HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

Archivio per gennaio, 2016

Here comes the day


Infine il giorno si presenta oscuro e malleabile, nel perfido profondo abisso delle emozioni conturbanti.

Annunci

Sotto la corteccia


Estrazioni di angosce predeterminate, nel fondo di un cadente estromesso fatto essenziale. Poi, la saga continua a estendersi nel fugace movimento estetico, che nasconde i complessi movimenti interiori.

Svartsinn – Ashes Of The Late World


Scivolando sui segnali inumani, del profondo spazio siderale incarnato. Ovunque.

2016: oltre il transumanesimo italiano. Ripartiamo dal FUTURISMO


Post dettagliato sullo stato attuale del Transumanesimo, a opera di Roberto Guerra. Quando i sogni si infrangono? Mi piacerebbe coinvolgere i diretti interessati in un piccolo dibattito, verificare se il sogno della crescita antropologica può essere ravvivato o se è ancora in corsa; per quanto mi riguarda, la tensione verso l’aumento delle potenzialità umane sono sempre affascinati e in cima ai miei desideri.

Il Transumanesimo italiano, storicamente – ovvio – rilevante – ha fatto il suo tempo. La rivoluzione annunciata e sempre proclamata, quasi come Matteo Renzi, alla fine genera sempre topolini. Non ci è più possibile tacere lo stato delle cose attuale.  Attività offline come Rete praticamente inesistente o debole, sempre effimera. Restano iniziative personali di rilievo, conferenze, libri editoriali, manifesti laterali, certa divulgazione mediatica costante ma frutto non della Rete ma di singoli soggetti e  poi alla fine mai ottimizzata perché la Rete nei fatti non esiste quasi più. Ridotta al chattismo su Facebook, con anche migliaia di iscritti che spesso manco conoscono la pubblicistica finora prodotta e neppure la storia del cosiddetto Transumanesimo e i suoi anche promotori storici internazionali, anche grandi scienziati ecc.  Il discorso riguarda in Italia entrambe le associazioni ufficiali, sia l’AIT che il il Network + transumanisti. Di più, queste ultime continuano a non dialogare, appena minime sinergie una tantum, continuando nella guerra fredda in atto da alcuni anni, dovuta essenzialemente a visioni storico-culturali obsolete degli uni e a arroccamenti elitari degli altri. Ecco qua la chiave che in fondo spiega la fine del transumanesimo storico italiano: troppi credono il Transumanesimo una novità ex novo del/dal 2000 più o meno. Una tecnoballa, il Transumanesimo e anche all’estero sia ben chiaro è soltanto un sigla dell’attuale futurologia o futurismo (come l’intendono all’estero anche consapevoli della lunga matrice del futurismo italiano…) scientifico, ulteriormente quest’ultima una scienza sociale che ha una lunga  storia e che – come accennato – deriva anche storicamente da ulteriori matrici.

L’impatto legale dell’intelligenza artificiale | Holonomikon


Post di Giovanni De Matteo, seminale e come sempre molto attento alle implicazioni sollevate, quello in cui il buon X tratta de L’impatto legale dell’intelligenza artificiale. Il tema è tutt’altro che remoto nel tempo, il futuro è qui e ci sta bussando alle porte della nostra percezione. Un estratto della riflessione:

Parlando di intelligenza artificiale spesso si prendono in considerazione le conseguenze che la sua introduzione/applicazione comporterebbe per il progresso tecnologico e, in una spirale analoga agli effetti descritti nella legge dei ritorni accelerati, il ragionamento finisce per avvitarsi su se stesso: sarebbero così vaste e profonde, dopotutto, le conseguenze del cambiamento, che tutto lo spazio a disposizione del dibattito o del singolo commento finisce per essere assorbito dall’effetto delle IA sulla scienza e sulla tecnologia. Al più, come dicevamo proprio nei giorni scorsi, la preoccupazione può essere catalizzata, in base ai timori e agli interessi dei soggetti chiamati a esprimersi sul tema, dall’impatto sul nostro stile di vita, con particolare attenzione per le cosiddette ricadute occupazionali di un’ipotetica Singolarità Tecnologica.

Ma in realtà, come anche ci è capitato di sostenere in più di un’occasione, non ci sarebbe probabilmente un solo campo umano d’azione o di studio immune agli effetti della transizione. E in virtù della loro estensione, impatti significativi si avrebbero quindi anche sulle cosiddette soft science: studi sociali, psicologia, storia, diritto.

Proprio sull’influenza che avrebbe l’adozione dell’intelligenza artificiale per gli studi legali si concentra questo illuminante articolo di Aviva Rutkin per New Scientist, uno dei pezzi più interessanti in cui mi sia capitato di imbattermi nell’ultima settimana. Le risorse di una IA potrebbero comportare indiscutibili benefici nell’esecuzione di compiti particolarmente adatti all’automatizzazione, come la ricerca di riferimenti, il reperimento di documentazione, o la stesura e verifica di contratti standardizzati, producendo come risultato una maggiore efficienza. Certo, resterebbero aree più difficili da “infiltrare”, e la negoziazione sarebbe tra queste. Ma ci sarebbero anche nuovi dilemmi con cui fare i conti: per esempio, elaborando enormi quantità di dati una IA potrebbe individuare tendenze e precedenti, pronosticando l’esito di un giudizio in base alle performance trascorse di avvocati e giudici coinvolti. E questo potrebbe rallentare l’evoluzione del diritto, dal momento che gli studi legali potrebbero essere scoraggiati dal farsi carico di cause potenzialmente in grado di fare giurisprudenza, ma proprio per questo maggiormente esposte al rischio dell’insuccesso.

Gil Scott-Heron – ‘Me And The Devil’


Le sfumature cupe e animiste, voodoo, si mischiano al nuovo per presentare ciò che deve essere assimilato. Guardate il video, leggete il testo, fatevi rapire dall’ipnosi…

Leggi il seguito di questo post »

Annual PX3 Book 9 | Daniele Cascone


Ancora riconoscimenti per Daniele Cascone, come ci dice sul suo blog. Il bravo artista grafico legato al Connettivismo, annuncia:

Disponibile l’Annual PX3 Book numero 9, la pubblicazione che raccoglie le opere di tutti i vincitori del Px3 2015, tra cui figuro anch’io per la sezione “Fine art”. È possibile ordinare l’annuario presso il negozio on-line di Awards Inc.

Complimenti sonori, ancora una volta, a Daniele.

Quel cinema invisibile...

Cinema was made to reunite the Visible and the Invisible

Crudo e Cotto

Blog di cucina vegana

Il Calamaio Elettrico

Versi di Mauro De Candia e influenze varie

ON THE ROAD

Non bisogna lasciarsi sopraffare dalla paura, altrimenti diventa un ostacolo che impedisce di andare avanti

Evelyn

✨ Artistic spirit ✨ Freelance illustrator/cartoonist 👩‍🎨 🇮🇹 🌙 26 🔮

Sull'amaca blog

Un posto per stare, leggere, ascoltare, guardare, ricordare e forse sognare.

Espedienti Editoriali

parlo di editoria e creo eBook

sabbiature

Culture seriali

A X I S m u n d i

Rivista di cultura, studi tradizionali, antropologia del sacro, storia delle religioni, esoterismo. A cura di Marco Maculotti.

Gwynto

Aspirante scrittrice, lettrice avida, amante delle parole

Chiara Prezzavento

editing, scrittura, lettura

patrizia arcari

LIFESTYLE BLOG - appunti e brevi considerazioni su economia circolare, slow life, trasporto sostenibile, cucina del riuso e ... quantistica

PAROLE LORO

«L'attualità tra virgolette»

Ottobre

giornale dei lavoratori

Arte&Cultura

Arte, cultura, beni culturali, ... e non solo.

bertolinometalartist

GIACOMO BERTOLINO

Diario Esoterico

Un diario non è altro che un registro di viaggio.

mayoor

Questo blog è il mio taccuino personale, lo uso infatti per appuntare poesie che poi modificherò immancabilmente. Quindi siete avvertiti: quel che leggete oggi domani potrebbe essere diverso, o non esserci affatto.

kyleweatwenyen

Come un angelo da collezione.

Come mi va...

E si femò a raccontare le sue storie al mare e il vento

eliomarpa

Scrittore fantasma

Maelstrom

Un moto ondulatorio nel fluido e lineare scorrere dei miei pensieri

poesiaspontanea

improvvisazioni di poesia

di Ruderi e di Scrittura

Il blog di Gaetano Barreca

La Biblionauta

Chiacchiere sui libri e altre amenità

Archeocake

Torte del passato riviste in chiave moderna

VERDE RIVISTA

protolettere, interpunzioni grafiche e belle speranze

Il Canto delle Muse

Se ho provato momenti di entusiasmo, li devo all'arte; eppure, quanta vanità in essa! voler raffigurare l'uomo in un blocco di pietra o l'anima attraverso le parole, i sentimenti con dei suoni e la natura su una tela verniciata. Gustave Flaubert

ArcheoTime

il tempo dell'archeologia. il tempo di guardare, vedere, scoprire, conoscere, viaggiare nel tempo e nello spazio attraverso il tempo dell'archeologia

Laboratorio di poesia povera

Versi essenziali per cuori semplici

Somnium Hannibalis

L'ultimo dei Barca, la cenere e il sangue

Michele Valente |Blog

Blogger e studente di Comunicazione e ricerca sociale. Scrivo di geopolitica, diritto e tematiche ambientali, attraverso un'ottica globale sulla società europea ed internazionale.

Sonia Cenceschi

La musica è una pratica occulta dell'aritmetica, dove l'anima non sa di calcolare - Leibniz

Necrologika

Se muori te lo diciamo noi.

ITINERARI LAZIALI

borghi, castelli, ville, città perdute, monasteri ed abbazie, leggende e segreti, paesaggi fantastici e luoghi insoliti della regione di Roma e dei territori limitrofi.

CollettivoD

Il punto di vista delle donne

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: