HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

Archivio per febbraio 24, 2015

Percepire l’oltre


Ho proferito parole nella completa cognizione di ciò che sono dentro, lasciando insaporire quei vocaboli della mia essenza lì dove nessun postumano presente poteva percepire l’oltre.

Due scelte alla volta


Oltre le visioni istantanee dell’orizzonte, i memi incapsulati in involucri ware si spostano dal focus empatico e riavvolgono le distonie nelle cellule cerebrali impiantate, riconvertite al bipolarismo quantico.

(edited by) Phoebe Stubbs, Art and the Internet | Neural


[Letto su Neural.it]

Questo libro si propone come una celebrazione dei 25 anni nel rapporto tra arte e internet – anche se il 1989 non sembra essere un anno particolarmente indicativo per la disciplina – e la trattazione è presentata come una particolare “detective story”. L’editor ufficiale – Phoebe Stubbs, a giudicare dai vari negozi online e cataloghi – non è mai menzionato nel libro, nemmeno nel colophon o sul sito dell’editore. Questo tipo di misteriosa trama farebbe suonare campanelli d’allarme per gli specialisti di net.art come un falso classico su cui costruire una creazione artistica o una performance, questa volta sotto forma di un libro. Ma purtroppo non ci sono tracce di questo e dei criteri di redazione – di cui non vi è alcuna menzione a parte un breve testo anonimo all’inizio – che possano sicuramente definirlo come “originale”, con pochissimi pezzi classici e molte opere di artisti meno noti, che coprono l’intero periodo di tempo ma concentrandosi soprattutto su questi ultimi dieci anni. Si ritrovano nel testo saggi commissionati, interviste, bibliografie e tutto il necessario per comporre un’antologia storica ma la sottile linea rossa che passa attraverso il libro sembra mancare (o è ben nascosta). Possiamo anche vedere questo libro da una prospettiva diversa e come Florian Cramer ha dichiarato una volta, “un poco di net.art è stata conservata attraverso le immagini stampate in alcuni libri”. Così forse il piano segreto era quello di fare una “capsula del tempo” con una selezione di opere che sarebbero sicuramente sembrate esclusive se scoperte in futuro. Se questo è il caso, allora questo libro è unico.

Aposematic Jacket, cameras as improper weapons | Neural


[Letto su Neural.it]

La “sorveglianza inversa” o la registrazione di un’attività da parte di un partecipante, di solito con piccole e portatili-indossabili telecamere, implica non solo un cambiamento di prospettiva ma anche un diverso equilibrio di potere. Il collettivo Shinseungback Kimyonghun ha creato un autentico abito di contro-sorveglianza per la loro opera titolata “Aposematiche Jacket“. Si tratta di una giacca con molteplici piccole “telecamere” cucite (o lenti con schede Raspberry Pi, pronte a registrare e pubblicare on-line con la semplice pressione di un tasto). Definito come un dispositivo di auto-difesa anti-aggressione, la giacca è una versione “su misura” delle tante telecamere con le quali abbiamo iniziato ad avere dimestichezza (nella sorveglianza casalinga, con le GoPro, i Google Glass e le Dash Cams, ad esempio). Ma se le telecamere sono per l’auto-difesa, possono anche essere considerate alla stregua di spine d’un istrice – come suggerisce il collettivo – o armi improprie, che noi sfoggiamo come super-poteri surrogati (una visione supplementare, registrata in maniera sicura) al fine di proteggere noi stessi. Se è così, questo cambia il suo valore semantico che dovrà essere rapidamente reinterpretato e assorbito.

Guardali negli occhi: maiali verso il macello | Free Animals, Loved & Respected


Non posso astenermi dal rilanciare questo post, e mettere almeno un paio di foto esplicative. Pensateci la prossima volta che mettete nel vostro piatto della carne, è come mangiare un umano che vi implora di vivere…

“Occhi intelligenti. Occhi sofferenti. Occhi spaventati. Occhi imploranti. Occhi senza più speranza.
Sono gli occhi dei maiali condotti al macello, un’infinità, ogni giorno, solo perché qualcuno possa ritrovarsi il prosciutto nel panino, la braciola nel piatto, il salame di antipasto.
Ma guardateli negli occhi: chi potrebbe onestamente sostenere che queste siano solo “macchine” per la produzione di carne? Come non vedere la somiglianza con i cani che tutti rispettiamo, e che la legge stessa considera illecito macellare? La somiglianza anche con noi stessi, con i nostri stessi sguardi e i sentimenti che li fanno scaturire.
Come non sentirsene colpiti? Se dovessimo uccidere questi animali con le nostre mani, ascoltando le loro urla strazianti… lo faremmo? La maggior parte di noi, quasi tutti, no, non lo farebbe mai.
Allora perché dar mandato ad altri di farlo? Non siamo meno colpevoli come mandanti che come esecutori. Lo siamo anzi di più.
Allora basta. Facciamo una scelta di giustizia e di rispetto, siamo umani, non chiudiamo i nostri occhi per non vedere i loro. Che chiedono solo pietà.
Guardate queste foto. Mostratele ai vostri amici, tenetele in un album sul vostro smartphone, tablet, computer, e mostratele a tutti quando vi chiedono perché non mangiate “carne”. Perché la “carne” ha questi occhi, potete rispondere.

Mareducata

Chi volete che io sia?

The Nefilim

Fields Of The Nephilim

AppartenendoMI

Ero roba Tua

AERIA VIRTUS

"L'unico uccello che osa beccare un'aquila è il corvo. Si siede sulla schiena e ne morde il collo. Tuttavia l'aquila non risponde, nè lotta con il corvo, non spreca tempo nè energia. Semplicemente apre le sue ali e inizia ad alzarsi piu'in alto nei cieli. Piu' alto è il volo, piu' è difficile respirare per il corvo che cade per mancanza di ossigeno".

ONLINE GRAPHIC DESIGN MARKET

An Online Design Making Site

Sanguinarie Principesse

E del viaggio nulla mi resta se non quella nostalgia. (N. Hikmet)

Cavallette neanche tanto Criptiche

Tesla Afterburner and the Infinite Sadness

CARTESENSIBILI

Colui che non riesce a trovare spazio per gli altri manca di comprensione, e a chi manca di comprensione tutti risultano estranei.- Zhuāngzǐ

ADESSO-DOPO

SCIVOLO.

Unclearer

Enjoyable Information. Focused or Not.

Free Trip Downl Hop Music Blog

Free listening and free download (mp3) chill and down tempo music (album compilation ep single) for free (usually name your price). Full merged styles: trip-hop electro chill-hop instrumental hip-hop ambient lo-fi boombap beatmaking turntablism indie psy dub step d'n'b reggae wave sainte-pop rock alternative cinematic organic classical world jazz soul groove funk balkan .... Discover lots of underground and emerging artists from around the world.

boudoir77

"Scrivete quel che volete scrivere, questo è ciò che conta; e se conti per secoli o per ore, nessuno può dirlo." Faccio mio l'insegnamento di Virginia Woolf rifugiandomi in una "stanza", un posto intimo dove dar libero sfogo - attraverso la scrittura - alle mie suggestioni culturali, riflessioni e libere associazioni.

MITOLOGIA ELFICA

Storie e Leggende dal Nascondiglio

Stories from the underground

Come vivere senza stomaco, amare la musica ed essere sereni

Luke Atkins

Film, Music, and Television Critic

Giuseppe Travaglini

Musica, cinema e altro

STAMPO SOCIALE

Rivista di coscienza collettiva

La Ragazza con la Valigia

Racconti di viaggi e di emozioni.

simonebocchetta

Qui all'ombra si sta bene (A. Camus, Opere, p. 1131)

TRIBUNUS

Duemila anni di Storia Romana

Dreams of Dark Angels

The blog of fantasy writer Storm Constantine

Bagatelle

Quisquilie, bagatelle, pinzillacchere...

HORROR CULTURA

Letteratura, cinema, storia dell'horror

Oui Magazine

DI JESSICA MARTINO E MARIANNA PIZZIPAOLO

Eleonora Zaupa • Writer Space

Una finestra per un altro mondo. Un mondo che vi farà sognare, oppure...

Through the Wormhole

“Siamo l’esperimento di controllo, il pianeta cui nessuno si è interessato, il luogo dove nessuno è mai intervenuto. Un mondo di calibratura decaduto. (…) La Terra è un argomento di lezione per gli apprendisti dei.” Carl Sagan

AI MARGINI DEL CAOS

un blog di Franco Ricciardiello

Tra Racconto e Realtà

Guardati intorno

Roccioletti

Arte altra e altrove.

Sharing

NEUTRALIZE THE FREE RADICALS

Novo Scriptorium

ἀνθρώποισι πᾶσι μέτεστι γινώσκειν ἑωυτοὺς καὶ σωφρονεῖν.

Arte Macabra

per gli amanti del macabro e del grottesco nell'arte moderna

CineFatti

Almeno un film al giorno, come il caffè.

Alessandro Rolfini

ESPLORA L’AVVENTURA

Pmespeak's Blog

Remember! Once warmth was without fire.

L'edera

e le altre poesie in ordine sparso by MerMer

anche-ombre

percorsi ombreggiati, riflessioni esauste, alcooliche, liberatorie

Giacomo Ferraiuolo

Avevo un sogno e l'ho realizzato.

- GIORNALE POP -

Per informarsi su fumetti, film, serie tv, cartoni, musica e tutto ciò che è pop

Inchiostro e Sanguenero

È impossibile non comunicare. (Primo assioma della comunicazione. Scuola di Palo Alto)

Stregherie

“Quando siamo calmi e pieni di saggezza, ci accorgiamo che solo le cose nobili e grandi hanno un’esistenza assoluta e duratura, mentre le piccole paure e i piccoli pensieri sono solo l’ombra della realtà.” (H. D. Thoreau)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: