HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

KSENJA LAGINJA, “PRATICARE LA NOTTE” | La poesia e lo spirito


Su LaPoesiaELoSpirito una splendida recensione, a opera di Giovanni “Kosmos” Agnoloni, a Praticare la notte, silloge di KsenjaLaginja. Un’opera che assale gentilmente la psiche del lettore che si trova avvolta dai modi, e dalle percezioni di Ksenja, e dalle sue esistenze interiori. Un passo della rece:

Tutta la raccolta può essere visualizzata come una successione di pitture rupestri incastonate in pareti di caverne che sono stanze interiori. La notte, così, diventa territorio metafisico, ma anche profondamente materico, in cui trovano spazio confessioni intime dischiuse in un ordine di condivisione che si espande nel terreno impervio della passione.

Le poesie sono riunite in due parti, “Dell’assedio” e “Dell’attesa”, che costituiscono due poli di tensione, rendendo l’idea di una compressione tra elementi di minaccia, sia pur contaminata – positivamente, intendo –, da una percezione di speranza.

Ho visto un’ombra
scendere in silenzio
innalzarsi senza volto
nella bolla uterina
di uccelli rossi in agonia
seguire il volo
la traiettoria dei liberi
sognando cieli, oltre
lo specchio d’acqua;
che di silenzi non si muore
ci si riempie.

L’approccio di Ksenja Laginja ai percorsi del sentire – in particolare quando riferito alla dimensione amorosa – è quasi mistico. In lei – e su di lei – pare riverberarsi un’immagine della notte che è parente della “notte oscura dell’anima” di San Giovanni della Croce, o della nube della non conoscenza dietro la quale, secondo il noto Anonimo inglese del XIV secolo, si cela un Dio mai chiamato per nome, ma identificato solo con la sua essenza più luminosa (benché a tratti accoglientemente – e mai malevolmente – oscura): È.

Peraltro, la poesia di Ksenja non presuppone un dio. Forse neanche lo immagina. Ma certo è che rimanda a una premessa invisibile – perché racchiusa nelle pieghe di questa polisemantica Notte – collimante con la dimensione del Limite, del τέλος (telos, l’obiettivo del “tendere a”).

Advertisements

No comments yet»

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Gwynto

Aspirante scrittrice, lettrice avida, amante delle parole

Chiara Prezzavento

editing, scrittura, lettura

the green path

… Dorothy si trova in un mondo colorato con delle piccole casette e una stradina dorata, in viaggio verso la città di smeraldo. Il mago di Oz (1939)

The Darkest Art

A journey through dark art.

Parole Loro

"L'attualità tra virgolette"

Ottobre

giornale dei lavoratori

Arte&Cultura

Arte, cultura, beni culturali, ... e non solo.

Diario Esoterico

Un diario non è altro che un registro di viaggio.

mayoor

“Non so niente della coscienza”, disse Suzuki. ” Io cerco solo d’insegnare ai miei studenti ad ascoltare il canto degli uccelli”.

kyleweatwenyen

Come un angelo da collezione.

Come mi va...

E si femò a raccontare le sue storie al mare e il vento

eliomarpa

Scrittore fantasma

Maelstrom

Un moto ondulatorio nel fluido e lineare scorrere dei miei pensieri

Dungeons&Dragons

La storia di Esma cirith

mondo dolce

Food Lover.

poesiaspontanea

improvvisazioni di poesia

di Ruderi e di Scrittura

Il blog di Gaetano Barreca

La Biblionauta

Chiacchiere sui libri e altre amenità

Archeocake

Torte del passato riviste in chiave moderna

VERDE RIVISTA

protolettere, interpunzioni grafiche e belle speranze

Il Canto delle Muse

Se ho provato momenti di entusiasmo, li devo all'arte; eppure, quanta vanità in essa! voler raffigurare l'uomo in un blocco di pietra o l'anima attraverso le parole, i sentimenti con dei suoni e la natura su una tela verniciata. Gustave Flaubert

ArcheoTime

il tempo dell'archeologia. il tempo di guardare, vedere, scoprire, conoscere, viaggiare nel tempo e nello spazio attraverso il tempo dell'archeologia

Laboratorio di poesia povera

Versi essenziali per cuori semplici

Somnium Hannibalis

L'ultimo dei Barca, la cenere e il sangue

Michele Valente |Blog

Blogger e studente di Comunicazione e ricerca sociale. Scrivo di politica ed economia, europea e internazionale, attraverso un'ottica globale dei fenomeni della società

Sonia Cenceschi

La musica è una pratica occulta dell'aritmetica, dove l'anima non sa di calcolare - Leibniz

Necrologika

Se muori te lo diciamo noi.

ITINERARI LAZIALI

borghi, castelli, ville, città perdute, monasteri ed abbazie, leggende e segreti, paesaggi fantastici e luoghi insoliti della regione di Roma e dei territori limitrofi.

CollettivoD

Il punto di vista delle donne

GamberoSolitario

A great WordPress.com site

Perversamente Tua

Come stelo mi piego e ti raggiungo, angelo nel tuo inferno, demone di un perverso paradiso.

PINK FLOYD ITALIA

Il primo blog italiano sui Pink Floyd, news e non solo. Fatto da un fan... per i fans!

lucangreenwaters

Lucania dalle Verdi Valli e dalle Acque Cristalline

L'AlTrO (lato)

" Per sentire e sognare in pace, bisogna spegner la luce della ragione... almeno per un po'. "

Simone Morana Cyla Official Blog

Blog ufficiale dell'artista digitale Simone Morana Cyla.

LA FLOTTA DI VEGAN

Cucina verde e ispirazioni nerd

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: