HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

Archivio per Mag 27, 2015

Contenitore quantistico


Destreggiando le prospettive mi accosto sul lato oscuro della spiaggia cosmica, a infilare le congetture una dopo l’altra nel contenitore quantistico delle realtà.

Quando difettano


Restano le parole sul campo, a testimoniare le differenze estetiche del Nulla senziente quando s’incarnano e difettano di dimensioni.

Michi, 15 anni, per 43 minuti sott’acqua: il risveglio al San Raffaele, miracolo della scienza – Repubblica.it


Istanti reali di Transumanesimo, di ibernazione, di correlati studi sulla longevità da parte di un istituto che è sicuramente in prima linea, in Italia, in questo tipo di scienze. Da Repubblica.

È la storia di Michi, 15 anni ancora da compiere: il 24 aprile scorso con quattro amici si è tuffato da un ponticello nelle acque del Naviglio, a Castelletto di Cuggiono, in provincia di Milano. Rimasto impigliato sul fondo, non è però risalito. E quando 118 e vigili del fuoco sono riusciti a recuperarlo, la storia sembrava scritta: dopo oltre 40 minuti sott’acqua, con una temperatura del Naviglio di 15 gradi e una corporea di 29, il cuore era fermo e il sangue non circolava più. Ed è per questo motivo che i polmoni non si sono riempiti d’acqua.

Isoccorritori prima, i medici del San Raffaele poi, non si sono però arresi: il 118 ha fatto ripartire il battito e trasportato il paziente con l’elisoccorso in ospedale. Dove l’equipe di Rianimazione cardio-toraco-vascolare, guidata da Alberto Zangrillo, ha avuto l’intuizione: puntare sulla bassa temperatura dell’acqua e sulla possibilità che, quasi “ibernandolo”, avesse protetto gli organi. Di qui, la decisione di attaccare Michi a un macchinario all’avanguardia, l’Ecmo: un “super bypass” che drena il sangue del paziente, lo riscalda, ossigena e rimette in circolo. Una scelta vincente. “Abbiamo considerato – spiega Zangrillo, noto tra le altre cose, per essere il medico di Silvio Berlusconi – la giovane età del paziente, e la possibilità che l’acqua fredda avesse preservato gli organi. Anche se in letteratura scientifica i parametri a cui si fa riferimento in questi casi sono diversi: per permettere la ripresa di pazienti “sommersi” l’acqua deve essere sotto i 5 gradi, e il periodo sott’acqua non deve superare i 20-25 minuti”.

Huawei LiteOs, il sistema operativo da 10 Kb per l’internet delle cose – Repubblica.it


Uno sterminato sistema di controllo sociale, per sapere esattamente cosa fate dove andate come andate con chi andate, assai più raffinato degli smartphone e dei GPS. Certo, l’utilità che ne deriva da un uso di tale tecnologia è enorme, ma pensate proprio che vogliono soltanto farvi stare meglio e vendere colossali quantità di gadget dal prezzo esorbitante? Governi e multinazionali sapranno ogni cosa di voi, in attesa del trapianto di chips per hackerarvi la mente, oltre che il frigo e l’auto…

Da Repubblica.

Cioè, fra le miriadi di usi, a collegare il forno al sensore del box e a scaldare la cena quando il secondo rileva il nostro rientro a casa. Oppure, più avanti, quando il sensore del semaforo a qualche chilometro dall’abitazione segnala il nostro prossimo arrivo. O ancora, a dare un cervelletto al nostro spazzolino da denti per permettergli, tramite l’app dedicata, di suggerirci come modificare lo spazzolamento. Lo scenario è dunque in pieno fermento. Secondo Huawei entro il 2025 avremo qualcosa come 100 miliardi di dispositivi collegati alla rete. Già ora nel mondo vengono attivati e allacciati fra loro e ai vari tipi di reti due milioni di sensori ogni ora: dai semafori ai lampioni, dagli smartwatch alle t-shirt fino a droni, elettrodomestici, veicoli, router, data center. Quasi qualsiasi oggetto potrà quindi farsi “smart” tramite soluzioni come quelle in fase di sviluppo e lancio in questi mesi.  Ogni cosa è infatti destinata a guadagnare una voce e LiteOs punta a dargliene una facile da imparare e replicare, capendosi con gli altri. La guerra di questo nuovo settore ruota insomma tutta intorno agli standard più versatili ed efficaci per connettere prodotti di marchi diversi.

Brain: braccio robotico di grande utilità per soggetti paralizzati | Gadgetblog.it


Da Gadgetblog un bel post che ci ggetta subito nel periodo cyberpunk, solo che questa è realtà, i chips craniali esistono eccome! Transumanisti sugli scudi…

Brain è un braccio robotizzato controllato dal cervello che consente a un uomo paralizzato di bere una bevanda. Si tratta di un frutto importante dell’evoluzione tecnologica, in grado di aprire nuove speranze alle persone colpite da particolari patologie.

Un soggetto paralitico, che negli ultimi 13 anni aveva dovuto privarsi del piacere di eseguire in proprio l’operazione della degustazione del liquido, ha finalmente coronato il sogno di superare questo scoglio, attraverso un braccio robotico controllato dal cervello. L’automa è abbastanza abile da eseguire al meglio l’input dell’uomo, consentendogli di bere senza assistenza.

I creatori di questo macchinario sono un gruppo di ricercatori provenienti da diversi istituti. I chip neurali vengono impiantati nella corteccia parietale posteriore (PPC) del cervello dell’individuo. In questo sta la novità rispetto ad altre attrezzature simili, nei cui confronti Brain risulta anche più fluido e naturale nei movimenti.

Alessandro Rolfini

Be Different...Be Free !!

Pmespeak's Blog

Remember! Once warmth was without fire.

L'edera

e le altre poesie in ordine sparso by MerMer

My Mad Dreams

Sognatore è chi trova la sua via alla luce della luna... punito perché vede l'alba prima degli altri. [Oscar Wilde]

anche-ombre

percorsi ombreggiati, riflessioni esauste, alcooliche, liberatorie

There was a vision…

… of an outstanding and individual concept, which would last for many years hence.

Giacomo Ferraiuolo

Avevo un sogno e l'ho realizzato.

- GIORNALE POP -

Per informarsi su fumetti, film, serie tv, cartoni, musica e tutto ciò che è pop

Inchiostro e Sanguenero

È impossibile non comunicare. (Primo assioma della comunicazione. Scuola di Palo Alto)

Stregherie

“Quando siamo calmi e pieni di saggezza, ci accorgiamo che solo le cose nobili e grandi hanno un’esistenza assoluta e duratura, mentre le piccole paure e i piccoli pensieri sono solo l’ombra della realtà.” (H. D. Thoreau)

L'occhio del cineasta

La porta su un'altra dimensione

La Sindrome del Colibrì

The more you know, the less you fear (Chris Hadfield)

Terracqueo

MultaPaucis

Il maestro dei sogni

"Tutti siamo fatti della stessa sostanza dei sogni"

Il Bistrot dei Libri

"Un libro ben scelto ti salva da qualsiasi cosa, persino da te stesso" Daniel Pennac

Astro Orientamenti

Ri Orientarsi, alla ricerca del nostro baricentro interiore

Fantasy al Kilo

L'osteria del Fantasy e Sci-Fi

Medio Oriente e Dintorni

Storie, cultura e sport dal Medio Oriente e e Dintorni

Gli Archivi di Uruk

Database di genere in italiano

ˈGŌSTRAK

In Absentia Lucis Tenebrae Vincunt

PostScripts

Il Blog di Francesca Sabatini

Rosa Frullo

Rosa Frullo. Un poeta e un filosofo tra Spleen e Masochismo

BREAKFAST COMICS

Best Comics & Graphic Novels / I fumetti da leggere almeno una volta nella vita. Sponsored by CSBNO

La Via del Caos

Cambiare il modo di vedere il mondo per migliorare sé stessi

Aquilone di pensieri

And into the fields I go to lose my mind and find my soul

3... 2... 1... Clic!

E’ un’illusione che le foto si facciano con la macchina… si fanno con gli occhi, con il cuore, con la testa. (Henri Cartier-Bresson)

B-Movie Zone

recensioni di film horror, thriller, gialli, poliziotteschi, sci-fi, exploitation, erotika

I tesori di Amleta

Qualcosa appare e scompare tra tanto buio e luce

VOCI DAI BORGHI

Laudabunt alii claram Rhodon aut Mytilenem...

Duplex Ride

electronic music & video

di Ruderi e di Scrittura

Storie della trazione popolare italiana

ORME SVELATE

la condivisione del dolore è un dono di amore da parte di chi lo fa e di chi lo riceve

francesca del moro

La differenza tra prosa e poesia è che la prosa dice poco e ci mette molto tempo, la poesia dice molto in pochissimo tempo. C. Bukowski

Istanze & Fantasmi

poesie seminate, di Martina Campi

Astro-Sirio

Astra inclinant non necessitant

The Twittering Machine

Racconti di fantascienza (e altro) di Piero Schiavo Campo

Quel cinema invisibile...

Cinema was made to reunite the Visible and the Invisible

Il Calamaio Elettrico

Versi di Mauro De Candia e influenze varie

ON THE ROAD

Non bisogna lasciarsi sopraffare dalla paura, altrimenti diventa un ostacolo che impedisce di andare avanti

Evelyn 🇮🇹 28 y/o ♍

✏ Drawings are the window to the soul 📚 Book cover artist 📌 Edizioni Underground? 📌 Edizioni Open 📌 Panesi edizioni 💬 Cartoonist 📌 SkuolaNet 📌 SeiAlTuristico 👩🎨 Facebook / Twitter / Instagram: @EvelynArtworks

Sull'amaca blog

Un posto per stare, leggere, ascoltare, guardare, ricordare e forse sognare.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: