HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

Archivio per luglio 19, 2016

La sesta volta di Arthur C. Clarke | Fantascienza.com


Su Fantascienza.com la segnalazione dell’Urania di questo mese: La sesta volta, di Arthur C. Clarke. Parliamo di una storia ormai classica della SF, ma non per questo meno intrigante; la quarta è un compendio di mitologia e teorie di archeoastronomia, reminiscenze di un passato talmente arcaico di cui si hanno notizie, forse, soltanto tramite i miti.

Per sei giorni le immense astronavi, silenziose e immobili, restano sospese sulle metropoli della Terra, poi arrivano gli ordini e ai terrestri non resta che obbedire. Ma per anni e anni nessuno potrà vedere gli esseri venuti con le astronavi, nessuno potrà scoprire chi siano. Per quale misteriosa ragione non vogliono essere conosciuti? Forse perché (ma nessuno lo sospetta) non vogliono essere “ri-conosciuti”? Arthur C. Clarke è uno degli scrittori di fantascienza in cui risuona più intensa la nota metafisica: il suo tema è l’avventura della razza umana fra i misteriosi fondali dell’universo, l’enigma del nostro destino nello spazio. È da lì, a pensarci bene, che viene il brivido dei brividi: Clarke ce lo dimostra con questa calata dal cielo di invisibili angeli del bene o del male.

Le nuove geografie italiane di Pokemon Go | Fantascienza.com


Su Fantascienza.com l’approfondimento su fenomeni di Realtà Aumentata, utilizzando videogiochi virali come i Pokemon. Il fenomeno è stordente, compenetrare due realtà – lasciamo stare quale delle due è più reale, non lo capiremmo mai – è davvero un segno dell’aumentare delle implicazioni cerebrali tra mondi creati e trovati. Esisto a entrarci dentro completamente, perché so che non ne uscirò bene.

Il lancio in Italia del recente videogioco Pokémon Go ha creato una vera e propria nuova fruizione dei posti, dei luoghi delle nostre varie comunità. Ciurme di bambini più o meno grandi hanno iniziato a girare per strade e piazze fino ad allora da loro spesse volte non conosciute né esplorate alla ricerca di qualche nuovo, esotico “mostro tascabile” da catturare, oppure di punti strategici, negozi e palestre, dove migliorare il proprio equipaggiamento e la propria squadra di Pokémon.

Per sviluppare le mappe di Pokémon Go, gli sviluppatori di Niantic si sono basati sulle cartografie di Google Maps legando l’apparizione di Palestre e Pokéstop sulla base dei luoghi di interesse inseriti dalla community di fruitori di Maps nei vari territori. Considerando la vivacità della community, nonché la densità di informazioni già oggi presenti, l’idea deve essere sembrata la più semplice soluzione per impostare uno sviluppo algoritmico su base mondiale. Eppure i problemi di tale sistema iniziano a emergere.

Mentre blogger e riviste si sono lanciati a commentare i casi più astrusi di collocazione dei luoghi strategici, emerge un secondo problema: nel Paese degli ottomila comuni si è affermata una rinnovata geografia aumentata di comuni di serie A e di serie B. Nell’elaborazione delle mappe, infatti, Google non ha legato l’attribuzione dei suoi luoghi di interesse sulla base delle municipalità o, tanto meno, dei valori demografici del territorio. Sono stati collocati rispondendo all’’attività della community e alle necessità cartografiche. Ne è risultata una fortissima disparità tra comuni, anche vicini: così troviamo comuni, anche piccoli con due o tre punti di interesse, e comuni più grandi con uno o nessuno.

Sul pianeta frattale


Lo spazio sul pianeta come un frattale.

Lankenauta | Contro il cinema


Su Lankenauta un bell’articolo di Ettore Fobo relativo a Carmelo Bene, a un libro di sue interviste uscito nel 2011. Un estratto da incorniciare:

Che cosa significa essere un uomo di spettacolo, che però aborre lo spettacolo? O un artista totale in mezzo al suo disfarsi di se stesso? Che cosa significa essere un pensatore acuto, un brillante affabulatore e al tempo stesso disprezzare il pensiero, quando si fa racconto e spiegazione? Che cosa significa fare film, e disprezzare il cinema?

Troviamo la risposta a queste domande in questo libro d’interviste a Carmelo Bene,  uscito per Minimum fax nel 2011, Contro il cinema, e curato da Emiliano Morreale,  libro che ci dà un’ulteriore prova dell’estrema consapevolezza dell’artista, votato al suo demone. È tempo  di riesaminare quella lucidità, quel dispendio di sé,  quel folle rigore,  che  Carmelo Bene ha trasmesso attraverso le sue opere teatrali, cinematografiche, letterarie, televisive.

Il libro ci getta un’altra luce sulle sue passioni, in primis la letteratura, centro di ogni cosa.  Periferico il cinema, periferico persino il teatro, centrale la poesia, centrale la parola scritta. Carmelo era un letterato di razza, possessore di quell’istinto che non ti fa sbagliare un libro, lettore attento e vorace, appassionato amante dei suoi autori morti.

Ma loro non cambiano – Carmilla on line x


Un bel post sul Potere, sulle dinamiche e sulle promesse da marinaio che gli uomini di Potere fanno. Da CarmillaOnLine, la impareggiabile Alessandra Daniele:

“Destabilizzare per stabilizzare”.

Di tutte le false promesse degli uomini di potere il Cambiamento è la più frequente, e la più falsa.
Chi è al potere non vuole il cambiamento, ma il mantenimento dello status quo, e tutte le modifiche alla struttura della società e dello Stato che apporta in realtà non sono che manovre compensative per mantenerlo.
Esattamente come la “Riforma” renziana, che non fa altro che sottrarre potere decisionale ai cittadini, e ridurre la democrazia trasformando gli eletti in nominati, e consegnando la maggioranza assoluta in Parlamento a chi nel paese non avrebbe neanche quella relativa.
Chi è al potere è capace di utilizzare qualsiasi manovra compensativa per mantenerlo ed accrescerlo.
Il “tentato golpe” turco è stato un fallimento di grande successo, che rafforza Erdogan e gli consente un’ulteriore giro di vite totalitario e repressivo, mentre convoca la gente in piazza a difendere la “democrazia” che gli aveva promesso.
Anche Erdogan prepara una “Riforma” presidenziale.
E il presidente USA lo sostiene, quel Barack Obama che dopo aver vinto con lo slogan “Change” elezioni e premio Nobel per la Pace, ha proseguito tutte le campagne neocoloniali dei suoi predecessori, invasioni, occupazioni, bombardamenti, allargando sempre di più il teatro di guerra.

Loro non cambiano.
Nel 1994, passata l’ondata di indignazione popolare, la classe dirigente reduce da Tangentopoli s’è riciclata con Berlusconi.
E con Berlusconi oggi sostiene Renzi.
La sua militarizzazione della Val di Susa per un progetto ferroviario grottesco, utile soltanto alla speculazione mafiosa.
La sua “Riforma” dettatagli da banche e multinazionali.
Loro non cambiano.
Devono essere cambiati.

ADESSO-DOPO

SCIVOLO.

J. Iobiz

Scrittore. In realtà, sono solo un personaggio di fantasia, ma di quale fantasia non ricordo più

Unclearer

Enjoyable Information. Focused or Not.

Free Trip Downl Hop Music Blog

Free listening and free download (mp3) chill and down tempo music (album compilation ep single) for free (usually name your price). Full merged styles: trip-hop electro chill-hop instrumental hip-hop ambient lo-fi boombap beatmaking turntablism indie psy dub step d'n'b reggae wave sainte-pop rock alternative cinematic organic classical world jazz soul groove funk balkan .... Discover lots of underground and emerging artists from around the world.

Mágica Mistura✨

Uma mistura mágica de poesia, imagens, música, citações, atualidades e velharias do Brasil e do mundo,sempre com um toque de inconformismo ...

boudoir77

"Scrivete quel che volete scrivere, questo è ciò che conta; e se conti per secoli o per ore, nessuno può dirlo." Faccio mio l'insegnamento di Virginia Woolf rifugiandomi in una "stanza", un posto intimo dove dar libero sfogo - attraverso la scrittura - alle mie suggestioni culturali, riflessioni e libere associazioni.

MITOLOGIA ELFICA

Storie e Leggende dal Nascondiglio

Stories from the underground

Come vivere senza stomaco, amare la musica ed essere sereni

Luke Atkins

Film, Television, and Music Critic

STAMPO SOCIALE

Rivista di coscienza collettiva

La Ragazza con la Valigia

Racconti di viaggi e di emozioni.

simonebocchetta

Qui all'ombra si sta bene (A. Camus, Opere, p. 1131)

TRIBUNUS

Duemila anni di Storia Romana

Alessandro Giunchi

corruptio pessima optimi

Dreams of Dark Angels

The blog of fantasy writer Storm Constantine

Bagatelle

Quisquilie, bagatelle, pinzillacchere...

HORROR CULTURA

Letteratura, cinema, storia dell'horror

Oui Magazine

DI JESSICA MARTINO E MARIANNA PIZZIPAOLO

Eleonora Zaupa • Writer Space

Una finestra per un altro mondo. Un mondo che vi farà sognare, oppure...

Through the Wormhole

“Siamo l’esperimento di controllo, il pianeta cui nessuno si è interessato, il luogo dove nessuno è mai intervenuto. Un mondo di calibratura decaduto. (…) La Terra è un argomento di lezione per gli apprendisti dei.” Carl Sagan

AI MARGINI DEL CAOS

un blog di Franco Ricciardiello

Tra Racconto e Realtà

Guardati intorno

Roccioletti

Arte altra e altrove.

Sharing

NEUTRALIZE THE FREE RADICALS

Novo Scriptorium

ἀνθρώποισι πᾶσι μέτεστι γινώσκειν ἑωυτοὺς καὶ σωφρονεῖν.

Arte Macabra

per gli amanti del macabro e del grottesco nell'arte moderna

CineFatti

Almeno un film al giorno, come il caffè.

Alessandro Rolfini

ESPLORA L’AVVENTURA

Pmespeak's Blog

Remember! Once warmth was without fire.

L'edera

e le altre poesie in ordine sparso by MerMer

anche-ombre

percorsi ombreggiati, riflessioni esauste, alcooliche, liberatorie

Giacomo Ferraiuolo

Avevo un sogno e l'ho realizzato.

- GIORNALE POP -

Per informarsi su fumetti, film, serie tv, cartoni, musica e tutto ciò che è pop

Inchiostro e Sanguenero

È impossibile non comunicare. (Primo assioma della comunicazione. Scuola di Palo Alto)

Stregherie

“Quando siamo calmi e pieni di saggezza, ci accorgiamo che solo le cose nobili e grandi hanno un’esistenza assoluta e duratura, mentre le piccole paure e i piccoli pensieri sono solo l’ombra della realtà.” (H. D. Thoreau)

L'occhio del cineasta

La community italiana sul cinema

La Sindrome del Colibrì

The more you know, the less you fear (Chris Hadfield)

Terracqueo

MultaPaucis

Il maestro dei sogni

"Tutti siamo fatti della stessa sostanza dei sogni"

Astro Orientamenti

Ri orientarsi: alla ricerca del nostro baricentro interiore

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: