HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

Archivio per maggio 13, 2021

Ultimo estratto da “Il sigillo imperiale”, di Sandro Battisti (InnsMouth, Delos Digital)


Ultimo breve estratto dalla mia recente pubblicazione Il sigillo imperiale, racconto weird/SF ambientato nell’Impero Connettivo e uscito per la collana InnsMouth diretta da Luigi Pachì, per i tipi DelosDigital; qui potrete trovare l’incipit e il seguito:

– Abbiamo bisogno di un riscontro pratico.
Il plenipotenziario Sillax era in piedi e il fruscio della sua divisa connettiva, mentre si era voltato verso Andronico, ingannava per gli apparenti fremiti della seta naturale; si trovavano nel salone di una prefettura remota, le suppellettili erano lontanamente parenti del sontuoso olografico che impreziosiva ogni ufficio dell’Impero Connettivo, di quello Stato che imperava sullo spazio e sul tempo alla maniera dell’antico Impero Romano e al cui comando c’era l’alieno nephilim, Totka_II. Sillax era il postumano più vicino all’imperatore, la genia umana era stata sostituita da una stirpe di uomini aumentati e la popolazione imperiale, decine di miliardi di individui dalla longevità estrema, aveva preso a riempire ogni piega dell’impero, spazio profondo compreso.
– Che tipo di riscontro, Potente? – chiese garbatamente Andronico.
– Oh, è semplice – si schernì Sillax – informazioni, alla fine.
Un breve sorriso comparve sulle labbra di Andronico, una piega che sembrava amara: – Ogni cosa è informazione, mio signore.
– Certo! – confermò l’anziano plenipotenziario, si narrava che i suoi ringiovanimenti quantici dovevano essere giunti all’invidiabile ammontare di cinque iterazioni – Ogni nostra transazione economica è informazione, ma non è questo il punto che c’interessa: il nostro imperatore ha individuato alcune anomalie nello spaziotempo di un luogo che, ormai, dovrebbe essersi consolidato dal punto di vista energetico, ma che a quanto pare in qualche modo ci sfugge; è, questo, un territorio che ha visto svilupparsi in epoca arcaica e preistorica, così gli umani chiamavano i momenti in cui non potevano risalire ad alcuna informazione cronologica accertabile, tribù e villaggi sempre più complessi, che si allontanavano dalla semplicità atavica dei primi insediamenti spontanei per scalare, via via, le sofisticazioni delle società sempre più complesse, in cui la ragione di Stato cominciava a inglobare i dialoghi con i luoghi sacri, rendendoli sempre di più distretti del potere…
“Perché mi sta facendo una lezione sociopolitica?”, si chiese a un certo punto Andronico.
– …e perciò, sapendo che lei è già giunto alla saturazione della sua attenzione, vengo al punto – sintetizzò Sillax, donando all’altro un’acuta sensazione di telepatia. La stanza della prefettura era gremita di graduati dell’esercito imperiale, le loro divise da connessione ridondavano di broccati in fibre connettive che assicuravano un ampio utilizzo dei comandi olografici d’interfaccia, con innumerevoli dimensioni matematiche in danza che, in quel momento, li stavano sovrastavano di overflow grafici.
– Mi dica, Potente, l’ascolto attentamente – rispose asciutto Andronico, smettendo di farsi domande.
– Ecco, c’è bisogno di un sopralluogo, potremmo definirlo così, per monitorare lo stato dell’energia psichica dove un tempo sorgevano i boschi sacri degli antichi Italici, chiamiamoli in questo modo per semplificare le varie popolazioni etrusche romane, latine, umbre e quant’altro presenti nel settore tridimensionale, un tempo identificabile come Centro Italia.
– Perché? – chiese fermo il funzionario Andronico.
– Non deve conoscere i dettagli del perché il nostro imperatore necessita di tali informazioni, non così a fondo: per aiutarla, però, le dirò che il nostro sistema olografico, in cui esistiamo ed elaboriamo le strategie di espansione, ha bisogno della coordinazione di ogni vettore dimensionale, in particolare delle forme illusorie del passato, del presente e del futuro, che insieme costituiscono comunque una nervatura fondamentale del nostro sistema informativo. Ciò le deve bastare: lei, in ogni caso, dovrà mappare le variazioni empatiche ed energetiche locali e, soprattutto, la scala della sacralità che incontrerà nei quadranti che le segnalerò di volta in volta.
– È un lavoro immenso, credo – balbettò il funzionario.
– Certo, ma non si preoccupi, avrà dei validi aiuti…

Non sai gestirti


Linee di differenze tracciate fino e oltre l’orizzonte, codici monomolecolari di abissi profondi micron, la scala delle grandezze ti rende un pericolo psichico soprattutto per te stesso.

Desistenza


L’energia è andata via, non c’è il senso di una scintilla o la forza di un’idea che possa permettere il passaggio oltre questo stallo, al di là di un senso finale di quieta desistenza.

San Diego Lightfoot Sue | FantasyMagazine


Su FantasyMagazine la segnalazione di San Diego Lightfoot Sue, antologia di racconti di Tom Reamy, in uscita per le sempre più formidabili Edizioni Hypnos. La quarta:

San Diego Lightfoot Sue raccoglie undici racconti fantastici dell’americano Tom Reamy, originariamente pubblicati tra il 1974 e il 1979. I protagonisti di questi racconti sono spesso creature incontaminate, sia che si tratti di adolescenti, di freaks o di emarginati. Ai loro occhi ancora incontaminati si apre una realtà diversa “magica”, un mondo ammantato da un senso di stupore e mistero, e che nasconde verità a volte spaventose, altre semplicemente “strane”. Purtroppo Tom Reamy, autore elogiato dai massimi esponenti del fantastico tra cui in prima fila Pat Cadigan e Harlan Ellison, è scomparso prematuramente stroncato da un infarto nel 1977 a soli 42 anni, privandoci di uno dei più talentuosi autori weird della sua generazione.

Il Creatore di Ombre | HorrorMagazine


Su HorrorMagazine la recensione di Cesare Buttaboni a Il Creatore di Ombre, romanzo di Jack Mann (pseudonimo di E. Charles Vivian) uscito negli anni ’30, quindi con stili e tematiche di quasi un secolo fa ma che, in fondo, sono ancora in grado di dire la loro. Un estratto:

L’interesse di questa ristampa sta, a mio avviso, nella trattazione della tematica “delle razze perdute e del folclore gaelico” temi cari, come giustamente fa notare Bernardo Cicchetti (curatore e traduttore dell’opera) nell’introduzione, a scrittori come Rider Haggard, H.G. Wells e Arthur Machen. Sempre Cicchetti si chiede se questo tipo di romanzi siano ancora leggibili o se forse siano troppo datati.

Ebbene Il creatore di ombre qualche genuino brivido soprannaturale lo regala ancora oggi pur tradendo il trascorrere degli anni. Non mancano tuttavia nelle sue pagine riflessioni affascinanti quando mette in luce come, nella frenetica vita moderna, continui a prosperare un sapere esoterico di culture antiche e dimenticate. Siamo comunque di fronte ad un autore da riscoprire che risulta perfetto per i cultori del weird classico.

ONLINE GRAPHIC DESIGN MARKET

An Online Design Making Site

Sanguinarie Principesse

E del viaggio nulla mi resta se non quella nostalgia. (N. Hikmet)

Cavallette neanche tanto Criptiche

it takes a fool to remain sane

CARTESENSIBILI

Colui che non riesce a trovare spazio per gli altri manca di comprensione, e a chi manca di comprensione tutti risultano estranei.- Zhuāngzǐ

ADESSO-DOPO

SCIVOLO.

Jakob Iobiz

Scrittore

Unclearer

Enjoyable Information. Focused or Not.

Free Trip Downl Hop Music Blog

Free listening and free download (mp3) chill and down tempo music (album compilation ep single) for free (usually name your price). Full merged styles: trip-hop electro chill-hop instrumental hip-hop ambient lo-fi boombap beatmaking turntablism indie psy dub step d'n'b reggae wave sainte-pop rock alternative cinematic organic classical world jazz soul groove funk balkan .... Discover lots of underground and emerging artists from around the world.

Mágica Mistura✨

Uma mistura mágica de poesia, imagens, música, citações, atualidades e velharias do Brasil e do mundo,sempre com um toque de inconformismo ...

boudoir77

"Scrivete quel che volete scrivere, questo è ciò che conta; e se conti per secoli o per ore, nessuno può dirlo." Faccio mio l'insegnamento di Virginia Woolf rifugiandomi in una "stanza", un posto intimo dove dar libero sfogo - attraverso la scrittura - alle mie suggestioni culturali, riflessioni e libere associazioni.

MITOLOGIA ELFICA

Storie e Leggende dal Nascondiglio

Stories from the underground

Come vivere senza stomaco, amare la musica ed essere sereni

Luke Atkins

Film, Music, and Television Critic

STAMPO SOCIALE

Rivista di coscienza collettiva

La Ragazza con la Valigia

Racconti di viaggi e di emozioni.

simonebocchetta

Qui all'ombra si sta bene (A. Camus, Opere, p. 1131)

TRIBUNUS

Duemila anni di Storia Romana

Alessandro Giunchi

osirisicaosirosica e colori

Dreams of Dark Angels

The blog of fantasy writer Storm Constantine

Bagatelle

Quisquilie, bagatelle, pinzillacchere...

HORROR CULTURA

Letteratura, cinema, storia dell'horror

Oui Magazine

DI JESSICA MARTINO E MARIANNA PIZZIPAOLO

Eleonora Zaupa • Writer Space

Una finestra per un altro mondo. Un mondo che vi farà sognare, oppure...

Paesaggi dell'Anima

Gallerie da Vinci

Through the Wormhole

“Siamo l’esperimento di controllo, il pianeta cui nessuno si è interessato, il luogo dove nessuno è mai intervenuto. Un mondo di calibratura decaduto. (…) La Terra è un argomento di lezione per gli apprendisti dei.” Carl Sagan

AI MARGINI DEL CAOS

un blog di Franco Ricciardiello

Tra Racconto e Realtà

Guardati intorno

Roccioletti

Arte altra e altrove.

Sharing

NEUTRALIZE THE FREE RADICALS

Novo Scriptorium

ἀνθρώποισι πᾶσι μέτεστι γινώσκειν ἑωυτοὺς καὶ σωφρονεῖν.

Arte Macabra

per gli amanti del macabro e del grottesco nell'arte moderna

CineFatti

Almeno un film al giorno, come il caffè.

Alessandro Rolfini

ESPLORA L’AVVENTURA

Pmespeak's Blog

Remember! Once warmth was without fire.

L'edera

e le altre poesie in ordine sparso by MerMer

anche-ombre

percorsi ombreggiati, riflessioni esauste, alcooliche, liberatorie

Giacomo Ferraiuolo

Avevo un sogno e l'ho realizzato.

- GIORNALE POP -

Per informarsi su fumetti, film, serie tv, cartoni, musica e tutto ciò che è pop

Inchiostro e Sanguenero

È impossibile non comunicare. (Primo assioma della comunicazione. Scuola di Palo Alto)

Stregherie

“Quando siamo calmi e pieni di saggezza, ci accorgiamo che solo le cose nobili e grandi hanno un’esistenza assoluta e duratura, mentre le piccole paure e i piccoli pensieri sono solo l’ombra della realtà.” (H. D. Thoreau)

La Sindrome del Colibrì

The more you know, the less you fear (Chris Hadfield)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: