HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

Archivio per luglio 21, 2015

Rumori di fondo apparentemente inutili a circondare l’esistenza


Ho il concerto della mia essenza ben dentro alla mia mente, organizzata per estemporanei lotti di comunicazione esadecimale che trasmette un flood d’info superiori alla mia sopravvivenza organica.

Annunci

Yaxu – Peak Cut | Neural


[Letto su Neural]

Seconda release della Computer Club label che si deve a Yaxu, solo project di Alex McLean, pioniere algorave e componente della seminale live coding band Slub. L’uscita subito colpisce per la confezione in busta trasparente (all’incirca delle dimensioni di un 45 giri), completa d’un elegante cartonato nero opaco e di una USB card white and black sulla quale fa bella mostra il logo d’un floppy disc. La scheda USB funziona come una memory stick per l’accesso al materiale audio e bonus. La scheda USB è anche bootable su sistema operativo Linux Mint a tema Computer Club e con Tidal – un servizio di streaming musicale – già installato. A essere precisi, ci sono fra i dati estratti dalla scheda sei tracce mp3, un bonus video e il sistema operativo customizzato al quale abbiamo appena accennato, insieme a una libreria esclusiva di oltre 100 algoritmici Tidal patterns da esplorare, adattare e remixare. Insomma i materiali da utilizzare sono tanti e le combinazioni a disposizione non si esauriscono in poco tempo, mettendo assieme beat e melodie, spianate in caotiche rielaborazioni techno. Tutta la musica naturalmente – nella scia di quello che è l’approccio di Alex McLean – viene creata utilizzando un codice e basandosi su pattern di musica generativa appositamente sviluppati dall’artista nel corso di 15 anni e che ora possono finalmente essere utilizzati da tutti sotto forma di software Tidal. Dal vivo – va reso merito a McLean – non c’è enfasi su come e con quale setup i suoni sono realizzati, seppure la visualizzazione di proiezioni del codice sempre frontali e dirette verso i musicisti-programmatori diventano un elemento intrinseco e direttamente correlato alla performance.

La pura vergogna


Cresci ancora un poco per ridefinire ogni mistica rappresentazione del continuum, affinché non si estrinsechi nessuna proprietà transitoria dell’incarnato, ché è vergogna pura.

Risvolti quadridimensionali


I risvolti raccontati nella lacustre estensione del ricettacolo significano immortalità espanse lungo assi quadridimensionali, deliri matematici che rincorrono l’abisso della paranoia superiore.

Jacqueline Caux – Almost Nothing with Luc Ferrari | Neural


[Letto su Neural]

L’indisponibilità d’importanti testi in inglese è spesso sottovalutata e non riconosciuta nel mantra del tutto disponibile/digitalizzato dei giganti dell’editoria on-line, così come i software di traduzione efficace sembrano essere un’altra tecnologia importante che manca nel nostro “futuristico” presente. Questa traduzione, a dodici anni di distanza dalla seminale edizione, avvenuta in ritardo ma accurata, è un compendio irresistibile di testi inediti, interviste e non meno di quattordici poetiche “autobiografie immaginarie” su Luc Ferrari, uno dei co-fondatori del Groupe de Recherches Musicales, un pioniere dell’uso del registratore a nastro nella composizione musicale e – più di tutto – un grande interprete della rivoluzione di John Cage. Questa antologia copre un ampio periodo di tempo: dagli anni Cinquanta fino agli anni Novanta e fornisce materiali importanti che descrivono le sue metodologie di composizione e la consapevolezza dei processi mentali indispensabili per l’ascolto. Questi processi intimi sono narrati in una sorta di “musica letteraria”, in alternanza con bozze e primissimi appunti, dando una chiara impressione di una visione unica, realizzata nel corso d’una vita assolutamente dedicata alla composizione. Seppure, in un perfetto atteggiamento alla Cage, lo stesso senso d’ironia pervade le sue definizioni di “musiche aneddotiche”, tra cui esperimenti con rituali sociali, la sessualità e una creativa generazione di immagini. Vantando un’elegante edizione, questo libro non è solo un tributo estetico ma anche una eccellente raccolta di materiali per scoprire Luc Ferrari, una proposta che include anche un elenco completo delle opere e della discografia.

Pmespeak's Blog

Remember! Once warmth was without fire.

L'edera

e le altre poesie in ordine sparso by MerMer

My Mad Dreams

Sognatore è chi trova la sua via alla luce della luna... punito perché vede l'alba prima degli altri. [Oscar Wilde]

anche-ombre

percorsi ombreggiati, riflessioni esauste, alcooliche, liberatorie

There was a vision…

… of an outstanding and individual concept, which would last for many years hence.

Giacomo Ferraiuolo

Avevo un sogno e l'ho realizzato.

- GIORNALE POP -

Per informarsi su fumetti, film, serie tv, cartoni, musica e tutto ciò che è pop

Inchiostro e Sanguenero

È impossibile non comunicare. (Primo assioma della comunicazione. Scuola di Palo Alto)

Stregherie

“Quando siamo calmi e pieni di saggezza, ci accorgiamo che solo le cose nobili e grandi hanno un’esistenza assoluta e duratura, mentre le piccole paure e i piccoli pensieri sono solo l’ombra della realtà.” (H. D. Thoreau)

L'occhio del cineasta

La porta su un'altra dimensione

La Sindrome del Colibrì

The more you know, the less you fear (Chris Hadfield)

Terracqueo

MultaPaucis

Il maestro dei sogni

"Tutti siamo fatti della stessa sostanza dei sogni"

Il Bistrot dei Libri

"Un libro ben scelto ti salva da qualsiasi cosa, persino da te stesso" Daniel Pennac

Astro Orientamenti

Ri Orientarsi, alla ricerca del nostro baricentro interiore

Fantasy al Kilo

L'osteria del Fantasy e Sci-Fi

Medio Oriente e Dintorni

Storie, cultura e sport dal Medio Oriente e e Dintorni

Gli Archivi di Uruk

Database di genere in italiano

ˈGŌSTRAK

In Absentia Lucis Tenebrae Vincunt

PostScripts

Il Blog di Francesca Sabatini

Rosa Frullo

Rosa Frullo. Un poeta e un filosofo tra Spleen e Masochismo

BREAKFAST COMICS

Best Comics & Graphic Novels / I fumetti da leggere almeno una volta nella vita. Sponsored by CSBNO

La Via del Caos

Cambiare il modo di vedere il mondo per migliorare sé stessi

Aquilone di pensieri

And into the fields I go to lose my mind and find my soul

3... 2... 1... Clic!

E’ un’illusione che le foto si facciano con la macchina… si fanno con gli occhi, con il cuore, con la testa. (Henri Cartier-Bresson)

B-Movie Zone

recensioni di film horror, thriller, gialli, poliziotteschi, sci-fi, exploitation, erotika

I tesori di Amleta

Qualcosa appare e scompare tra tanto buio e luce

VOCI DAI BORGHI

Laudabunt alii claram Rhodon aut Mytilenem...

Duplex Ride

electronic music & video

di Ruderi e di Scrittura

Storie della trazione popolare italiana

ORME SVELATE

la condivisione del dolore è un dono di amore da parte di chi lo fa e di chi lo riceve

francesca del moro

La differenza tra prosa e poesia è che la prosa dice poco e ci mette molto tempo, la poesia dice molto in pochissimo tempo. C. Bukowski

Istanze & Fantasmi

poesie seminate, di Martina Campi

Astro-Sirio

Astra inclinant non necessitant

The Twittering Machine

Racconti di fantascienza (e altro) di Piero Schiavo Campo

Quel cinema invisibile...

Cinema was made to reunite the Visible and the Invisible

Il Calamaio Elettrico

Versi di Mauro De Candia e influenze varie

ON THE ROAD

Non bisogna lasciarsi sopraffare dalla paura, altrimenti diventa un ostacolo che impedisce di andare avanti

Evelyn 🇮🇹 28 y/o ♍

✏ Drawings are the window to the soul 📚 Book cover artist 📌 Edizioni Underground? 📌 Edizioni Open 📌 Panesi edizioni 💬 Cartoonist 📌 SkuolaNet 📌 SeiAlTuristico 👩🎨 Facebook / Twitter / Instagram: @EvelynArtworks

Sull'amaca blog

Un posto per stare, leggere, ascoltare, guardare, ricordare e forse sognare.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: