HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

Archivio per febbraio 10, 2016

Percorsi quantici


Giocano le istanze ermetiche sulle mappe estese sulla tua pelle. Infinite movimentazioni del surreale disegnano i tuoi percorsi quantici.

Gelo indefinito


Distendo le protesi mistiche nel tuo esteso momento di pausa. Non cerchi niente da modificare, non cerchi nulla da costruire, la catarsi è un gelo indefinito eterno.

I carnevali di San Pio e San Remo – Il non-senso della vita 3.0 – Blog – Repubblica.it


Quest’uomo ha ragione da vendere. Piergiorgio Odifreddi.

La quaresima che inizia oggi dovrebbe portarsi via il carnevale, ma purtroppo, non lo fa. Almeno, non per i due carnevali che due circhi diversi hanno messo in pista in questi giorni.

Il primo circo sta a Roma, dall’altra sponda del fiume Tevere, e il suo carnevale è l’esibizione delle reliquie di padre Pio in varie chiese romane, compresa ovviamente San Pietro. Il papa ha già assistito una prima volta domenica allo spettacolo,e vi assisterà una seconda volta oggi. I fedeli arrivano a greggi, come le pecorelle, ma nessuno di essi sembra essere conscio del fatto che correre a venerare e toccare i resti mortali di un uomo, come se qualcosa significativo di lui vi fosse rimasto attaccato, è una manifestazione più degna di un reale vudù selvaggio che di una supposta fede matura.

Povero Ratzinger, che credeva di poter parlare all’Europa civilizzata usando la teologia e appellandosi alla ragione: in particolare, nel famoso discorso di Ratisbona, di cui cade quest’anno il decennale. L’Europa è rimasta sorda e ha riacquistato l’udito soltanto con l’arrivo di papa Francesco, che ha riesumato i riti magici già usati dal suo amato predecessore Giovanni Paolo II: in particolare, appunto, il culto primordiale di padre Pio, che con la sua ostensione mobile diviene ora addirittura un “morto vivente”, appunto nello stile degli zombie haitiani.

Con urla e risate più facile comunicare i sentimenti – Repubblica.it


Un articolo su Repubblica sottolinea come l’uso delle parole, e del linguaggio basato su esse, sia meno immediato, più artefatto e meno potente delle espressioni gutturali, assimilabili a immagini quindi.

Effetti collaterali: La fantascienza tra letteratura, cinema e TV | FantasyMagazine


Su FantasyMagazine la segnalazione di un nuovo saggio editoriale: Effetti collaterali: La fantascienza tra letteratura, cinema e TV, a firma di vari autori, tra l’altro Armando Corridore e Pier Luigi Manieri, coordinati da Tino Franco.

I saggi che, insieme, vogliono affrontare i rapporti tra science fiction scritta e per immagini, sono dovuti ad Armando Corridore, che apre il volume con una disamina dei referenti letterari e di costume di Fantasy & Science Fiction, la più importante rivista del fantastica del mondo, a Marcello Rossi, che ci rivela segreti e retroscena dei primi sceneggiati televisivi di science fiction, quelli che andavano in onda in diretta e i cui effetti speciali consistevano nelle risorse di tecnici privi di qualsiasi mezzo ma ricchi di straordinaria fantasia. Seguono due testi tra loro complementari, Guerre stellari. Un catalogo di miti? di Bruno Lo Turco, docente di filosofie dell’India e dell’Asia Centrale, docente all’Università “La Sapienza”, che si avventura in una disamina inconsueta del mito presente (e derivato) in Star Wars, tesi rafforzata e rivisitata in chiave quasi politica da Simone Scardecchia in Star Wars: sovversivi delle stelle.

Pier Luigi Manieri, noto per il fortunato saggio La regia di frontiera di John Carpenterci propone in chiusura del volume un lungo studio intitolato Le guerre stellariovvero la space opera cine-televisiva da Lucas a oggi. Un tentativo di collegare la fantascienza letteraria alla ripresa dei suoi topoi da parte di registi e sceneggiatori dei nostri tempi… una miniera di notizie, considerazioni, tesi anche azzardate incandescenti come tutti gli scritti di Manieri. Un libro inconsueto, interessante, pieno di spunti, da non perdere.

Viste le premesse, direi che è un’opera imperdibile!

Alessandro Rolfini

Be Different...Be Free !!

Pmespeak's Blog

Remember! Once warmth was without fire.

L'edera

e le altre poesie in ordine sparso by MerMer

My Mad Dreams

Sognatore è chi trova la sua via alla luce della luna... punito perché vede l'alba prima degli altri. [Oscar Wilde]

anche-ombre

percorsi ombreggiati, riflessioni esauste, alcooliche, liberatorie

There was a vision…

… of an outstanding and individual concept, which would last for many years hence.

Giacomo Ferraiuolo

Avevo un sogno e l'ho realizzato.

- GIORNALE POP -

Per informarsi su fumetti, film, serie tv, cartoni, musica e tutto ciò che è pop

Inchiostro e Sanguenero

È impossibile non comunicare. (Primo assioma della comunicazione. Scuola di Palo Alto)

Stregherie

“Quando siamo calmi e pieni di saggezza, ci accorgiamo che solo le cose nobili e grandi hanno un’esistenza assoluta e duratura, mentre le piccole paure e i piccoli pensieri sono solo l’ombra della realtà.” (H. D. Thoreau)

L'occhio del cineasta

La porta su un'altra dimensione

La Sindrome del Colibrì

The more you know, the less you fear (Chris Hadfield)

Terracqueo

MultaPaucis

Il maestro dei sogni

"Tutti siamo fatti della stessa sostanza dei sogni"

Il Bistrot dei Libri

"Un libro ben scelto ti salva da qualsiasi cosa, persino da te stesso" Daniel Pennac

Astro Orientamenti

Ri Orientarsi, alla ricerca del nostro baricentro interiore

Fantasy al Kilo

L'osteria del Fantasy e Sci-Fi

Medio Oriente e Dintorni

Storie, cultura e sport dal Medio Oriente e e Dintorni

Gli Archivi di Uruk

Database di genere in italiano

ˈGŌSTRAK

In Absentia Lucis Tenebrae Vincunt

PostScripts

Il Blog di Francesca Sabatini

Rosa Frullo

Rosa Frullo. Un poeta e un filosofo tra Spleen e Masochismo

BREAKFAST COMICS

Best Comics & Graphic Novels / I fumetti da leggere almeno una volta nella vita. Sponsored by CSBNO

La Via del Caos

Cambiare il modo di vedere il mondo per migliorare sé stessi

Aquilone di pensieri

And into the fields I go to lose my mind and find my soul

3... 2... 1... Clic!

E’ un’illusione che le foto si facciano con la macchina… si fanno con gli occhi, con il cuore, con la testa. (Henri Cartier-Bresson)

B-Movie Zone

recensioni di film horror, thriller, gialli, poliziotteschi, sci-fi, exploitation, erotika

I tesori di Amleta

Qualcosa appare e scompare tra tanto buio e luce

VOCI DAI BORGHI

Laudabunt alii claram Rhodon aut Mytilenem...

Duplex Ride

electronic music & video

di Ruderi e di Scrittura

Storie della trazione popolare italiana

ORME SVELATE

la condivisione del dolore è un dono di amore da parte di chi lo fa e di chi lo riceve

francesca del moro

La differenza tra prosa e poesia è che la prosa dice poco e ci mette molto tempo, la poesia dice molto in pochissimo tempo. C. Bukowski

Istanze & Fantasmi

poesie seminate, di Martina Campi

Astro-Sirio

Astra inclinant non necessitant

The Twittering Machine

Racconti di fantascienza (e altro) di Piero Schiavo Campo

Quel cinema invisibile...

Cinema was made to reunite the Visible and the Invisible

Il Calamaio Elettrico

Versi di Mauro De Candia e influenze varie

ON THE ROAD

Non bisogna lasciarsi sopraffare dalla paura, altrimenti diventa un ostacolo che impedisce di andare avanti

Evelyn 🇮🇹 28 y/o ♍

✏ Drawings are the window to the soul 📚 Book cover artist 📌 Edizioni Underground? 📌 Edizioni Open 📌 Panesi edizioni 💬 Cartoonist 📌 SkuolaNet 📌 SeiAlTuristico 👩🎨 Facebook / Twitter / Instagram: @EvelynArtworks

Sull'amaca blog

Un posto per stare, leggere, ascoltare, guardare, ricordare e forse sognare.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: