HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

Archivio per giugno 23, 2016

*** Il console della Campania dà le dimissioni | NAZIONE OSCURA CAOTICA


[Letto sul NazioneOscura‘s blog]

Si comunica che il console della Campania, Michele “DottoreInNiente” Nigro, ha dato ufficialmente le dimissioni, quindi dalle ore 0.00 del 2 messidoro 135 (22 giugno 2016) la sede consolare è vacante.
Si ricordano i Ministri, i Consoli e gli Ambasciatori che il giorno 9 brumaio 136 (1° novembre 2016) SCADONO tutte le cariche (scade la III legislazione QUINQUENNALE) e che quindi per tempo verranno richieste le conferme o le rinunce.

Apoptose – Berkanas Traum


Il suono dello squartamento psichico.

Nina Sun Eidsheim – Sensing Sound: Singing and Listening as Vibrational Practice | Neural


[Letto su Neural.it]

Perfino considerando “la voce” come una sorgente sonora, in un “suono” consueto, immaginario e personale, questa è identificata come qualcosa di esterno, mentre in realtà “la voce” è qualcosa d’interno e intimo. Se a questo aggiungiamo l’estrema potenza del linguaggio, “la voce” è ancora più difficile da trattare (e percepire) come un “suono”. La Eidsheim esplora nel suo libro queste contraddizioni con conoscenza e visione d’insieme e la sua teoria del suono come una “connessione universale d’identità”, per esempio, è assolutamente accattivante su come i bisogni e le prospettive umane sono state trasformate attraverso forme disincarnate di comunicazione, comunque sostenendo che, alla fine, “siamo tutti connessi gli uni agli altri attraverso e per mezzo del suono”. Quattro principali casi di studio vengono analizzati: le performance di canto sottomarino di Juliana Snapper; Meredith Monk e il progetto Vocal Ensemble, con i performer trasportano e “custodiscono” le loro voci con i loro corpi; Christopher Cerrone e la sua Invisible City, un pezzo per orchestra e voce, eseguita in una stazione e ascoltato attraverso le cuffie; e Alba Triana con le sue uniche composizioni Body Music, che sviluppano il canto come una “interna corporea coreografia”. La Eidsheim è in grado di delineare un nuovo percorso attraverso il canto e l’ascolto; questo comporta anche che s’illustrino pratiche nelle quali è stata personalmente coinvolta, come ad esempio i Noisy Clothes di Elodie Blanchard, coinvolgendo il linguaggio ed i problemi ad esso relativi, come un ulteriore elemento, alla fine legittimando tutto il suono del corpo come un medium decisamente complesso e stratificato.

Nero Metafisico di Paolo Di Orazio | HorrorMagazine


Su HorrorMagazine la segnalazione dell’uscita di Nero metafisico, raccolta di racconti di Paolo Di Orazio.

È disponibile da oggi in tutte le librerie e negli store online Nero metafisico, raccolta che contiene ventitré racconti partoriti dal pioniere dello splatter punk horror italiano, dove spirano omaggi a Poe, H.P. Lovecraft e ai Crepuscolari. Tra questi La vendemmia, tradotto con il titolo Hell per la raccolta inglese Dark Gates (edizioni Kipple, con Alessandro Manzetti), inserito nella lista mondiale Best Horror of the Year 2014 redatta da Ellen Datlow.

Possessioni demoniache, patti infernali, paranoia, ossessione, complotti, terrorismo, morti che tornano alla vita, feste di compleanno che portano sangue, cavalieri dopo l’Apocalisse, un bambino che piange lacrime divine, case maledette, santi e miracoli, santeria, vodoo alla romana, demoni cittadini e di campagna, vendette.

PINK FLOYD: IN EDICOLA LO SPECIALE DI ROLLING STONE | PINK FLOYD ITALIA


Su PinkFloydItalia una segnalazione a un bel lavoro di interviste e approfondimenti, dedicato ai Floyd, sulla rivista RollingStone. Ecco il brano, che non so dividere:

«Ho sempre avuto l’ossessione di trovare suoni che avessero una resa tridimensionale», ha detto David Gilmour a Rolling Stone, descrivendo le sue ambizioni per le sonorità dei Pink Floyd. «Ho sempre voluto creare qualcosa che sembrasse distante un centinaio di chilometri». Missione compiuta! Dai fulminanti esordi sulla scena psichedelica di Londra all’egemonia sul prog-rock negli anni ’70, e dalle lotte intestine degli anni ’80 fino alla recente e precaria distensione, nessuna band ha avuto lo stesso impatto dei Pink Floyd sulla nostra percezione del rock. In ogni loro incarnazione, gli album dei Pink Floyd hanno dettato le condizioni di una musica capace di regalare travolgenti ed enigmatici viaggi mentali e una magnificenza spettacolare, anche quando si sono cimentati con un’alienazione opprimente e con gli orrori della fama, «quel mostruoso tritacarne che ci mastica e ci sputa fuori», secondo la definizione di Roger Waters. I loro concerti hanno riempito interi stadi con spettacoli d’avanguardia, decennio dopo decennio. E le elaborate e suggestive copertine dei loro album hanno reso il semplice gesto di comprare un loro disco un’esperienza psichedelica. “Quando scavi a fondo nella loro musica, tutto ciò che trovi porta a qualcosa di interessante”, scrive Wayne Coyne dei Flaming Lips in un illuminante tributo che appare in questo numero da collezione di Rolling Stone.

In questo numero la rivista Rolling Stone ha onorato il patrimonio lasciato in eredità dai Pink Floyd con una guida a ciascuno dei loro album e una raccolta di tributi di alcuni loro eredi, da Jim James dei My Morning Jacket a Robert Trujillo dei Metallica. Abbiamo anche rovistato nei nostri archivi per includere l’ultima intervista rilasciata da Syd Barrett, visionario e tragico fondatore della band. Non è un segreto che i Pink Floyd abbiano creato la loro musica tra forti tensioni personali, e probabilmente saprete che Roger Waters non è esattamente la rockstar più affabile del mondo. Abbiamo raccontato anche questo aspetto. Quando Waters e Gilmour non parlavano tra loro, parlavano con noi, come dimostrano queste pagine, da un intenso racconto del 1987 scritto poco dopo l’uscita di Waters dal gruppo a un pezzo del 2010, in cui Waters riflette sul lascito della band. «Erano tutti sullo spazio interiore. Tutto ruotava sempre intorno a questo», ha dichiarato a Rolling Stone descrivendo i brani della band, «gli esseri umani e la loro interiorità, sia che scrivesse Syd, sia che scrivessi io. La tematica era sempre la stessa». Tutto questo e molto altro in edicola.

Oui Magazine

Per me cultura significa creazione di vita. (Cesare Zavattini)

Thinkingmart.com

- Daily thoughts to go.

Eleonora Zaupa • Writer Space

Una finestra per un altro mondo. Un mondo che vi farà sognare, o...

Through the Wormhole

“Siamo l’esperimento di controllo, il pianeta cui nessuno si è interessato, il luogo dove nessuno è mai intervenuto. Un mondo di calibratura decaduto. (…) La Terra è un argomento di lezione per gli apprendisti dei.” Carl Sagan

AI MARGINI DEL CAOS

un blog di Franco Ricciardiello

COINCIDENZE

Non siamo soli

Roccioletti

Arte altra e altrove.

La Nuova Verde

Protolettere, interpunzioni grafiche e belle speranze

Sharing

NEUTRALIZE THE FREE RADICALS

Novo Scriptorium

ἀνθρώποισι πᾶσι μέτεστι γινώσκειν ἑωυτοὺς καὶ σωφρονεῖν.

Arte Macabra

per gli amanti del macabro e del grottesco nell'arte moderna

CineFatti

Almeno un film al giorno, come il caffè.

Alessandro Rolfini

ESPLORA L’AVVENTURA

Pmespeak's Blog

Remember! Once warmth was without fire.

L'edera

e le altre poesie in ordine sparso by MerMer

My Mad Dreams

Sognatore è chi trova la sua via alla luce della luna... punito perché vede l'alba prima degli altri. [Oscar Wilde]

anche-ombre

percorsi ombreggiati, riflessioni esauste, alcooliche, liberatorie

Giacomo Ferraiuolo

Avevo un sogno e l'ho realizzato.

- GIORNALE POP -

Per informarsi su fumetti, film, serie tv, cartoni, musica e tutto ciò che è pop

Inchiostro e Sanguenero

È impossibile non comunicare. (Primo assioma della comunicazione. Scuola di Palo Alto)

Stregherie

“Quando siamo calmi e pieni di saggezza, ci accorgiamo che solo le cose nobili e grandi hanno un’esistenza assoluta e duratura, mentre le piccole paure e i piccoli pensieri sono solo l’ombra della realtà.” (H. D. Thoreau)

L'occhio del cineasta

La porta su un'altra dimensione

La Sindrome del Colibrì

The more you know, the less you fear (Chris Hadfield)

Terracqueo

MultaPaucis

Il maestro dei sogni

"Tutti siamo fatti della stessa sostanza dei sogni"

Il Bistrot dei Libri

"Un libro ben scelto ti salva da qualsiasi cosa, persino da te stesso" Daniel Pennac

Astro Orientamenti

Ri Orientarsi, alla ricerca del nostro baricentro interiore

Fantasy al Kilo

L'osteria del Fantasy e Sci-Fi

Medio Oriente e Dintorni

Storie, cultura e sport dal Medio Oriente e e Dintorni

Gli Archivi di Uruk

Database di genere in italiano

ˈGŌSTRAK

In Absentia Lucis Tenebrae Vincunt

PostScripts

Il Blog di Francesca Sabatini

Rosa Francesca Di Meo

Rosa Francesca Di Meo. Ua poetessa ,tra Spleen, Horror e Masochismo

BREAKFAST COMICS

Best Comics & Graphic Novels / I fumetti da leggere almeno una volta nella vita. Sponsored by CSBNO

La Via del Caos

Cambiare il modo di vedere il mondo per migliorare sé stessi

Aquilone di pensieri

And into the fields I go to lose my mind and find my soul

3... 2... 1... Clic!

E’ un’illusione che le foto si facciano con la macchina… si fanno con gli occhi, con il cuore, con la testa. (Henri Cartier-Bresson)

B-Movie Zone

recensioni di film horror, thriller, gialli, poliziotteschi, sci-fi, exploitation, erotika

I tesori di Amleta

Qualcosa appare e scompare tra tanto buio e luce

VOCI DAI BORGHI

Laudabunt alii claram Rhodon aut Mytilenem...

Duplex Ride

electronic music & video

di Ruderi e di Scrittura

il blog di Gaetano Barreca

ORME SVELATE

la condivisione del dolore è un dono di amore da parte di chi lo fa e di chi lo riceve

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: