HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

Archivio per Mag 26, 2015

Quasi esplode


Lo scempio della visione personale di te si propone ogni volta con tempistiche aliene, quasi una definizione unilaterale di caos che esplode nell’entropia a te più vicina.

Deflagrazione stellare interiore


Disegnami la mappa psichica del tuo universo siderale, e proiettala sul tracciato emozionale portato all’eccesso dalle empatie inumane.

Fantafestival: Le date e i primi titoli della 35esima edizione ∂ HorrorMagazine


Su HorrorMagazine il palinsesto del prossimo Fantafestival, a Roma, che raggiunge la 35esima ediziona:  dal 22 giugno al 9 settembre.

Tra i titoli in Concorso per il Miglior Lungometraggio Straniero: l’horror demoniaco spagnolo Asmodexia, esordio nel lungometraggio di Marc Carreté, sorta di road movie dell’esorcismo che gioca le sue carte su diversi piani narrativi; Landmine del georgiano Levan Bakhia, alle prese con un racconto di sopruso e vendetta; il canadese Backcountry di Adam MacDonald, disavventura ai limiti dell’horror per due campeggiatori che hanno perso la strada, una vacanza in mezzo alla natura che si trasforma in una selvaggia lotta per la sopravvivenza.

Tra i titoli italiani in Concorso per il Miglior Lungometraggio Italiano: le anteprime Index Zero di Lorenzo Sportiello, che segna il ritorno della fantascienza Made in Italy, distopia di un futuro che parla di presente, di evoluzione della società lungo il medesimo asse sul quale poggia oggi ma nella peggiore delle direzioni; l’horror Beautiful People di Brini Amerigo, un’interminabile notte ai terrore e violenza in cui accade l’impensabile; e le opere prime (in Concorso anche per il Premio Bava) Anger of the Dead di Francesco Picone, zombie-movie dal cast internazionale co-prodotto con il Canada, e il fantasy, con inserti in animazione stop motion, Fantasticherie di un passeggiatore solitario di Paolo Gaudio, un ricettario fantastico dai toni surreali e ironici che già dal titolo richiama l’opera incompiuta del filosofo francese Jean-Jacques Rousseau.

UN MODESTO ECLETTICO “ARROGANTE”: Francesco D’Isa


Intervista a Francesco D’Isa, illustratore connettivista che ha una sua vitalità anche come romanziere. Qui, su TheWalkman; un estratto:

Quanto ha contribuito “Mostro”, la rivista fiorentina di arte e letteratura di cui sei cofondatore e redattore, alla tua formazione artistica?

Moltissimo, è stata la mia prima esperienza professionale nonché il mio primo momento di confronto con”colleghi” e pubblico.

Nel 2006 esce in versione italiana e inglese “Liebe macht nicht fei, baby”, un fumetto su Hitler e l’amore: come si intersecano questi due aspetti?

La risposta giusta è scritta nelle tredici pagine del fumetto. Non potendo darne una migliore, mi limiterò citare qualcosa di quello che il “mio” Hitler scrive alla sposa, Eva Braun. Il tono altisonante è il suo.

“A te che ho fatto frettolosamente mia sposa rivolgo infine alcune di queste ultime righe, mia dolce Eva. Ti ho chiesto un amore perfetto, una luce che avrebbe accecato chiunque eccetto noi: volevo amarti senza stracciare né accettare l’illusione degli amanti. Volevo avverarla, l’illusione! Questa era la mia utopia. Se per colui che ama la persona amata è tutto il mondo, allora ecco, io davvero ero diventato il mondo, non solo per te, ma per tutti. Ero il mondo, e ho reso il tuo amore sincero. L’amore è potere, Eva. Il potere sull’altro, il potere dell’altro a propria disposizione e lo specchio del proprio.
È davvero amaro il prezzo della tenerezza! Ma come colmare il mio sfrenato bisogno? Per l’amore più grande, il potere più grande. Una volta raggiunto il potere assoluto, allora sì, che sarei stato libero di amarti.”

Sei il Pornpope di Pornsaints. Da cosa nasce l’idea di “santificare” in un collettivo internazionale la porno arte e di portarla in giro per il mondo?

L’idea nasce perché disegnavo sempre donne e un mio amico, Gregorio Magini, mi ha suggerito di usare le porno star. Reagii allo stimolo scrivendo un breve saggio/divertissement su “pornografia e trascendenza”, in cui il distacco degli attori nel recitare la più umana delle parti (il sesso) viene paragonato al distacco dalla vita e dal mondo che i santi azzardano per avvicinarsi all’assoluto.

I nuovi volumi cartonati di Splatter: presentazione in anteprima ∂ HorrorMagazine


Su HorrorMagazine la segnalazione dell’uscita dei nuovi volumi cartonati del fumetto Splatter, la celebre rivista diretta e fondata da Paolo Di Orazio. Ecco il dettaglio:

Dopo aver celebrato il 2014, 25ennale della rivista Splatter, con una collana di 6 albi per una riconfigurazione-lampo dell’horror a fumetti, la Elm Street House propone una serie extralusso per dissetare le richieste dei lettori vecchi e nuovi: la ristampa cronologica della collana Acme. In un elegante formato libro, cartonato, in 170 pagine raccogliamo col Vol.1 i primi 4 numeri della testata, per rileggere o scoprire come nacque l’ultima rivista contenitore di culto in Italia.

I primi 4 numeri, quindi, con gli spettacolari esordi (nell’horror) di maestri indiscussi quali Bruno Brundisi, Roberto De Angelis, Giancarlo Caracuzzo, affiancati da Marco Soldi e Attilio Micheluzzi per le sceneggiature di Roberto dal Pra’, Paolo Aleandri, Francesco Coniglio in persona, Vincenzo Perrone, Peppe Ferrandino e Massimo Vincenti, per un totale di 13 avventure uniche e irripetibili. Le tavole sono state restaurate digitalmente, come pure le pagine delle rubriche e le copertine di Marco Soldi, così da restituire al lettore una maxi-raccolta in pseudo anastatico degli albi (la riproduzione della IIa e IIIa di copertina verranno destinatae a una soluzione unitaria in seguito), ma portando la resa generale a un livello qualitativo mai visto. La raccolta è impreziosita da una maxi prefazione a più voci, per raccontare la fucina della Acme attraverso la penna di Paolo Di Orazio, Francesco Coniglio, Roberto Dal Pra’, Paolo Aleandri e Bruno Brindisi i quali raccontano in prima persona il loro contributo a Splatter in quei tempi. Ma non è tutto. Il libro riserva agli appassionati non solo dell’horror ma del bel fumetto, una sezione a colori che cambierà di volume in volume per contenuti e proposte.

L’appuntamento è per Venerdì 29 maggio, ore 17 al POPstore Bologna con CUT UP Publishing ed Elm Street House per una presentazione in anteprima con Paolo Di Orazio e Stefano “El Brujo” Fantelli dei nuovi volumi cartonati di Splatter e del romanzo DEBBI — la strana — e le avventure bipolari del coniglietto Ribes (Limited Edition 666 copie sketchate e autografate).

Arte Macabra

per gli amanti del macabro e del grottesco nell'arte moderna

CineFatti

Almeno un film al giorno, come il caffè.

Alessandro Rolfini

Be Different...Be Free !!

Pmespeak's Blog

Remember! Once warmth was without fire.

L'edera

e le altre poesie in ordine sparso by MerMer

My Mad Dreams

Sognatore è chi trova la sua via alla luce della luna... punito perché vede l'alba prima degli altri. [Oscar Wilde]

anche-ombre

percorsi ombreggiati, riflessioni esauste, alcooliche, liberatorie

There was a vision…

… of an outstanding and individual concept, which would last for many years hence.

Giacomo Ferraiuolo

Avevo un sogno e l'ho realizzato.

- GIORNALE POP -

Per informarsi su fumetti, film, serie tv, cartoni, musica e tutto ciò che è pop

Inchiostro e Sanguenero

È impossibile non comunicare. (Primo assioma della comunicazione. Scuola di Palo Alto)

Stregherie

“Quando siamo calmi e pieni di saggezza, ci accorgiamo che solo le cose nobili e grandi hanno un’esistenza assoluta e duratura, mentre le piccole paure e i piccoli pensieri sono solo l’ombra della realtà.” (H. D. Thoreau)

L'occhio del cineasta

La porta su un'altra dimensione

La Sindrome del Colibrì

The more you know, the less you fear (Chris Hadfield)

Terracqueo

MultaPaucis

Il maestro dei sogni

"Tutti siamo fatti della stessa sostanza dei sogni"

Il Bistrot dei Libri

"Un libro ben scelto ti salva da qualsiasi cosa, persino da te stesso" Daniel Pennac

Astro Orientamenti

Ri Orientarsi, alla ricerca del nostro baricentro interiore

Fantasy al Kilo

L'osteria del Fantasy e Sci-Fi

Medio Oriente e Dintorni

Storie, cultura e sport dal Medio Oriente e e Dintorni

Gli Archivi di Uruk

Database di genere in italiano

ˈGŌSTRAK

In Absentia Lucis Tenebrae Vincunt

PostScripts

Il Blog di Francesca Sabatini

Rosa Frullo

Rosa Frullo. Ua poetessa ,tra Spleen, Horror e Masochismo

BREAKFAST COMICS

Best Comics & Graphic Novels / I fumetti da leggere almeno una volta nella vita. Sponsored by CSBNO

La Via del Caos

Cambiare il modo di vedere il mondo per migliorare sé stessi

Aquilone di pensieri

And into the fields I go to lose my mind and find my soul

3... 2... 1... Clic!

E’ un’illusione che le foto si facciano con la macchina… si fanno con gli occhi, con il cuore, con la testa. (Henri Cartier-Bresson)

B-Movie Zone

recensioni di film horror, thriller, gialli, poliziotteschi, sci-fi, exploitation, erotika

I tesori di Amleta

Qualcosa appare e scompare tra tanto buio e luce

VOCI DAI BORGHI

Laudabunt alii claram Rhodon aut Mytilenem...

Duplex Ride

electronic music & video

di Ruderi e di Scrittura

Storie della trazione popolare italiana

ORME SVELATE

la condivisione del dolore è un dono di amore da parte di chi lo fa e di chi lo riceve

francesca del moro

La differenza tra prosa e poesia è che la prosa dice poco e ci mette molto tempo, la poesia dice molto in pochissimo tempo. C. Bukowski

Istanze & Fantasmi

poesie seminate, di Martina Campi

Astro-Sirio

Astra inclinant non necessitant

The Twittering Machine

Racconti di fantascienza (e altro) di Piero Schiavo Campo

Quel cinema invisibile...

Cinema was made to reunite the Visible and the Invisible

Il Calamaio Elettrico

Versi di Mauro De Candia e influenze varie

ON THE ROAD

Non bisogna lasciarsi sopraffare dalla paura, altrimenti diventa un ostacolo che impedisce di andare avanti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: