HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

Archivio per aprile 26, 2016

Torna l’inquisitore Eymerich, con dei nemici che non ti aspetti | Fantascienza.com


Su Fantascienza.com interessante segnalazione che riguarda Lanfranco Fabriani, che torna  con la DelosBooks con un gioiellino davvero, come sottolineano i tipi della Delos. Parliamo de Il cerchio di paglia, un crossover davvero intrigante; vi lascio alle note del comunicato stampa:

L’inquisitore Nicholas Eymerich è uno dei personaggi di maggior successo della fantascienza italiana. Creato da Valerio Evangelisti e basato su un personaggio storico realmente esistito, è stato protagonista di undici romanzi, di fumetti, videogiochi, radiodrammi.

Mariani e la sua collega Savoldi sono invece protagonisti del ciclo del Servizio segreto temporale italiano, due romanzi (Lungo i vicoli del tempo e Nelle nebbie del tempo) e alcuni racconti.

In questa storia i due agenti temporali incroceranno la propria strada con quella dell’inquisitore. E l’incontro non sarà affatto amichevole.

Da aggiungere alla pila sul comodino… Felice di leggere ancora Lanfranco.

Marcel O’Gorman – Necromedia | Neural


[Letto su Neural.it]

Decenni dopo McLuhan, siamo ancora naturalmente inclini ad abbracciare la tecnologia come protesi, o qualcosa che espande le nostre facoltà in una vasta gamma di abilità pratiche e astratte. La finitezza delle tecnologie – tuttavia – è percepita a malapena nella loro obsolescenza specifica, non nella loro natura. In realtà, spesso attribuiamo una qualità di “immortalità” alle tecnologie, che è particolarmente percepibile nei servizi on-line che usiamo in maniera estensiva, assumendo la loro esistenza come sempre determinata (un classico esempio è la non facile gestione dei profili di Facebook dopo la morte del proprietario). O’Gorman qui riflette sul rapporto tra la tecnologia e la morte da una personale, artistica e filosofica posizione. Utilizzando una specifica strategia, alternando i capitoli, esplorando la teoria con sezioni che descrivono i propri gesti artistici o attivisti egli fornisce un resoconto attendibile dell’inevitabilità della presenza di morte anche in un’esistenza assai tecnologica. La morte viene trattata in tutto lo spettro delle sue manifestazioni culturali e in particolare è oggetto d’attenzione la maniera con cui è narrata in media molto diversi. L’obiettivo principale della ricerca è l’imminenza della tecnologia nella nostra vita attraverso un gran numero di costrutti sociali e culturali (religione o terrorismo, per esempio) e con il riconoscimento della fisicità al di là di ogni mediazione tecnologica. L’autore cerca anche di definire “necromedia” come una categoria utile per la classificazione dei beni culturali e il libro con la sua combinazione di forme e contenuti scritti emerge come una sorta di “saggio performativo”.

È in edicola MATE – La Matematica da Zero a infinito! | Fantascienza.com


Su Fantascienza.com la segnalazione di una graditissima uscita editoriale: Mate, mensile reperibile in edicola che parla del mondo della matematica, cercando di scardinare l’odioso gap sociale che vede in vantaggio chi è cultore dello scibile umanistico a scapito di quello scientifico.

È in edicola MATE – La matematica da zero a infinito, una rivista interamente dedicata alla scienza forse meno popolare tra tutte. Una sfida non da poco se si pensa che viviamo in un paese in cui non sembra disdicevole avere lacune nella cultura scientifica, anzi talvolta sono motivo di vanto, tanto quanto lo è averle in quella umanistica/letteraria. Con MATE siamo davanti a un mensile realizzato a colori, con interviste ai matematici come se fossero rock-star, con news e approfondimenti, dedicata agli appassionati, ma con l’obiettivo di arrivare anche ai “matofobi”.

Rivista da sostenere, senza se e senza ma, perché pensare con ottica religiosa o avulsa alle scienze matematica è indice di povertà di spirito.

La cerimonia | FantasyMagazine.it


Su FantasyMagazine.it la recensione a La Cerimonia, di Laird Barron, edito da Edizioni Hypnos.

Ci sono piani dell’esistenza, segreti dell’Universo che è meglio non svelare. Se pensate che siano in luoghi irraggiungibili ed esotici, vi sbagliate di grosso. Il nostro stesso mondo ha dei punti dei punti ciechi che possono rivelarsi con poco, conducendoci ad abissi inenarrabili.

Laird Barron in La Cerimonia dipana il filo, alquanto aggrovigliato va detto, della sua narrazione attraverso la progressiva presa di consapevolezza del suo protagonista, l’anziano Donald Miller. Ma possiamo noi credere alle nostre percezioni fino in fondo? Quanto può credere Miller alla progressiva ricostruzione dei suoi ricordi, delle sue precedenti percezioni, e quanto può credere a ciò che vive e sente al momento del presente narrativo. È una domanda che sembra essere posta al lettore, quella della credibilità delle percezioni.

Se avete amato le complesse e sfaccettate costruzioni di H.P. Lovecraft, che facevano scaturire dal quotidiano cosmogonie complesse e antiche, non potrete non amare quest’opera di Laird Barron, che è ben lungi da essere un banale imitatore, perché aggiunge analisi e sensibilità da uomo moderno, distaccandosi a suo modo dalla matrice gotica ancora presente nel suo precursore.

Il senso dell’orrore, grazie a una costruzione abile, si affianca con costanza al sense of wonder più pieno e autentico, che filtra il reale con occhi che allargano la percezione.

Un autore che non conoscevo, che grazie agli amici di Hypnos ora posso conoscere. L’universo si mostra in tutte le sue clade arcaiche e occulte, mostrandomi l’abisso senza nome.

Attraverso le vibrazioni del magma


Perfezionamenti in atto sul sentiero espanso della psiche, poi del karma. Poi del Nulla senziente che si manifesta attraverso vibrazioni innaturali del cosmo empatico interiore.

Cavallette neanche tanto Criptiche

http://waitforthericochet.blogspot.com/

Buxus

Onde Radio Interagiscono Con Arcaici Luoghi Creando Oceani

CARTESENSIBILI

Colui che non riesce a trovare spazio per gli altri manca di comprensione, e a chi manca di comprensione tutti risultano estranei.- Zhuāngzǐ

ADESSO-DOPO

SCIVOLO.

J. Iobiz

Scrittore. In realtà, sono solo un personaggio di fantasia, ma di quale fantasia non ricordo più

Unclearer

Enjoyable Information. Focused or Not.

Free Trip Downl Hop Music Blog

Free listening and free download (mp3) chill and down tempo music (album compilation ep single) for free (usually name your price). Full merged styles: trip-hop electro chill-hop instrumental hip-hop ambient lo-fi boombap beatmaking turntablism indie psy dub step d'n'b reggae wave sainte-pop rock alternative cinematic organic classical world jazz soul groove funk balkan .... Discover lots of underground and emerging artists from around the world.

Mágica Mistura✨

Uma mistura mágica de poesia, imagens, música, citações, atualidades e velharias do Brasil e do mundo,sempre com um toque de inconformismo ...

boudoir77

"Scrivete quel che volete scrivere, questo è ciò che conta; e se conti per secoli o per ore, nessuno può dirlo." Faccio mio l'insegnamento di Virginia Woolf rifugiandomi in una "stanza", un posto intimo dove dar libero sfogo - attraverso la scrittura - alle mie suggestioni culturali, riflessioni e libere associazioni.

MITOLOGIA ELFICA

Storie e Leggende dal Nascondiglio

Stories from the underground

Come vivere senza stomaco, amare la musica ed essere sereni

Luke Atkins

Film, Music, and Television Critic

STAMPO SOCIALE

Rivista di coscienza collettiva

La Ragazza con la Valigia

Racconti di viaggi e di emozioni.

simonebocchetta

Qui all'ombra si sta bene (A. Camus, Opere, p. 1131)

TRIBUNUS

Duemila anni di Storia Romana

Alessandro Giunchi

osirisicaosirosica e colori

Dreams of Dark Angels

The blog of fantasy writer Storm Constantine

Bagatelle

Quisquilie, bagatelle, pinzillacchere...

HORROR CULTURA

Letteratura, cinema, storia dell'horror

Oui Magazine

DI JESSICA MARTINO E MARIANNA PIZZIPAOLO

Eleonora Zaupa • Writer Space

Una finestra per un altro mondo. Un mondo che vi farà sognare, oppure...

Through the Wormhole

“Siamo l’esperimento di controllo, il pianeta cui nessuno si è interessato, il luogo dove nessuno è mai intervenuto. Un mondo di calibratura decaduto. (…) La Terra è un argomento di lezione per gli apprendisti dei.” Carl Sagan

AI MARGINI DEL CAOS

un blog di Franco Ricciardiello

Tra Racconto e Realtà

Guardati intorno

Roccioletti

Arte altra e altrove.

Sharing

NEUTRALIZE THE FREE RADICALS

Novo Scriptorium

ἀνθρώποισι πᾶσι μέτεστι γινώσκειν ἑωυτοὺς καὶ σωφρονεῖν.

Arte Macabra

per gli amanti del macabro e del grottesco nell'arte moderna

CineFatti

Almeno un film al giorno, come il caffè.

Alessandro Rolfini

ESPLORA L’AVVENTURA

Pmespeak's Blog

Remember! Once warmth was without fire.

L'edera

e le altre poesie in ordine sparso by MerMer

anche-ombre

percorsi ombreggiati, riflessioni esauste, alcooliche, liberatorie

Giacomo Ferraiuolo

Avevo un sogno e l'ho realizzato.

- GIORNALE POP -

Per informarsi su fumetti, film, serie tv, cartoni, musica e tutto ciò che è pop

Inchiostro e Sanguenero

È impossibile non comunicare. (Primo assioma della comunicazione. Scuola di Palo Alto)

Stregherie

“Quando siamo calmi e pieni di saggezza, ci accorgiamo che solo le cose nobili e grandi hanno un’esistenza assoluta e duratura, mentre le piccole paure e i piccoli pensieri sono solo l’ombra della realtà.” (H. D. Thoreau)

L'occhio del cineasta

La community italiana sul cinema

La Sindrome del Colibrì

The more you know, the less you fear (Chris Hadfield)

Terracqueo

MultaPaucis

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: