è costretto ad averne a che fare, si tappa il naso, alza le spalle e si riempie la bocca di citazione pasoliniane. Nella realtà concreta, invece, negli ultimi dieci anni, le periferie romane sono state laboratori di sperimentazione, in cui si sono confrontate culture e in cui sono nate avanguardie e nuovi linguaggi; un periodo caotico, vorticoso, a volte confusionario, da cui è necessario trarre conclusioni.

In AMaRTE, che si svolgerà presso la sala consiliare del V Municipio in via G. Perlasca, 39, Roma, non solo si farà il punto sul passato, ma si cercherà di ridefinire il futuro, dando voce alle istanze che nascono dalla strade e dai presunti non luoghi, e presentando proposte per rendere le periferie incubatori di creatività diffusa.

Per quanto mi riguarda rappresenterò la Kipple Officina Libraria, parlerò dei progetti editoriali e del rapporto tra connettivismo e sprawl urbano. Ci vediamo lì?

GIORGIO GALLI RECENSISCE “SENTIERI DI NOTTE” | Giovanni Agnoloni – Writing and Travelling


Altra recensione che riguarda Giovanni “Kosmos” Agnoloni, stavolta per quanto riguarda il suo primo romanza, Sentieri di notte. La rece è uscita sul blog di Giorgio Galli, e preferisco riportare uno stralcio di Giorgio, che descrive assai efficacemente lo scritto di Kosmos:

L’opera di Agnoloni s’inscrive nel Connettivismo, l’unica avanguardia partorita dalla letteratura italiana in questi anni. Io non sono un esperto del Connettivismo, e rimando chi mi legge al manifesto del movimento e ai blog dei suoi autori. La mia è necessariamente una lettura “dal di fuori”. Ma ciò che mi preme dimostrare è che non ci troviamo di fronte a “un libro di fantascienza”, sia pure di una fantascienza ispirata alla migliore tradizione, quella dei Dick e degli Stanisław Lem. Il “perturbante”, nel mondo di Agnoloni, risale alla sua fonte originaria: a quel Theodor Amadeus Hoffmann che ha attraversato la letteratura ottocentesca come un incubo dietro la porta (perché è sempre da dentro la letteratura che si muovevano le visioni di Hoffmann: i suoi racconti iniziano spesso con un libro che parla d’epoche passate, e che improvvisamente prende vita).

Sentieri di notte è un romanzo post-futurista che guarda il futurismo come in un negativo, di cui il positivo è diventato invisibile. Il Connettivismo, così come lo vedo io, è un collettore di letteratura che entra in funzione dopo che la letteratura è già finita. Certo, si può apprezzare il romanzo di Agnoloni anche senza pensare al Connettivismo, un po’ come, secondo Paolo Nori, si può leggere Chlebnikov fregandosene della lingua transmentale. Il lettore ingenuo vedrà nella misteriosa nebbia bianca qualcosa tipo il Nulla di Ende, o leggerà il romanzo come una bella storia alla Blade Runner. E perché no? E’ un livello di lettura possibile. Si può leggere Sentieri di notte come una storia avvincente oppure come un testo problematico. Agnoloni invita alla lettura problematica con un espediente strutturale sottile, di marca conradiana: quasi tutto il romanzo è frutto dei monologhi dei suoi protagonisti, sì che la storia alla fine “la si ricompone” dall’incrociarsi dei punti di vista, lasciando tuttavia ampie zone d’ambiguo e non chiarito. Si chiariranno strada facendo, negli altri romanzi che, insieme a questo, andranno a costituire il ciclo “della fine di Internet”? Non lo sappiamo: dello spin-off Partita di anime parleremo a breve, e quel che conosciamo del terzo romanzo, del vero seguito di Sentieri di notte, fa supporre che l’autore si stia sempre più addentrando nell’esplorazione dell’ ”ombra” e del perturbante, del lato più crepuscolare e doloroso della propria ispirazione.

anche-ombre

percorsi ombreggiati, riflessioni esauste, alcooliche, liberatorie

There was a vision…

… of an outstanding and individual concept, which would last for many years hence.

Giacomo Ferraiuolo

Avevo un sogno e l'ho realizzato.

- GIORNALE POP -

Per informarsi su fumetti, film, serie tv, cartoni, musica e tutto ciò che è pop

Inchiostro e Sanguenero

È impossibile non comunicare. (Primo assioma della comunicazione. Scuola di Palo Alto)

Stregherie

“Quando siamo calmi e pieni di saggezza, ci accorgiamo che solo le cose nobili e grandi hanno un’esistenza assoluta e duratura, mentre le piccole paure e i piccoli pensieri sono solo l’ombra della realtà.” (H. D. Thoreau)

L'occhio del cineasta

La porta su un'altra dimensione

La Sindrome del Colibrì

The more you know, the less you fear (Chris Hadfield)

Terracqueo

multa paucis

Il maestro dei sogni

"Tutti siamo fatti della stessa sostanza dei sogni"

Il Bistrot dei Libri

"Un libro ben scelto ti salva da qualsiasi cosa, persino da te stesso" Daniel Pennac

Astro Orientamenti

Ri Orientarsi, alla ricerca del nostro baricentro interiore

Fantasy al Kilo

L'osteria del Fantasy e Sci-Fi

Medio Oriente e Dintorni

Storie, cultura e sport dal Medio Oriente e e Dintorni

Gli Archivi di Uruk

Database di genere in italiano

ˈGŌSTRAK

In Absentia Lucis Tenebrae Vincunt

PostScripts

Il Blog di Francesca Sabatini

Rosa Frullo

Rosa Frullo. Un poeta e un filosofo tra Spleen e Masochismo

BREAKFAST COMICS

Best Comics & Graphic Novels / I fumetti da leggere almeno una volta nella vita. Sponsored by CSBNO

Il Caos dentro

...che genera una stella danzante

Aquilone di pensieri

And into the fields I go to lose my mind and find my soul

3... 2... 1... Clic!

E’ un’illusione che le foto si facciano con la macchina… si fanno con gli occhi, con il cuore, con la testa. (Henri Cartier-Bresson)

B-Movie Zone

recensioni di film horror, thriller, gialli, poliziotteschi, sci-fi, exploitation, erotika

I tesori di Amleta

Qualcosa appare e scompare tra tanto buio e luce

VOCI DAI BORGHI

PERDERSI TRA LE EMOZIONI DEI BORGHI ITALIANI

Duplex Ride

electronic music & video

di Ruderi e di Scrittura

Storie della trazione popolare italiana

ORME SVELATE

la condivisione del dolore è un dono di amore da parte di chi lo fa e di chi lo riceve

francesca del moro

La differenza tra prosa e poesia è che la prosa dice poco e ci mette molto tempo, la poesia dice molto in pochissimo tempo. C. Bukowski

Istanze & Fantasmi

poesie seminate, di Martina Campi

Astro-Sirio

Astra inclinant non necessitant

The Twittering Machine

Racconti di fantascienza (e altro) di Piero Schiavo Campo

Quel cinema invisibile...

Cinema was made to reunite the Visible and the Invisible

Il Calamaio Elettrico

Versi di Mauro De Candia e influenze varie

ON THE ROAD

Non bisogna lasciarsi sopraffare dalla paura, altrimenti diventa un ostacolo che impedisce di andare avanti

Evelyn 🇮🇹 27 y/o ♍

✏ Drawings are the window to the soul 📚 Book cover artist ♠ Edizioni Underground? ♠ Edizioni Open ♠ Panesi edizioni 👩🎨 Facebook / Twitter / Instagram: @EvelynArtworks

Sull'amaca blog

Un posto per stare, leggere, ascoltare, guardare, ricordare e forse sognare.

Sabbiature Magazine

Società, costume, cultura

A X I S m u n d i

Rivista di cultura, studi tradizionali, antropologia del sacro, storia delle religioni, folklore, esoterismo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: