HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

Archivio per marzo 29, 2016

Oltre l’oblio


Il confronto è depositato sulle prerogative interiori della complessità onirica. Poi ne rifrango gli steli e mostro la parte più oscura al mio doppio astrale, i ricordi lievitano oltre l’oblio.

Camera Restricta, to share or not to share | Neural


[Letto su Neural.it]

Camera Restricta, dell’artista Philipp Schmitt, è un prototipo di macchina fotografica che favorisce la ricerca di vedute nuove rispetto ai paesaggi plurifotografati e ridondanti dei luoghi più visitati che vengono condivisi online. Esternamente il dispositivo è costituito da un corpo macchina interamente stampato in 3D che custodisce uno smartphone dotato di un’applicazione open source. Dopo aver intercettato la localizzazione tramite un GPS integrato, l’applicazione ricerca tutte le foto scattate nei 35 metri quadrati circostanti il potenziale punto di scatto, grazie ad un algoritmo che analizza i metadati di immagini pubblicate su Flickr e Panoramio. Se i risultati della ricerca sono molto numerosi il dispositivo impedisce di scattare tramite diverse strategie di definitiva dissuasione. Un alert sonoro (simile a quello tipico del contatore Geiger) suggerisce la presenza di molte immagini scattate da quel punto, una X rossa si sovrappone alla visione nel mirino, ed infine il pulsante di scatto viene bloccato meccanicamente per impedire di immortalare l’inquadratura. Perché mai utilizzare uno strumento che limita la libertà di fotografare? Secondo l’artista, per supportare i fotografi a trovare angoli inusuali da immortalare per primi, o dare la chance di fare l’ultima foto possibile di un luogo (un alert specifico avverte di questa possibilità). Ma non solo, sempre Philipp Schmitt propone Camera Restricta come strumento di censura preventiva, a supporto di iniziative istituzionali come per esempio la proposta restrittiva (poi non approvata) della Commissione Europea sulla libertà di panorama, che avrebbe limitato la possibilità di fotografare i monumenti per motivi di copyright. Quest’ultima puntualizzazione è quella che innesca una più profonda riflessione: la possibilità di condividere all’infinito le proprie foto online (con i relativi metadati) potrebbe diventare inversamente proporzionale alla libertà di poter effettivamente scattare i panorami a noi più congeniali senza limitazione alcuna.

Tour News 2016 | Velvet Acid Christ


I VelvetAcidChrist faranno una bella tournée quest’estate, in Europa e pare, per la prima volta in assoluto (almeno così credo), anche in Italia: a settembre.

Evento da non perdere!

Libertini e proletari | L’indiscreto


Come le classi lavoratrici tradirono le classi pericolose (e ne furono tradite). Una breve storia delle classi più emarginate e dei loro rapporti con quelle un po’ meno emarginate.

Parliamo di una storia sociale dettagliata, una sorta di resoconto che arriva fino a Pasolini e che punta il dito verso il sistema capitalistico, colpevole anche di aver mischiato i diseredati facendo di tutta un’erba un fascio, fossero “devianze sessuali”, differenze di pelle o di estrazione sociale; a fronte di una borghesia meschina e votata al consumismo, i disadattati possono solo ambire allo status borghese, o acquisire un conformismo di maniera che abbia i connotati della famiglia e del sano e robusto lavoro.

Su L’indiscreto.

edited by David Novak and Matt Sakakeeny – Keywords in Sound | Neural


[Letto su Neural.it]

Come possiamo definire il concetto di “sound” nel 21° secolo? Inoltre, come possiamo definirlo indirettamente, attraverso alcuni dei suoi componenti fondamentali? Questo libro curato da David Novak (autore di “Japanoise”) e Matt Sakakeeny è un tentativo di rispondere a queste domande in forma di una raccolta di venti saggi/capitoli, dal titolo con le parole chiavi singole – come “acoustemology”, “risonanza” o “radio” – e ispirato dal celebrato libro di Raymond Williams “Keywords”, che nel 1976 ha cercato di definire la “cultura” allo stesso modo. La maggior parte dei saggi in questa trattazione iniziano con le definizioni “ufficiali” dei rispettivi termini come punto di partenza, prima di espandersi da significazioni soniche fino a domini culturali più ampi. L’apparente strategia dei redattori è di formare un lessico di base e ridefinito, intento questo che è ben realizzato. Nell’introduzione vi è una interessante mappatura di pubblicazioni accademiche di crescente interesse negli studi del suono nel corso degli ultimi due decenni, attraverso diverse discipline. I testi stessi sono stati commissionati prendendo in considerazione l’esperienza degli scrittori e il modo in cui hanno sviluppato una propria rete di collegamenti concettuali con le parole chiave selezionate. Ci sono temi ricorrenti (per esempio l’antagonismo tra culture audio/visuali, o il problema della permanenza dei suoni, ma argomenti anche molti meno noti, come l’uso del suono nei rituali sufi o l’importanza dell’ascolto musicale negli ospedali. Alla fine questo interessante e approfondito esperimento riflette l’eterogeneità sottilmente innata del suono, disegnando una delle tante possibili galassie culturali che si sviluppano intorno ad esso.

Oui Magazine

Per me cultura significa creazione di vita. (Cesare Zavattini)

Nebulaspage.org

- daily thoughts around various topics to go. (universal)

Eleonora Zaupa • Writer Space

Una finestra per un altro mondo. Un mondo che vi farà sognare, o...

Through the Wormhole

“Siamo l’esperimento di controllo, il pianeta cui nessuno si è interessato, il luogo dove nessuno è mai intervenuto. Un mondo di calibratura decaduto. (…) La Terra è un argomento di lezione per gli apprendisti dei.” Carl Sagan

AI MARGINI DEL CAOS

un blog di Franco Ricciardiello

COINCIDENZE

Non siamo soli

Roccioletti

Arte altra e altrove.

La Nuova Verde

Protolettere, interpunzioni grafiche e belle speranze

Sharing

NEUTRALIZE THE FREE RADICALS

Novo Scriptorium

ἀνθρώποισι πᾶσι μέτεστι γινώσκειν ἑωυτοὺς καὶ σωφρονεῖν.

Arte Macabra

per gli amanti del macabro e del grottesco nell'arte moderna

CineFatti

Almeno un film al giorno, come il caffè.

Alessandro Rolfini

ESPLORA L’AVVENTURA

Pmespeak's Blog

Remember! Once warmth was without fire.

L'edera

e le altre poesie in ordine sparso by MerMer

My Mad Dreams

Sognatore è chi trova la sua via alla luce della luna... punito perché vede l'alba prima degli altri. [Oscar Wilde]

anche-ombre

percorsi ombreggiati, riflessioni esauste, alcooliche, liberatorie

Giacomo Ferraiuolo

Avevo un sogno e l'ho realizzato.

- GIORNALE POP -

Per informarsi su fumetti, film, serie tv, cartoni, musica e tutto ciò che è pop

Inchiostro e Sanguenero

È impossibile non comunicare. (Primo assioma della comunicazione. Scuola di Palo Alto)

Stregherie

“Quando siamo calmi e pieni di saggezza, ci accorgiamo che solo le cose nobili e grandi hanno un’esistenza assoluta e duratura, mentre le piccole paure e i piccoli pensieri sono solo l’ombra della realtà.” (H. D. Thoreau)

L'occhio del cineasta

La porta su un'altra dimensione

La Sindrome del Colibrì

The more you know, the less you fear (Chris Hadfield)

Terracqueo

MultaPaucis

Il maestro dei sogni

"Tutti siamo fatti della stessa sostanza dei sogni"

Il Bistrot dei Libri

"Un libro ben scelto ti salva da qualsiasi cosa, persino da te stesso" Daniel Pennac

Astro Orientamenti

Ri Orientarsi, alla ricerca del nostro baricentro interiore

Fantasy al Kilo

L'osteria del Fantasy e Sci-Fi

Medio Oriente e Dintorni

Storie, cultura e sport dal Medio Oriente e e Dintorni

Gli Archivi di Uruk

Database di genere in italiano

ˈGŌSTRAK

In Absentia Lucis Tenebrae Vincunt

PostScripts

Il Blog di Francesca Sabatini

Rosa Francesca Di Meo

Rosa Francesca Di Meo. Ua poetessa ,tra Spleen, Horror e Masochismo

BREAKFAST COMICS

Best Comics & Graphic Novels / I fumetti da leggere almeno una volta nella vita. Sponsored by CSBNO

La Via del Caos

Cambiare il modo di vedere il mondo per migliorare sé stessi

Aquilone di pensieri

And into the fields I go to lose my mind and find my soul

3... 2... 1... Clic!

E’ un’illusione che le foto si facciano con la macchina… si fanno con gli occhi, con il cuore, con la testa. (Henri Cartier-Bresson)

B-Movie Zone

recensioni di film horror, thriller, gialli, poliziotteschi, sci-fi, exploitation, erotika

I tesori di Amleta

Qualcosa appare e scompare tra tanto buio e luce

VOCI DAI BORGHI

Laudabunt alii claram Rhodon aut Mytilenem...

Duplex Ride

electronic music & video

di Ruderi e di Scrittura

il blog di Gaetano Barreca

ORME SVELATE

la condivisione del dolore è un dono di amore da parte di chi lo fa e di chi lo riceve

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: