HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

Archivio per marzo 26, 2015

Progressi


Mi controllo le percezioni sul led bioluminescente monomolecolare, inserito nella duplicazione mitocondriale. Ammiro la mia espressione di avanzata tecnologia, mio padre era così umano al confronto…

I robot? Li controlli usando Cylon ∂ Fantascienza.com


Su Fantascienza.com un piccolo articolo per spiegare come potrebbe dilagare la Singolarità tecnologica, attraverso il web e i comandi JavaScript:

Cylon.js, il software promosso dal sito, è un framework javascript, ovvero una serie di librerie che permettono a un programmatore di sviluppare applicazioni con poco sforzo, scritto in javascript, il linguaggio nato per far eseguire piccoli compiti ai browser web — il primo a implementarlo fu il vecchio Netscape — e che oggi viene usato sempre più intensivamente, spesso anche a livello server.  Perché scegliere il nome Cylon? Perché il settore specifico di questo framework è la robotica. Tramite le librerie di Cylon.js è possibile pilotare via software una lunga serie di dispositivi, da smartwatch a droni, da dispositivi audio a piccoli robottini, interfacciarsi con joystick, sensori di movimento, sistemi di illuminazione, e virtualmente qualunque tipo di dispositivo programmabile con Arduino.

Dal web, quindi l’infezione di un’intelligenza superiore alla nostra si propagherebbe agli oggetti connessi via Rete, tipo i frigoriferi, forni, ma anche telefonini, auto, quant’altro. E noi lì ancora a domandarci come tornare indietro…

Gli angeli di Mons | Lankelot


Su Lankelot la recensione a Gli angeli di Mons, di Arthur Machen, un libercolo che il Nostro scrisse all’alba della Prima guerra mondiale vista con occhi Fantastici, una piccola perla che è bena conoscere, vista la levatura artistica di Machen.

“Tutto ebbe inizio lo scorso agosto, per essere precisi l’ultima domenica dello scorso agosto. In quella rovente domenica mattina, dopo colazione, lessi cose terribili e poi andai a messa.” (pag. 10). Cosa accadde nell’agosto del 1914? La prima guerra mondiale era appena cominciata e l’esercito inglese ebbe il suo battesimo di fuoco nei dintorni di Mons, sul fronte belga, battesimo che si concluse con una sconfitta sotto i colpi dei tedeschi. Da questo fatto Machen trasse spunto per il suo primo racconto, Gli arcieri, in cui narrò di come una schiera di arcieri divini soccorse e coprì il ritiro delle truppe britanniche. Una storia che lui stesso considerava di scarso valore, ma che portò conseguenze del tutto inaspettate. Poco più di 20 anni dopo qualcosa di simile sarebbe successo con la lettura radiofonica de La guerra dei mondi fatta da Orson Welles, e a questo punto si può già immaginare quali furono le conseguenze appena accennate: moltissime persone che lessero quell’articolo credettero a ciò che vi era scritto. L’autore cercò di smentire in ogni modo, di cui uno fu appunto la pubblicazione della raccolta con una sua introduzione esplicativa delle fonti d’ispirazione, da Kipling a altri interventi di schiere divine in letteratura. Riuscì così bene nel suo intento che Gli arcieri, si legge nel saggio conclusivo del curatore-traduttore Capuano, divenne una leggenda e “acquisì uno status di verità tale che, già durante il conflitto, metterla in dubbio era considerato un gesto poco patriottico, se non proditorio”.

Francesca Fichera vince il Premio Short-Kipple 2015 | Kipple Officina Libraria


[Letto su KippleBlog]

Anche quest’anno, la scelta del vincitore del Premio Short-Kipple è stata dificile; combattuti tra varie proposte interessanti e ben strutturate, alla fine il racconto Nella luce, di Francesca Fichera, ha soddisfatto le nostre aspettative, confezionando un cofanetto di emozioni poetiche legate da un filo apocalittico, emozionale, introspettivo.

Vogliamo quindi ringraziare tutti i partecipanti al Premio e congratularci con la vincitrice, dandovi appuntamento per l’imminente pubblicazione de Nella luce.

Portare i ricordi


Il movimento si dispone su ventate imprecise che portano con sé i ricordi mai sopiti, mai estinti.

CineFatti

Almeno un film al giorno, come il caffè.

Alessandro Rolfini

Be Different...Be Free !!

Pmespeak's Blog

Remember! Once warmth was without fire.

L'edera

e le altre poesie in ordine sparso by MerMer

My Mad Dreams

Sognatore è chi trova la sua via alla luce della luna... punito perché vede l'alba prima degli altri. [Oscar Wilde]

anche-ombre

percorsi ombreggiati, riflessioni esauste, alcooliche, liberatorie

There was a vision…

… of an outstanding and individual concept, which would last for many years hence.

Giacomo Ferraiuolo

Avevo un sogno e l'ho realizzato.

- GIORNALE POP -

Per informarsi su fumetti, film, serie tv, cartoni, musica e tutto ciò che è pop

Inchiostro e Sanguenero

È impossibile non comunicare. (Primo assioma della comunicazione. Scuola di Palo Alto)

Stregherie

“Quando siamo calmi e pieni di saggezza, ci accorgiamo che solo le cose nobili e grandi hanno un’esistenza assoluta e duratura, mentre le piccole paure e i piccoli pensieri sono solo l’ombra della realtà.” (H. D. Thoreau)

L'occhio del cineasta

La porta su un'altra dimensione

La Sindrome del Colibrì

The more you know, the less you fear (Chris Hadfield)

Terracqueo

MultaPaucis

Il maestro dei sogni

"Tutti siamo fatti della stessa sostanza dei sogni"

Il Bistrot dei Libri

"Un libro ben scelto ti salva da qualsiasi cosa, persino da te stesso" Daniel Pennac

Astro Orientamenti

Ri Orientarsi, alla ricerca del nostro baricentro interiore

Fantasy al Kilo

L'osteria del Fantasy e Sci-Fi

Medio Oriente e Dintorni

Storie, cultura e sport dal Medio Oriente e e Dintorni

Gli Archivi di Uruk

Database di genere in italiano

ˈGŌSTRAK

In Absentia Lucis Tenebrae Vincunt

PostScripts

Il Blog di Francesca Sabatini

Rosa Frullo

Rosa Frullo. Un poeta e un filosofo tra Spleen e Masochismo

BREAKFAST COMICS

Best Comics & Graphic Novels / I fumetti da leggere almeno una volta nella vita. Sponsored by CSBNO

La Via del Caos

Cambiare il modo di vedere il mondo per migliorare sé stessi

Aquilone di pensieri

And into the fields I go to lose my mind and find my soul

3... 2... 1... Clic!

E’ un’illusione che le foto si facciano con la macchina… si fanno con gli occhi, con il cuore, con la testa. (Henri Cartier-Bresson)

B-Movie Zone

recensioni di film horror, thriller, gialli, poliziotteschi, sci-fi, exploitation, erotika

I tesori di Amleta

Qualcosa appare e scompare tra tanto buio e luce

VOCI DAI BORGHI

Laudabunt alii claram Rhodon aut Mytilenem...

Duplex Ride

electronic music & video

di Ruderi e di Scrittura

Storie della trazione popolare italiana

ORME SVELATE

la condivisione del dolore è un dono di amore da parte di chi lo fa e di chi lo riceve

francesca del moro

La differenza tra prosa e poesia è che la prosa dice poco e ci mette molto tempo, la poesia dice molto in pochissimo tempo. C. Bukowski

Istanze & Fantasmi

poesie seminate, di Martina Campi

Astro-Sirio

Astra inclinant non necessitant

The Twittering Machine

Racconti di fantascienza (e altro) di Piero Schiavo Campo

Quel cinema invisibile...

Cinema was made to reunite the Visible and the Invisible

Il Calamaio Elettrico

Versi di Mauro De Candia e influenze varie

ON THE ROAD

Non bisogna lasciarsi sopraffare dalla paura, altrimenti diventa un ostacolo che impedisce di andare avanti

Evelyn 🇮🇹 28 y/o ♍

✏ Drawings are the window to the soul 📚 Book cover artist 📌 Edizioni Underground? 📌 Edizioni Open 📌 Panesi edizioni 💬 Cartoonist 📌 SkuolaNet 📌 SeiAlTuristico 👩🎨 Facebook / Twitter / Instagram: @EvelynArtworks

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: