HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

Archivio per aprile 12, 2017

Xpo Ferens, il nuovo incubo di Alessandro Forlani | Fantascienza.com


Su Fantascienza.com la segnalazione del nuovo romanzo breve di Alessandro Forlani, in uscita per AcheronBooks. Interessante la sinossi, e conoscendo la maestria di Alessandro nello scrivere, sono molto intrigato dall’opera.

Il giovane Cristoforo Colombo e suo fratello Bartolomeo, mercanti e navigatori, a seguito di un attacco di pirati saraceni raggiungono una strana isola dove rinvengono la mappa di un continente sconosciuto, situato al di là dell’Oceano Atlantico.
I due fratelli decidono quindi di partire alla scoperta del misterioso continente. Braccato dall’Inquisizione, e alla guida di un bizzarro manipolo di marinai provenienti da mezzo mondo, Cristoforo Colombo troverà il sostegno del più pericoloso armatore che si possa immaginare, e che sembra molto interessato alla meta finale: Abdul Alhazred, l’Arabo Pazzo…

Keosz – Aquitted from Illness | Unghie


Attonito nello spazio siderale, a guardarsi le unghie laccate di abisso.

Pink Floyd – Cymbaline (full lenght) – Live in Montreux Casino 1970 – Remastered


Estratti da un sogno liquido di eoni psichedelici.

Spacejunk, the Kessler syndrome | Neural


[Letto su Neural]

Per l’uomo, la conquista dello spazio è cominciata nel 1957, quando l’Unione Sovietica lanciò con successo il satellite artificiale Sputnik. Da allora sono più di 4.000 i satelliti e oltre 500 gli astronauti che sono andati nello spazio. In quasi 60 anni, nonostante le importantissime scoperte scientifiche raggiunte, le missioni spaziali sono state spesso soggette a forti critiche dovute a diversi fattori tra cui gli altissimi costi, la non indifferente percentuale registrata di fallimenti e di perdite umane, e il fortissimo impatto ambientale che esse hanno sul nostro pianeta e oltre… È stato infatti stimato che centinaia di milioni i detriti spaziali, grandi come autobus o più piccoli di scaglie di vernice, si muovono in questa regione del Sistema Solare. Essi orbitano intorno alla Terra a velocità che possono raggiungere i 36.000 km orari, rappresentando non solo un concreto pericolo, ma anche e soprattutto un enorme non gestito accumulo di rifiuti galattici. A puntare l’occhio su questo denso sciame ci sono vari istituti aerospaziali ma anche l’arte vuole fare la sua parte: l’americano David Bowen, infatti, avvalendosi di robotica, sensori, tele-presenza e un coordinamento software, ha dato vita ad un’installazione che è al tempo stesso scienza e poesia: un sofisticato eppure minimale kata tecnologico. All’interno di una stanza, un gruppo di braccia robotiche mosse da un sistema di osservazione in tempo reale della spazzatura spaziale, librando spogli legnetti come bacchette magiche, disegnano all’unisono nell’aria invisibili tracce. Così come invisibili sono per l’occhio umano le tracce percorse a folli velocità dalle migliaia di rifiuti spaziali che orbitano sulle nostre teste. Una minaccia silenziosa e massiccia, figlia delle promesse non mantenute della tecnologia utopica e dell’innovazione, riportata da Bowen in una danza robotica un po’ scienziata e un po’ ambientalista.

Macchine frattali


Macchine da guerra frattali si arrampicano sulle mura difensive.

Dreams of Dark Angels

The blog of fantasy writer Storm Constantine

Bagatelle

Quisquilie, bagatelle, pinzillacchere...

HORROR CULTURA

Letteratura, cinema, storia dell'horror

Fuliggine

“The books gave Matilda a comforting message: You are not alone." Roald Dahl

Oui Magazine

Per me cultura significa creazione di vita. (Cesare Zavattini)

thinkingmart.com

– Daily thoughts to go.

Eleonora Zaupa • Writer Space

Una finestra per un altro mondo. Un mondo che vi farà sognare, o...

Through the Wormhole

“Siamo l’esperimento di controllo, il pianeta cui nessuno si è interessato, il luogo dove nessuno è mai intervenuto. Un mondo di calibratura decaduto. (…) La Terra è un argomento di lezione per gli apprendisti dei.” Carl Sagan

AI MARGINI DEL CAOS

un blog di Franco Ricciardiello

COINCIDENZE

Guardati intorno

Roccioletti

Arte altra e altrove.

La Nuova Verde

Protolettere, interpunzioni grafiche e belle speranze

Sharing

NEUTRALIZE THE FREE RADICALS

Novo Scriptorium

ἀνθρώποισι πᾶσι μέτεστι γινώσκειν ἑωυτοὺς καὶ σωφρονεῖν.

Arte Macabra

per gli amanti del macabro e del grottesco nell'arte moderna

CineFatti

Almeno un film al giorno, come il caffè.

Alessandro Rolfini

ESPLORA L’AVVENTURA

Pmespeak's Blog

Remember! Once warmth was without fire.

L'edera

e le altre poesie in ordine sparso by MerMer

My Mad Dreams

Sognatore è chi trova la sua via alla luce della luna... punito perché vede l'alba prima degli altri. [Oscar Wilde]

anche-ombre

percorsi ombreggiati, riflessioni esauste, alcooliche, liberatorie

Giacomo Ferraiuolo

Avevo un sogno e l'ho realizzato.

- GIORNALE POP -

Per informarsi su fumetti, film, serie tv, cartoni, musica e tutto ciò che è pop

Inchiostro e Sanguenero

È impossibile non comunicare. (Primo assioma della comunicazione. Scuola di Palo Alto)

Stregherie

“Quando siamo calmi e pieni di saggezza, ci accorgiamo che solo le cose nobili e grandi hanno un’esistenza assoluta e duratura, mentre le piccole paure e i piccoli pensieri sono solo l’ombra della realtà.” (H. D. Thoreau)

L'occhio del cineasta

La porta su un'altra dimensione

La Sindrome del Colibrì

The more you know, the less you fear (Chris Hadfield)

Terracqueo

MultaPaucis

Il maestro dei sogni

"Tutti siamo fatti della stessa sostanza dei sogni"

Il Bistrot dei Libri

"Un libro ben scelto ti salva da qualsiasi cosa, persino da te stesso" Daniel Pennac

Astro Orientamenti

Ri Orientarsi, alla ricerca del nostro baricentro interiore

Fantasy al Kilo

L'osteria del Fantasy e Sci-Fi

Medio Oriente e Dintorni

Storie, cultura e sport dal Medio Oriente e e Dintorni

Gli Archivi di Uruk

Database di genere in italiano

ˈGŌSTRAK

In Absentia Lucis Tenebrae Vincunt

PostScripts

Il Blog di Francesca Sabatini

BREAKFAST COMICS

Best Comics & Graphic Novels / I fumetti da leggere almeno una volta nella vita. Sponsored by CSBNO

La Via del Caos

Cambiare il modo di vedere il mondo per migliorare sé stessi

Aquilone di pensieri

And into the fields I go to lose my mind and find my soul

3... 2... 1... Clic!

E’ un’illusione che le foto si facciano con la macchina… si fanno con gli occhi, con il cuore, con la testa. (Henri Cartier-Bresson)

B-Movie Zone

recensioni di film horror, thriller, gialli, poliziotteschi, sci-fi, exploitation, erotika

I tesori di Amleta

Qualcosa appare e scompare tra tanto buio e luce

VOCI DAI BORGHI

Laudabunt alii claram Rhodon aut Mytilenem...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: