HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

Esce Lamette nel corrimano, di Giuliano Fiocco, per la collana k_noir | KippleBlog


[Letto su KippleBlog]

Kipple Officina Libraria presenta la sesta uscita della collana K_Noir, volendo rappresentare così la continuità della collana dove il Noir è visto come l’ennesima frontiera artistica e letteraria uppercoverdi un mondo posto oltre il reale. Con orgoglio, quindi, esibiamo una raccolta di racconti di Giuliano Fiocco, Lamette nel corrimano, in cui la crudeltà prende vita attraverso lievi emozioni o potenti ossessioni, tutte però annegate in una nera complessità psichica, estensioni di pensieri crudi e malati.
La prefazione è a cura di Andrea G. Colombo mentre la postfazione è di Danilo Arona.

Sinossi

Sono storie di malattia psichica e interiore, storie di trascendenza e dolore inferto ad altri come a se stessi. Questi racconti di pura angoscia scatenano il lato più bestiale dell’umano come se fosse un’infezione, un disastro ambientale. Giuliano Fiocco resta a disquisire della nostra razza impugnando lame affilatissime e perpetrando omicidi efferati, senza alcuna pietà, senza alcuna umanità o forse, con troppa umanità.

Estratto

C’è andata spesso, in quei giorni. Sempre di nascosto. Vuole il perdono. Le mani di don Mario si sono prese il compito di mondarla dal peccato, e sembra che la cosa non gli dia troppo fastidio. Le prime volte le faceva fare penitenza per ore, a macerarsi le ginocchia. Don Mario voleva che lei avesse la gonna corta, quando andava da lui. Doveva stare con la fronte a terra e le ginocchia sui sassolini, mentre lui, seduto alle sue spalle, leggeva brani dei Salmi e dell’Ecclesiastico. Lei sapeva che lui le guardava le gambe. Sentiva anche dei rumori, come se qualcuno si sfregasse. Però non doveva alzare la testa. Era la sua penitenza. Inoltre, lui non avrebbe avuto problemi ad alzare le mani. È vecchio, don Mario, ma ha la mano pesante.
Noi non esistiamo, se non come evanescenza di quello che avremmo potuto essere se i nostri comportamenti fossero stati diversi. Fantasmi sotto forma di carne, strati di rimorsi accumulati l’uno sull’altro che diventano ogni giorno più pesanti, ogni giorno più difficili da trascinare; ma dobbiamo sperare, credere nella redenzione del perdono, perché solo quello permette agli stracci lerci del peccato con cui avvolgiamo la nostra vita di mondarsi nell’acqua battesimale della penitenza. Parola di don Mario.
L’altro ieri però, mentre era inchinata, lo ha sentito alzarsi, sempre salmodiando. Ha sentito che le alzava la gonna sulla schiena. Ha tentato di girarsi, ma lui le ha messo una mano sulla testa e le ha detto Prega, e il tono era di quelli che non permette obiezioni. Poi, ha sentito la sua mano sulle cosce, ma ha continuato a pregare. Quando il suo dito ha sollevato l’elastico delle mutandine, e le ha sfiorato il solco sulle natiche, non è riuscita a trattenersi, e si è rialzata di scatto, girandosi e dicendo un Ma… scandalizzata. Lui era tutto rosso in viso e aveva una mano dentro ai pantaloni. Le ha chiesto di spogliarsi e d’inginocchiarsi davanti a lui, perché innanzi al Signore siamo tutti nudi.
Aveva la patta dei pantaloni gonfia, don Mario. È scappata, allora. Si sente infiammare il viso.

L’Autore

Giuliano Fiocco è nato nel marzo del 1966 e vive a Piove di Sacco, cittadina veneta in provincia di Padova.
Scrive narrativa da circa vent’anni e ha pubblicato il romanzo Fine continua per i tipi di Addicitions nel 2001, con la prefazione di Valerio Evangelisti, i cui diritti cinematografici sono stati acquistati dal regista Antonello De Leo, ed è presente in una decina di antologie.
Ha collaborato in veste di giornalista pubblicista a varie riviste, sia tecniche, sia di narrativa e cinema. Ha insegnato scrittura creativa presso la Lanterna Magica di Padova, alla Piccola Scuola di Scrittura Creativa di Giulio Mozzi. Dal 1998 collabora con Andrea G. Colombo al sito horror.it e le sue precedenti “incarnazioni”.

La collana K_Noir

k_noir è la collana di Kipple Officina Libraria dedicata alle contaminazioni noir e alle sue mutazioni, ai furori che esplorano i confini della narrativa più esasperatamente umana e, contemporaneamente, più disumana che esista

Giuliano Fiocco, Lamette nel corrimano             
Kipple Officina Libraria – Collana k_noir – Pag. 178 – 1.95 €
Prefazione Andrea G. Colombo
Postfazione Danilo Arona
Formato ePub e Mobi
ISBN 978-88-98953-33-2

Link

 

Advertisements

No comments yet»

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Gwynto

Aspirante scrittrice, lettrice avida, amante delle parole

Chiara Prezzavento

editing, scrittura, lettura

the green path

… Dorothy si trova in un mondo colorato con delle piccole casette e una stradina dorata, in viaggio verso la città di smeraldo. Il mago di Oz (1939)

The Darkest Art

A journey through dark art.

Parole Loro

"L'attualità tra virgolette"

Ottobre

giornale dei lavoratori

Arte&Cultura

Arte, cultura, beni culturali, ... e non solo.

Diario Esoterico

Un diario non è altro che un registro di viaggio.

mayoor

“Non so niente della coscienza”, disse Suzuki. ” Io cerco solo d’insegnare ai miei studenti ad ascoltare il canto degli uccelli”.

kyleweatwenyen

Come un angelo da collezione.

Come mi va...

E si femò a raccontare le sue storie al mare e il vento

eliomarpa

Scrittore fantasma

Maelstrom

Un moto ondulatorio nel fluido e lineare scorrere dei miei pensieri

Dungeons&Dragons

La storia di Esma cirith

mondo dolce

Food Lover.

poesiaspontanea

improvvisazioni di poesia

di Ruderi e di Scrittura

Il blog di Gaetano Barreca

La Biblionauta

Chiacchiere sui libri e altre amenità

Archeocake

Torte del passato riviste in chiave moderna

VERDE RIVISTA

protolettere, interpunzioni grafiche e belle speranze

Il Canto delle Muse

Se ho provato momenti di entusiasmo, li devo all'arte; eppure, quanta vanità in essa! voler raffigurare l'uomo in un blocco di pietra o l'anima attraverso le parole, i sentimenti con dei suoni e la natura su una tela verniciata. Gustave Flaubert

ArcheoTime

il tempo dell'archeologia. il tempo di guardare, vedere, scoprire, conoscere, viaggiare nel tempo e nello spazio attraverso il tempo dell'archeologia

Laboratorio di poesia povera

Versi essenziali per cuori semplici

Somnium Hannibalis

L'ultimo dei Barca, la cenere e il sangue

Michele Valente |Blog

Blogger e studente di Comunicazione e ricerca sociale. Scrivo di politica ed economia, europea e internazionale, attraverso un'ottica globale dei fenomeni della società

Sonia Cenceschi

La musica è una pratica occulta dell'aritmetica, dove l'anima non sa di calcolare - Leibniz

Necrologika

Se muori te lo diciamo noi.

ITINERARI LAZIALI

borghi, castelli, ville, città perdute, monasteri ed abbazie, leggende e segreti, paesaggi fantastici e luoghi insoliti della regione di Roma e dei territori limitrofi.

CollettivoD

Il punto di vista delle donne

GamberoSolitario

A great WordPress.com site

Perversamente Tua

Come stelo mi piego e ti raggiungo, angelo nel tuo inferno, demone di un perverso paradiso.

PINK FLOYD ITALIA

Il primo blog italiano sui Pink Floyd, news e non solo. Fatto da un fan... per i fans!

lucangreenwaters

Lucania dalle Verdi Valli e dalle Acque Cristalline

L'AlTrO (lato)

" Per sentire e sognare in pace, bisogna spegner la luce della ragione... almeno per un po'. "

Simone Morana Cyla Official Blog

Blog ufficiale dell'artista digitale Simone Morana Cyla.

LA FLOTTA DI VEGAN

Cucina verde e ispirazioni nerd

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: