HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

Archivio per aprile 13, 2017

Il libro segreto. Magnus Chase e gli dei di Asgard | FantasyMagazine


Su FantasyMagazine la segnalazione de Il libro segreto. Magnus Chase e gli dei di Asgard, di Rick Riordan, ovvero una corsa sfrenata tra le mitologie norrene. Una spiegazione esaustiva di cosa c’è nel libro è qui:

Anche la mitologia norrena ora ha il suo Libro segreto. Dopo aver iniziato a narrare le avventure di Magnus Chase, un sedicenne entrato nel Valhalla a seguito del combattimento con un gigante, Rick Riordan ha deciso di far conoscere meglio ai suoi lettori le gesta di Odino, Thor, Loki e di tutte le varie creature che compongono il pantheon nordico. Ecco quindi la pubblicazione di Il libro segreto. Magnus Chase e gli dei di Asgard, guida che illustra le caratteristiche del mondo – o meglio dei nove mondi sorretti dai rami di Yggdrasil – e di coloro che lo abitano. Il formato è lo stesso di Il libro segreto. Eroi dell’Olimpo, pubblicato in italiano all’inizio del 2017. Riordan, non va dimenticato, prima di iniziare la sua attività di romanziere ha insegnato per parecchi anni, e fra le materie di cui si occupava c’era anche la mitologia. I suoi romanzi, ambientati in un contesto moderno, nascono da una profonda conoscenza di quelle antiche storie e dal desiderio di avvicinarle ai suoi alunni.

Ecco quindi che vari personaggi, a partire da Helgi, direttore di quell’Hotel Valhalla frequentato anche da Magnus Chase, raccontano in modo molto disinvolto le gesta, non sempre nobili, di divinità, entità magiche e creature fantastiche, in attesa della prossima, eroica morte.

Annunci

“INIZIO E FINE”, DI LUIGIA SORRENTINO | La poesia e lo spirito


Su LaPoesiaELoSpirito una bella recensione di Giovanni “Kosmos” Agnoloni a Inizio e fine, silloge di Luigia Sorrentino che, devo dire, mi ha ammaliato con le sue liriche. Ringrazio Giovanni per avermi reso palese questa poetessa, che conoscevo solo di nome.

Le liriche di Luigia Sorrentino raccolte in Inizio e fine sono impregnate dell’intensa verità e dell’inequivocabile puntura di significato dei sogni più nascosti, quelli più difficili da decifrare, ma dove, se ci entri, afferri, come un insetto colto al volo, un’irrefutabile risposta. Al tempo stesso, ogni parola delinea una molteplicità di percorsi, creando così reticoli di immagini che sembrano diffondersi ad alone intorno ai versi. Quasi che ognuna di esse fosse il precipitato di tutta una costellazione di possibilità rimaste inespresse, e pur tuttavia presenti.

per tutta l’estate gli alberi piansero
sangue vischioso
l’occulto si era disciolto sulla corteccia
bruna

venne a renderci omaggio
l’opacità delle cose ultime

l’ultima stagione ci lasciò
in un’angoscia secca
eravamo caduti nell’ordine
della fine

Bici-day e Lsd: “trip” su due ruote. E allarme poppers – A piccole Dosi – Blog – Repubblica.it


Sul blog ApiccoleDosi di Repubblica.it un bel post sulle origini dell’LSD, alcune delle quali non conoscoevo, come per esempio che fino al 1965 era legalmente in vendita come Delysid.

Il chimico svizzero Albert Hoffman, 74 anni fa, nel 1943, scoprì in modo del tutto accidentale gli effetti dell’Lsd. Cercando nuove medicine Hoffman, assunto dall’azienda farmaceutica Sandoz, lavorava sugli alcaloidi e l’acido lisergico, derivato (ergina) da un composto di fungo, l’ergot, parassita della segale: alcune gocce di Lsd gli finirono sulla mano provocandogli vertigini e allucinazioni. Tre giorni dopo, il 19 aprile, Hoffman lo testò direttamente su se stesso con effetti allucinogeni, ilarità, “una caleidoscopio di colori e immagini” durati due ore circa; ebbe il bisogno dell’aiuto di un assistente del laboratorio per tornare a casa in bicicletta, una memorabile corsa in bici. E proprio il 19 aprile, ricordando questa corsa allucinata (il “trip”) è il “Bycicle Day“. Già nel 1938 l’Lsd (dietilamide dell’acido lisergico) era stato sintetizzato ma all’inizio non si conoscevano le proprietà  per cui diverrà così famoso, il “trip” degli anni psichedelici e della beat generation. Fu anche commercializzato per un certo  periodo (legale fino al 1965) col nome di Delysid. (in fiala). Interessante leggere le indicazioni cliniche:

“a) In psicoterapia analitica, per indurre stati di rilassamento psichico, particolarmente in presenza di ansia e di nevrosi ossessive.

b) Negli studi sperimentali sulla natura delle psicosi: Sperimentando il Delysid su se stesso, lo psichiatra è in grado di gettare uno sguardo sul mondo delle idee e delle sensazioni dei suoi pazienti. Il Delysid può essere usato anche per indurre stati psicotici di breve durata in soggetti normali, facilitando in tal modo le ricerche sulla patogenesi della malattia mentale”.

Oltre lo Specchio | scheggetaglienti


[Letto su ScheggeTaglienti]

Considerato da sempre uno sdolcinato classico natalizio, il film La vita è meravigliosa contiene in realtà una rivelazione terrificante.
Quando il protagonista George Bailey, un gioviale benefattore che s’oppone a Potter, un rapace banchiere palazzinaro, decide di suicidarsi per debiti perché incastrato da Potter, l’angelo Clarence lo dissuade mostrandogli una realtà alternativa nella quale non è mai nato, e che per questo è molto diversa da quella che conosce.
Bailey ritrova così al posto del suo idilliaco paesello un sobborgo di baracche e bordelli, vessato da polizia brutale, mafia, e capitalismo selvaggio. E completamente controllato dall’odioso banchiere.
Pottersville.
L’infernale dimensione parallela nella quale George Bailey non è mai nato o non è sopravvissuto, e nessuno ha fermato la devastante ascesa del palazzinaro è il mondo in cui viviamo.

Siamo dalla parte sbagliata dello Specchio.

Mezzo secolo dopo, Ritorno al Futuro II ce l’ha ricordato, raccontando e profetizzando l’ascesa di Biff Tanner, cioè Donald Trump.
Non è quindi la Federazione di Picard ad aspettarci nel nostro futuro, ma l’Impero fascista del Mirror Universe.

Balmora


Tratti di tipologie UrbanFantasy, in complessa ricognizione semantica.

ˈGŌSTRAK

In Absentia Lucis Tenebrae Vincunt

PostScripts

Il Blog di Francesca Sabatini

BREAKFAST COMICS

Il fumetto quotidiano di Michele Nuzzi

Il Caos dentro

...che genera una stella danzante

Aquilone di pensieri

And into the fields I go to lose my mind and find my soul

3... 2... 1... Clic!

E’ un’illusione che le foto si facciano con la macchina… si fanno con gli occhi, con il cuore, con la testa. (Henri Cartier-Bresson)

B-Movie Zone

recensioni di film horror, thriller, gialli, poliziotteschi, sci-fi, exploitation, erotika

I tesori di Amleta

il mio mondo diverso

VOCI DAI BORGHI

PERDERSI TRA LE EMOZIONI DEI BORGHI ITALIANI

Duplex Ride

electronic music & video

di Ruderi e di Scrittura

Il blog di Gaetano Barreca

ORME SVELATE

la condivisione del dolore è un dono di amore da parte di chi lo fa e di chi lo riceve

Flavio Torba

Scrittore horror.

francesca del moro

La differenza tra prosa e poesia è che la prosa dice poco e ci mette molto tempo, la poesia dice molto in pochissimo tempo. C. Bukowski

Istanze & Fantasmi

poesie seminate, di Martina Campi

Astro-Sirio

Astra inclinant non necessitant

The Twittering Machine

Racconti di fantascienza (e altro) di Piero Schiavo Campo

Quel cinema invisibile...

Cinema was made to reunite the Visible and the Invisible

Crudo e Cotto

Blog di cucina vegana

Il Calamaio Elettrico

Versi di Mauro De Candia e influenze varie

ON THE ROAD

Non bisogna lasciarsi sopraffare dalla paura, altrimenti diventa un ostacolo che impedisce di andare avanti

Evelyn

👩‍🎨 Drawing artist 🇮🇹 26 y/o ♍️ 📨 evelynartworks@virgilio.it 🌛🌓🌜 Facebook / Twitter / Instagram: @EvelynArtworks

Sull'amaca blog

Un posto per stare, leggere, ascoltare, guardare, ricordare e forse sognare.

Espedienti Editoriali

parlo di editoria e creo eBook

A X I S m u n d i

Rivista di cultura, studi tradizionali, antropologia del sacro, storia delle religioni, folklore, esoterismo.

Chiara Prezzavento

editing, scrittura, lettura

patrizia arcari

LIFESTYLE BLOG - appunti e brevi considerazioni su economia circolare, slow life, trasporto sostenibile, cucina del riuso e ... quantistica

PAROLE LORO

«L'attualità tra virgolette»

Ottobre

Giornale dei lavoratori

Arte&Cultura

Arte, cultura, beni culturali, ... e non solo.

bertolinometalartist

GIACOMO BERTOLINO

Diario Esoterico

Un diario non è altro che un registro di viaggio.

mayoor

Tanti capelli.

kyleweatwenyen

Come un angelo da collezione.

Come mi va...

E si femò a raccontare le sue storie al mare e il vento

eliomarpa

Scrittore fantasma

Maelstrom

Un moto ondulatorio nel fluido e lineare scorrere dei miei pensieri

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: