HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

Archivio per luglio 14, 2016

Old Sun


Quando l’adorazione del vecchio Sole decade, è dimentica di sé.

Colui che sussurrava nel buio: H.P. Lovecraft – Carmilla on line x


Su CarmillaOnLine un bell’articolo su Lovecraft, sui suoi significati inumani intrinseci all’orrore cosmico; concetti ben spiegati, condivisibili, profondi. L’inutilità umana è servita:

Avrei scoperto che l’orrore e la paura vera non derivano da esseri più o meno mostruosi nascosti nelle tenebre e neppure soltanto dalla morte. Era la vita stessa che poteva terrorizzare.
Fin da bambino i miei sonni erano stati interrotti o rinviati dal pensiero del nero, inimmaginabile nulla rappresentato dalla morte. Ma quello scrittore ateo, materialista, razzista, sessuofobo, morto di cancro all’intestino a quarantasette anni, mi rivelò un’altra ben più atroce verità.

La vita stessa, l’esistenza quotidiana potevano nascondere un nulla ben più spaventoso e orripilante. Forze oscure, vecchie, insensibili ai destini individuali e collettivi della specie umana dominano il nostro destino e lo determinano in maniera assolutamente casuale.
A differenza di altri scrittori del genere fantastico o gotico, Lovecraft non crede in una lotta tra il male e il bene, non propone tormenti cui la morte può porre, comunque, termine.
Non c’è nella sua scrittura possibilità di salvezza, lieto fine o anche solo di una dolorosa trasfigurazione o palingenesi.
C’è solo l’assoluta certezza della vanità ed inutilità della vita e del cosmo stesso. Lovecraft è figlio del Novecento e delle forze demoniache che lo hanno fondato. Ne è lo spietato e disilluso cantore. I suoi dei ciechi e idioti che ballano nudi al centro dell’universo al suono di una blasfema cacofonia di flauti e tamburi, che strisciano o sorgono da abissi innominabili per condurre nella propria perdizione gli esseri umani che li evocano, possono davvero rappresentare una delle più terribili metafore delle forze che hanno agitato il secolo appena finito.

Attraverso la sua opera conobbi il nichilismo. L’uomo muore, il cosmo muore e la morte stessa finirà con il morire. E quegli dei vivono da morti e nutrendosi di morte.
Non vi può essere condanna più spietata della condizione umana e della vita stessa. E dell’inutile desiderio di conoscenza che anima la scienza.
Troppo esplosivo, troppo distruttivo per essere maneggiato con vantaggio da chi difende l’esistente, il solitario di Providence condivide con Céline uno spazio unico nella letteratura del ventesimo secolo. Con buona pace degli intellettuali organici e da salotto. Che non hanno mancato di tacciarlo spesso di inconsistenza per l’esilità delle trame, gli scarsi dialoghi e il mancato approfondimento psicologico dei personaggi. Non cogliendo così il lavoro di scavo nella psiche di un intero secolo svolto in anticipo, all’inizio del ‘900, dall’autore americano.

La Dea della Fortuna | ThrillerMagazine


Su ThrillerMagazine la segnalazione del romanzo La Dea della Fortuna, di Giuseppe Furno, ambientato nella Roma contemporanea in cui i riflessi dell’epoca repubblicana e imperiale si ravvisano perfino nei nomi dei personaggi coinvolti. Parliamo di un Giallo; eccone uno stralcio:

Indubbiamente la protagonista principale è la Città Eterna, una città che sotto il sole di metà agosto é quasi vuota e letteralmente cotta dal sole. Fra quanti non sono andati in ferie c’è Fabio Gracco che ha preferito restare in città. Gracco da anni lavora come investigatore privato, ha creato la sua agenzia, la Gracco investigazioni e qualche tempo prima è stato contattato da una sua vecchia compagna d’università (e sua grande fiamma a cui, però, non ha mai confessato quanto provava, conscio della grande disparità sociale esistente tra loro). Sono ormai passati circa vent’anni e la donna, Silvia Sivieri, 47 anni molto ben portati e tre mariti, l’ultimo dei quali, e l’attuale, è il ricco e lanciatissimo in politica, Nicola de Nicola più giovane di lei di sette anni. La donna chiede a Fabio Gracco di investigare sulla vita privata del marito in quanto sospetta di essere tradita. Gracco in un primo momento rifiuta sapendo bene cosa vuol dire mettere il naso nelle faccende private di un deputato, poi di fronte alla faccia avvilita della sua ex-fiamma accetta.

Dopo appostamenti vari può confermare alla donna, con foto e intercettazioni ambientali, che l’onorevole Nicola de Nicola ha da tempo una infuocata relazione con una bellissima ragazza di nome Carla Caggiani, archeologa di venticinque anni sposata con Marcello Rosso, attore di un serial poliziesco di successo. Il giorno prima di Ferragosto Francis Mogana, portiere filippino di un palazzo in Corso Vittorio Emanuele II°, nello scendere al di sotto delle cantine, trova il cadavere di una giovane donna. Si tratta proprio di Carla Caggiani che vi lavorava perché, durante alcuni scavi di consolidamento del palazzo, era stata trovata una favissa dedicata alla Dea Fortuna risalente al 3° secolo a.C,

Postcapitalismo | Paul Mason | BooksBlog


Su BooksBlog la recensione a un bellissimo libro: Postcapitalismo, di Paul Mason. È un volume che analizza a fondo il malessere generato da questo sistema politico_economico_sociale complesso e malato. Uno stralcio:

Raramente capita di leggere libri che diano una visione così ampia e completa del nostro mondo come con Postcapitalismo di Paul Mason, uscito qualche mese fa per i tipi de Il Saggiatore. L’obiettivo del giornalista economico di Channel 4 è ambizioso: definire le coordinate per una nuova economia e una nuova società, non attraverso paradigmi ideologici o astrazioni filosofiche, ma fatti alla mano, mostrando le criticità di un sistema capitalistico che non si rassegna e che vuole continuare a perpetuare le ragioni dell’1% contro quelle del 99%.

Mason la prende larga, anzi larghissima. I primi capitoli del suo saggio sono una storia del capitalismo dalle origini ai giorni nostri. La prima metà del libro è un utile testo propedeutico agli studi di economia: Mason spiega concetti complessi con un linguaggio semplice. Racconta di come il capitalismo sia nato in epoca medievale, illustra alcune intuizioni di Karl Marx e la teoria delle onde di Nikolaj Kondrat’ev secondo la quale crisi e boom economici sarebbero ciclici.

Mason spiega come si sia giunti all’attuale crisi economica che mette in discussione qualsiasi teoria sul loop dei cicli economici. Questa volta è diverso: le conseguenze dei cambiamenti climatici, dell’invecchiamento della popolazione e la crescita economica stanno rendendo il sistema capitalistico insostenibile. Le carenze di cibo e di acqua costringeranno a migrare nelle fasce temperate milioni di persone che attualmente vivono in Africa, Asia, Sud e Centro America. A questa crisi vengono proposte strade alternative. Superare il capitalismo è possibile. Come?

“Per prima cosa, salviamo la globalizzazione gettando via il neoliberismo; poi salviamo il pianeta (e salviamo noi stessi da disordini e disuguaglianze) superando il capitalismo”.

Secondo Mason la parte più semplice della questione è l’eliminazione del neoliberismo. In Occidente, in Europa soprattutto, crescono movimenti di protesta e partiti radicali per la repressione dell’alta finanza, per l’inversione delle politiche di austerità, per gli investimenti nelle energie verdi e per la promozione dei posti di lavoro.

Esce Il volo di Pazuzu, di Mauro D’Angelo | KippleBlog


[Letto su KippleBlog]

Esce oggi per Kipple Officina Libraria la versione definitiva in ebook de Il volo di Pazuzu, il volume di Mauro D’Angelo che completa la trilogia legata a Lilith e Pazuzu; in coverquest’ultima parte si esplorano le potenzialità di questi culti dalla potenza spaventosa, di una complessità inumana che va compresa, sapientemente guidata e resa fluida, pena la propria perdizione intima.
Il volume esce in formato digitale nell’ambito della collana esoterica eXoth, un contenitore che porta nuove e profonde sorprese agli adepti delle scienze occulte.

Un estratto

Un Dio non può far altro che vivere nei cieli, in alto. Da un Dio ci si aspetta protezione, giustizia, severità e fermezza. Un Dio deve intervenire quando i fedeli ne implorano l’intervento, quale che sia il motivo. Un Dio non può essere un infimo demone, né un maestoso messaggero. Un Dio abita i cuori e i ricordi degli uomini nei quali ha impresso il suo antico retaggio. Un Dio scorre come acqua trasparente attraverso il tempo che per lui non ha alcun valore. Serpeggia tra le ere influenzando le scelte di coloro che sono capaci di comprenderne il linguaggio. Un Dio può perdere delle battaglie, ma lascia sempre e immancabilmente il segno del suo passaggio. Un Dio pensa e si comporta da Dio e alle volte, consapevolmente, lascia che gli uomini non credano che lui possa farlo come e molto meglio di loro stessi. Un Dio non vive in un solo luogo, seppure i luoghi ne serbino più o meno atavica memoria. Un Dio dispone che la Propria immagine possa in essa contenere, per chi sappia scaldarla tramite devozione pura e subliminale, la natura stessa dell’oggetto che lo rappresenta. Un Dio è “un Dio” e non DIO.
I Suoi fedeli lo pregano come “O MIO SIGNORE”, dichiarando implicitamente che la loro fervente invocazione è rivolta a colui il quale essi stessi qualificano in quanto tale… e così è d’altronde.

Nikola Tesla

La quarta

Pazuzu è un’antichissima divinità mesopotamica che accompagna da sempre l’umanità. Visto spesso come un’entità maligna, Pazuzu ha altre accezioni cui dobbiamo far riferimento e la maestria di Mauro D’angelo nello spiegare la tecnica di evocazione, nello svelare cos’è quest’energia e come si lega alle nostre esistenze, getta una luce particolare e intensa su ciò che è occulto e vive attorno a noi.

L’Autore

Mauro D’Angelo è autore e produttore artistico. Inizia la sua avventura nel mondo dello spettacolo nel 1979, lavorando per la RCA. Negli anni collabora con prestigiosi artisti quali Sergio Endrigo, Umberto Bindi, Filipponio, Marco Luberti, Claudio Simonetti, Le Orme, Red Canzian, Carlo Marrale, Gazebo, Federica Camba, Equipe 84, Mario Venuti, Piero Mazzocchetti, Righeira, Patrizia Laquidara, Skiantos, Stadio, Riccardo Fogli, Eugenio Finardi, Tony Canto, Africa Unite, Rita Forte, Arisa, e altri. Fonda con Roberto Grillo, (Direttore artistico per Polygram, EMI, Sony) una delle prime etichette indipendenti italiane, la “Supple Productions”, che si distingue per dinamismo e innovazione delle proposte, nonché per la presenza e la partecipazione alle maggiori rassegne nazionali del settore. Dalla collaborazione con Franco Califano, e i suoi amici più stretti, nasce nel tempo un “Diario di bordo” che prende forma nel testo incluso nel libro “Avevo cominciato con la parola Amore”. È autore della trilogia sul mito di Lilith e divulgatore della sua filosofia di pensiero denominata “Spiritualismo Subliminale”.

La collana eXoth

eXoth è la collana di Kipple Officina Libraria dedicata agli studi del mondo esoterico e dell’occulto. Un contenitore di eccellenze filosofiche e medianiche, di esperimenti e astrazioni che spostano continuamente il confine del Reale e del Possibile. È l’altro lato delle nuove scienze Fisiche applicate alle antichissime scuole mistiche, in cui ogni aspetto della vita assume sembianze trascendenti e inumane.

Mauro D’Angelo, Il volo di Pazuzu
Prefazione di Danilo Arona

Kipple Officina Libraria

Collana eXoth — Formato ePub e Mobi — Pag. 103 — 3.95€ – ISBN 978-88-98953-58-5

Link

The Nefilim

Fields Of The Nephilim

AppartenendoMI

Ero roba Tua

AERIA VIRTUS

"L'unico uccello che osa beccare un'aquila è il corvo. Si siede sulla schiena e ne morde il collo. Tuttavia l'aquila non risponde, nè lotta con il corvo, non spreca tempo nè energia. Semplicemente apre le sue ali e inizia ad alzarsi piu'in alto nei cieli. Piu' alto è il volo, piu' è difficile respirare per il corvo che cade per mancanza di ossigeno".

ONLINE GRAPHIC DESIGN MARKET

An Online Design Making Site

Sanguinarie Principesse

E del viaggio nulla mi resta se non quella nostalgia. (N. Hikmet)

Cavallette neanche tanto Criptiche

listen to the tales as we all rationalize

CARTESENSIBILI

Colui che non riesce a trovare spazio per gli altri manca di comprensione, e a chi manca di comprensione tutti risultano estranei.- Zhuāngzǐ

ADESSO-DOPO

SCIVOLO.

Unclearer

Enjoyable Information. Focused or Not.

Free Trip Downl Hop Music Blog

Free listening and free download (mp3) chill and down tempo music (album compilation ep single) for free (usually name your price). Full merged styles: trip-hop electro chill-hop instrumental hip-hop ambient lo-fi boombap beatmaking turntablism indie psy dub step d'n'b reggae wave sainte-pop rock alternative cinematic organic classical world jazz soul groove funk balkan .... Discover lots of underground and emerging artists from around the world.

boudoir77

"Scrivete quel che volete scrivere, questo è ciò che conta; e se conti per secoli o per ore, nessuno può dirlo." Faccio mio l'insegnamento di Virginia Woolf rifugiandomi in una "stanza", un posto intimo dove dar libero sfogo - attraverso la scrittura - alle mie suggestioni culturali, riflessioni e libere associazioni.

MITOLOGIA ELFICA

Storie e Leggende dal Nascondiglio

Stories from the underground

Come vivere senza stomaco, amare la musica ed essere sereni

Luke Atkins

Film, Music, and Television Critic

STAMPO SOCIALE

Rivista di coscienza collettiva

La Ragazza con la Valigia

Racconti di viaggi e di emozioni.

simonebocchetta

Qui all'ombra si sta bene (A. Camus, Opere, p. 1131)

TRIBUNUS

Duemila anni di Storia Romana

Alessandro Giunchi

osirisicaosirosica e colori

Dreams of Dark Angels

The blog of fantasy writer Storm Constantine

Bagatelle

Quisquilie, bagatelle, pinzillacchere...

HORROR CULTURA

Letteratura, cinema, storia dell'horror

Oui Magazine

DI JESSICA MARTINO E MARIANNA PIZZIPAOLO

Eleonora Zaupa • Writer Space

Una finestra per un altro mondo. Un mondo che vi farà sognare, oppure...

Gallerie da Vinci

Paesaggi dell'Anima

Through the Wormhole

“Siamo l’esperimento di controllo, il pianeta cui nessuno si è interessato, il luogo dove nessuno è mai intervenuto. Un mondo di calibratura decaduto. (…) La Terra è un argomento di lezione per gli apprendisti dei.” Carl Sagan

AI MARGINI DEL CAOS

un blog di Franco Ricciardiello

Tra Racconto e Realtà

Guardati intorno

Roccioletti

Arte altra e altrove.

Sharing

NEUTRALIZE THE FREE RADICALS

Novo Scriptorium

ἀνθρώποισι πᾶσι μέτεστι γινώσκειν ἑωυτοὺς καὶ σωφρονεῖν.

Arte Macabra

per gli amanti del macabro e del grottesco nell'arte moderna

CineFatti

Almeno un film al giorno, come il caffè.

Alessandro Rolfini

ESPLORA L’AVVENTURA

Pmespeak's Blog

Remember! Once warmth was without fire.

L'edera

e le altre poesie in ordine sparso by MerMer

anche-ombre

percorsi ombreggiati, riflessioni esauste, alcooliche, liberatorie

Giacomo Ferraiuolo

Avevo un sogno e l'ho realizzato.

- GIORNALE POP -

Per informarsi su fumetti, film, serie tv, cartoni, musica e tutto ciò che è pop

Inchiostro e Sanguenero

È impossibile non comunicare. (Primo assioma della comunicazione. Scuola di Palo Alto)

Stregherie

“Quando siamo calmi e pieni di saggezza, ci accorgiamo che solo le cose nobili e grandi hanno un’esistenza assoluta e duratura, mentre le piccole paure e i piccoli pensieri sono solo l’ombra della realtà.” (H. D. Thoreau)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: