HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

Archivio per giugno 26, 2016

Normalità espanse


Respiro, poi muovo oltre le finestre da osservare, fino a quando gli eventi si configureranno sulle normalità espanse psichiche

Psiche aggregata


Ancora un piano di ripresa oltre le distanze, così non avrò più nessuna remora a districare le parole con i fogli di psichicità aggregate.

Resse


Rischiarando le perfezioni estemporanee, mi siedo a cercare la notte nelle cadenti resse psichiche.

The New York Review of Science Fiction: David V. Griffin: It’s Only Forever: David Bowie, Science Fiction Superstar


Ringrazio ancora una volta Salvatore Proietti per questa preziosissima segnalazione, riguardo David Bowie. Devo dire che il Duca Bianco mi lascia sempre più esterrefatto, la sua passione per l’occulto, così sembra, era notevole e proprio poche ore fa, riguardando i suoi ultimi video, è possibile ravvisare richiami a tutto il mondo oscuro, Lovecraft compreso, con un’ardore che non sembra essere solo frutto di arte, tanto più che Bowie sapeva di stare per morire, e si affidava a messaggi strani che parevano essere richieste di aiuto per quello che avrebbe vissuto nell’oltre.

In the 1966 short film, The Image, written and directed by Michael Armstrong, a young man (Michael Bryne) finishes a study for a portrait of a youth of about 16. The boy is depicted with an expression of longing on his face and his arms outstretched as if to embrace—or clutch—the viewer. No sooner does the artist step back to contemplate his work than the boy himself appears and wordlessly approaches him, gliding across rooms and hallways, a figure clearly not of this world.

The terrified artist attacks the invading apparition repeatedly and with increasing violence, first bashing in his skull with a classical bust and then stabbing him numerous times, all to no avail (save to garner the film itself an X rating). Finally the boy—who now appears to exist as multiple copies of himself—vanishes when the artist destroys his portrait. As the artist weeps over the remains of his painting, the camera pans to a photograph of the boy, smiling into the camera. The film’s script purported to be “a study of the illusionary reality world within the schizophrenic mind of the artist at his point of creativity,” but the boy—revenant, doppelganger, phantasm, clone, and finally pure image—is both the film’s driving force and a neat encapsulation of the aesthetic paradigm of David Bowie, whose first film appearance the role was.

When Bowie died earlier this year, two days after his 69th birthday and the release of his latest album, the shock was almost as unique as the artist. It felt less a case of a talent taken too soon—as did the passing of actor Alan Rickman a few weeks later at the same age—than the case of a talent taken at all. Bowie, surely—Ziggy Stardust, the Man Who Fell to Earth, the Thin White Duke, the Goblin King—was elven enough to be one of the true immortals.

Bestiario lovecraftiano – Cthulhu | HorrorMagazine


Su HorrorMagazine la terza puntata dedicata al pantheon lovecraftiano; stavolta tocca a Cthulhu. Qui e qui le altre due puntate.

Grande Antico dalla figura vagamente antropoide dalla testa di polpo e dotato di ali membranose. Cthulhu è immerso in uno sonno simile alla morte e dorme nelle profondità dell’Oceano Pacifico in attesa di risvegliarsi e di dominare il mondo.

Le informazioni sulle origini di Cthulhu sono frammentarie, sembra abbia avuto origine su Vhoorl, pianeta della ventitreesima nebulosa. Si è poi mosso verso Xoth e qui si è unito a una creatura chiamata Idh-yaa con la quale ha generato gli dei Ghatanothoa, Ythogtha e Zoth-Ommog. Da qui, Cthulhu, i suoi figli e una specie conosciuta con il nome di prole-stellare (star-spawn) sono volati su Saturno e infine verso la Terra.

COINCIDENZE

Non siamo soli

Roccioletti

Arte altra e altrove.

La Nuova Verde

Protolettere, interpunzioni grafiche e belle speranze

Sharing

NEUTRALIZE THE FREE RADICALS

Novo Scriptorium

ἀνθρώποισι πᾶσι μέτεστι γινώσκειν ἑωυτοὺς καὶ σωφρονεῖν.

Arte Macabra

per gli amanti del macabro e del grottesco nell'arte moderna

CineFatti

Almeno un film al giorno, come il caffè.

Alessandro Rolfini

ESPLORA L’AVVENTURA

Pmespeak's Blog

Remember! Once warmth was without fire.

L'edera

e le altre poesie in ordine sparso by MerMer

My Mad Dreams

Sognatore è chi trova la sua via alla luce della luna... punito perché vede l'alba prima degli altri. [Oscar Wilde]

anche-ombre

percorsi ombreggiati, riflessioni esauste, alcooliche, liberatorie

Giacomo Ferraiuolo

Avevo un sogno e l'ho realizzato.

- GIORNALE POP -

Per informarsi su fumetti, film, serie tv, cartoni, musica e tutto ciò che è pop

Inchiostro e Sanguenero

È impossibile non comunicare. (Primo assioma della comunicazione. Scuola di Palo Alto)

Stregherie

“Quando siamo calmi e pieni di saggezza, ci accorgiamo che solo le cose nobili e grandi hanno un’esistenza assoluta e duratura, mentre le piccole paure e i piccoli pensieri sono solo l’ombra della realtà.” (H. D. Thoreau)

L'occhio del cineasta

La porta su un'altra dimensione

La Sindrome del Colibrì

The more you know, the less you fear (Chris Hadfield)

Terracqueo

MultaPaucis

Il maestro dei sogni

"Tutti siamo fatti della stessa sostanza dei sogni"

Il Bistrot dei Libri

"Un libro ben scelto ti salva da qualsiasi cosa, persino da te stesso" Daniel Pennac

Astro Orientamenti

Ri Orientarsi, alla ricerca del nostro baricentro interiore

Fantasy al Kilo

L'osteria del Fantasy e Sci-Fi

Medio Oriente e Dintorni

Storie, cultura e sport dal Medio Oriente e e Dintorni

Gli Archivi di Uruk

Database di genere in italiano

ˈGŌSTRAK

In Absentia Lucis Tenebrae Vincunt

PostScripts

Il Blog di Francesca Sabatini

Rosa Francesca Di Meo

Rosa Francesca Di Meo. Ua poetessa ,tra Spleen, Horror e Masochismo

BREAKFAST COMICS

Best Comics & Graphic Novels / I fumetti da leggere almeno una volta nella vita. Sponsored by CSBNO

La Via del Caos

Cambiare il modo di vedere il mondo per migliorare sé stessi

Aquilone di pensieri

And into the fields I go to lose my mind and find my soul

3... 2... 1... Clic!

E’ un’illusione che le foto si facciano con la macchina… si fanno con gli occhi, con il cuore, con la testa. (Henri Cartier-Bresson)

B-Movie Zone

recensioni di film horror, thriller, gialli, poliziotteschi, sci-fi, exploitation, erotika

I tesori di Amleta

Qualcosa appare e scompare tra tanto buio e luce

VOCI DAI BORGHI

Laudabunt alii claram Rhodon aut Mytilenem...

Duplex Ride

electronic music & video

di Ruderi e di Scrittura

il blog di Gaetano Barreca

ORME SVELATE

la condivisione del dolore è un dono di amore da parte di chi lo fa e di chi lo riceve

Flavio Torba

Flavio Torba non esiste, ma ciò non gli impedisce di descrivere l'orrore.

francesca del moro

La differenza tra prosa e poesia è che la prosa dice poco e ci mette molto tempo, la poesia dice molto in pochissimo tempo. C. Bukowski

Istanze & Fantasmi

poesie seminate, di Martina Campi

The Rising Sun

Astra inclinant non necessitant

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: