HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

Archivio per febbraio 14, 2017

Nebbia liminale


Sontuoso di un corpo da indovinare, nella nebbia liminale dei sensi.

Migrantes – Mostra interculturale d’arte | Daniele Cascone


Dal blog di Daniele Cascone – storico illustratore per il Connettivismo – la notizia dell’ennesima Mostra cui l’artista ragusano partecipa; alcuni dettagli:

Prende vita nel territorio ibleo un’iniziativa di grande prestigio: la mostra interculturale d’arte “Migrantes”, a cui la Cattedra di “Dialogo tra le culture” di Ragusa collabora attraverso la sua consulenza scientifica.

Trentanove artisti professionisti, anche giovani talenti; ragazzi coinvolti in diversi centri di accoglienza; dipinti, fotografie, sculture, testimonianze video con canti, poesie e danze: questi i soggetti e le loro produzioni all’interno di un percorso che diventa metafora esistenziale.

“Siamo tutti migranti!”, si direbbe affermando la dimensione del viaggio che accomuna tutti gli esseri umani di passaggio sulla terra. Se da un lato, infatti, le migrazioni presentano un risvolto che dice necessità, dramma sociale, conflitto, disuguaglianze, sofferenza, povertà, dall’altro mostrano all’uomo la sua anima profonda: l’essere un pellegrino sulla terra in cerca di una totalità, di una forma di pienezza e di realizzazione. E pongono una serie di domande: chi siamo? In cosa occorre radicarsi? Come costruire nuove forme di cittadinanza nella pluralità di culture?

Dire migrazione, oggi, significa affermare anche integrazione: non come vuoto slogan politico, ma come impegno che accomuna ormai i cittadini tutti della terra, costringendoli a rinnovare la consapevolezza del proprio credo, dei propri valori, delle proprie tradizioni.

E allora se dallo spazio sociale si passa allo spazio interiore e dall’interiorità si passa all’agorà della polis e alla cittadinanza globale, perché non chiedere all’arte di offrire un’interpretazione adeguata del complesso fenomeno? Un’arte capace di connettere i nessi dell’esistenza umana, di esprimerne il senso, esalarne bellezza…

Estuary


Sul filo della solitudine siderale, incarnata.

Adeus, Epic Audio Failures | Neural


[Letto su Neural]

I piccoli fallimenti sono parte della nostra esistenza quotidiana ma quando accadono nella musica, immediatamente assumono un differente significato. Nella sua installazione “Adeus”, Joao Costa utilizza due lastre di metallo, una in d’ottone e l’altra di rame, con la notazione musicale espressa in guisa di trattini incisi. La canzone rappresentata è “Valsa de Euridice” – il walzer di Euridice – del famoso poeta brasiliano e musicista Vinicius de Moraes. Una serie di sensori elettronici scansiona le lastre, leggendole e suonando il brano. Quando finisce l’incisione, si muovono avanti e poi di nuovo indietro. A un certo punto i sensori iniziano a malfunzionare; tuttavia, questi gradualmente ritornano in sincronia dopo un po’, dando vita a un lungo e meno prevedibile loop. L’intero meccanismo parafrasa i fallimenti e i momenti culminanti della storia classica di Orfeo ed Euridice, ma anche formulano un sistema per il quale gli insuccessi e la bellezza auto-riparatrice possono essere intesi in maniera universale, esattamente come la stessa storia che ispira tale mitologia.

The erotic void


Le olografie divengono estasi trasparenti.

Arte Macabra

per gli amanti del macabro e del grottesco nell'arte moderna

CineFatti

Almeno un film al giorno, come il caffè.

Alessandro Rolfini

Be Different...Be Free !!

Pmespeak's Blog

Remember! Once warmth was without fire.

L'edera

e le altre poesie in ordine sparso by MerMer

My Mad Dreams

Sognatore è chi trova la sua via alla luce della luna... punito perché vede l'alba prima degli altri. [Oscar Wilde]

anche-ombre

percorsi ombreggiati, riflessioni esauste, alcooliche, liberatorie

There was a vision…

… of an outstanding and individual concept, which would last for many years hence.

Giacomo Ferraiuolo

Avevo un sogno e l'ho realizzato.

- GIORNALE POP -

Per informarsi su fumetti, film, serie tv, cartoni, musica e tutto ciò che è pop

Inchiostro e Sanguenero

È impossibile non comunicare. (Primo assioma della comunicazione. Scuola di Palo Alto)

Stregherie

“Quando siamo calmi e pieni di saggezza, ci accorgiamo che solo le cose nobili e grandi hanno un’esistenza assoluta e duratura, mentre le piccole paure e i piccoli pensieri sono solo l’ombra della realtà.” (H. D. Thoreau)

L'occhio del cineasta

La porta su un'altra dimensione

La Sindrome del Colibrì

The more you know, the less you fear (Chris Hadfield)

Terracqueo

MultaPaucis

Il maestro dei sogni

"Tutti siamo fatti della stessa sostanza dei sogni"

Il Bistrot dei Libri

"Un libro ben scelto ti salva da qualsiasi cosa, persino da te stesso" Daniel Pennac

Astro Orientamenti

Ri Orientarsi, alla ricerca del nostro baricentro interiore

Fantasy al Kilo

L'osteria del Fantasy e Sci-Fi

Medio Oriente e Dintorni

Storie, cultura e sport dal Medio Oriente e e Dintorni

Gli Archivi di Uruk

Database di genere in italiano

ˈGŌSTRAK

In Absentia Lucis Tenebrae Vincunt

PostScripts

Il Blog di Francesca Sabatini

Rosa Frullo

Rosa Frullo. Ua poetessa ,tra Spleen, Horror e Masochismo

BREAKFAST COMICS

Best Comics & Graphic Novels / I fumetti da leggere almeno una volta nella vita. Sponsored by CSBNO

La Via del Caos

Cambiare il modo di vedere il mondo per migliorare sé stessi

Aquilone di pensieri

And into the fields I go to lose my mind and find my soul

3... 2... 1... Clic!

E’ un’illusione che le foto si facciano con la macchina… si fanno con gli occhi, con il cuore, con la testa. (Henri Cartier-Bresson)

B-Movie Zone

recensioni di film horror, thriller, gialli, poliziotteschi, sci-fi, exploitation, erotika

I tesori di Amleta

Qualcosa appare e scompare tra tanto buio e luce

VOCI DAI BORGHI

Laudabunt alii claram Rhodon aut Mytilenem...

Duplex Ride

electronic music & video

di Ruderi e di Scrittura

Storie della trazione popolare italiana

ORME SVELATE

la condivisione del dolore è un dono di amore da parte di chi lo fa e di chi lo riceve

francesca del moro

La differenza tra prosa e poesia è che la prosa dice poco e ci mette molto tempo, la poesia dice molto in pochissimo tempo. C. Bukowski

Istanze & Fantasmi

poesie seminate, di Martina Campi

Astro-Sirio

Astra inclinant non necessitant

The Twittering Machine

Racconti di fantascienza (e altro) di Piero Schiavo Campo

Quel cinema invisibile...

Cinema was made to reunite the Visible and the Invisible

Il Calamaio Elettrico

Versi di Mauro De Candia e influenze varie

ON THE ROAD

Non bisogna lasciarsi sopraffare dalla paura, altrimenti diventa un ostacolo che impedisce di andare avanti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: