HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

Archivio per gennaio 2, 2019

Gitane Demone – Tales of innocence


 

Una versione del brano dei Christian Death al WGT del 2010, Gitane Demone in gran forma, ancora in grado di dare gli stessi brividi del pezzo originale su disco, per sempre nella mia memoria…

Annunci

Non usciresti mai


Lì dove le ombre s’infittiscono e lasciano andare lontane le banalità, ecco che trovi i germi della tua natura occulta divenire mostri amabili di enormità oscure, abissi da cui non vorresti mai uscire.

Lontano dalla necessità


Semplifica la notte, la noia, la perfezione e la percezione; affina l’estro, leviga l’ossessione e rendila empatica, disgrega infine l’angoscia e assimila il disagio: solo così potrai essere un prodotto incarnato lontano dalla sua stessa peculiare, e disturbante, necessità.

Suspiria di Luca Guadagnino arriva al cinema | FantasyMagazine


È finalmente arrivato nei cinema Suspiria, nella rilettura di Luca Guadagnino; FantasyMagazine ce ne dà notizia e ci fornisce la sinossi. Presto, a vederlo!

Il candidato all’Oscar® Luca Guadagnino (Chiamami col tuo nome) dirige una versione inquietante e visionaria del classico horror del 1977, Suspiria. In questo scioccante horror psicologico, l’ambiziosa danzatrice americana Susie Bannion arriva a Berlino negli anni ’70 con la speranza di entrare nella rinomata Compagnia di Danza Helena Markos. Già dalla prima prova, Susie, col suo talento, sbalordisce la famosa coreografa Madame Blanc, guadagnandosi il ruolo da prima. Olga ha un crollo emotivo e accusa le “Madri” che dirigono la compagnia, di essere delle streghe. Prima che possa fuggir via, però, viene catturata e torturata da una forza misteriosa, legata in qualche modo alla danza di Susie… Durante le prove per l’esibizione finale “Volk”, Susie e Madame Blanc si avvicinano sempre di più, rivelando come l’interesse di Susie per la compagnia vada oltre la danza. Nel frattempo un anziano psicoterapeuta, il dottor Klemperer, cerca di svelare i segreti più oscuri della compagnia con l’aiuto di Sara, un’altra ballerina, che esplorerà i sotterranei della scuola dove l’attenderanno atroci scoperte…

Christian Skjødt – Illumination | Neural


[Letto su Neural]

Christian Skjødt in questo progetto, nato inizialmente come installazione sonora realizzata per un deposito vinicolo del XVIII secolo nel giardino botanico di Riga, trae ispirazione dal contesto site-specific, evocando tutta l’energia del luogo – proveniente in maniera primaria dal sole – e poi convogliando sommessamente questa forza all’interno dell’edificio, fino al sottosuolo. Skjødt è un artista e compositore danese non nuovo nell’esplorare quegli aspetti dei luoghi che sono spaziali e fisici, oltre che temporali e sensibili dell’interpretazione di svariati dati, più o meno oggettivi. A volte, in questo genere di sperimentazioni, Skjødt si avvale anche di elettroniche auto-costruite: è il caso di Illumination, nel quale la traduzione delle circostanze esterne in suoni avviene ad opera di piccole celle solari che alimentano dieci circuiti/altoparlanti sintonizzati sui 440 Hz. Se la luce solare non è ottimale secondo dei parametri ad arte prefissati, l’intonazione dei suoni viene distorta, dando vita ad effetti microtonali. Nella cantina i suoni subiscono anche una sorta d’ulteriore e “spontanea” spazializzazione a opera della particolare acustica dovuta alla vibrazione delle onde sonore che si rifrangono sulle cupole di mattoncini in pietra viva. Un’ispirazione che all’origine è focalizzata sulla natura – il sole, i piccoli dispositivi optoelettronici posizionati in un prato in maniera quasi mimetica, rialzati come delle strane piante – diventa qualcos’altro che comunque nel collegamento con l’interno viene veicolato da un primordiale ed essenziale apparato tecnologico. Noi non diremmo che le linee guida delle forze e degli organismi naturali operino indipendentemente dalle intenzioni umane, perché i circuiti elettrici non crescono certo sugli alberi e anche la particolare architettura della cantina è frutto del lavoro del progettista e degli operai che l’hanno costruita. La stessa tecnologia commerciale dei moduli fotovoltaici nasce soltanto a partire dai primi anni sessanta, pur se prendendo le mosse da un’intuizione del 1883 dovuta a Charles Fritz che produsse una seminale cella solare di circa 30 centimetri quadrati, abbastanza simile per dimensioni a quelle utilizzate per quest’opera da Skjødt. “llumination” è stata commissionata da Skaņu Mežs, un festival di musica avventurosa – innovativa, sperimentale e d’avanguardia – che si tiene a Riga oramai dal 2003. Tutto quello che concerne questo avvincente progetto è assai coerente e viene presentato infine diviso in due distinti brani di circa dodici minuti ciascuno, registrati in tempi differenti. L’edizione è disponibile sia in formato digitale che in vinile 10” trasparente a opera della Tonometer, etichetta fondata dallo stesso Christian Skjødt. Una testimonianza preziosa, insomma, di quello che è un significativo esempio di audio-art generata come conseguenza della programmazione d’impulsi sensibili.

Terracqueo

multa paucis

Il maestro dei sogni

"Tutti siamo fatti della stessa sostanza dei sogni"

Il Bistrot dei Libri

"Un libro ben scelto ti salva da qualsiasi cosa, persino da te stesso" Daniel Pennac

Astro Orientamenti

Ri Orientarsi, alla ricerca del nostro baricentro interiore

Fantasy al Kilo

L'osteria del Fantasy e Sci-Fi

Medio Oriente e Dintorni

Storie, cultura e sport dal Medio Oriente e e Dintorni

Gli Archivi di Uruk

Database di genere in italiano

ˈGŌSTRAK

In Absentia Lucis Tenebrae Vincunt

PostScripts

Il Blog di Francesca Sabatini

Rosa Frullo

Rosa Frullo. Un poeta e un filosofo tra Spleen e Masochismo

BREAKFAST COMICS

Il fumetto quotidiano di Michele Nuzzi. Poche parole... solo per le opere per cui vale la pena spenderle... Sponsored by CSBNO

Il Caos dentro

...che genera una stella danzante

Aquilone di pensieri

And into the fields I go to lose my mind and find my soul

3... 2... 1... Clic!

E’ un’illusione che le foto si facciano con la macchina… si fanno con gli occhi, con il cuore, con la testa. (Henri Cartier-Bresson)

B-Movie Zone

recensioni di film horror, thriller, gialli, poliziotteschi, sci-fi, exploitation, erotika

I tesori di Amleta

il mio mondo diverso

VOCI DAI BORGHI

PERDERSI TRA LE EMOZIONI DEI BORGHI ITALIANI

Duplex Ride

electronic music & video

di Ruderi e di Scrittura

Il blog di Gaetano Barreca

ORME SVELATE

la condivisione del dolore è un dono di amore da parte di chi lo fa e di chi lo riceve

francesca del moro

La differenza tra prosa e poesia è che la prosa dice poco e ci mette molto tempo, la poesia dice molto in pochissimo tempo. C. Bukowski

Istanze & Fantasmi

poesie seminate, di Martina Campi

Astro-Sirio

Astra inclinant non necessitant

The Twittering Machine

Racconti di fantascienza (e altro) di Piero Schiavo Campo

Quel cinema invisibile...

Cinema was made to reunite the Visible and the Invisible

Crudo e Cotto

Blog di cucina vegana

Il Calamaio Elettrico

Versi di Mauro De Candia e influenze varie

ON THE ROAD

Non bisogna lasciarsi sopraffare dalla paura, altrimenti diventa un ostacolo che impedisce di andare avanti

Evelyn

👩‍🎨 Drawing artist 🇮🇹 27 y/o ♍️ 📨 evelynartworks@virgilio.it 🌛🌓🌜 Facebook / Twitter / Instagram: @EvelynArtworks

Sull'amaca blog

Un posto per stare, leggere, ascoltare, guardare, ricordare e forse sognare.

A X I S m u n d i

Rivista di cultura, studi tradizionali, antropologia del sacro, storia delle religioni, folklore, esoterismo.

Chiara Prezzavento

editing, scrittura, lettura

patrizia arcari

LIFESTYLE BLOG - appunti e brevi considerazioni su economia circolare, slow life, trasporto sostenibile, cucina del riuso e ... quantistica

PAROLE LORO

«L'attualità tra virgolette»

Ottobre

Giornale dei lavoratori

Arte&Cultura

Arte, cultura, beni culturali, ... e non solo.

bertolinometalartist

GIACOMO BERTOLINO

Diario Esoterico

Un diario non è che un registro di viaggio.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: