HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

Archivio per marzo 21, 2018

Lucenti – Eris Edizioni


È uscito Lucenti, il nuovo libro di Uduvicio Atanagi, illustrato da AkaB. Per IrisEdizioni.

In quel paese perso nella campagna toscana si dice che i Lucenti siano sempre destinati a tornare lì, a quel podere, inesorabilmente trascinati da qualcosa di più grande di loro. Si dice anche che Mino, il ragazzo dei Serrani, passi gran parte delle sue giornate immerso nelle pozze di fango, invece che giocare con gli altri ai videogiochi. Lucio invece sparisce all’interno del bosco per giorni interi e quando ritorna i suoi vestiti sono lacerati.
C’è come una forza che agisce su quel paese, qualcosa che c’entra col bosco e che non fa crescere più nulla in quei luoghi; forse quel paese è davvero maledetto. Irma, una delle anziane che vive lì, racconta storie di donne che portavano il suo stesso nome. E poi c’è il buio, anche quando la luce lo nasconde, mosso da una forza insaziabile. Le generazioni si danno il cambio, le epoche scorrono, ma una cosa sembra non cambiare mai: la volontà di un uomo non sarà mai abbastanza, le sue radici lo tratterranno sempre nella terra che lo ha creato.
Mino nel fango sfugge da tutto, fino a quando in paese non arriva una estranea dallo sguardo familiare. A quel punto, forse, l’abbraccio intenso di quel fango non gli basterà più per sentirsi protetto.

Adoro la scrittura di quest’autore, da lungo tempo lo dico. Acquistate questa perla…

Selfishadows – No Time (Kill Shelter remix)


Reminiscenze oscura dei metà ’80. Scivolate giù… A chi appartengono, secondo voi, queste sonorità?

Crepax: Dracula e Frankenstein incontrano Valentina |HorrorMagazine


Su HorrorMagazine la segnalazione di Conte Dracula, Frankenstein, e altre storie Horror, fumetto partorito dalla geniale mentre di Guido Crepax che coniuga la sua celebre Valentina, Dracula e Frankenstein. Intrigante…

Non c’è niente da ridere | scheggetaglienti


Dal blog di Alessandra Daniele; un’osservazione acuta sul taglio accomodante della cinematografia italiana. Incollo…

Chi racconterà questi anni come andrebbero raccontati? Benché il cinema italiano produca quasi esclusivamente commedie, oggi la cosiddetta Commedia all’Italiana non esiste più, rimpiazzata da una versione italianizzata della Commedia Romantica anglosassone.

Le caratteristiche fondamentali della Commedia all’Italiana sono il sarcasmo e il cinismo. È un Neorealismo disilluso e beffardo che ha perso la speranza di curare gli orrori quotidiani che racconta, ed ha esaurito la compassione per i mostri che ritrae.
Il Sorpasso, Il Boom, Il VedovoIl Segno di VenereI Mostri, L’armata BrancaleoneTutti a CasaDivorzio all’ItalianaSedotta e Abbandonata, In Nome del Popolo ItalianoPane e CioccolataDetenuto in attesa di giudizio… 
La Commedia all’Italiana dà un ritratto spietato della natura umana, della società, e di tutte le sue strutture, a cominciare dalla famiglia.

Le attuali commedie italiane sono invece brodaglie consolatorie di quella stessa retorica familista sulla quale la Rom Com anglosassone è da sempre costruita.
I cinepanettoni poi, le farse Vanzinare, non sono mai state Commedia all’Italiana, quanto piuttosto un incrocio fra Pierino e Drive In.
Gli unici esempi di Commedia all’Italiana degli ultimi 30 anni sono stati Il Portaborse, Parenti Serpenti,Boris.

La morte della Commedia all’Italiana è una delle più gravi sconfitte che ci siano state inferte dal colonialismo culturale, e molti non si sono nemmeno resi conto che sia successo.

Tao G. Vrhovec Sambolec – Outlines | Neural


[Letto su Neural]

Questa uscita di Tao G. Vrhovec Sambolec è il punto di convergenza di due distinti progetti sonori, Outlines e Caressing the Studio, la prima una performance del 2010, l’altra un’installazione di appena due anni successiva. Entrambi i progetti avevano come linea guida l’utilizzo di un dispositivo di registrazione come fonte di produzione del suono e lo stesso autore tiene a sottolineare come il tatto, la presenza, la vicinanza, il movimento e la materia siano fondativi di una siffatta progettualità. In maniera similare, tuttavia, in qualsiasi ascolto relativo ad una percezione auditiva comunque mediata, queste stesse sensazioni possono essere intensamente sollecitate e sperimentate. Tao G. Vrhovec Sambolec, originario di Lubiana, da tempo è interessato a forme sonore al limite del percettibile e alla definizione di spazi sensibili, investigando quel limite sempre vacillante fra la transitorietà e il flusso continuo. Abitare gli spazi in maniera auditiva è spesso insito nelle sue installazioni, cercando di focalizzare quella dimensione temporale che è anche propria di ogni architettura, nella relazione fra spazi interni ed esterni, nelle dinamiche fra l’incerto e il costruito, nell’alternarsi mutevole della circolazione d’eventi instabili. Anche in questo progetto, una sorta di compendium di tali pratiche, edito da Errant Bodies, l’approccio interdisciplinare, le invenzioni sonore e gli influssi elettroacustici sono costantemente agiti e organizzati in virtù d’una corrispondenza tangibile tra il sound artist e i luoghi dove le registrazioni sono state effettuate, modulate fra differenti volumi, con densità e frequenze sempre oscillanti e non esattamente programmate. I suoni, allora, circoscrivono idealmente e fisicamente un luogo immaginario e sono ottenuti “strofinando” un dispositivo di registrazione fra vuoti e pieni, superfici e oggetti, seguendo una traiettoria a scelta, a volte subito riprodotti durante l’azione. Tutte le tracce presentate in Outlines, eccetto la prima traccia, sono state realizzate a partire da un meticoloso processo di indagini e preparativi, utilizzando un setting non-performativo. Quando un registratore fisicamente produce un suono e allo stesso tempo lo registra, quello che rimane non lascia fisicamente la sorgente. Ha bisogno a sua volta di un altoparlante per farlo. Il risultato è allora solo una delle infinite iterazioni che una simile corrispondenza può innescare.

The Nefilim

Fields Of The Nephilim

AppartenendoMI

Ero roba Tua

AERIA VIRTUS

"L'unico uccello che osa beccare un'aquila è il corvo. Si siede sulla schiena e ne morde il collo. Tuttavia l'aquila non risponde, nè lotta con il corvo, non spreca tempo nè energia. Semplicemente apre le sue ali e inizia ad alzarsi piu'in alto nei cieli. Piu' alto è il volo, piu' è difficile respirare per il corvo che cade per mancanza di ossigeno".

ONLINE GRAPHIC DESIGN MARKET

An Online Design Making Site

Sanguinarie Principesse

E del viaggio nulla mi resta se non quella nostalgia. (N. Hikmet)

Cavallette neanche tanto Criptiche

listen to the tales as we all rationalize

CARTESENSIBILI

Colui che non riesce a trovare spazio per gli altri manca di comprensione, e a chi manca di comprensione tutti risultano estranei.- Zhuāngzǐ

ADESSO-DOPO

SCIVOLO.

Unclearer

Enjoyable Information. Focused or Not.

Free Trip Downl Hop Music Blog

Free listening and free download (mp3) chill and down tempo music (album compilation ep single) for free (usually name your price). Full merged styles: trip-hop electro chill-hop instrumental hip-hop ambient lo-fi boombap beatmaking turntablism indie psy dub step d'n'b reggae wave sainte-pop rock alternative cinematic organic classical world jazz soul groove funk balkan .... Discover lots of underground and emerging artists from around the world.

boudoir77

"Scrivete quel che volete scrivere, questo è ciò che conta; e se conti per secoli o per ore, nessuno può dirlo." Faccio mio l'insegnamento di Virginia Woolf rifugiandomi in una "stanza", un posto intimo dove dar libero sfogo - attraverso la scrittura - alle mie suggestioni culturali, riflessioni e libere associazioni.

MITOLOGIA ELFICA

Storie e Leggende dal Nascondiglio

Stories from the underground

Come vivere senza stomaco, amare la musica ed essere sereni

Luke Atkins

Film, Music, and Television Critic

STAMPO SOCIALE

Rivista di coscienza collettiva

La Ragazza con la Valigia

Racconti di viaggi e di emozioni.

simonebocchetta

Qui all'ombra si sta bene (A. Camus, Opere, p. 1131)

TRIBUNUS

Duemila anni di Storia Romana

Alessandro Giunchi

osirisicaosirosica e colori

Dreams of Dark Angels

The blog of fantasy writer Storm Constantine

Bagatelle

Quisquilie, bagatelle, pinzillacchere...

HORROR CULTURA

Letteratura, cinema, storia dell'horror

Oui Magazine

DI JESSICA MARTINO E MARIANNA PIZZIPAOLO

Eleonora Zaupa • Writer Space

Una finestra per un altro mondo. Un mondo che vi farà sognare, oppure...

Gallerie da Vinci

Paesaggi dell'Anima

Through the Wormhole

“Siamo l’esperimento di controllo, il pianeta cui nessuno si è interessato, il luogo dove nessuno è mai intervenuto. Un mondo di calibratura decaduto. (…) La Terra è un argomento di lezione per gli apprendisti dei.” Carl Sagan

AI MARGINI DEL CAOS

un blog di Franco Ricciardiello

Tra Racconto e Realtà

Guardati intorno

Roccioletti

Arte altra e altrove.

Sharing

NEUTRALIZE THE FREE RADICALS

Novo Scriptorium

ἀνθρώποισι πᾶσι μέτεστι γινώσκειν ἑωυτοὺς καὶ σωφρονεῖν.

Arte Macabra

per gli amanti del macabro e del grottesco nell'arte moderna

CineFatti

Almeno un film al giorno, come il caffè.

Alessandro Rolfini

ESPLORA L’AVVENTURA

Pmespeak's Blog

Remember! Once warmth was without fire.

L'edera

e le altre poesie in ordine sparso by MerMer

anche-ombre

percorsi ombreggiati, riflessioni esauste, alcooliche, liberatorie

Giacomo Ferraiuolo

Avevo un sogno e l'ho realizzato.

- GIORNALE POP -

Per informarsi su fumetti, film, serie tv, cartoni, musica e tutto ciò che è pop

Inchiostro e Sanguenero

È impossibile non comunicare. (Primo assioma della comunicazione. Scuola di Palo Alto)

Stregherie

“Quando siamo calmi e pieni di saggezza, ci accorgiamo che solo le cose nobili e grandi hanno un’esistenza assoluta e duratura, mentre le piccole paure e i piccoli pensieri sono solo l’ombra della realtà.” (H. D. Thoreau)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: