HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

Archivio per dicembre 13, 2017

Il mio addio a FaceBook


Oggi ho dato l’addio alla piattaforma social più famosa, sugli altri luoghi di fraternizzazione esasperata nemmeno ci sono, ho davvero il vomito per come veniamo spiati, trattati, manipolati, resi a volte delle leve involontarie nelle mani di chi possiede tali social; ecco quindi il testo che ho lasciato sul mio wall di FaceBook:

Questo è l’ultimo post sul wall personale di FaceBook. Avrei voluto chiudere il profilo, ma c’erano degli annessi e connessi spiacevoli per cui ho preferito far così, sciogliendo le amicizie in ottica FB ed elidendo i miei post più recenti, continuando a leggere gruppi e pagine cui sono attualmente collegato, poiché delle info buone le trovo sempre; come detto, però, non posterò più nulla e manterrò il mio presidio sul mondo digitale e non solo esclusivamente tramite il blog hyperhouse.wordpress.com.

Il costante vomito che mi genera FaceBook e tutto il mondo dei social m’illumina la via da percorrere, ma prima voglio ringraziare tutti – sappiate che vi adoro – ed esprimervi l’augurio di vederci sulle pagine del mio blog (in ogni caso, vi vorrò sempre bene) 🙂

Un abbraccio grande.

Ci si legge in giro, sappiate che ho sempre piacere e curiosità nell’assorbire i vostri pensieri, e opere.

So the darkness shall be the light


Il momento della comprensione cupa, cosmica, olografica dell’abisso.

Gary Numan – The End of Things (Official Video)


Bellissimo nuovo brano per Gary Numan, tornato ai fasti di eoni fa. Lasciarsi avvolgere dalle tenebre electrogoth

Is that a voice calling me softly?
Nothing in here is quite how it seems
Is that a whispers touch on my fear?
Am I awake or lost in old dreams?
Everything’s so cold
The air is so stale
There should be nothing here to see
Is this a warning?
Like in the black book
There can be no one else but me
I see a darker shade of darkness
I hear a shadow hide in the light
I feel a suffocating tension
Within a terrible desire
Everything’s so cold
The air is so stale
There should be nothing here to fear
But I am breathing
A child’s laughter
Can any part of this be real?
Everything I work for
Everything I long for is always just too far
Everything I hope for never comes to be
Everything I bleed for burns a scar on me
Everything I fight for leaves a bitter taste
Everything I cry for looks into my face
Everything I scream for barely knows my name
Everything I’d die for will die just the same
In here with me
Is this the truth of your forgiveness?
Are you the stranger stood at my door?
Are you the end of things come calling?
Are you the answer that I’ve wished for?
Everything’s so cold, the air is so still
And there is nothing here but me
If I belong here, and this is mercy
Then there is no place I’d rather be
Everything I worked for
Everything I longed for was always just too far
Everything I hoped for never came to be
Everything I bled for burned a scar on me
Everything I fought for left a bitter taste
Everything I cried for laughed into my face
Everything I screamed for barely knew my name
Everything I died for died just the same
In here, with me

Altrisogni.it recensisce Il demone di carta | Luigi Milani


Sul blog di LuigiMilani la segnalazione di una nuova recensione a un suo racconto, Il demone di carta, edito un po’ di tempo fa da Graphe. Eccone un estratto (e complimenti a Luis!).

Lo stile di Luigi Milani è accattivante e misterioso e induce il lettore a leggere la storia tutta d’un fiato, poiché racconta, passo dopo passo, la discesa di un uomo disperato e preda della sua fissazione verso lidi sconosciuti e incomprensibili. La storia, pur essendo brevissima (circa 15 pagine), risulta scorrevole e coinvolgente, con un finale aperto che calza a pennello

Excalibur nel Cocito: esisteva un fantasy nel Medioevo? | L’indiscreto


Un saggio corposo sulla questione fantastica del Medioevo, sulle sue opere letterarie e sulla suggestione che ne è discesa e che si è sviluppata nel Fantastico moderno, abbinato alle istanze antropologiche dei miti delle Fate, del Cristianesimo e del codice cavalleresco che ne è derivato. Insomma, un bel guazzabuglio che è da studiare attentamente, perché è molto interessante. Un estratto da L’Indiscreto:

“Profondo è il pozzo del passato. O non dovremmo dirlo imperscrutabile?” Si chiedeva Thomas Mann. Ogni sguardo gettato alle nostre spalle, alla ricerca di storie singole o collettive, gli pareva rivelare solo un’infinita distesa di colline. Non importa quanto avanti ti spingi, la salita successiva ne rivela sempre altre, e poi altre ancora.

È così anche per la storia dei generi letterari, forse. Alcune nostre modalità di raccontare il mondo probabilmente coincidono con la nostra stessa comparsa come stirpe biologica. Persino i nostri racconti più antichi si appellano sempre ad altre fonti, a tradizioni precedenti. Secondo quanto narrano le antiche storie… è così che inizia il Racconto del Cavaliere di Chaucer. Romeo e Giulietta era già contenuto in Ovidio, il vero Ur-Faust non è la precedente stesura dello stesso Goethe, ma un coacervi di motivi e immagini che risale ad Alberto Magno, senza per questo arrestare il moto controcorrente, sempre indietro, verso una fonte invisibile. Borges scrisse che in fondo raccontiamo sempre (solo?) alcune storie. E in parte ciò è vero anche del modo in cui le raccontiamo, in quale orizzonte immaginativo le collochiamo. Perché i generi letterari sono ben più d’una trama o una ambientazione (ciò è vero solo dei prodotti peggiori). Sono una possibilità dello sguardo.

Cavallette neanche tanto Criptiche

http://waitforthericochet.blogspot.com/

CARTESENSIBILI

Colui che non riesce a trovare spazio per gli altri manca di comprensione, e a chi manca di comprensione tutti risultano estranei.- Zhuāngzǐ

ADESSO-DOPO

SCIVOLO.

J. Iobiz

Scrittore. In realtà, sono solo un personaggio di fantasia, ma di quale fantasia non ricordo più

Unclearer

Enjoyable Information. Focused or Not.

Free Trip Downl Hop Music Blog

Free listening and free download (mp3) chill and down tempo music (album compilation ep single) for free (usually name your price). Full merged styles: trip-hop electro chill-hop instrumental hip-hop ambient lo-fi boombap beatmaking turntablism indie psy dub step d'n'b reggae wave sainte-pop rock alternative cinematic organic classical world jazz soul groove funk balkan .... Discover lots of underground and emerging artists from around the world.

Mágica Mistura✨

Uma mistura mágica de poesia, imagens, música, citações, atualidades e velharias do Brasil e do mundo,sempre com um toque de inconformismo ...

boudoir77

"Scrivete quel che volete scrivere, questo è ciò che conta; e se conti per secoli o per ore, nessuno può dirlo." Faccio mio l'insegnamento di Virginia Woolf rifugiandomi in una "stanza", un posto intimo dove dar libero sfogo - attraverso la scrittura - alle mie suggestioni culturali, riflessioni e libere associazioni.

MITOLOGIA ELFICA

Storie e Leggende dal Nascondiglio

Stories from the underground

Come vivere senza stomaco, amare la musica ed essere sereni

Luke Atkins

Film, Music, and Television Critic

STAMPO SOCIALE

Rivista di coscienza collettiva

La Ragazza con la Valigia

Racconti di viaggi e di emozioni.

simonebocchetta

Qui all'ombra si sta bene (A. Camus, Opere, p. 1131)

TRIBUNUS

Duemila anni di Storia Romana

Alessandro Giunchi

osirisicaosirosica e colori

Dreams of Dark Angels

The blog of fantasy writer Storm Constantine

Bagatelle

Quisquilie, bagatelle, pinzillacchere...

HORROR CULTURA

Letteratura, cinema, storia dell'horror

Oui Magazine

DI JESSICA MARTINO E MARIANNA PIZZIPAOLO

Eleonora Zaupa • Writer Space

Una finestra per un altro mondo. Un mondo che vi farà sognare, oppure...

Through the Wormhole

“Siamo l’esperimento di controllo, il pianeta cui nessuno si è interessato, il luogo dove nessuno è mai intervenuto. Un mondo di calibratura decaduto. (…) La Terra è un argomento di lezione per gli apprendisti dei.” Carl Sagan

AI MARGINI DEL CAOS

un blog di Franco Ricciardiello

Tra Racconto e Realtà

Guardati intorno

Roccioletti

Arte altra e altrove.

Sharing

NEUTRALIZE THE FREE RADICALS

Novo Scriptorium

ἀνθρώποισι πᾶσι μέτεστι γινώσκειν ἑωυτοὺς καὶ σωφρονεῖν.

Arte Macabra

per gli amanti del macabro e del grottesco nell'arte moderna

CineFatti

Almeno un film al giorno, come il caffè.

Alessandro Rolfini

ESPLORA L’AVVENTURA

Pmespeak's Blog

Remember! Once warmth was without fire.

L'edera

e le altre poesie in ordine sparso by MerMer

anche-ombre

percorsi ombreggiati, riflessioni esauste, alcooliche, liberatorie

Giacomo Ferraiuolo

Avevo un sogno e l'ho realizzato.

- GIORNALE POP -

Per informarsi su fumetti, film, serie tv, cartoni, musica e tutto ciò che è pop

Inchiostro e Sanguenero

È impossibile non comunicare. (Primo assioma della comunicazione. Scuola di Palo Alto)

Stregherie

“Quando siamo calmi e pieni di saggezza, ci accorgiamo che solo le cose nobili e grandi hanno un’esistenza assoluta e duratura, mentre le piccole paure e i piccoli pensieri sono solo l’ombra della realtà.” (H. D. Thoreau)

L'occhio del cineasta

La community italiana sul cinema

La Sindrome del Colibrì

The more you know, the less you fear (Chris Hadfield)

Terracqueo

MultaPaucis

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: