HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

Simon Whetham – Against Nature | Neural


[Letto su Neural]

I suoni di Against Nature sono stati generati e registrati fra l’ottobre e il novembre 2013 durante una residenza con Agder Kunstsenter, a Kristiansand, Norvegia, da Simon Whetham, uno sperimentatore ben conosciuto per le sue uscite su Entr’acte, Helen Scarsdale, Line e Baskaru. Il field recordist – che è avvezzo nel calibrare appassionanti esplorazioni acustiche di spazi ed oggetti risonanti – ha poi affidato per essere masterizzate le sue catture audio a Miguel Carvalhais, una delle menti dietro la Crónica Electrónica e a sua volta un altro talentuoso esponente in questo ambito di sofisticate e concettuali ricerche sonore. La varietà dei metodi e delle tecniche utilizzate ottiene l’effetto d’un ascolto teso, mai prevedibile, a sua volta conseguente dalla scelta da parte di Whetham d’utilizzare anche dettagli inattesi, fomentati da malfunzionamenti e tumultuose iterazioni, in un crescendo di ronzii, crackerie e punteggiati vortici dronici. Sono cinque le tracce, tutte con lo stesso titolo dell’album seguito da un numero progressivo, quelle più lunghe (la prima, la terza e la quarta) con sequenze assai dilatate, voltate in guisa di droni estenuanti o di poliritmie pervase da innesti free form e pulsazioni penetranti, dalle evoluzioni avventurose, mentre quelle più brevi sono più emozionanti e hanno ganci immediati, la seconda con un riff ammaliante, la quinta con frequenze basse e potenti, accompagnate da un vibrare alquanto fisico e coinvolgente. Una siffatta e dinamica interpretazione della “natura” diventa qui il pretesto per ulteriormente domandarci quale sia l’essenza specifica della musica, concettualizzazione che vede oggi contrapposte tradizione e contemporaneità, accademie e nuove tendenze di nicchia. Se per musica s’intende l’arte di organizzare suoni e rumori, nel tempo e nello spazio e soprattutto questa ha qualità acustiche – di percezione uditiva – e se l’esperienza emotiva cercata dall’artista rimane centrale nel lavoro, come non dovremmo sottolineare ancora una volta che queste sperimentazioni sono composizioni ben realizzate e fondanti una nuova estetica. “Il contemporaneo è il moderno di domani” sottolineava Oskar Schlemmer e per questa uscita ci sembra una appropriata citazione da ricordare.

Advertisements

No comments yet»

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Gwynto

Aspirante scrittrice, lettrice avida, amante delle parole

Chiara Prezzavento

editing, scrittura, lettura

the green path

… Dorothy si trova in un mondo colorato con delle piccole casette e una stradina dorata, in viaggio verso la città di smeraldo. Il mago di Oz (1939)

The Darkest Art

A journey through dark art.

Parole Loro

"L'attualità tra virgolette"

Ottobre

giornale dei lavoratori

Arte&Cultura

Arte, cultura, beni culturali, ... e non solo.

Diario Esoterico

Un diario non è altro che un registro di viaggio.

mayoor

“Non so niente della coscienza”, disse Suzuki. ” Io cerco solo d’insegnare ai miei studenti ad ascoltare il canto degli uccelli”.

kyleweatwenyen

Come un angelo da collezione.

Come mi va...

E si femò a raccontare le sue storie al mare e il vento

eliomarpa

Scrittore fantasma

Maelstrom

Un moto ondulatorio nel fluido e lineare scorrere dei miei pensieri

Dungeons&Dragons

La storia di Esma cirith

mondo dolce

Food Lover.

poesiaspontanea

improvvisazioni di poesia

di Ruderi e di Scrittura

Il blog di Gaetano Barreca

La Biblionauta

Chiacchiere sui libri e altre amenità

Archeocake

Torte del passato riviste in chiave moderna

VERDE RIVISTA

protolettere, interpunzioni grafiche e belle speranze

Il Canto delle Muse

Se ho provato momenti di entusiasmo, li devo all'arte; eppure, quanta vanità in essa! voler raffigurare l'uomo in un blocco di pietra o l'anima attraverso le parole, i sentimenti con dei suoni e la natura su una tela verniciata. Gustave Flaubert

ArcheoTime

il tempo dell'archeologia. il tempo di guardare, vedere, scoprire, conoscere, viaggiare nel tempo e nello spazio attraverso il tempo dell'archeologia

Laboratorio di poesia povera

Versi essenziali per cuori semplici

Somnium Hannibalis

L'ultimo dei Barca, la cenere e il sangue

Michele Valente |Blog

Blogger e studente di Comunicazione e ricerca sociale. Scrivo di politica ed economia, europea e internazionale, attraverso un'ottica globale dei fenomeni della società

Sonia Cenceschi

La musica è una pratica occulta dell'aritmetica, dove l'anima non sa di calcolare - Leibniz

Necrologika

Se muori te lo diciamo noi.

ITINERARI LAZIALI

borghi, castelli, ville, città perdute, monasteri ed abbazie, leggende e segreti, paesaggi fantastici e luoghi insoliti della regione di Roma e dei territori limitrofi.

CollettivoD

Il punto di vista delle donne

GamberoSolitario

A great WordPress.com site

Perversamente Tua

Come stelo mi piego e ti raggiungo, angelo nel tuo inferno, demone di un perverso paradiso.

PINK FLOYD ITALIA

Il primo blog italiano sui Pink Floyd, news e non solo. Fatto da un fan... per i fans!

lucangreenwaters

Lucania dalle Verdi Valli e dalle Acque Cristalline

L'AlTrO (lato)

" Per sentire e sognare in pace, bisogna spegner la luce della ragione... almeno per un po'. "

Simone Morana Cyla Official Blog

Blog ufficiale dell'artista digitale Simone Morana Cyla.

LA FLOTTA DI VEGAN

Cucina verde e ispirazioni nerd

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: