HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

Archivio per Onirico

T H E : N e X T : S T A T I O N | Dove eravamo rimasti?


È online il numero 4 della webzine NeXT-Station.org, curato come sempre da Giovanni De Matteo e Salvatore Proietti. In effetti, come dice Giovanni stesso nell’editoriale, è passato un po’ di tempo dal numero precedente della zine, che non vuol dire che si è stati fermi, ma tutt’altro. Il risultato è in calce all’editoriale, con una serie di articoli e rubriche (qui e qui i miei contributi) che appianano un po’ l’abisso del tempo passato, e dopo che NeXT è in stasi forzata da un eone più o meno simile a quello di NeXT-Station, ritrovare la voglia di fare informazione organizzata sulle volumetrie di una rivista è qualcosa che ci mancava, che mancava pure a me. Datevi da fare, leggete le novità che abbiamo disseminato nel tempo e preparatevi al salto quantico connettivo, si prevedono emancipazioni cognitive notevoli.

Annunci

Pink Floyd – The Embryo (1970-09-16)


Una versione stellare, psichica e psichedelica, intima e siderale di uno dei migliori brani dei Floyd, in una registrazione live di settembre 1970. Quasi cinquant’anni e il fascino inumano e psichico, lirico dell’arte immaginifica floydiana che aumenta.

Leggi il seguito di questo post »

Atrium Carceri, Cities Last Broadcast, God Body Disconnect – Scene Of The Crime


Come svegliarsi coi denti addormentati da un sonno irreale e al contempo vero.

PINK FLOYD: THEIR MORTAL REMAINS – DAL 19 GENNAIO | PINK FLOYD ITALIA


Come riportato su PinkFloydItalia, martedì 16 gennaio, alle 12.30, ci sarà una conferenza stampa al Macro di Via Nizza a Roma che presenterà la mostra Their Mortal Remains che aprirà a Roma, sempre al Macro, il 19 gennaio. Presenti alla conferenza stampa i due terzi dei Floyd rimasti, Roger Waters e Nick Mason.

L’ora degli spettri – Edizioni Hypnos | Ver Sacrum


Su VerSacrum la recensione a L’ora degli spettri, antologia di autori e racconti weird sconosciuti in Italia, edita dalla sempre eccellente Edizioni Hypnos. Un estratto.

Per l’occasione si è scelto di selezionare storie che non erano comparse in precedenti antologie in Italia. Ne è venuta fuori una raccolta di grande interesse che copre un lasso temporale che va dal 1944 al 1943 facendo una sorta di carrellata su un secolo di “storie di fantasmi”. Gli autori presentati, a conferma della teoria di cui si parlava, sono tutti anglosassoni: provengono in maggioranza del Regno Unito ma ci sono anche alcuni autori americani. Alcuni dei nomi presentati sono conosciuti e importanti come Algernon Blackwood – un maestro riconosciuto del”weird” classico – John Buchan, Marie Corelli – una scrittrice all’epoca molto famosa che “seppe vendersi bene” costruendo un personaggio artefatto – l’americano Stephen Crane, Edith Nesbit, Oliver Onions, W.W. Jacobs –  in realtà noto in Italia in quanto il suo racconto La zampa di scimmia è stato più volte antologizzato e R.H. Malden. Gli altri sono invece più oscuri e qui sta il grande pregio di questo libro: aver disseppellito dall’oblio una serie di storie di grande livello e per niente banali che fanno vedere la grande ricchezza e vitalità di un genere meno scontato di quel che si può pensare.

Fallen Angels Offer Smoke Signals to the Ancient Gods:  Fields of the Nephilim Live ⋆ RockShot Mag


Un resoconto del recente concerto dei FieldsOfTheNephilim a Londra, il 22 dicembre, nel momento del solstizio buio. In lingua inglese, ovviamente, ma ne incollo uno stralcio:

With few commercial releases in the last decade Fields of the Nephilim have relied on their status as one of the original and most influential British goth rock bands to maintain their fan base.   From their musical style to their carefully cultivated look, they set a standard, a feel and a design for the entire goth subculture.  The motifs and symbols of their band logo and artwork, the uniform theatrical costume, and of course the themes in their music of romanticism, mysticism, and the occult.  They do also share some of the goth tropes which are often mocked by cultural observers; the deep forced gravel vocals, the insistence on keeping the stage cloaked in a veil of smoke at all times and frontman Carl McCoy’s otherworldly ‘spooky’ contact lenses. Tonight Fields of the Nephilim have their stalwart fans gathered together as close to the actual festival of Saturnalia (a winter feast to honour the ancient Roman god Saturn) as the calendar will allow.

Gillian Anderson conferma che lascerà “X-Files” | HorrorMagazine


Su HorroMagazine la news di Gillian Anderson che lascerà definitivamente, a fine stagione XI, il clan X-Files. Cose epocali…

Gillian Anderson aveva già dichiarato di voler smettere i panni dell’agente dell’FBI durante il Comic-Con di New York e ha riconfermato che l’undicesima stagione sarà la sua ultima nel corso di un’intervista con TV Guide:
Ho dichiarato fin dall’inizio che avrei lasciato la serie – ha detto la Anderson –. Sono rimasta sorpresa dalla reazione del pubblico al mio annuncio, avevo già detto di volermi fermare alla decima stagione”.
Inizialmente l’attrice aveva infatti in progetto di abbandonare la serie al termine della decima stagione, aveva però acconsentito a vestire i panni di Scully ancora una volta solo perché sentiva che la precedente stagione aveva lasciato troppi fan insoddisfatti.
L’abbandono della Anderson non sembra però preoccupare Chris Carter, creatore dello show, che ha dichiarato che l’undicesima stagione non sarà un finale di serie. X-Files ha ancora tante storie da raccontare.

N I G R I C A N T E

blog esperienziale di Michele Nigro

Flavio Torba

Scrittore con predilezione per l'horror.

francesca del moro

La differenza tra prosa e poesia è che la prosa dice poco e ci mette molto tempo, la poesia dice molto in pochissimo tempo. C. Bukowski

Istanze & Fantasmi

poesie seminate, di Martina Campi

Astro-Sirio

Astra inclinant non necessitant

The Twittering Machine

Racconti di fantascienza (e altro) di Piero Schiavo Campo

Quel cinema invisibile...

Cinema was made to reunite the Visible and the Invisible

Crudo e Cotto

Blog di cucina vegana

Il Calamaio Elettrico

Versi di Mauro De Candia e influenze varie

ON THE ROAD

Non bisogna lasciarsi sopraffare dalla paura, altrimenti diventa un ostacolo che impedisce di andare avanti

Evelyn

✨ Artistic spirit ✨ 👩‍🎨 26🌙 🇮🇹 🔮

Sull'amaca blog

Un posto per stare, leggere, ascoltare, guardare, ricordare e forse sognare.

Espedienti Editoriali

parlo di editoria e creo eBook

sabbiature

Culture seriali

A X I S m u n d i

Rivista di cultura, studi tradizionali, antropologia del sacro, storia delle religioni, folklore, esoterismo.

Chiara Prezzavento

editing, scrittura, lettura

patrizia arcari

LIFESTYLE BLOG - appunti e brevi considerazioni su economia circolare, slow life, trasporto sostenibile, cucina del riuso e ... quantistica

PAROLE LORO

«L'attualità tra virgolette»

Ottobre

giornale dei lavoratori

Arte&Cultura

Arte, cultura, beni culturali, ... e non solo.

bertolinometalartist

GIACOMO BERTOLINO

Diario Esoterico

Un diario non è altro che un registro di viaggio.

mayoor

Questo blog è il mio taccuino personale, lo uso infatti per appuntare poesie che poi modificherò immancabilmente. Quindi siete avvertiti: quel che leggete oggi domani potrebbe essere diverso, o non esserci affatto.

kyleweatwenyen

Come un angelo da collezione.

Come mi va...

E si femò a raccontare le sue storie al mare e il vento

eliomarpa

Scrittore fantasma

Maelstrom

Un moto ondulatorio nel fluido e lineare scorrere dei miei pensieri

di Ruderi e di Scrittura

Il blog di Gaetano Barreca

La Biblionauta

Chiacchiere sui libri e altre amenità

Archeocake

Torte del passato riviste in chiave moderna

VERDE RIVISTA

protolettere, interpunzioni grafiche e belle speranze

Il Canto delle Muse

"Se ho provato momenti di entusiasmo, li devo all'arte; eppure, quanta vanità in essa! voler raffigurare l'uomo in un blocco di pietra o l'anima attraverso le parole, i sentimenti con dei suoni e la natura su una tela verniciata." Gustave Flaubert

ArcheoTime

il tempo dell'archeologia. il tempo di guardare, vedere, scoprire, conoscere, viaggiare nel tempo e nello spazio attraverso il tempo dell'archeologia

Somnium Hannibalis

L'ultimo dei Barca, la cenere e il sangue

Michele Valente |Blog

Blogger e studente di Comunicazione e ricerca sociale. Scrivo di geopolitica, diritto e tematiche ambientali, attraverso un'ottica globale sulla società europea ed internazionale.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: