HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

Cybergoth


Per più di otto anni il blog Cybergoth è stata la mia casa virtuale, quella operativa, quella dove ho creato insieme ad altri autori quasi 20.000 post e dove, soprattutto, sono stati sperimentati i primi germi di quello che poi sarebbe diventato il Connettivismo, sperimentazioni passate anche attraverso gli Event (in tutto dodici, rigorosamente elencati nella colonna dei link del blog e disponibili per il download), ovvero operazioni multiautoriali di jam session di scrittura collettiva guidate da empatia tecnologica, astrale, psichica, il tutto guidato da un filo conduttore ogni volta diverso; sviluppando quel punto iniziale, spesso si è notata una continua identità emozionale che si è riflessa in ognuno dei partecipanti. Alcune volte, la piattaforma Splinder su cui il blog è vissuto, ha sperimentato side effect tali da far comparire e poi sparire post e commenti, distorcendo ulteriormente il senso di spaziotemporale e di empatia.

Col tempo, il concetto di partenza – neogotici cibernetici e poi quantistici – è passato dall’avanguardia a una quieta retroguardia, posta appena dietro le linee del nuovo che esplode e che non concede più spazio alle idee che devono scardinare il futuro, lasciando altresì spazio seminale al Movimento che in seguito si è sviluppato, cresciuto, diventato esplosivo anche grazie alle pagine del blog. Quindi, arrivati a questo punto, si chiude e si passa ad altro, ma i ricordi non devono morire, i ricordi sono quel particolare ordine di idee e semantica che fa fibrillare il tuo intimo pensare; ecco perché è possibile e sempre lo sarà (compatibilmente con l’entropia e il degrado delle piattaforme digitali) consultare l’archivio di questi 20.000 post esaltanti e sudati, che sono stati capaci di farmi guadare il fosso della poca consapevolezza personale e di proiettarmi verso i traguardi di una crescita che non avrei mai immaginato, facendomi capire che tuttora è appena l’inizio.

Entrando in Cybergoth preparatevi alla vertigine che è stata, e buon viaggio.

Update: grazie a Marco “Antares666” Moretti, esiste un rudimentale backup di Cybergoth su Iobloggo (http://cybergoth.iobloggo.com). Non potrò mai finire di ringraziare Marco.

4 commenti»

[…] le barriere architettoniche e rendere gli spazi delle stazioni più confortevoli per gli utenti. Da Cybergoth arrivano a questo proposito le eloquenti immagini della gallery scattate ieri mattina e il testo […]

Mi piace

  Pink Floyd – See Emily Play | HyperHouse wrote @

[…] seminale, cui anche io non ho saputo resistere quando più di dieci anni fa organizzai un cybergoth_event (sessioni di scrittura collettiva interattiva spontanea sul web) intitolato proprio Game for may. Le […]

Mi piace

  Fossili di Cybergoth | HyperHouse wrote @

[…] Moretti, cui devo quest’opera di riesumazione fossile del mio primo blog, Cybergoth, che fu blandamente salvato (da chi?) sulla piattaforma Iobloggo. Blandamente perché lì ci sono […]

Mi piace

  L’ULTIMO DUNEDAIN | HyperHouse wrote @

[…] di Marco “Antares666” Moretti, che contiene un componimento per il mio vecchio blog cybergoth – probabilmente composto quando chiuse – e altre sue raccolte di versi, che gettano luce […]

Mi piace


Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Gwynto

Aspirante scrittrice, lettrice avida, amante delle parole

Chiara Prezzavento

editing, scrittura, lettura

the green path

… Dorothy si trova in un mondo colorato con delle piccole casette e una stradina dorata, in viaggio verso la città di smeraldo. Il mago di Oz (1939)

The Darkest Art

A journey through dark art.

Parole Loro

"L'attualità tra virgolette"

Ottobre

giornale dei lavoratori

Arte&Cultura

Arte, cultura, beni culturali, ... e non solo.

Diario Esoterico

Un diario non è altro che un registro di viaggio.

mayoor

“Non so niente della coscienza”, disse Suzuki. ” Io cerco solo d’insegnare ai miei studenti ad ascoltare il canto degli uccelli”.

kyleweatwenyen

Come un angelo da collezione.

Come mi va...

E si femò a raccontare le sue storie al mare e il vento

eliomarpa

Scrittore fantasma

Maelstrom

Un moto ondulatorio nel fluido e lineare scorrere dei miei pensieri

Dungeons&Dragons

La storia di Esma cirith

mondo dolce

Food Lover.

poesiaspontanea

improvvisazioni di poesia

di Ruderi e di Scrittura

Il blog di Gaetano Barreca

La Biblionauta

Chiacchiere sui libri e altre amenità

Archeocake

Torte del passato riviste in chiave moderna

VERDE RIVISTA

protolettere, interpunzioni grafiche e belle speranze

Il Canto delle Muse

Se ho provato momenti di entusiasmo, li devo all'arte; eppure, quanta vanità in essa! voler raffigurare l'uomo in un blocco di pietra o l'anima attraverso le parole, i sentimenti con dei suoni e la natura su una tela verniciata. Gustave Flaubert

ArcheoTime

il tempo dell'archeologia. il tempo di guardare, vedere, scoprire, conoscere, viaggiare nel tempo e nello spazio attraverso il tempo dell'archeologia

Laboratorio di poesia povera

Versi essenziali per cuori semplici

Somnium Hannibalis

L'ultimo dei Barca, la cenere e il sangue

Michele Valente |Blog

Blogger e studente di Comunicazione e ricerca sociale. Scrivo di politica ed economia, europea e internazionale, attraverso un'ottica globale dei fenomeni della società

Sonia Cenceschi

La musica è una pratica occulta dell'aritmetica, dove l'anima non sa di calcolare - Leibniz

Necrologika

Se muori te lo diciamo noi.

ITINERARI LAZIALI

borghi, castelli, ville, città perdute, monasteri ed abbazie, leggende e segreti, paesaggi fantastici e luoghi insoliti della regione di Roma e dei territori limitrofi.

CollettivoD

Il punto di vista delle donne

GamberoSolitario

A great WordPress.com site

Perversamente Tua

Come stelo mi piego e ti raggiungo, angelo nel tuo inferno, demone di un perverso paradiso.

PINK FLOYD ITALIA

Il primo blog italiano sui Pink Floyd, news e non solo. Fatto da un fan... per i fans!

lucangreenwaters

Lucania dalle Verdi Valli e dalle Acque Cristalline

L'AlTrO (lato)

" Per sentire e sognare in pace, bisogna spegner la luce della ragione... almeno per un po'. "

Simone Morana Cyla Official Blog

Blog ufficiale dell'artista digitale Simone Morana Cyla.

LA FLOTTA DI VEGAN

Cucina verde e ispirazioni nerd

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: