HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

Archivio per aprile 22, 2018

Red Sol – Painkiller


Espongo il mio buio abissale elettronico.

Orson Hentschel ‎– Electric Stutter | Neural


[Letto su Neural]

In questo suo secondo LP, sempre per Denovali – il primo era stato Feed the Tape nel 2016 – Orson Hentschel mette da parte un approccio complessivamente più experimental e purista per abbracciare contaminazioni pop e influssi contemporanei meno concettualmente insistiti. Se i reali cambiamenti per gusto e stile – quelli che incidono profondamente le nostre “abitudini d’ascolto” – avvengono soprattutto nella sfera del quotidiano, è nella commistione d’elettronica alquanto rarefatta e ambientali partiture, culture alte e basse, elegiache sonorità e minimalismi, che Electric Stutter trova la sua maniera di coinvolgere all’ascolto. L’effetto è allo stesso tempo delicato e potente, stilizzato ma in definitiva molto cinematografico e ricorda in qualche passaggio anche le maniere “orchestrali” di certi gruppi post-rock, a volte freddi e contenuti, in altre iterazioni più melodici e ridondanti. Non è questa un’operatività inedita alle latitudini elettroniche di molti mavericks contemporanei, eppure Hentschel riesce ad esprimere una cifra propria, autentica nella giustapposizione d’elementi musicali e sequenze strutturali che reggono la complessa partitura. Il compositore tedesco ha vocazione drammatica da spendere, un notevole senso del ritmo e cura dei dettagli: all’appeal del manipolatore da consolle aggiunge costruzioni che possono essere spese in live più fisici e spettacolari, non adatti per il dancefloor ma che potrebbero benissimo tenere le scene in festival ed happening di vario tipo. Anche se Hentschel ha attraversato una formazione classica, le sue tecniche compositive attingono da differenti versanti tanto da avvicinarlo più alla dimensione tipica dell’artista multimediale che non a quella del musicista. Lungo le nove tracce dell’album – un doppio LP in vinili da 180 grammi o in cd – sono molti i fotogrammi auditivi, le possibili narrazioni, le sequenze simboliche che si susseguono. L’energia è palpabile, la tensione costante e mobilissima nell’integrazione dei vari “quadri” sensoriali, con una resa che non consente distrazione alcuna o cali di partecipazione. Il paradiso futuro forse è solo un lieve ticchettio, poche note dilatate e un crescendo ad arte irrisolto, la costanza di trascinare un processo verso la sua consunzione, l’ennesimo risuonare che nel buio d’una sala e davanti ad uno scelto pubblico trova la sua ragione d’essere.

Cambiano continuamente


È descritto nei punti nodali del grimorio ancestrale, espansioni della potenza oscura per divorare le ascensioni fittizie mentre le parole cambiano continuamente forma e significato.

Potenze sciamaniche


Devio dal percorso stabilito per enunciare pochi gutturali concetti, in accordo armonico con le potenze surreali sciamaniche.

A volte, per lunghi istanti


Mi ricordo di frattalizzazioni evanescenti, piccoli brandelli di sensazioni che solo a volte divengono visibili, cognitive, il loro significato comprensibile per lunghi istanti.

THE PRODIGY OF IDEAS

This blog is a part of my inner world. Be careful to walk inside it.

Gerarchia di un’ombra

La Poesia è tutto ciò che ti muore dentro e che tu, non sai dove seppellire. ( Isabel De Santis)

A Journey to the Stars

Time to write a new Story

Rebus Sic Stantibus

Timeo Danaos et dona ferentes

Fantastici Stonati

Ci vuole molta fantasia per essere all'altezza della realtà

Decades

by Jo & Ju.

The Paltry Sum

Detroit Richards

chandrasekhar

Ovvero come superare l'ombra, la curva della luna, il limite delle stelle (again)

AUACOLLAGE

Augusta Bariona: Blog Collages...Colori.

PHOTO.RİP

PHOTO FASHİON VİDEO MUSİC

The daily addict

The daily life of an addict in recovery

Tiny Life

mostly photos

SUSANNE LEIST

Author of Paranormal Suspense

Labor Limae

- Scritture artigianali -

Federico Cinti

Momenti di poesia

Racconti Ondivaghi

che alla fine parlano sempre d'Amore

The Nefilim

Fields Of The Nephilim

AppartenendoMI

Ero roba Tua

ONLINE GRAPHIC DESIGN MARKET

An Online Design Making Site

Sanguinarie Principesse

E del viaggio nulla mi resta se non quella nostalgia. (N. Hikmet)

CARTESENSIBILI

Colui che non riesce a trovare spazio per gli altri manca di comprensione, e a chi manca di comprensione tutti risultano estranei.- Zhuāngzǐ

ADESSO-DOPO

SCIVOLO.

Unclearer

Enjoyable Information. Focused or Not.

Free Trip Downl Hop Music Blog

Free listening and free download (mp3) chill and down tempo music (album compilation ep single) for free (usually name your price). Full merged styles: trip-hop electro chill-hop instrumental hip-hop ambient lo-fi boombap beatmaking turntablism indie psy dub step d'n'b reggae wave sainte-pop rock alternative cinematic organic classical world jazz soul groove funk balkan .... Discover lots of underground and emerging artists from around the world.

boudoir77

"Scrivete quel che volete scrivere, questo è ciò che conta; e se conti per secoli o per ore, nessuno può dirlo." Faccio mio l'insegnamento di Virginia Woolf rifugiandomi in una "stanza", un posto intimo dove dar libero sfogo - attraverso la scrittura - alle mie suggestioni culturali, riflessioni e libere associazioni.

MITOLOGIA ELFICA

Storie e Leggende dal Nascondiglio

Stories from the underground

Come vivere senza stomaco, amare la musica ed essere sereni

Luke Atkins

Film, Music, and Television Critic

STAMPO SOCIALE

Rivista di coscienza collettiva

La Ragazza con la Valigia

Racconti di viaggi e di emozioni.

simonebocchetta

Qui all'ombra si sta bene (A. Camus, Opere, p. 1131)

TRIBUNUS

Duemila anni di Storia Romana

Alessandro Giunchi

osirisicaosirosica e colori

Dreams of Dark Angels

The blog of fantasy writer Storm Constantine

Bagatelle

Quisquilie, bagatelle, pinzillacchere...

HORROR CULTURA

Letteratura, cinema, storia dell'horror

Oui Magazine

DI JESSICA MARTINO E MARIANNA PIZZIPAOLO

Eleonora Zaupa • Writer Space

Una finestra per un altro mondo. Un mondo che vi farà sognare, oppure...

Through the Wormhole

“Siamo l’esperimento di controllo, il pianeta cui nessuno si è interessato, il luogo dove nessuno è mai intervenuto. Un mondo di calibratura decaduto. (…) La Terra è un argomento di lezione per gli apprendisti dei.” Carl Sagan

AI MARGINI DEL CAOS

un blog di Franco Ricciardiello

Tra Racconto e Realtà

Guardati intorno

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: