HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

Archivio per marzo 3, 2018

Pink Floyd – Beginnings 1967-1972


Lasciate che l’onda vi sommerga.

Lascia che vadano


Lascia che le tue parole prendano la via della finezza, per renderle così estreme da non poter essere più fermate nemmeno dalle angosce. Lasciale andare…

Piega del reale


Trovai la sensazione di essere in fondo a una piega epicantica del reale, e così mi sentii scivolare via, in abissi psichici del quantico.

L’ambassadeur des ombres – Spooky Klaus


La melodia dell’oscuro si frappone alla distanza siderale di ciò che non sei.

Tra matrimonio e sesso: le differenze nell’antica Roma – Paveseggiando


Sul blog di Mara Carlesi un lungo articolo che scandisce dettagliatamente le caratteristiche del sesso, del matrimonio e delle differenze tra uomo e donna nell’antica Roma. Leggendo il post ci si accorge che molte usanze attuali affondano nelle antiche consuetudini, come si evince anche in questo passo:

Perché la sposa veniva spogliata di ogni monile? Dobbiamo ricordarci che la sposa era poco più che una bambina, terrorizzata ed in mano ad un perfetto sconosciuto che, molto probabilmente, non le avrebbe riservato un trattamento delicato, violentandola. Era quindi normale che, trovandosi in possesso di qualcosa di acuminato o contundente, la giovane l’ avrebbe usato per difendersi.
A sottolineare l’ esperienza traumatica che le donne romane dovevano provare la prima notte di nozze, vi sono le divinità invocate dagli sposi prima della consumazione: Subigo e Prema.
Il primo doveva far in modo che la sposa si stendesse sotto il marito.
La seconda doveva far si che la sposa non si divincolasse eccessivamente sotto l’ uomo, mentre questi la possedeva.
Questo stupro, perché di stupro si parla, era una tradizione antichissima risalente al ratto delle Sabine.
I romani rapirono le giovani che erano ancora tutti vergini, tranne Ersilia che venne rapita per sbaglio ed andò in moglie a Romolo. Le giovani vennero deflorate per sancirne la proprietà e il loro ingresso nella società romana. Appare ovvio che i romani, fin dagli albori, usassero il sesso per imporsi sul prossimo.
La virilità, infatti, per un romano era un vanto e un orgoglio sociale, che andava dimostrato in tutte le occasioni appropriate, facendo sfoggio non solo delle proprie conquiste, ma anche dello strumento stesso: il pene.
Essendo una cultura fallocentrica, quella romana, era uso far bella mostra del proprio membro, soprattutto se di dimensioni notevoli, in luoghi come le terme. La pudicizia era qualcosa che doveva appartenere unicamente alla donna, e mai all’uomo.

Dreams of Dark Angels

The blog of fantasy writer Storm Constantine

Bagatelle

Quisquilie, bagatelle, pinzillacchere...

HORROR CULTURA

Letteratura, cinema, storia dell'horror

Fuliggine

“The books gave Matilda a comforting message: You are not alone." Roald Dahl

Oui Magazine

Per me cultura significa creazione di vita. (Cesare Zavattini)

Nerxes.com

– Daily writings | for thoughtful & reflective moments.

Eleonora Zaupa • Writer Space

Una finestra per un altro mondo. Un mondo che vi farà sognare, o...

Through the Wormhole

“Siamo l’esperimento di controllo, il pianeta cui nessuno si è interessato, il luogo dove nessuno è mai intervenuto. Un mondo di calibratura decaduto. (…) La Terra è un argomento di lezione per gli apprendisti dei.” Carl Sagan

AI MARGINI DEL CAOS

un blog di Franco Ricciardiello

COINCIDENZE

Guardati intorno

Roccioletti

Arte altra e altrove.

La Nuova Verde

Protolettere, interpunzioni grafiche e belle speranze

Sharing

NEUTRALIZE THE FREE RADICALS

Novo Scriptorium

ἀνθρώποισι πᾶσι μέτεστι γινώσκειν ἑωυτοὺς καὶ σωφρονεῖν.

Arte Macabra

per gli amanti del macabro e del grottesco nell'arte moderna

CineFatti

Almeno un film al giorno, come il caffè.

Alessandro Rolfini

ESPLORA L’AVVENTURA

Pmespeak's Blog

Remember! Once warmth was without fire.

L'edera

e le altre poesie in ordine sparso by MerMer

anche-ombre

percorsi ombreggiati, riflessioni esauste, alcooliche, liberatorie

Giacomo Ferraiuolo

Avevo un sogno e l'ho realizzato.

- GIORNALE POP -

Per informarsi su fumetti, film, serie tv, cartoni, musica e tutto ciò che è pop

Inchiostro e Sanguenero

È impossibile non comunicare. (Primo assioma della comunicazione. Scuola di Palo Alto)

Stregherie

“Quando siamo calmi e pieni di saggezza, ci accorgiamo che solo le cose nobili e grandi hanno un’esistenza assoluta e duratura, mentre le piccole paure e i piccoli pensieri sono solo l’ombra della realtà.” (H. D. Thoreau)

L'occhio del cineasta

La community italiana del cinema

La Sindrome del Colibrì

The more you know, the less you fear (Chris Hadfield)

Terracqueo

MultaPaucis

Il maestro dei sogni

"Tutti siamo fatti della stessa sostanza dei sogni"

Il Bistrot dei Libri

"Un libro ben scelto ti salva da qualsiasi cosa, persino da te stesso" Daniel Pennac

Astro Orientamenti

Ri Orientarsi, alla ricerca del nostro baricentro interiore

Fantasy al Kilo

L'osteria del Fantasy e Sci-Fi

Medio Oriente e Dintorni

Storie, cultura e sport dal Medio Oriente e e Dintorni

Gli Archivi di Uruk

Database di genere in italiano

ˈGŌSTRAK

In Absentia Lucis Tenebrae Vincunt

PostScripts

Il Blog di Francesca Sabatini

BREAKFAST COMICS

Best Comics & Graphic Novels / I fumetti da leggere almeno una volta nella vita. Sponsored by CSBNO

La Via del Caos

Cambiare il modo di vedere il mondo per migliorare sé stessi

Aquilone di pensieri

And into the fields I go to lose my mind and find my soul

3... 2... 1... Clic!

E’ un’illusione che le foto si facciano con la macchina… si fanno con gli occhi, con il cuore, con la testa. (Henri Cartier-Bresson)

B-Movie Zone

recensioni di film horror, thriller, gialli, poliziotteschi, sci-fi, exploitation, erotika

I tesori di Amleta

Qualcosa appare e scompare tra tanto buio e luce

VOCI DAI BORGHI

Laudabunt alii claram Rhodon aut Mytilenem...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: