HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

Archivio per Deliri

MARILYN MANSON – SAY10 (Official Music Video)


Un Reverendo in smagliante forma, coadiuvato da uno spento Johnny Depp, nel suo nuovo clip. Graffiante, lacerante, disturbante.

Annunci

Una Tomba per gli alieni: Il sogno


Un’altra perla di Uduvicio “LeoBulero” Atanagi. Dal suo blog:

Poi nello spazio ci trovammo un sogno, oppure quella cosa che poi definimmo sogno.

Era in una zona nascosta vicino alle Pleiadi, per entrarci dovevi passare da una membrana carnosa che aveva il colore del buio e del vuoto. Ti si attaccava addosso, proprio su tutta la tuta e te vedevi questi tentacoli che ti sbattevano sul vetro del casco e ti sembrava di soffocare, ti sembrava che ti toccassero dentro, che ti entrassero nella gola e nel naso, ti davano un prurito strano nel pene come se te lo attraversassero, poi nell’ano e poi a un certo punto eri dentro.

Quello che posso dire del sogno è che tutti parlano delle cose che si vedono bene nel sogno. Dovrebbero provare invece a guardare negli angoli, a girarsi velocissimo e guardare quei punti dove non c’è quella cosa che copre il sogno, oppure quelle aree che non si sono ancora formate, che sono vuote e poi brulicano.

Durante l’esplorazione del sogno perdemmo tre scienziati, alcuni di quelli perduti poi li rivedemmo dentro, erano diventati parte del sogno, però non sapevamo se erano loro davvero oppure se era come un’ombra, una cosa che era rimasta lì che però un po’ erano loro.

Poi prelevammo dei campioni, ricordo che quando lo tagliavamo col bisturi il sogno gemeva, gli facevamo male. Ricordo delle cose che erano vive, che quando le mettevi nei barattoli si continuavano a muovere e a fischiare e picchiettavano contro al vetro tutta la notte e non smettevano mai e un giorno le liberammo per fare una gara a quel’era più veloce, come si faceva delle volte con gli scarafaggi.

Quando tornammo sulla terra ci dissero di non parlarne con nessuno, ci dissero anche che si era mosso un reparto intero dell’NSA per scoprire di chi era quel sogno e per capire quanti altri sogni ci fossero nello spazio e se questo fosse o meno un pericolo per la sicurezza nazionale.

Quello che però mi chiedo certe volte, magari certe notti che non riesco a dormire e che mi sembra di sentire ancora quella cosa che picchietta contro al vetro o contro al cervello. Quello che mi chiedo è se siamo mai davvero tornati oppure se forse siamo ancora nello spazio dentro al sogno, oppure ci siamo sempre stati, non ci siamo mai mossi di lì, e lo spazio magari non era neanche lo spazio.

Pink Floyd – Set The Controls For The Heart Of The Sun (1968) HQ


Il serraglio psichedelico prende forme siderali, negli abissi del nontempospazio. Ovunque, quasi olografia.

ROGER WATERS: “US+THEM” – IL TOUR IN ITALIA A MILANO E BOLOGNA! | PINK FLOYD ITALIA


Sul blog PinkFloydItalia la segnalazione dei concerti italiani di Roger Waters: Milano e Bologna, 17 e 18 aprile, 21 e 24 aprile.

Attenzione: I concerti di Bologna avranno due configurazioni diverse: il 21 con parterre in piedi  mentre il 24 con parterre numerato. Le prevendite saranno aperte sul circuito Ticketone a partire dalle ore 11 del prossimo martedì 3 ottobre: i prezzi dei biglietti, come confermato a Rockol dalla stessa D&G, sono ancora in via di definizione.

Ci vediamo lì?

Riempite di deliri


Le previsioni sono enumerate lungo l’asse viario stellare, pietre miliari di un suono onomatopeico si riempiono di deliri.

Ragionamenti progressivi


Un pubblico di fameliche escoriazioni quantiche si risolleva alla mia attenzione e determina una platea di esagitate fuori da ogni ragionamento progressivo.

Nuove eterotopie, l’antologia definitiva del connettivismo | Fantascienza.com


Su Fantascienza.com la segnalazione di una nuova antologia del Connettivismo, curata da Giovanni De Matteo e da me e splendidamente illustrata in copertina da Ksenja Laginja. Il titolo dell’opera è Nuove Eterotopie ed è edita da Delos Digital; ha al suo interno sedici racconti che, in qualche modo, rappresentano la selezione finale di ciò che il Movimento ha espresso finora nella narrativa breve; a completare l’opera c’è Bruce Sterling, autore americano cofondatore del Cyberpunk e ora italianizzato, che ha dedicato a tutti i connettivisti un magnifico romanzo breve inedito, tradotto da Marco Crosa, vera ciliegina sulla torta di un’operazione completata, infine, dalla dotta postfazione di Salvatore Proietti.

Le eterotopie sono luoghi dischiusi su altri luoghi, spazi “connessi a tutti gli altri spazi, ma in modo tale da sospendere, neutralizzare o invertire l’insieme dei rapporti che essi designano, riflettono o rispecchiano” (Michel Foucault). Le utopie sono consolatorie, le eterotopie inquietanti: “minano segretamente il linguaggio”, “spezzano e aggrovigliano i luoghi comuni”. Come i racconti qui racchiusi, che dissolvono i confini tra i generi in una miscela esplosiva di speculazione scientifica, anticipazione tecnologica, sperimentazione linguistica e proiezione sociologica. Sedici nuove eterotopie, dunque. Più una: un inedito di Bruce Sterling, scritto espressamente per quest’antologia. Postfazione di Salvatore Proietti.

Nuove Eterotopie,  Odissea Fantascienza 70, pagg. 336, Euro 18.00, ebook Euro 4,99.

P.S. – Permettetemi, in tutto ciò, di ringraziare l’editore Silvio Sosio per lo sbattimento affrontato nella lunga gestazione dell’opera, la sua pazienza e competenza e disponibilità estrema ha sempre costituito per me, e credo anche per Giovanni, un faro nell’abisso siderale verso cui tendere. Grazie ancora per tutto, Silvio 🙂

Quel cinema invisibile...

Cinema was made to reunite the Visible and the Invisible

Crudo e Cotto

Blog di cucina vegana

Il Calamaio Elettrico

Versi di Mauro De Candia e influenze varie

ON THE ROAD

Non bisogna lasciarsi sopraffare dalla paura, altrimenti diventa un ostacolo che impedisce di andare avanti

Evelyn

✨ Artistic spirit ✨ Freelance illustrator/cartoonist 👩‍🎨 🇮🇹 🌙 26 🔮

Sull'amaca blog

Un posto per stare, leggere, ascoltare, guardare, ricordare e forse sognare.

Espedienti Editoriali

parlo di editoria e creo eBook

sabbiature

Culture seriali

A X I S m u n d i

Rivista di cultura, studi tradizionali, antropologia del sacro, storia delle religioni, esoterismo. A cura di Marco Maculotti.

Gwynto

Aspirante scrittrice, lettrice avida, amante delle parole

Chiara Prezzavento

editing, scrittura, lettura

patrizia arcari

LIFESTYLE BLOG - appunti e brevi considerazioni su economia circolare, slow life, trasporto sostenibile, cucina del riuso e ... quantistica

PAROLE LORO

«L'attualità tra virgolette»

Ottobre

giornale dei lavoratori

Arte&Cultura

Arte, cultura, beni culturali, ... e non solo.

bertolinometalartist

GIACOMO BERTOLINO

Diario Esoterico

Un diario non è altro che un registro di viaggio.

mayoor

Questo blog è il mio taccuino personale, lo uso infatti per appuntare poesie che poi modificherò immancabilmente. Quindi siete avvertiti: quel che leggete oggi domani potrebbe essere diverso, o non esserci affatto.

kyleweatwenyen

Come un angelo da collezione.

Come mi va...

E si femò a raccontare le sue storie al mare e il vento

eliomarpa

Scrittore fantasma

Maelstrom

Un moto ondulatorio nel fluido e lineare scorrere dei miei pensieri

poesiaspontanea

improvvisazioni di poesia

di Ruderi e di Scrittura

Il blog di Gaetano Barreca

La Biblionauta

Chiacchiere sui libri e altre amenità

Archeocake

Torte del passato riviste in chiave moderna

VERDE RIVISTA

protolettere, interpunzioni grafiche e belle speranze

Il Canto delle Muse

Se ho provato momenti di entusiasmo, li devo all'arte; eppure, quanta vanità in essa! voler raffigurare l'uomo in un blocco di pietra o l'anima attraverso le parole, i sentimenti con dei suoni e la natura su una tela verniciata. Gustave Flaubert

ArcheoTime

il tempo dell'archeologia. il tempo di guardare, vedere, scoprire, conoscere, viaggiare nel tempo e nello spazio attraverso il tempo dell'archeologia

Laboratorio di poesia povera

Versi essenziali per cuori semplici

Somnium Hannibalis

L'ultimo dei Barca, la cenere e il sangue

Michele Valente |Blog

Blogger e studente di Comunicazione e ricerca sociale. Scrivo di geopolitica, diritto e tematiche ambientali, attraverso un'ottica globale sulla società europea ed internazionale.

Sonia Cenceschi

La musica è una pratica occulta dell'aritmetica, dove l'anima non sa di calcolare - Leibniz

Necrologika

Se muori te lo diciamo noi.

ITINERARI LAZIALI

borghi, castelli, ville, città perdute, monasteri ed abbazie, leggende e segreti, paesaggi fantastici e luoghi insoliti della regione di Roma e dei territori limitrofi.

CollettivoD

Il punto di vista delle donne

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: