HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

Archivio per novembre, 2014

La decisione


È insensato costruire argini su territorio friabile; insensato è mostrare il proprio lato debole. Psichicamente mortale è assorbire gli effluvi cupi della Corrente, che decidi di percepire.

Annunci

Bisanzio


La presa della città avviene cruentemente, lascia affaticare le difese, collassare su se stesse; poi assapora l’essenza della decadenza nel momento finale, e cadi.

Estinzione


Contano le difese cosmiche che riesci a costruirti intorno, per non dover più sentire l’energia che defluisce da te, lasciarti inerte come un involucro andato in estinzione.

Doveri


La desolazione intorno penetra nelle carni, acquisisce vita propria, un ensamble quantistico di doveri mortali.

Watson & Lovecraft – Novembre 1927: l’avventura del segno fiammeggiante


Ancora una puntata di Watson & Lovecraft, la graphic novel della Cagliostro E-Press che narra le gesta dei due personaggi inverosimili da un lato, ma assolutamente compatibili dall’altro: L’avventura del segno fiammeggiante.

Londra, Novembre 1927.
Ci avviamo ormai verso la conclusione di questo anno ucronico della vita dei nostri personaggi e lo facciamo con una vicenda che, come nei più classici casi holmesiani, inizia con una visita al 221B da parte di un personaggio in difficoltà. C’è un deciso tocco femminile in questa storia. Non solo perché siamo di fronte al lavoro dell’unica sceneggiatrice donna del gruppo, Paola Tovaglieri, ma anche e soprattutto perché rispetto a tutti gli altri episodi lo stesso orientamento narrativo è interpretato “al femminile”. E’ donna la protagonista delle singolari vicende che vengono riferite via lettera alla sorella, l’interlocutrice di Watson e Lovecraft, sono ragazze le persone minacciate dal folle piano che scoprirete ed è legata a una fanciulla anche la motivazione medesima dello stesso: la narrazione è perciò pervasa da una sensibilità del tutto particolare in confronto al passato. Ai disegni dell’episodio c’è Alberto Duca, il quale dà vita alla storia della Tovaglieri con un tratto fresco, invitante, che si mette in luce per la pulizia e il nitore del segno e per l’attenzione e la cura rivolte a ogni singolo dettaglio delle scene. Scene che sono caratterizzate, inoltre, da una notevole intelligenza per quello che riguarda la scelta delle inquadrature e degli “effetti speciali” richiesti dalla narrazione. (…)

[Scarica – Download – 21MB]

Ologramma in movimento


Il confronto è acceso sulle tinte riservate del suono caleidoscopico, e tu sei un ologramma che si agita attraverso le dimensioni.

I venti anni di Delos webzine


Festa per tutta la SF italica: la webzine Delos festeggia i suoi primi venti anni di pubblicazioni. Lo fa mettendo online il numero 167, con un editoriale con approfondimenti successivi che sviscera cosa ha portato a questo traguardo importante; nell’ambito del numero, voglio segnalare quest’articolo che scava nelle saghe, nei libri che nel corso della storia fantascientifica mondiale hanno portato alla trattazione e rielaborazione dell’Impero Romano. Un estratto:

Il concetto archetipo dell’Impero come fattore di ordine e stabilità, il cui fascino storico ha attraversato tutte le epoche, veniva così ripreso e trasformato da Asimov per adattarlo anche al futuro remoto dell’umanità, che attraverso i corsi e ricorsi postulati da Vico sarebbe tornata a quella primordiale ma mai dimenticata struttura amministrativa monolitica. Il concetto è stato poi ripreso da numerosi creatori di space-opera: da Frank Herbert che lo rielaborò nel suo ciclo di Dune; da George Lucas che fece dell’Impero un’istituzione inesorabilmente malvagia e perversa; e da tanti altri autori di successo più o meno recenti che l’hanno declinato in forme diverse: Dan Simmons con l’Egemonia, Ursula Le Guin con l’Ekumene, Iain Banks con la Cultura e così via. L’analisi di queste concezioni diverse di potere più o meno dispotico nelle principali creazioni di space-opera mira a individuare i punti di contatto, le differenze, le ispirazioni e come il contesto storico reale e il pensiero dei diversi autori abbia influenzato anche le loro idee di “fanta-politica”.

Insomma, voglio unirmi agli amici di Delos per festeggiare quest’importantissimo traguardo, altri almeno cento di questi giorni – tanto saremo tutti postumani, a breve.

francesca del moro

La differenza tra prosa e poesia è che la prosa dice poco e ci mette molto tempo, la poesia dice molto in pochissimo tempo. C. Bukowski

Istanze & Fantasmi

poesie seminate, di Martina Campi

Astro-Sirio

Astra inclinant non necessitant

The Twittering Machine

Racconti di fantascienza (e altro) di Piero Schiavo Campo

Quel cinema invisibile...

Cinema was made to reunite the Visible and the Invisible

Crudo e Cotto

Blog di cucina vegana

Il Calamaio Elettrico

Versi di Mauro De Candia e influenze varie

ON THE ROAD

Non bisogna lasciarsi sopraffare dalla paura, altrimenti diventa un ostacolo che impedisce di andare avanti

Evelyn

✨ Artistic spirit ✨ 👩‍🎨 26🌙 🇮🇹 🔮

Sull'amaca blog

Un posto per stare, leggere, ascoltare, guardare, ricordare e forse sognare.

Espedienti Editoriali

parlo di editoria e creo eBook

sabbiature

Culture seriali

A X I S m u n d i

Rivista di cultura, studi tradizionali, antropologia del sacro, storia delle religioni, esoterismo. A cura di Marco Maculotti.

Gwynto

Aspirante scrittrice, lettrice avida, amante delle parole

Chiara Prezzavento

editing, scrittura, lettura

patrizia arcari

LIFESTYLE BLOG - appunti e brevi considerazioni su economia circolare, slow life, trasporto sostenibile, cucina del riuso e ... quantistica

PAROLE LORO

«L'attualità tra virgolette»

Ottobre

giornale dei lavoratori

Arte&Cultura

Arte, cultura, beni culturali, ... e non solo.

bertolinometalartist

GIACOMO BERTOLINO

Diario Esoterico

Un diario non è altro che un registro di viaggio.

mayoor

Questo blog è il mio taccuino personale, lo uso infatti per appuntare poesie che poi modificherò immancabilmente. Quindi siete avvertiti: quel che leggete oggi domani potrebbe essere diverso, o non esserci affatto.

kyleweatwenyen

Come un angelo da collezione.

Come mi va...

E si femò a raccontare le sue storie al mare e il vento

eliomarpa

Scrittore fantasma

Maelstrom

Un moto ondulatorio nel fluido e lineare scorrere dei miei pensieri

poesiaspontanea

improvvisazioni di poesia

di Ruderi e di Scrittura

Il blog di Gaetano Barreca

La Biblionauta

Chiacchiere sui libri e altre amenità

Archeocake

Torte del passato riviste in chiave moderna

VERDE RIVISTA

protolettere, interpunzioni grafiche e belle speranze

Il Canto delle Muse

Se ho provato momenti di entusiasmo, li devo all'arte; eppure, quanta vanità in essa! voler raffigurare l'uomo in un blocco di pietra o l'anima attraverso le parole, i sentimenti con dei suoni e la natura su una tela verniciata. Gustave Flaubert

ArcheoTime

il tempo dell'archeologia. il tempo di guardare, vedere, scoprire, conoscere, viaggiare nel tempo e nello spazio attraverso il tempo dell'archeologia

Laboratorio di poesia povera

Versi essenziali per cuori semplici

Somnium Hannibalis

L'ultimo dei Barca, la cenere e il sangue

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: