HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

Scienza economica e previsione astrologica – Carmilla on line


La Scienza Economica cerca di presentarsi come la scienza della società moderna per eccellenza.
Si tratta di un sapere molto matematizzato e molto incomprensibile, accessibile solo a pochi laureati, elaborato in prestigiose università.
Per queste ragioni i potenti cercano gli economisti quando devono prendere delle decisioni importanti.
Tutto questo potrebbe avere un senso se la Scienza Economica fosse in grado di produrre delle previsioni abbastanza sicure. Bene, nel libro di Sylos LabiniRischio e previsione. Cosa può dirci la scienza sulla crisi – ci sono molti buoni motivi per credere che l’economia neoclassica, quella dei premi Nobel degli ultimi trent’anni, sia più una pseudo-scienza, come l’Astrologia, che una scienza, come l’Astronomia.

Su CarmillaOnLine una disamina molto disincantata sull’Economia e sulle necessità primarie dell’Iperliberismo, tutte fondate su dati empirici e non su astruse pretese di autoregolamentazione dei mercati che producono, come duplice effetto, l’arricchimento dei soliti pochi a discapito dei moltissimi.

Da fisico, Sylos Labini affronta anche la questione delle capacità previsionali proprie della Scienza Economica.
Lo fa perché i finanziamenti sono erogati secondo criteri economici.
Nella sua critica il criterio è popperiano. Coerentemente con il modello standard, afferma che possono essere chiamati scientifiche solo le teorie che, potendo essere controllate da una verifica sperimentale, sono da questo confermate.
In sostanza una teoria è scientifica se è in grado di fare previsioni che poi sono confermate dalla ricerca empirica.
La profondità concettuale e la ramificazione deduttiva non sono di per sé elementi che qualificano come scientifica una teoria. La cosa interessante della Scienza Economica è che le sue previsioni sugli stati futuri sono regolarmente smentite dal controllo empirico.

L’autore si sofferma sulle capacità previsionali delle scienze più incerte come la meteorologia e la geologia.
La prima affronta fenomeni caotici che offrono seri problemi di calcolo alle equazioni deterministe; la seconda ha delle regolarità molto aleatorie (i terremoti) su cui si può dire ben poco per l’impossibilità fisica di andare sottoterra oltre poche centinaia di metri.
Questi blocchi tematici fanno delle affermazioni sugli stati futuri che possono essere controllate in modo sperimentale. Per esempio un terremoto in un’area non soggetta a terremoti dovrebbe essere considerata come una smentita della teoria in questione.

La teoria economica mainstream, adesso egemone, nasce a fine ottocento come una trasposizione in economia delle equazioni della termodinamica.
In queste equazioni era implicito che il punto finale fosse il raggiungimento di uno stato di equilibrio.
Queste serie di equazioni furono riprese da Walras e furono utilizzate per descrivere i mercati perfettamente concorrenziali e il comportamento di un attore economico razionale.
La cosa da rilevare è che l’idea dell’esistenza di questi mercati perfetti è già presente nelle equazioni prima della loro trasposizione in ambito economico.
L’idea che i mercati si bilancino spontaneamente, l’idea che i mercati tendano a uno stato di equilibrio ottimale, precede i risultati e proviene direttamente dalle equazioni della termodinamica.
Tuttavia Walras non fu mai in grado di dimostrare che le sue equazioni simultanee avessero soluzione (86).
In seguito Arrow e Debreu non riuscirono mai a dimostrare che l’equilibrio concorrenziale esistesse, fosse unico e fosse stabile (87).
Alla fine queste contorsioni mentali ebbero effetti devastanti. Non potendo rinunciare allo stipendio, la bassa manovalanza degli economisti neoclassici difese sempre il posto di lavoro.

In presenza di ricorrenti crisi economiche, di fronte a cose non descritte dalle equazioni, la colpa non poteva essere che della realtà.
Il meglio lo dice il premio Nobel Lucas secondo il quale l’efficienza informativa dei mercati riflettendosi immediatamente sui prezzi, determina un mercato in cui qualsiasi tipo di crisi è sempre imputabile alla condotta non razionale dei soggetti economici.
Come dire che l’attuale crisi è imputabile solo alla gente che non capisce che le cose vanno bene così (88-91).

No comments yet»

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Diario Esoterico

Un diario non è altro che un registro di viaggio.

mayoor

Dragon - cm. 75 x 20 inchiostro su legno. Agosto 2016

kyleweatwenyen

Come un angelo da collezione.

Come mi va...

E si femò a raccontare le sue storie al mare e il vento

eliomarpa

Scrittore fantasma

My Alethεiα

Un moto ondulatorio nel fluido e lineare scorrere dei miei pensieri

mondo dolce

Food Lover.

poesiaspontanea

improvvisazioni di poesia

di Ruderi e di Scrittura

Il blog di Gaetano Barreca

Archeocake

Torte del passato riviste in chiave moderna

VERDE RIVISTA

protolettere, interpunzioni grafiche e belle speranze

Il Canto delle Muse

Se ho provato momenti di entusiasmo, li devo all'arte; eppure, quanta vanità in essa! voler raffigurare l'uomo in un blocco di pietra o l'anima attraverso le parole, i sentimenti con dei suoni e la natura su una tela verniciata. Gustave Flaubert

ArcheoTime

il tempo dell'archeologia. il tempo di guardare, vedere, scoprire, conoscere, viaggiare nel tempo e nello spazio attraverso il tempo dell'archeologia

Laboratorio di poesia povera

Versi essenziali per cuori semplici

Somnium Hannibalis

L'ultimo dei Barca, la cenere e il sangue

Michele Valente |Blog

Blogger e studente di Comunicazione e ricerca sociale. Scrivo di politica ed economia, europea e internazionale, attraverso un'ottica globale dei fenomeni della società

Sonia Cenceschi

La musica è una pratica occulta dell'aritmetica, dove l'anima non sa di calcolare - Leibniz

Necrologika

Se muori te lo diciamo noi.

ITINERARI LAZIALI

borghi, castelli, ville, città perdute, monasteri ed abbazie, leggende e segreti, paesaggi fantastici e luoghi insoliti della regione di Roma e dei territori limitrofi.

CollettivoD

Il punto di vista delle donne

GamberoSolitario

A great WordPress.com site

Perversamente Tua

Come stelo mi piego e ti raggiungo, angelo nel tuo inferno, demone di un perverso paradiso.

PINK FLOYD ITALIA

Il primo blog italiano sui Pink Floyd, news e non solo. Fatto da un fan... per i fans!

lucangreenwaters

Lucania dalle Verdi Valli e dalle Acque Cristalline

L'AlTrO (lato)

" Per sentire e sognare in pace, bisogna spegner la luce della ragione... almeno per un po'. "

Simone Morana Cyla Official Blog

Blog ufficiale dell'artista digitale Simone Morana Cyla.

LA FLOTTA DI VEGAN

Cucina verde e ispirazioni nerd

Lezioni Sul Domani

Blog di Fantascienza

Salvatore Leone

Il vizio dell'aria

la Ciarla

a cura di Giovanni Pistolato

Luna in Cancro.

Sia il discorso che il silenzio trasgrediscono

Antares666's Weblog

Just another WordPress.com site

Dimensione Visiva Personale

.....semplicemente quello che vedo e niente più

Indice di lettura

Fantastico e immaginario

Critica.Mente: la sola costanza è il cambiamento

divagazioni letterarie, sociali e politiche

Associazione LiberoLibro

Associazione letteraria e culturale

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: