HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

Archivio per gennaio 3, 2020

Le incarnazioni


Soffio sulle parole rese sterili dal pensiero umano, quando i dolori istantanei sono soltanto esternazioni delle incarnazioni.

Lankenauta | Libro dei fulmini


Su Lankenauta la recensione a Libro dei fulmini, strano romanzo di Matteo Trevisani. Un copiaincolla della critica, giusto per capire cosa ci troviamo davanti:

Il protagonista del romanzo di esordio di Matteo Trevisani (Libro dei fulmini, Atlantide 2017, Euro 20,00) è uno studioso di magia ed esoterismo e fa il giornalista culturale per una rivista per la quale si occupa di “musei abbandonati, chiese senza più storia, templi romani obliati”. Anche lui si chiama Matteo come l’autore, il quale egli stesso da sempre si occupa di esoterismo, scienze occulte e filosofia, forse più di un sospetto sulla nascita di un nuovo genere letterario di tipo ibrido quale potrebbe essere definita un’auto fiction in salsa di saggio archeo-filosofico? Matteo ci accompagna in una Roma umbratile e crepuscolare, anche se per lo più limitatamente a quella delle antiche vestigia imperiali e invasa dalle orde di turisti, con i palazzi trafitti dall’arancio dei raggi del sole al tramonto, alla ricerca dei misterici segni lasciati dai fulmini. I fulmini sono i messaggeri degli dei e tramite fra il mondo dei vivi e quello dei morti. Il loro culto che testimonia il rapporto della divinità con gli umani e risponde alla necessità di “normalizzare i rapporti fra cielo e terra”, è tramandato nei secoli e risale prima ancora che ai romani, agli etruschi che ne furono i primi sacerdoti.

Matteo riceve un messaggio sul telefono che lo invita a recarsi al Tabularium, la terrazza che domina il Foro romano ed è da lì che tutto ha inizio, con la visione di una strana e arcaica cerimonia alla quale sembra sia stato chiamato a assistere in quanto eletto.

Leggi il seguito di questo post »

L’irraggiungibile


Il riflesso si disperde sul filo lagunare, mostrando perfezioni poetiche di rara suggestione, e impossibile realizzazione umana.

Cognizioni mancanti


Ricorsività lasciate affondare nelle melme dimensionali in cui ti muovi, sembrano segnali o coincidenze, ma sono soltanto esperienze mancate di realtà superiori.

La sublime decadenza del pulp: Sognando Venera di Claude Lalumière | Fantascienza.com


Su Fantascienza.com la segnalazione di Sognando Venera, romanzo assai particolare di Claude Lalumière. Di cosa si parla? Mi affido all’articolo per spiegarvelo bene:

I racconti che compongono il libro sono divisi in tre parti. La prima sezione segue i migranti o gli aspiranti tali nel loro arrivo a Venera: sono persone che hanno sentito parlare della città e che sono venute alla ricerca dell’amore perduto o per partecipare ad un convegno letterario. La seconda sezione offre brevi scorci della sua storia a partire dal periodo romano per proiettarla, poi, verso un futuro indefinito. La terza ruota attorno all’opera e alla vita di un enigmatico personaggio, Magus Amore, romanziere, scrittore di fumetti e mago pagano.

Tra le numerose fonti che hanno ispirato l’opera, lo scrittore cita il Mediterraneo e l’Italia, ma soprattutto, come è facile capire dal titolo, Venezia. La città e il suo mare hanno avuto un impatto talmente forte, da consentirgli di concludere, in breve tempo, buona parte dei racconti del romanzo. Un ulteriore omaggio all’Italia e alla musicalità stessa dello scritto può essere rintracciata nella presenza di un overture e di due interludi che precedono ogni sezione. Tra di essi, il secondo intermezzo, dedicato ad una delle figure centrali di Venera, Sherazade, la misteriosa narratrice delle Arabian Nights, è centrale nella storia della città. Nel libro sono presenti notevoli influenze, non soltanto letterarie, che l’autore per primo rivendica e che delineano una mappa surrealista del suo inconscio narrativo: James G. Ballard (il suo autore preferito), Salvador Dalì, Jack Kirby, Philip José Farmer, le riviste pulp, le Mille e una notte, Ursula K. Le Guin, Tanith Lee, Michael Moorcock, l’Art Nouveau, la New Wave della fantascienza, e molte altre ancora.

Il libro è uscito con le Edizioni Watson, e suscita molta curiosità, è inutile dirlo. Sperimentazione e trascendenza, come piace molto da queste parti…

AI MARGINI DEL CAOS

un blog di Franco Ricciardiello

COINCIDENZE

Non siamo soli

Roccioletti

Arte altra e altrove.

La Nuova Verde

Protolettere, interpunzioni grafiche e belle speranze

Sharing

NEUTRALIZE THE FREE RADICALS

Novo Scriptorium

ἀνθρώποισι πᾶσι μέτεστι γινώσκειν ἑωυτοὺς καὶ σωφρονεῖν.

Arte Macabra

per gli amanti del macabro e del grottesco nell'arte moderna

CineFatti

Almeno un film al giorno, come il caffè.

Alessandro Rolfini

ESPLORA L’AVVENTURA

Pmespeak's Blog

Remember! Once warmth was without fire.

L'edera

e le altre poesie in ordine sparso by MerMer

My Mad Dreams

Sognatore è chi trova la sua via alla luce della luna... punito perché vede l'alba prima degli altri. [Oscar Wilde]

anche-ombre

percorsi ombreggiati, riflessioni esauste, alcooliche, liberatorie

Giacomo Ferraiuolo

Avevo un sogno e l'ho realizzato.

- GIORNALE POP -

Per informarsi su fumetti, film, serie tv, cartoni, musica e tutto ciò che è pop

Inchiostro e Sanguenero

È impossibile non comunicare. (Primo assioma della comunicazione. Scuola di Palo Alto)

Stregherie

“Quando siamo calmi e pieni di saggezza, ci accorgiamo che solo le cose nobili e grandi hanno un’esistenza assoluta e duratura, mentre le piccole paure e i piccoli pensieri sono solo l’ombra della realtà.” (H. D. Thoreau)

L'occhio del cineasta

La porta su un'altra dimensione

La Sindrome del Colibrì

The more you know, the less you fear (Chris Hadfield)

Terracqueo

MultaPaucis

Il maestro dei sogni

"Tutti siamo fatti della stessa sostanza dei sogni"

Il Bistrot dei Libri

"Un libro ben scelto ti salva da qualsiasi cosa, persino da te stesso" Daniel Pennac

Astro Orientamenti

Ri Orientarsi, alla ricerca del nostro baricentro interiore

Fantasy al Kilo

L'osteria del Fantasy e Sci-Fi

Medio Oriente e Dintorni

Storie, cultura e sport dal Medio Oriente e e Dintorni

Gli Archivi di Uruk

Database di genere in italiano

ˈGŌSTRAK

In Absentia Lucis Tenebrae Vincunt

PostScripts

Il Blog di Francesca Sabatini

Rosa Francesca Di Meo

Rosa Francesca Di Meo. Ua poetessa ,tra Spleen, Horror e Masochismo

BREAKFAST COMICS

Best Comics & Graphic Novels / I fumetti da leggere almeno una volta nella vita. Sponsored by CSBNO

La Via del Caos

Cambiare il modo di vedere il mondo per migliorare sé stessi

Aquilone di pensieri

And into the fields I go to lose my mind and find my soul

3... 2... 1... Clic!

E’ un’illusione che le foto si facciano con la macchina… si fanno con gli occhi, con il cuore, con la testa. (Henri Cartier-Bresson)

B-Movie Zone

recensioni di film horror, thriller, gialli, poliziotteschi, sci-fi, exploitation, erotika

I tesori di Amleta

Qualcosa appare e scompare tra tanto buio e luce

VOCI DAI BORGHI

Laudabunt alii claram Rhodon aut Mytilenem...

Duplex Ride

electronic music & video

di Ruderi e di Scrittura

il blog di Gaetano Barreca

ORME SVELATE

la condivisione del dolore è un dono di amore da parte di chi lo fa e di chi lo riceve

Flavio Torba

Flavio Torba non esiste, ma ciò non gli impedisce di descrivere l'orrore.

francesca del moro

La differenza tra prosa e poesia è che la prosa dice poco e ci mette molto tempo, la poesia dice molto in pochissimo tempo. C. Bukowski

Istanze & Fantasmi

poesie seminate, di Martina Campi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: