HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

Archivio per marzo 25, 2015

Il mago e lo scrittore | SherlockMagazine


Su SherlockMagazine la curiosa storia dell’amicizia tra Arthur Conan Doyle e Harry Houdini, successivamente diventata aperta ostilità per le vistose posizioni differenti sullo spiritismo, fervente sostenitore il primo e assolutamente scettico il secondo.

Ansioso di coltivare l’amicizia con il famoso autore, Houdini mantenne inizialmente un atteggiamento un po’ ambiguo per quanto riguardava la sue idee sullo spiritismo, in modo da non opporsi alle teorie di Doyle, senza però condividerle. Tuttavia, lasciato il mondo del cinema, il grande prestigiatore iniziò a dedicarsi a quella che sarebbe poi divenuta la principale attività nel corso dei suoi ultimi anni di vita: smascherare falsi spiritisti. Nel far ciò, chiese più volte l’aiuto di Doyle affinché lo scrittore riuscisse a trovargli un vero medium. Doyle quindi organizzò un certo numero di sedute, ma ogni volta Houdini riusciva a scoprire i trucchi dei falsi spiritisti.

Deepcon 2015: De Matteo vince il premio Cassiopea ∂ Fantascienza.com


Adoro queste occasioni, in cui i miei compagni del Movimento si aggiudicano qualcosa d’importante. È il caso della vittoria al Premio Cassiopea di Giovanni De Matteo, un amico fraterno prima ancora di uno stimolante compagno di riflessioni, scrittura, progetti, di avanzate verso la barriera dei limiti pronti da essere superati.

Giovanni è riuscito a raggiungere un altro dei suoi traguardi, e conoscendo la sua giovane età che è assolutamente incompatibile con la sua elevata conoscenza e competenza letteraria e scientifica, ciò non può che farmi immenso piacere; mi complimento con lui per il suo romanzo che è risultato vincitore, quel Corpi spenti che tanto ha dato, nella scorsa stagione, al mondo della SF italica, rinvigorendola. Presto una bella bevuta per festeggiare, carissimo; assenzio connettivo, of course!

È ufficiale: X-Files torna in televisione, sulla Fox ∂ Fantascienza.com


Dana Scully

Su Fantascienza.com la segnalazione di un ritorno graditissimo: sei nuovi episodi della serie TV X-Files.

Inutile dire a chi ha vissuto questa serie nella realtà televisiva di venti anni fa, per chi invece non ha focalizzato bene di cosa sto parlando, sappia che parliamo dell’equivalente di Lost, qualcosa in grado di tenere attaccati al televisore per anni, in attesa della puntata successiva, in un mondo dove il web e la sua tentacolare sapienza non erano nemmeno immaginati. Fremo d’impazienza!

“13 anni dopo la fine della serie, Fox ha ordinato un nuovo sconvolgente capitolo di X-Files, un avvincente evento in sei puntate, guidato dal creatore originale Chris Carter, con David Duchovny e Gillian Anderson nei ruoli iconografici degli agenti FBI Fox Mulder e Dana Scully.”

Re/search Milano. Mappa di una città a pezzi – Carmilla on line ®


“Cartografare contrade a venire”, sostenevano Deleuze e Guattari. Mappare non per rendere fisse le situazioni, ma per creare linee di fuga, metterle in divenire, in evoluzione. Questo è il programma di Re/search Milano. Cartografia, ricerca, guida ipertestuale, mappatura di forme e stili di vita molteplici e distanti, eppure in sintonia sensibile tra di loro, in attesa di connessioni impreviste che producono nuove visioni e progetti, formule di socialità, partecipazione e divulgazione dei saperi.

Quest’inciso mi ha molto incuriosito, e l’ho trovato su quest’articolo di CarmillaOnLine dove si teorizza una risposta coerente al gran caos montante dell’Expo di Milano, ricettacolo di rivoltanti affari e opere pubbliche inutili. Risposta che riqualifica attività disturbanti del violento status quo imposto, sterile e ributtante.

Recensione a L’ombra del dio alato, su IndiceDiLettura | Kipple Officina Libraria


[Letto su KippleBlog]

Su Indicedilettura è comparsa la recensione a L’ombra del dio alato, saggio di Danilo Arona dedicato alla divinità mesopotamica Pazuzu e uscito per la Kipple Officina Libraria nell’ambito della nuova collana esoterica eXoth.

Un estratto della interessante disamina:

Il momento presente: forze dal profilo indecifrabile – mettendo tra parentesi ogni ipotesi genetica collegata allo stato della politica mondiale, e guardando la cosa stessa– imperversano nell’area che da millenni ospita entità transfughe dall’area indo-iranica e destinate in epoca protostorica ad una precoce reversione; un’area in cui sopravvivono culti preziosissimi e oscuri come quello praticato dal popolo degli Yezidi, a rischio di genocidio; dove riposano le testimonianze della più antica civiltà mesopotamica: le città mitiche di  Ninive, Mossul… Ci chiediamo se il dio alato protagonista del saggio (saggio? romanzo? rivelazione?) aroniano  (pubblicato nel 2003 per i tipi di Tropea e attualmente edito in formato digitale da Kipple – officina libraria) possa assolvere la sua funzione apotropaica di “male che scaccia il male”, ma se ne può dubitare. Danilo Arona torna qui a riannodare tutti i fili dell’interpretazione sincronica e analogica della realtà che in tutt’altro contesto aveva fatto vibrare le  Cronache di Bassavilla (considerazioni che esulano dalla cronologia della bibliografia aroniana e hanno a che vedere solo con l’ordine di lettura).Il metodo è quello di trovare fili e relazioni tra il locale, il micrologico e le grandi correnti che attraversano tutto il pianeta, facendo emergere schemi, trame, disegni:  “l’altro dio”, per usare un titolo dello storico delle religioni Stoyanov, qui il demone mai nominato nel film di Friedkin,  si riaffaccia un bel giorno all’inizio dei Settanta, da quei fatali minuti di cinema nel prologo de L’Esorcista, e non ci abbandona più, finendo per migrare da una fabulazione all’altra, da un delirio visuale a un’allucinazione collettiva. L’indagine di Arona si aggira nel territorio di quelli che sono a tutti gli effetti miti religiosi del presente, mantenendo un’ambiguità vitale sullo statuto di un testo che ora è saggio ora invece finzione fantastica. Ma, come si legge nel prologo di Malapunta del compianto Morgan Perdinka, la sospensione dell’incredulità appare come una modalità in crisi del patto autore-lettore da quando la cronaca quotidiana saccheggia il nostro più sfrenato immaginario – forse di inquinamento si tratta e  anche di addomesticamento su direttrici prestabilite.

L’ebook è acquistabile qui al modesto costo di 3,95€ – buona lettura!

THE PRODIGY OF IDEAS

This blog is a part of my inner world. Be careful to walk inside it.

Gerarchia di un’ombra

La Poesia è tutto ciò che ti muore dentro e che tu, non sai dove seppellire. ( Isabel De Santis)

A Journey to the Stars

Time to write a new Story

Rebus Sic Stantibus

Timeo Danaos et dona ferentes

Fantastici Stonati

Ci vuole molta fantasia per essere all'altezza della realtà

Decades

by Jo & Ju.

The Paltry Sum

Detroit Richards

chandrasekhar

Ovvero come superare l'ombra, la curva della luna, il limite delle stelle (again)

AUACOLLAGE

Augusta Bariona: Blog Collages...Colori.

PHOTO.RİP

PHOTO FASHİON VİDEO MUSİC

The daily addict

The daily life of an addict in recovery

Tiny Life

mostly photos

SUSANNE LEIST

Author of Paranormal Suspense

Labor Limae

- Scritture artigianali -

Federico Cinti

Momenti di poesia

Racconti Ondivaghi

che alla fine parlano sempre d'Amore

The Nefilim

Fields Of The Nephilim

AppartenendoMI

Ero roba Tua

ONLINE GRAPHIC DESIGN MARKET

An Online Design Making Site

Sanguinarie Principesse

E del viaggio nulla mi resta se non quella nostalgia. (N. Hikmet)

CARTESENSIBILI

Colui che non riesce a trovare spazio per gli altri manca di comprensione, e a chi manca di comprensione tutti risultano estranei.- Zhuāngzǐ

ADESSO-DOPO

SCIVOLO.

Unclearer

Enjoyable Information. Focused or Not.

Free Trip Downl Hop Music Blog

Free listening and free download (mp3) chill and down tempo music (album compilation ep single) for free (usually name your price). Full merged styles: trip-hop electro chill-hop instrumental hip-hop ambient lo-fi boombap beatmaking turntablism indie psy dub step d'n'b reggae wave sainte-pop rock alternative cinematic organic classical world jazz soul groove funk balkan .... Discover lots of underground and emerging artists from around the world.

boudoir77

"Scrivete quel che volete scrivere, questo è ciò che conta; e se conti per secoli o per ore, nessuno può dirlo." Faccio mio l'insegnamento di Virginia Woolf rifugiandomi in una "stanza", un posto intimo dove dar libero sfogo - attraverso la scrittura - alle mie suggestioni culturali, riflessioni e libere associazioni.

MITOLOGIA ELFICA

Storie e Leggende dal Nascondiglio

Stories from the underground

Come vivere senza stomaco, amare la musica ed essere sereni

Luke Atkins

Film, Music, and Television Critic

STAMPO SOCIALE

Rivista di coscienza collettiva

La Ragazza con la Valigia

Racconti di viaggi e di emozioni.

simonebocchetta

Qui all'ombra si sta bene (A. Camus, Opere, p. 1131)

TRIBUNUS

Duemila anni di Storia Romana

Alessandro Giunchi

osirisicaosirosica e colori

Dreams of Dark Angels

The blog of fantasy writer Storm Constantine

Bagatelle

Quisquilie, bagatelle, pinzillacchere...

HORROR CULTURA

Letteratura, cinema, storia dell'horror

Oui Magazine

DI JESSICA MARTINO E MARIANNA PIZZIPAOLO

Eleonora Zaupa • Writer Space

Una finestra per un altro mondo. Un mondo che vi farà sognare, oppure...

Through the Wormhole

“Siamo l’esperimento di controllo, il pianeta cui nessuno si è interessato, il luogo dove nessuno è mai intervenuto. Un mondo di calibratura decaduto. (…) La Terra è un argomento di lezione per gli apprendisti dei.” Carl Sagan

AI MARGINI DEL CAOS

un blog di Franco Ricciardiello

Tra Racconto e Realtà

Guardati intorno

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: