HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

Archivio per Mag 12, 2016

Esaltazione


Rivettato di pura esposizione solare, il viatico composto è di squisita fattura sorniona – un puro estratto di inutilità atta a esaltare le caratteristiche dell’incarnazione.

Annunci

Prince e la fantascienza | Fantascienza.com


Newpower Soul

Su Fantascienza.com un bell’articolo di Salvatore Proietti che analizza in profondo dettaglio il messaggio artistico di Prince, recentemente scomparso e che ha fatto della sua carriera artistica una cassa di risonanza, anche se non esclusiva, della Fantascienza.

Il punto è che, almeno per il sottoscritto è così, non sempre riesco ad accorgermi di tante implicazioni quando un artista è ancora in vita; mentre per David Bowie ne ero cosciente, per il piccolo Prince riesco a vederne i sottili richiami soltanto adesso, e di questo devo sempre ringraziare Salvatore che, puntualmente, sa indicarmi le coordinate giuste. Un estratto dell’articolo.

Come per David Bowie, il rapporto di Prince con la fantascienza è di lunga durata, e i temi SF sono a volte espliciti, a volte nascosti in criptici accenni nelle lunghe improvvisazioni strumentali che progressivamente diventano una sua firma. D’altra parte, è noto che molti suoi pezzi hanno versioni estese, solo talvolta pubblicate, abbreviate nella produzione degli album ufficiali. Possibile che di queste versioni consista molto della favoleggiata Vault, la “cripta” di inediti che si candida al ruolo di equivalente musicale dell’Esegesi di Dick.

Più che un lettore, il Prince fantascientifico sembra un grande amante del cinema, che negli anni 90 ribattezza Tommy Barbarella il tastierista dei suoi New Power Generation, nel nome della sua eroina preferita, e che poi paragona la sua conversione ai Testimoni di Geova a quella di Neo in The Matrix. Ma nel mondo afroamericano il rapporto fra musica e SF viene da lontano: su Google basta cercare la parola “afrofuturismo” e (anche su Fantascienza.com) troviamo una lunga storia di artisti che parte dal jazz, passa anche per il rock di Jimi Hendrix, e arriva al rap/hiphop.

Pochi sono gli autori nelle riviste di genere, ma di avventure e utopie afroamericane si parla sin da metà 800. A inizio 900 non è poca la SF scritta da W.E.B. Du Bois, padre del movimento di emancipazione; negli anni 60, scenari fantascientifici ricorrono nei discorsi di Malcolm X; e Martin Luther King era un fan di Star Trek. I lettori c’erano da sempre, e chissà se nel dopoguerra John L. Lewis, pianista jazz di Minneapolis, intendesse un omaggio a Buck Rogers chiamando “Prince Rogers” prima il suo gruppo e poi il figlio nato nel 1958.

La SF, semplicemente, fa parte della tradizione culturale afroamericana in cui Prince è profondamente radicato. A partire dalla base funk/soul, Prince mescola poi generi musicali di ogni provenienza, senza preclusioni. Per questo, soprattutto negli anni 80, diventa una delle punte più avanzate della musica popolare. Forse solo lui, in quel momento, poteva intitolare un album Sign o’ the Times (1987). Si fa presto a dire riflusso, ma in quegli anni la sua musica sincretica era davvero rappresentativa dei tempi, portavoce di una generazione cosmopolita che amava ballare e non accettava le barriere razziali.

Mar Dulce: Acqua. Amore. Morte. | HorrorMagazine


Su HorrorMagazine la segnalazione di Mar Dulce: Acqua. Amore. Morte., una raccolta di racconti di Peter Straub, Caleb Battiago, Paolo Di Orazio e Stefano Fantelli. Per i tipi di Cut-Up. Imperdibile. Il dettaglio di uno dei quattro racconti presentati:

La Ballata di Ballarde e Sandrine scritta da Peter Straub, uno dei massimi esponenti della letteratura horror mondiale.

Ballard e Sandrine sono amanti, molto distanti per età, ma legati da un’ossessione erotica comune che li fa bruciare insieme. La loro storia si svolge in un arco di tempo di venticinque anni, all’interno delle varie incarnazioni di uno yacht misterioso che si fa strada lungo il Rio delle Amazzoni. Un viaggio che comprende momenti di bellezza e orrore, mistero e rivelazione, piacere e dolore. Attraverso quest’opera l’autore ci offre uno sguardo oltre il velo che separa il mondo visibile degli eventi banali da un mondo sconosciuto infinitamente pieno di meraviglie e terrore. Un mondo che solo Peter Straub poteva creare e che lascerà una traccia indelebile nella mente del lettore.

I Maiali – Free Animals, Loved & Respected


Please, prima di mangiare ancora della carne, prima che vi nutriate ancora di cadaveri, abbiate sempre davanti a voi l’immagine descritta qui sotto. Dal blog di Roberto Contestabile (guardatevi il video dal post, io non ne ho avuto il coraggio).

“Lo sguardo dei Maiali trasmette la paura e il terrore che stanno provando. Molti di loro per la paura si allontanano dagli Umani che gli si avvicinano mentre i più intrepidi o i più disperati si avvicinano per cercare cibo.
I Maiali sono trascinati per le orecchie per obbligarli a entrare nel macello. Quelli che hanno difficoltà a camminare ricevono calci.
I Maiali sono storditi con scosse elettriche o gas. Nel macello che si vede nel video, approssimativamente il 50% di loro ritornava cosciente prima di morire. Vengono appesi a testa in giù e sgozzati per farli dissanguare. Alcuni Maiali sono ancora coscienti mentre restano appesi durante il dissanguamento. Appesi per le zampe, soffrono di lacerazioni muscolari e panico mentre stridono e urlano prima che la loro bocca si riempia rapidamente del proprio sangue.
Dopo il dissanguamento i Maiali sono immersi in una vasca di acqua bollente per facilitare il successivo spellamento. A causa del ritmo frenetico delle operazioni a volte qualcuno di loro arriva ancora vivo e muore affogato nell’acqua bollente.
Tutto questo non è considerato “maltrattamento”, è quello che normalmente avviene ogni giorno nei macelli di tutto il mondo per far sì che i “consumatori” abbiano la “carne” nel loro piatto.
Fino ad ora le immagini e i video che potevano giungere agli occhi della società su quello che succedeva nei macelli provenivano da altri continenti e generalmente erano immagini datate e di bassa qualità. Un attivista per i diritti degli animali del Gruppo di Inchiesta di “Igualdad Animal – Uguaglianza Animale” si è infiltrato, nel 2007 e 2008, in diversi macelli europei per accedere ai segreti che essi nascondono.”

Cavalieri Numidi


Cavalieri Numidi in emersione dalle ombre…

Pmespeak's Blog

Remember! Once warmth was without fire.

L'edera

e le altre poesie in ordine sparso by MerMer

My Mad Dreams

Sognatore è chi trova la sua via alla luce della luna... punito perché vede l'alba prima degli altri. [Oscar Wilde]

anche-ombre

percorsi ombreggiati, riflessioni esauste, alcooliche, liberatorie

There was a vision…

… of an outstanding and individual concept, which would last for many years hence.

Giacomo Ferraiuolo

Avevo un sogno e l'ho realizzato.

- GIORNALE POP -

Per informarsi su fumetti, film, serie tv, cartoni, musica e tutto ciò che è pop

Inchiostro e Sanguenero

È impossibile non comunicare. (Primo assioma della comunicazione. Scuola di Palo Alto)

Stregherie

“Quando siamo calmi e pieni di saggezza, ci accorgiamo che solo le cose nobili e grandi hanno un’esistenza assoluta e duratura, mentre le piccole paure e i piccoli pensieri sono solo l’ombra della realtà.” (H. D. Thoreau)

L'occhio del cineasta

La porta su un'altra dimensione

La Sindrome del Colibrì

The more you know, the less you fear (Chris Hadfield)

Terracqueo

MultaPaucis

Il maestro dei sogni

"Tutti siamo fatti della stessa sostanza dei sogni"

Il Bistrot dei Libri

"Un libro ben scelto ti salva da qualsiasi cosa, persino da te stesso" Daniel Pennac

Astro Orientamenti

Ri Orientarsi, alla ricerca del nostro baricentro interiore

Fantasy al Kilo

L'osteria del Fantasy e Sci-Fi

Medio Oriente e Dintorni

Storie, cultura e sport dal Medio Oriente e e Dintorni

Gli Archivi di Uruk

Database di genere in italiano

ˈGŌSTRAK

In Absentia Lucis Tenebrae Vincunt

PostScripts

Il Blog di Francesca Sabatini

Rosa Frullo

Rosa Frullo. Un poeta e un filosofo tra Spleen e Masochismo

BREAKFAST COMICS

Best Comics & Graphic Novels / I fumetti da leggere almeno una volta nella vita. Sponsored by CSBNO

La Via del Caos

Cambiare il modo di vedere il mondo per migliorare sé stessi

Aquilone di pensieri

And into the fields I go to lose my mind and find my soul

3... 2... 1... Clic!

E’ un’illusione che le foto si facciano con la macchina… si fanno con gli occhi, con il cuore, con la testa. (Henri Cartier-Bresson)

B-Movie Zone

recensioni di film horror, thriller, gialli, poliziotteschi, sci-fi, exploitation, erotika

I tesori di Amleta

Qualcosa appare e scompare tra tanto buio e luce

VOCI DAI BORGHI

Laudabunt alii claram Rhodon aut Mytilenem...

Duplex Ride

electronic music & video

di Ruderi e di Scrittura

Storie della trazione popolare italiana

ORME SVELATE

la condivisione del dolore è un dono di amore da parte di chi lo fa e di chi lo riceve

francesca del moro

La differenza tra prosa e poesia è che la prosa dice poco e ci mette molto tempo, la poesia dice molto in pochissimo tempo. C. Bukowski

Istanze & Fantasmi

poesie seminate, di Martina Campi

Astro-Sirio

Astra inclinant non necessitant

The Twittering Machine

Racconti di fantascienza (e altro) di Piero Schiavo Campo

Quel cinema invisibile...

Cinema was made to reunite the Visible and the Invisible

Il Calamaio Elettrico

Versi di Mauro De Candia e influenze varie

ON THE ROAD

Non bisogna lasciarsi sopraffare dalla paura, altrimenti diventa un ostacolo che impedisce di andare avanti

Evelyn 🇮🇹 28 y/o ♍

✏ Drawings are the window to the soul 📚 Book cover artist 📌 Edizioni Underground? 📌 Edizioni Open 📌 Panesi edizioni 💬 Cartoonist 📌 SkuolaNet 📌 SeiAlTuristico 👩🎨 Facebook / Twitter / Instagram: @EvelynArtworks

Sull'amaca blog

Un posto per stare, leggere, ascoltare, guardare, ricordare e forse sognare.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: