HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

Archivio per aprile, 2016

Beltane


Non percorro la strada, in attesa di Beltane. Le energie si sommano invisibili e io accordo le parole in strani riverberi di cui sono il direttore d’orchestra, l’unico olografico causante.

Bleso, infinitamente…


Sembra soltanto una complessità mnemonica, invece mi reco sulle continue essenze del suolo a ricordare le mie derive genetiche, il suono appare bleso e infinitamente fesso.

Capacità espressive


Estemporanee linee di codice oltre la differenza estatica del suono. Mi trovo a dover relazionare le parole oltre le mie stesse capacità espressive.

Google | Lenti a contatto Smart | Brevetto


Su GadgetBlog la notizia di uno strano brevetto, molto cyberpunk devo dire… I dettagli:

Tra le varie società che si muovono nel mercato della tecnologia da consumo ce ne sono diverse interessate, almeno un po’, al campo delle biotecnologie. Google è sicuramente tra i più grandi innovatori e, a giudicare dalle varie proposte, sembra avere una particolare predilezione per ciò che concerne la vista.

Secondo quanto riportato da Forbes, un brevetto appartenente alla compagnia di Mountain View scovato di recente, illustra un particolare tipo di lenti a contatto smart da inserire direttamente nell’occhio. Il sistema prevede l’iniezione di un fluido che andrebbe a sostituire il cristallino all’interno dell’occhio dopo la sua rimozione.

All’interno del materiale si troverebbero varie componenti tra cui modulo radio, batteria, spazio di archiviazione e, appunto, una lente elettronica. Niente paura: non è previsto alcun connettore USB da infilarsi nell’occhio per la ricarica bensì un’antenna in grado di raccogliere energia di cui però non si conoscono i dettagli. In aggiunta sarebbe presente anche un dispositivo esterno, in grado di comunicare con le lenti-smart, dotato del processore per effettuare i necessari calcoli.

Il cristallino sostituito da un piccolo blocco artificiale bioingegneristico? Cyberpunk a gogo…

Le origini di Internet in Italia


Ricevo e diffondo questa mail, da Magnetica Ars Lab. Interessante, no?

Oggi sentirete tanti parlare dell’ITALIAN  INTERNET DAY perché si ricorda  il  29 aprile 1986 come giorno del primo collegamento italiano a Internet. In realtà non sarebbe proprio così dato che diversi anni prima (tra la fine del 1983 e il 1984) qui  in Sardegna si reindirizzavano  i nodi ITAPAC/X25  su ARPANET. Avveniva in una base NATO dell’Aeronautica Militare. 😉

Se voleste approfondire gli albori della rete qui trovate  una bella timeline del CRS4: http://italianinternetday.it/timeline/.Scoprirete che molto di quella che sarebbe poi diventata l’Internet italiana è stato creato in Sardegna.

In Sardegna è nato anche il PRIMO esempio di IPERTESTO Poetico NO-Copyright. Venne creato a Cagliari, nel 1993, su uno dei primi spazi “libertari” web di una università in Italia. Un portale completamente navigabile con Mosaic  che allora si chiamava PENGO. L’Ipertesto era un esperimento del progetto musicale/multimediale MACHINA AMNIOTICA, ancora oggi in attività.

Lo trovate ancora nella sua grafica originale nell’attuale sito del progetto: http://www.machinamniotica.altervista.org/18ipertxt00.htm

PENGO non esiste più da molti anni  ma quel primo ipertesto venne citato a lungo sulla rete e in diverse pubblicazioni:

Fondazione Bianciardi – Annuario riviste online (1994): http://www.fondazionebianciardi.it/pagine/riviste_on_line.asp

The Postman – Poetry on the Net Archive (1996):  http://archives.obs-us.com/obs/english/films/mx/postino/telepoet.htm#english

Tesi di laurea:

http://ifg.uniurb.it/static/lavori-fine-corso-2000/micoli/tesina/pag4.htm

http://elmcip.net/sites/default/files/files/attachments/criticalwriting/elmcip_publishing_distribution_report.pdf

Espansione occulta


Il suono si rivela estemporaneo, gracchiante oltre le dimensioni che puoi comprendere, e non v’è altro da dire se non arabeschi vocali in espansione occulta comprensibile oltre la quinta dimensione.

Mortalità in overflow


La perfezione si dispensa oltre le barriere del cosmo psichico, mostrano mortalità oltre l’incarnato.

Messalina e la Roma Imperiale dei suoi tempi | FantasyMagazine.it


Su FantasyMagazine.it la segnalazione di Messalina e la Roma Imperiale dei suoi tempi, saggio storico di Marisa Ranieri Panetta che indaga approfonditamente il mondo della Roma imperiale attorno all’epoca di Claudio. Le depravazioni, gli intrighi e gli atti di quella giovane donna sotto la lente d’ingrandimento dello storico.

Aveva solo ventitré anni, Valeria Messalina, quando morì pugnalata dai sicari imperiali. Per sette anni era stata la donna più invidiata e ammirata di Roma: da quando suo marito, il cinquantenne Claudio, era succeduto a Caligola sul trono imperiale. In quel periodo, a detta delle principali fonti letterarie, si era macchiata di così tanti crimini e perversioni che il suo nome divenne nei secoli sinonimo di scelleratezza: Messalina era stata più lasciva di Cleopatra, più dissoluta di Poppea, più intrigante di Agrippina. Ma queste accuse corrispondono alla verità? O forse la damnatio memoriae a cui la condannò il Senato rese più facile attribuirle delitti che non aveva commesso? In un vivido affresco della vita di corte nella Roma del primo secolo dopo Cristo, questo libro analizza da ogni punto di vista le audaci trasgressioni dell’imperatrice, ripercorrendo le sue vicende attraverso le pagine degli storici antichi, mettendole a confronto e rilevando dove sono contraddittorie o ambigue. Si delinea così un ritratto di Messalina senza pregiudizi, che raccoglie le poche tracce rimaste di lei, scavando nei retroscena della Storia, in un saggio appassionante che si legge come un romanzo.

Sogni overture


Nel complesso estatico delle apparenze ti nascondi ovunque, lasciandomi attestato sui sogni overture.

“Il dio elettronico” di AA. VV. – Collana Universo, Edizioni Scudo | N I G R I C A N T E


Dal blog di Michele “Dottore in Niente” Nigro la notizia di una sua pubblicazione, in buonissima compagnia, in un ambito “raccolta di racconti”: Il dio elettronico. Il dettaglio – oltre che i complimenti:

Presente con un mio vecchio (e ormai “stanco”) cavallo di battaglia – il racconto Le dita di Dio – in questa interessante collana antologica di letteratura fantastica a cura delle Edizioni Scudo. “Il dio elettronico” – speciale (Collana Universo) disponibile come eBook formato Kindle su Amazon

La maggior parte degli scrittori di fantascienza è di solida formazione scientifica, quindi poco avvezza o amante dei misteri della spiritualità umana. Anzi, tendenzialmente, essi ritengono che tutti i misteri, prima o poi, saranno spiegati dalla scienza stessa e che ogni miracolo è solo la manifestazione di una conoscenza ancora da conquistare. Comunque la si pensi, questa visione del mondo ha generato, negli anni, moltissimi racconti, quasi un sottogenere della fantascienza, che qui è rappresentato da: Cosimo Vitiello, Fabio Calabrese, Marco Maria Sorge, Giuseppe Picciariello, Fabio Lastrucci, Andrea Viscusi, Paolo Durando, Ramón San Miguel, Adriano Muzzi, Diego di Dio, Michele Nigro.

La Ragazza con la Valigia

Ironia e parodie, racconti di viaggio e di emozioni…dentro, fuori e tutt’intorno !!

simonebocchetta

Qui all'ombra si sta bene (A. Camus, Opere, p. 1131)

TRIBUNUS

Duemila anni di Storia Romana

Alessandro Giunchi

corruptio pessima optimi

Dreams of Dark Angels

The blog of fantasy writer Storm Constantine

Bagatelle

Quisquilie, bagatelle, pinzillacchere...

HORROR CULTURA

Letteratura, cinema, storia dell'horror

Fuliggine

“The books gave Matilda a comforting message: You are not alone." Roald Dahl

Oui Magazine

Per me cultura significa creazione di vita. (Cesare Zavattini)

Eleonora Zaupa • Writer Space

Una finestra per un altro mondo. Un mondo che vi farà sognare, o...

Through the Wormhole

“Siamo l’esperimento di controllo, il pianeta cui nessuno si è interessato, il luogo dove nessuno è mai intervenuto. Un mondo di calibratura decaduto. (…) La Terra è un argomento di lezione per gli apprendisti dei.” Carl Sagan

AI MARGINI DEL CAOS

un blog di Franco Ricciardiello

Sincronicità Spicciola

Guardati intorno

Roccioletti

Arte altra e altrove.

Sharing

NEUTRALIZE THE FREE RADICALS

Novo Scriptorium

ἀνθρώποισι πᾶσι μέτεστι γινώσκειν ἑωυτοὺς καὶ σωφρονεῖν.

Arte Macabra

per gli amanti del macabro e del grottesco nell'arte moderna

CineFatti

Almeno un film al giorno, come il caffè.

Alessandro Rolfini

ESPLORA L’AVVENTURA

Pmespeak's Blog

Remember! Once warmth was without fire.

L'edera

e le altre poesie in ordine sparso by MerMer

anche-ombre

percorsi ombreggiati, riflessioni esauste, alcooliche, liberatorie

Giacomo Ferraiuolo

Avevo un sogno e l'ho realizzato.

- GIORNALE POP -

Per informarsi su fumetti, film, serie tv, cartoni, musica e tutto ciò che è pop

Inchiostro e Sanguenero

È impossibile non comunicare. (Primo assioma della comunicazione. Scuola di Palo Alto)

Stregherie

“Quando siamo calmi e pieni di saggezza, ci accorgiamo che solo le cose nobili e grandi hanno un’esistenza assoluta e duratura, mentre le piccole paure e i piccoli pensieri sono solo l’ombra della realtà.” (H. D. Thoreau)

L'occhio del cineasta

La community italiana del cinema

La Sindrome del Colibrì

The more you know, the less you fear (Chris Hadfield)

Terracqueo

MultaPaucis

Il maestro dei sogni

"Tutti siamo fatti della stessa sostanza dei sogni"

Il Bistrot dei Libri

"Un libro ben scelto ti salva da qualsiasi cosa, persino da te stesso" Daniel Pennac

Astro Orientamenti

Ri orientarsi: alla ricerca del nostro baricentro interiore

Fantasy al Kilo

L'osteria del Fantasy e Sci-Fi

Medio Oriente e Dintorni

Storie, cultura e sport dal Medio Oriente e e Dintorni

Gli Archivi di Uruk

Database di genere in italiano

ˈGŌSTRAK

In Absentia Lucis Tenebrae Vincunt

BREAKFAST COMICS

Best Comics & Graphic Novels / I fumetti da leggere almeno una volta nella vita. Sponsored by CSBNO

La Via del Caos

Cambiare il modo di vedere il mondo per migliorare sé stessi

Aquilone di pensieri

And into the fields I go to lose my mind and find my soul

3... 2... 1... Clic!

E’ un’illusione che le foto si facciano con la macchina… si fanno con gli occhi, con il cuore, con la testa. (Henri Cartier-Bresson)

B-Movie Zone

recensioni di film horror, thriller, gialli, poliziotteschi, sci-fi, exploitation, erotika

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: