HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

Archivio per marzo 21, 2016

Embassytown | FantasyMagazine


Su FantasyMagazine la segnalazione di un nuovo lavoro, Embassytown, di China Miéville.

In un futuro remoto, gli esseri umani si sono spinti ai confini dell’universo, colonizzando il pianeta Areka. Qui, i rapporti tra gli uomini e il misterioso popolo degli Arekei, custode di una lingua misteriosa e inaccessibile, sono possibili solo grazie ai pochi ambasciatori terrestri in grado di comprenderne il linguaggio. Avice Benner Cho, una colona umana, ha fatto ritorno sul pianeta, nella città di Embassytown, dopo anni di viaggio nello spazio più profondo. Non è in grado di parlare la lingua degli Arekei, eppure in qualche modo ne rappresenta una parte: lei, come altri esseri umani, è utilizzata dagli indigeni come una “similitudine vivente”, necessaria alla formulazione di concetti altrimenti inesprimibili. A causa di oscuri intrighi politici, sul pianeta è stato inviato un nuovo ambasciatore e il fragile equilibrio tra umani e alieni subisce una violenta scossa. Una catastrofe è all’orizzonte, mentre Avice si trova divisa tra un marito che non ama più, un sistema nel quale non ha più fiducia e una lingua che non può parlare ma che parla attraverso di lei, al di fuori della sua volontà.

In uscita per Fanucci, direi che come sempre è un libro da leggere, tenere, assimilare.

Annunci

Davide Del Popolo Riolo vince il premio Cassiopea | Fantascienza.com


Su Fantascienza.com la notizia che Davide Del Popolo Riolo ha vinto il Premio Cassiopea col suo romanzo breve (Delos Books) Erasmo.

Davide Del Popolo Riolo è una specie di bulldozer dei premi di fantascienza: inarrestabile. Venuto alla ribalta nel 2014 con De Bello Alieno, vincitore del Premio Odissea e poi del Premio Vegetti, ha poi vinto il premio Kipple nel 2015 col romanzo Non ci sono dei oltre il tempo, e ora si porta a casa anche il premio Cassiopea col romanzo breve Erasmo, pubblicato nel 2015 nella collana Robotica.it di Delos Digital. Considerato che finora ha pubblicato solo De Bello Alieno ed Erasmo, fa una media di due premi per ogni testo che pubblica. Meglio persino di Ted Chiang.

Eymerich | Su IL MANIFESTO Mauro Trotta recensisce IL SOLE DELL’AVVENIRE vol. 3: NELLA NOTTE CI GUIDANO LE STELLE


Ennesima bella recensione, apparsa sul blog di Valerio Evangelisti, al suo ultimo romanzo Nella notte ci guidano le stelle. Un estratto:

Tanti sono gli spunti e le riflessioni che terzo volume de Il sole dell’avvenire suscita, come del resto gli altri della trilogia, rispetto all’attualità. E il problema atavico delle divisioni della sinistra – divisioni che spesso sembrano attraversare più i gruppi dirigenti che la base – è quello che emerge con più forza. Eppure al di là di questo e della dichiarazione dello stesso Evangelisti a conclusione della sua nota finale in cui il magister afferma di non voler scrivere seguiti dell’opera perché: «La cupezza ha un limite e io, malgrado la foto della quarta di copertina, sono di indole allegra», il romanzo si chiude con una forte scena di speranza. 21 novembre 1950, i sopravvissuti si riuniscono davanti alla tomba di Canzio Verardi, parte un canto rivoluzionario, tutti alzano il pugno chiuso, anche la più piccola, Stella, tra le braccia della madre lo fa. Il padre lo nota. «Il sole dell’avvenire non si vede ancora, commentò. Chissà che non sia una stella a guidarlo fuori dalla nebbia. Tutto è rimandato di una generazione. O di due, a essere pessimisti».

Artificial Killing Machine, billing the drone strikes | Neural


[Letto su Neural.it]

Artificial Killing Machine, opera di Jonathan Fletcher Moore e Fabio Pipar, e’ un’installazione che conta e traduce in assordanti colpi di pistola (giocattolo), ogni nuova vittima provocata dagli attacchi effettuati con droni da parte degli Stati Uniti in Pakistan, Yemen e Somalia. Come fossero un lampadario, 15 pistole dipinte di bianco sono sospese al soffitto, puntate verso il pavimento. Ogni tanto una di loro spara un colpo o più di uno, in successione, con il tipico assordante suono secco e profondo, senza ritmo ne’ spartito. Gli spari sono provocati meccanicamente da vari servomotore guidati da una Raspberry Pi e da uno script in Python: ogni colpo parte quando un nuovo record viene aggiunto al dataset pubblico sugli attacchi dei droni militari statunitensi. Questo dataset, di solito pubblicato in forma aggregata o utilizzato a fini statistici, nella sua versione “raw” è composto dai dati raccolti e strutturati sin dal 1999 dal Bureau of Investigative Journalism, accessibili in open-source API grazie a Dronestre.am, opera del data artist Josh Begley. Collegata al processo di estrazione e traduzione dei dati, c’è anche una stampante a carta termica che completa l’installazione: ad ogni update del succitato dataset il dispositivo rilascia uno scontrino con i dettagli degli attacchi effettuati, con numeri e caratteristiche di vittime e luoghi, formando un serpente di carta bianca affatto corto. Con la sua estetica agghiacciante, questo lampadario ha a suo modo una modalità di fare luce. I dati delle vittime così materializzati e trasformati sono recepiti con livelli di percezione differenziati e incisivi. Lo spaventoso sparo di pistole bianche colpisce emotività e coscienza nel suo profondo risuonare nelle viscere. Mentre il sinuoso nastro di carta stampata allunga le sue spire con un ronzio sommesso, intermittente e coraggioso, come se davvero registrasse un conto destinato prima o poi ad essere pagato.

SANDRO BATTISTI, “L’IMPERO RESTAURATO” | La poesia e lo spirito


Giovanni “Kosmos” Agnoloni recensisce il mio Impero restaurato, covincitore del PremioUrania dello scorso anno. Su LaPoesiaELoSpirito.

Stregherie

“Quando siamo calmi e pieni di saggezza, ci accorgiamo che solo le cose nobili e grandi hanno un’esistenza assoluta e duratura, mentre le piccole paure e i piccoli pensieri sono solo l’ombra della realtà.” (H. D. Thoreau)

L'occhio del cineasta

La porta su un'altra dimensione

La Sindrome del Colibrì

The more you know, the less you fear (Chris Hadfield)

Terracqueo

multa paucis

Il maestro dei sogni

"Tutti siamo fatti della stessa sostanza dei sogni"

Il Bistrot dei Libri

"Un libro ben scelto ti salva da qualsiasi cosa, persino da te stesso" Daniel Pennac

Astro Orientamenti

Ri Orientarsi, alla ricerca del nostro baricentro interiore

Fantasy al Kilo

L'osteria del Fantasy e Sci-Fi

Medio Oriente e Dintorni

Storie, cultura e sport dal Medio Oriente e e Dintorni

Gli Archivi di Uruk

Database di genere in italiano

ˈGŌSTRAK

In Absentia Lucis Tenebrae Vincunt

PostScripts

Il Blog di Francesca Sabatini

Rosa Frullo

Rosa Frullo. Un poeta e un filosofo tra Spleen e Masochismo

BREAKFAST COMICS

Il fumetto quotidiano di Michele Nuzzi. Poche parole... solo per le opere per cui vale la pena spenderle... Sponsored by CSBNO

Il Caos dentro

...che genera una stella danzante

Aquilone di pensieri

And into the fields I go to lose my mind and find my soul

3... 2... 1... Clic!

E’ un’illusione che le foto si facciano con la macchina… si fanno con gli occhi, con il cuore, con la testa. (Henri Cartier-Bresson)

B-Movie Zone

recensioni di film horror, thriller, gialli, poliziotteschi, sci-fi, exploitation, erotika

I tesori di Amleta

Qualcosa appare e scompare tra tanto buio e luce

VOCI DAI BORGHI

PERDERSI TRA LE EMOZIONI DEI BORGHI ITALIANI

Duplex Ride

electronic music & video

di Ruderi e di Scrittura

Storie della trazione popolare italiana

ORME SVELATE

la condivisione del dolore è un dono di amore da parte di chi lo fa e di chi lo riceve

francesca del moro

La differenza tra prosa e poesia è che la prosa dice poco e ci mette molto tempo, la poesia dice molto in pochissimo tempo. C. Bukowski

Istanze & Fantasmi

poesie seminate, di Martina Campi

Astro-Sirio

Astra inclinant non necessitant

The Twittering Machine

Racconti di fantascienza (e altro) di Piero Schiavo Campo

Quel cinema invisibile...

Cinema was made to reunite the Visible and the Invisible

Il Calamaio Elettrico

Versi di Mauro De Candia e influenze varie

ON THE ROAD

Non bisogna lasciarsi sopraffare dalla paura, altrimenti diventa un ostacolo che impedisce di andare avanti

Evelyn 🇮🇹 27 y/o ♍

✏ Drawings are the window to the soul 📚 Book cover artist ♠ Edizioni Underground? ♠ Edizioni Open ♠ Panesi edizioni 🌋 Sicilian blood ♥ Goth lover 📨 evelynartworks@virgilio.it 👩🎨 Facebook / Twitter / Instagram: @EvelynArtworks

Sull'amaca blog

Un posto per stare, leggere, ascoltare, guardare, ricordare e forse sognare.

Sabbiature Magazine

Società, costume, cultura

A X I S m u n d i

Rivista di cultura, studi tradizionali, antropologia del sacro, storia delle religioni, folklore, esoterismo.

Chiara Prezzavento

editing, scrittura, lettura

patrizia arcari

LIFESTYLE BLOG - appunti e brevi considerazioni su economia circolare, slow life, trasporto sostenibile, cucina del riuso e ... quantistica

PAROLE LORO

"L'attualità tra virgolette"

Ottobre

Giornale dei lavoratori

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: